I DIECI PUNTI FONDAMENTALI DELLA NUOVA RIVELAZIONE

Home Forum TEOLOGIA I DIECI PUNTI FONDAMENTALI DELLA NUOVA RIVELAZIONE

Questo argomento contiene 71 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da  windrunner 10 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 72 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #34374

    windrunner
    Partecipante

    [quote1222415817=Richard]
    [quote1222415663=windrunner2012]
    DA NON CREDERE !!!!!!!!!! NELLA SCHEDA SULLA LUNA SI LEGGE:

    GLI ABITANTI DELLA LUNA

    Gli abitanti della Luna che si trovano sulla parte sempre rivolta al nostro Pianeta sono – come abbiamo ora detto – le anime dei fanatici materialisti vissuti sulla Terra.
    Hanno una specie di corpo di una consistenza molto vaporosa da apparire quasi del tutto trasparente, sono piccoli di statura, di color grigio scuro e dall'aspetto triste(4).

    http://www.jakoblorber.it/ita/X0064_scheda08_luna_abit.php

    SARANNO MICA I GRIGI ????????

    Eh si Deg… è proprio interessante questo Lorber !!!
    [/quote1222415663]

    Può essere…comunque con termine Grigi generalizziamo molto, da quanto ho capito queste entita in questo tipo di corpo sono cosi perchè vivono nel subspazio e come dice GB sono molto antichi e seguono l'evoluzione di pianeti o persino galassie…

    [/quote1222415817]

    Già effettivamente sì…. però è curioso come parli così tranquillamente della “vita sulla luna” … molto interessante 😉


    #34377

    iniziato
    Partecipante

    Io ragazzi miei non comprendo questa cosa del dettato, un po' mi ricorda Maometto.

    Scrivere per dettato seguendo una voce dentro di te che però si presenta come estranea a te è una cosa che per adesso mi inquieta un poco.

    A chi è capitato come in questa biografia che ci riporti viene subito il moto di obbedire, badate non è che io voglio fare la parte di lucifero o il dissidente ma sto obbedendo a chi? a cosa?

    Probabilmente ad una creatura di una dimensione diversa ma non penso alla Divinità Assoluta.

    Scelgo io di essere umile devoto di chi? di un angelo di un demone di un'entità o di un elementale o di uno spirito della Natura …. perchè?

    Posso esserti fedele ma non sento di voler essere posseduto e comunque non senza un permesso rilasciato con chiarezza di intenti da parte mia.

    Non mettete la vostra firma su un contratto che avete non letto, ma mettete la vostra mano a servizio di una forza che non avete compreso.

    C'è della profonda incoerenza in questo.

    Io nella mia infinita ignoranza dico che dobbiamo vivere al meglio delle Nostre capacità, imparando le Nostre caratteristiche e sottolineo Nostre.

    Lavorare con energie che non ci appartengo è se volete essere onesti con voi stessi un atto di vampirismo in piena regola.


    #34376
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    penso si tratti di qualcosa che ti viene dal profondo ed è il tuo Spirito ad agire, non la tua coscienza “inferiore”, ma quella “superiore”, non hai dubbi in cio che stai facendo.
    Come diceva Rol, io sono la grondaia, agisco per impulso e faccio cio che faccio, ad esempio in ospedale ha bloccato crisi di epilessia a delle persone portando la mano sulle loro nuche..ma agiva d'impulso, era il suo Spirito a farlo agire.


    #34378

    iniziato
    Partecipante

    [quote1222416419=Richard]
    penso si tratti di qualcosa che ti viene dal profondo ed è il tuo Spirito ad agire, non la tua coscienza “inferiore”, ma quella “superiore”, non hai dubbi in cio che stai facendo.
    [/quote1222416419]

    rileggi quanto hai scritto, chi è Riccardo quindi in queste tue parole?
    La coscienza così come la presenti è incoscienza ma non esiste incoscienza esiste solo non comprensione della stessa ma di nuovo anche tu fai una estraneazione a te stesso.


    #34379
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    no, Iniziato, per mio parere, tu sei lo Spirito/Anima in realtà, poi sviluppi un'Ego e un sè inferiore, una coscienza per poter vivere la vita presente, ma tu sei lo Spirito che fa parte del Tutto, non sei locale, sei non-locale non so se mi spiego..

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.2902.9

    Sono cose che ti devono capitare per capire..quando il tuo Spirito riceve impulsi dalla Fonte a cui è connesso, tu agisci e poi ti chiedi, come ho fatto? Sono posseduto? Che forza mi ha spinto? La separazione è un'illusione.
    Riccardo è un'etichetta che serve per avere un nome in società, Riccardo non esiste, si “isola” in apparenza dal Tutto per fare esperienza come “singolo”..


