Gustavo Roll , la quinta musicale il calore e il colore verde

Home Forum MISTERI Gustavo Roll , la quinta musicale il calore e il colore verde

Questo argomento contiene 18 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  orsoinpiedi 5 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 11 a 19 (di 19 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #16505
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    [quote1385316615=Richard]

    Che cosa è la Luce ? Quello dal quale, attraverso il quale, nel quale si possono trovare tutte le cose, dal quale tutte le cose escono. Così il primo di tutto ciò che può essere visibile nella terra, in cielo e nello spazio è di quella Luce, è quella Luce. 2533-8…………

    [/quote1385316615]

    Questa immagine non credo sia a caso il piu bel album dei pink floyd the dark side of the moon

    Ecco la piramide che prende la luce da est dove il sole sorge e la trasforma da est verso ovest in quello che chiamiamo la materia.. il sole nasce e avviene la creazione. La natura si comporta cosi, le piante vanno annaffiate al mattino o alla sera, gli uccelli cantano al mattino e o alla sera, c'e qualcosa di magico in quei momenti di alba e tramonto.Comunque sono solo cose che mi frullano in testa ma non ho prove di questo miracolo che avviene ogni giorno.. pare essere il pane quotidiano del padre nostro che e' nei cieli.
    Wilhelm reich parlava di una forza che girava appunto da est a ovest e l'ha chiamata Orgone e che aveva molto a che fare con l'acqua .. vabbe. Un'intuizione non vale nulla se non ci sono prove e prove non ne ho ma molti indizi specie nei simboli massonici.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #16504
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    This dynamic aspect of God says, “Let there be light,”(Gen. 1:3, EC #1947-3) a metaphor for consciousness. It is the Logos. And the light, or consciousness, was good, and was separated from the darkness, or unconsciousness

    http://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&u=http%3A%2F%2Fwww.edgarcayce.org%2Fps2%2Fmysticism_god_conscousness.html

    http://www.edgarcayce.org/ps2/mysticism_god_conscousness.html

    http://www.unavitafantastica.com/la-storia-di-edgar-cayce-vi-e-un-fiume-thomas-sugrue-approfondimento/
    Tutto si mosse, si trasformò e acquistò il proprio disegno nei vari stati di forma e sostanza. L’attività iniziò e fu mantenuta dalla legge di attrazione e repulsione: il positivo e il negativo che si attraggono e si respingono mantenevano la forma e l’azione di tutte le cose. Tutto ciò era una parte di Dio, un’espressione del Suo pensiero. La mente era la forza che lo sospingeva e lo rendeva perpetuo: la mente faceva tutto ciò che Dio immaginava tutto ciò che ebbe origine era un aspetto, un’attitudine della mente. Le anime furono create per fare compagnia a Dio. Lo schema usato era quello di Dio stesso: spirito, mente, individualità; causa, azione, effetto. Prima c’era lo spirito, poi l’azione che faceva ritirare lo spirito in se stesso; poi c’era la risultante individualità di Dio. Per costruire l’anima c’era lo spirito, con la conoscenza dell’identità con Dio; c’era il principio attivo della mente e c’era la capacità di sperimentare l’attività della mente come separata da Dio. Così ebbe origine un nuovo individuo, scaturendo da Dio e dipendente da Lui, ma consapevole di un’esistenza separata da Lui. Necessariamente al nuovo individuo venne dato il potere di scegliere e dirigere la propria attività; senza libero arbitrio sarebbe rimasto parte dell’individualità di Dio.”


    #16506
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Grazie rich questo pezzo nel link ha imesso è forte vedi che dice della notte e il giorno

    Questa linea è poi seguito da, “lo Spirito di Dio aleggiava sulla superficie delle acque” (Gen. 1:02, ma l'acqua non era stato ancora creato, quindi questo potrebbe essere interpretato come le “acque” del profondo, scuro , coscienza infinita). Lo “Spirito di Dio”, soprattutto quando è in movimento, si riferisce ad un aspetto dinamico di Dio.. Questo è il Creatore. E 'personale, cosciente, presente e conoscibile. Si comunica con l'uomo in tutte le Scritture.

