I benefici della musica a 432 Hz

Home Forum SPIRITO I benefici della musica a 432 Hz

Tag: 

Questo argomento contiene 64 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 5 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 65 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #46752
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Rich, ho scaricato il programma, ho copiato la cartella sul desktop e non so come fare?


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #46753
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1294421473=Richard]
    [quote1294338667=farfalla5]
    Come si fa però a tornare alle giuste vibrazioni????
    Avevamo già parlato qui nel forum di questo problema, ma in pratica cosa si può fare?
    [/quote1294338667]

    Aprire il file mp3 con Audacity
    selezionare in alto “modifica” poi “seleziona tutto”
    Andare su “effetti”, poi scegliere “cambia intonazione” e nella casella Frequenza (hz)
    mettere 440 a sx e 432 a dx

    quini esportare in mp3
    dovete avere questo installato
    http://www.snapfiles.com/get/lame.html

    scaricare il file zip poi decomprimerlo in una cartella
    copiare il file lame_enc.dll nella cartella c:\windows
    quando si esporterà il file da Audacity
    scegliendo in alto “File” poi “esporta come mp3”
    Audacity chiedera di localizzargli il file sul disco, quindi andate a selezionare il file e date ok

    Dovreste anche controllare di esportare il file nella stessa qualità in kbs del file originale altrimenti ho visto che audacity lo esporta a 128kbit che è un po scadente
    quindi selezionare in alto nel menu su “modifica” poi “preferenze”, poi “formati files”
    poi sotto “lame” mettere nel Bit Rate la qualità del file originale
    [/quote1294421473]

    Prima devi installarlo, devi fare doppio click sul file e mandare avanti l'installazione


    #46754
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Non mi si installa, per un momento mi appare la finestra nera e non parte l' installazione.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #46755
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    prova a riscaricarlo
    http://www.snapfiles.com/get/audacity.html

    che sistema operativo usi?


    #46756
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1294423471=Richard]
    prova a riscaricarlo
    http://www.snapfiles.com/get/audacity.html

    che sistema operativo usi?
    [/quote1294423471]
    windows XP


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #46757

    deg
    Partecipante
    #46758
    PRHOTEUS
    PRHOTEUS
    Partecipante

    una apprezzamento per questo post.
    io ci lavoro con la musica e posso assicurarvi che quanto scritto é vero , anzi vi do una dimostrazione , per chi suona uno strumento e prende un cd o un vecchio disco di qualche gruppo famoso e prova a suonarci assieme con gli stessi accordi , si accorge che ci sono delle distonanze anche se poco percettibili, tutto cio é perché negli anni passati in vari studi discografici, per avere un migliore impatto all'ascolto , si intonavano gli strumenti a 4,32 questo perché, come gia sopra postato , le vibrazioni erano più gradite al corpo umano, sinceramente non so darvi la spiegazione del perché , ma é cosi un brano musicale che non vi piace, o per stile, o altro, lo stesso registrato o eseguito con l'accordatura a 4,32 lo si apprezza all'ascolto, io stesso quando ogni tanto vado in qualche locale italiano a fare piano bar , ho tutti i miei strumenti accordati a 4,32 e anche basi digitali pre registrate ( midi file ), che utilizzo e che vengono eseguite con il mio synt regolato sul tuning a 4,32.
    all'orecchio comunque la differenza é impercettibile almeno che non si utilizzi due strumenti regolati uno a 4,32 e l'altro a 4,40 ( accordatura standard ) li si puo notare una leggera stonatura tra i due strumenti, alla fine l'utilizzo a 4,32 viene più accettato dal corpo e come dicevo ho potuto constatarlo facendo lo stesso concerto ( se cosi si puo dire ) nello stesso locale in due serate differenti , uno con l'accordatura a 4,40 e la serata seguente a 4,32 , posso assicurarvi che gli animi della gente nel locale ha avuto un comportamento differente nel primo come se tu ci sei o non ci sei era lo stesso, nel secondo caso , erano più rilassati ed hanno apprezzato l'esecuzione dei brani in modo più attento, ne sentii parlare della lettera di Verdi circa 10 anni fà e volli approfondire e nello stesso tempo venuto a conoscenza della differenza che le due vibrazioni causano nel nostro corpo , iniziai ad utilizzare quest'accordatura e vi assicuro che é cosi , ora non so perché hanno accettato lo standard in tutto il mondo a 4,40 , ma in alcune case discografiche specialmente le Majors , quando devono fare un brano che dev'essere venduto a livello mondiale , questi registrano con l'accordatura a 4,32 e a volte l'artista e gli strumentisti stessi non lo sanno , ma oggi é una tecnica che non viene quasi più usata visto la lobotomizzazione di molti giovani che gli dai di tutto .
    esempio col famoso Mp3 che condensa i suoni che rispetto a un suono wav che prende molto spazio l'Mp3 é più condensato , quindi assorbe meno spazio, ma quando é stato inventato , o meglio messo in circolazione l'Mp3 ( 1998/2000 ) questi serviva più che altro per trasferire bande sonore via internet all'epoca si masterizzava a 60 mb adesso la maggiorparte a 128mb , ma ci sono convertitori sul net scaricabili anche gratis che arrivano a 260 mb e anche di più, ma alla fine tutto questo non fa che tagliare alcune frequenze sul brano originale registrato in wave, quindi alla fine oggi in molti non ci si rende più conto della versione originale da quella compressa in Mp3ma qui si aprono altre discussioni che ci allontana dal post . in fine anche per me avere l'intonazione a 4,32 porta le vibrazioni ad essere assorbite dal corpo umano in maniera differente , e l'esecuzione viene meglio percepita non solo dalle orecchie, ma da ogni cellula del corpo rispetto all'intonazione a 4,40 che viene percepita solo dalle orecchie


    #46759
    PRHOTEUS
    PRHOTEUS
    Partecipante

    volevo aggiungere , trasportare un brano già registrato a 4,40 sia wave che Mp3 o altro supporto, portarlo a 4,32 non servirà a molto , anzi non fa altro che altereare il tutto , perche si fa una manipolazione dell'insieme é questo non fa che creare un caos , perche se la batteria utilizzata é una sequenza digitale e non una vera batteria , questa già nel suo insieme puo non essere stata registrata con intonazioni standard a 4,40 ma ma su ogni singolo tom , timpano rullante hit-hat eccetra già le frequenze di ogni singolo componente della batteria sono manipolate per l'esigenza del suono emesso sul brano , quindi alla fine riportare una registrazione fatta in tonalità standard alla frequenza di 4,32 non fa che alterare il tutto , al contrario lo si puo fare con strumenti singoli, anche se elettronici, ma non con una batteria elettronica già registrata, al contrario lo si puo fare nel momento in cui questa viene regolata per la registrazione ed impostare i singoli componenti della batteria stessa a 4,32. ma questo su suoni più o meno attuali , viceversa se lo fate con una registrazione live di anni addietro dove gli strumenti elettronici si limitavano aisynt e alle chitarre-/- basso allora si puo riportarle a 4,32 ma fate attenzione perché puo darsi che queste registrazioni già siano di per se accordate a 4,32


    #46760
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    Ho sperimentato la modifica, e ascoltato alcuni video e sinceramente non ho notato che una lievissima differenza avvertibile soltanto con i brani ascoltati uno di seguito all'altro…
    Ma mi chiedo: se non si può stabilire la frequenza della sorgente, come si può arbitrariamente impostare a 432Hz? Non c'è un modo di rilevare questa componente?
    Fisicamente, l'intonazione sarebbe la velocità di una sinusoide a parità di tempo “x”?


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #46761
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    432Hz ambiente zero

    da Francesco Bonalume
    http://www.jamendo.com/it/album/19423

    http://www.jamendo.com/it/album/62210
    Nén

    da Fabrizio Brugnera

    qua ci sono informazioni precise
    http://www.automiribelli.org/?p=312

    praticamente gia i brani mp3 sotto i 320kbit perdono molto poi fare la conversione da 440hz a 432hz non sarebbe efficace, il brano dovrebbe essere direttamente registrato a 432hz
    comunque avendo degli mp3 tra i 256 e i 320 kbit almeno è già una buona partenza, ha un poco piu senso, ma alla fine la cosa davvero efficace è che i brani nascano a 432hz

    Da 440 a 432 from Andrea Doria on Vimeo.


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 65 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.