    Questo aspetto dinamico di Dio dice: “Sia la luce” (Gen. 1:03, EC # 1947-3), una metafora per la coscienza. E 'il Logos. E la luce, o coscienza, era buono, ed è stato separato dal buio, o incoscienza. Il buio è successivamente chiamato “Night”, che simboleggia la profonda quiete dell'inconscio. La luce si chiama “Day” (Gen. 1:4-5) che simboleggia il visto e la attiva. Seguendo questo modello, un antico giornata ebraica è iniziata al tramonto, ricordando che l'oscurità era prima luce, incoscienza prima la coscienza, la notte prima del giorno, il sonno prima veglia.
    Quando siamo troppo nella vita del giorno, siamo fuori equilibrio. L'incoscienza e la quiete della notte sono ugualmente importanti per la nostra salute e il benessere. Il sonno, il riposo, la natura interiore della preghiera e la meditazione, e la nostra quiete durante l'ascolto sono importanti per noi come veglia, attività e parlare. Ciò è espresso dal salmista come, “Il giorno al giorno ne affida il messaggio e la notte alla notte rivela conoscenza” (Salmo 19:02). Il nostro andando a nostra coscienza interiore e la nostra venuta fuori alla nostra coscienza esterno è l'equilibrio dei luoghi interiori e le forze invisibili con i luoghi esterni e le forze visto. Noi, come porzioni di Dio, sono composti di entrambi, e la necessità di avere questi in equilibrio.

    Ma è roba di Cayce?
    Emm scusate il fuori topic specie a orsoinpiedi ..cancellate se non va bene è che purtroppo mi viene in mente una cosa la dico e mi perdo…


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #16507
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1385538476=Tru]
    Grazie rich questo pezzo nel link ha imesso è forte vedi che dice della notte e il giorno

    Questa linea è poi seguito da, “lo Spirito di Dio aleggiava sulla superficie delle acque” (Gen. 1:02, ma l'acqua non era stato ancora creato, quindi questo potrebbe essere interpretato come le “acque” del profondo, scuro , coscienza infinita). Lo “Spirito di Dio”, soprattutto quando è in movimento, si riferisce ad un aspetto dinamico di Dio.. Questo è il Creatore. E 'personale, cosciente, presente e conoscibile. Si comunica con l'uomo in tutte le Scritture…

    Ma è roba di Cayce?
    Emm scusate il fuori topic specie a orsoinpiedi ..cancellate se non va bene è che purtroppo mi viene in mente una cosa la dico e mi perdo…
    [/quote1385538476]
    è di John Van Auken
    che ha studiato Cayce
    http://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&u=http%3A%2F%2Fwww.johnvanauken.com%2Fbio.html


    #16508

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Tru,non hai nulla di cui scusarti,anzi….
    I tuoi interventi,come quelli di tutti gli altri sono importanti.Molti ruscelli creano un grande fiume.
    L'apporto di idee non puo che portare ad un nostro miglioramento interiore.Certo non tutto il fiume è limpido e bisogna valutare bene dove attingere l'acqua,ma questo è un fatto personale di ognuno di noi.
    Non ritengo OT discutere di questi temi.
    Non abbiamo sempre sostenuto che la tecnologia di Keshe dipende molto dal puro intento dell'uomo?


    #16509
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    grazie a Farfy


    #16510

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Grazie Richard,grazie farfalla.
    Ricordo un intervista a Tony Binarelli che parlava dei suoi incontri con Roll.
    Anche lui ammetteva che in Roll vi era qualcosa che andava “oltre”,e che,secondo la sua opinione, non vi era trucco negli esperimenti a cui aveva assistito.


    #16511
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Gustavo Rol:” Ho scoperto una tremenda legge che lega il colore verde, la quinta musicale ed il calore. Ho perduto la gioia di vivere. La potenza mi fa paura. ”

    la quinta musicale ovvero il sol il sole che fa calore il colore verde.. non lo so.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #16512

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Ciao tru,credo che Roll abbia trovato il modo di “sintonizzare” il suo cervello sulla frequenza degli 8 Hz,sempre che diamo come valida la spiegazione che ho scritto precedentemente.

    Cosi rispose al giornalista del settimanale “Gente” Renzo Allegri,che conduceva un inchiesta sul paranormale

    “Ma è sicuro che io sia importante per la sua inchiesta? Io sono una persona qualsiasi. Non ho niente a che vedere con i medium, i guaritori, gli spiritisti che lei intervista. Quello è un mondo lontano dalla mia mentalità. I miei modesti esperimenti fanno parte della scienza. Sono cose che in un futuro tutti gli uomini potranno realizzare”.

    Ecco perchè penso che che ci sia una risposta “fisica” inerente latenti(al giorno d'oggi) capacita umane.


Stai vedendo 9 articoli - dal 11 a 19 (di 19 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.