    #34380

    windrunner
    Partecipante

    [quote1222416751=iniziato]
    [quote1222416419=Richard]
    penso si tratti di qualcosa che ti viene dal profondo ed è il tuo Spirito ad agire, non la tua coscienza “inferiore”, ma quella “superiore”, non hai dubbi in cio che stai facendo.
    [/quote1222416419]

    rileggi quanto hai scritto, chi è Riccardo quindi in queste tue parole?
    La coscienza così come la presenti è incoscienza ma non esiste incoscienza esiste solo non comprensione della stessa ma di nuovo anche tu fai una estraneazione a te stesso.
    [/quote1222416751]

    Molto interessanti le tue riflessioni iniziato !!!
    Credo che dovremmo soffermarci sul DOVE vengono sentite queste “voci”.
    Concordo con il fatto che, secondo me, spesso le voci sentite derivino da puro “vampirismo” (vedere definizione di Brizzi). Queste voci solitamente si sentono dentro la testa…

    Ora DENTRO LA TESTA mi indica che la cosa è MENTALE.

    Lorber (non voglio difenderlo ma cerco di capire 😉 ) invece sentiva tutto all'altezza del Cuore…
    Il cuore che è un'altro organo intelligente alla pari del cervello (come in altri articoli qui su AG abbiamo avuto modo di appurare) è quello relativo all'Amore, ai sentimenti… quindi alla positività. Credo che per sentire con il Cuore si debba essere ben collegati con il Proprio Sè… così si possono richiamare creature di mondi superiore… e non creature di mondi inferiore che secondo me vengono “ascoltati” attraverso la testa…

    Non so perchè ma questa cosa sul DOVE viene percepita la voce è una cosa sulla quale meditare molto… lo sento dentro… boh !!!

    Ciao !!! 🙂


    #34382

    windrunner
    Partecipante

    [quote1222417248=Richard]
    no, Iniziato, per mio parere, tu sei lo Spirito/Anima in realtà, poi sviluppi un'Ego e un sè inferiore, una coscienza per poter vivere la vita presente, ma tu sei lo Spirito che fa parte del Tutto, non sei locale, sei non-locale non so se mi spiego..

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.2902.9

    Sono cose che ti devono capitare per capire..quando il tuo Spirito riceve impulsi dalla Fonte a cui è connesso, tu agisci e poi ti chiedi, come ho fatto? Sono posseduto? Che forza mi ha spinto? La separazione è un'illusione.
    Riccardo è un'etichetta che serve per avere un nome in società, Riccardo non esiste, si “isola” in apparenza dal Tutto per fare esperienza come “singolo”..
    [/quote1222417248]

    Pienamente d'accordo Richard !
    Vedi poi cosa ho scritto nell'altro post (sul DOVE si sente) in quanto lo vorrei aggiungere a quanto da te scritto.

    Ciao ! 🙂


    #34383
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Sicuramente la spinta che viene dal Cuore, dal plesso solare, è indice di collegamento superiore diciamo, la voce nella mente non credo che necessariamente arrivi da entità inferiori, inoltre non trovo che sia cosi facile controllare la coscienza di una persona, sicuramente ci sono persone piu deboli.
    Sicuramente l'uso di certe sostanze o comunque la mancanza di rispetto per sè rende piu deboli e indebolisce la connessione spirito-corpo.
    Quando la connessione Spirito-Mente-Corpo è forte allora sei blindato.
    Non ho letto ancora cosa dice Lorber, ma dice di sentire le voci dal cuore o che sente una forte vibrazione/spinta dal plesso solare e poi gli vengono dei pensieri in mente?


    #34381

    windrunner
    Partecipante

    [quote1222417581=Richard]
    Sicuramente la spinta che viene dal Cuore, dal plesso solare, è indice di collegamento superiore diciamo, la voce nella mente non credo che necessariamente arrivi da entità inferiori, inoltre non trovo che sia cosi facile controllare la coscienza di una persona, sicuramente ci sono persone piu deboli.
    Sicuramente l'uso di certe sostanze o comunque la mancanza di rispetto per sè rende piu deboli e indebolisce la connessione spirito-corpo.
    Non ho letto ancora cosa dice Lorber, ma dice di sentire le voci dal cuore o che sente una forte vibrazione/spinta dal plesso solare e poi gli vengono dei pensieri in mente?
    [/quote1222417581]

    Ciao Richard,
    Lorber dice sente proprio la voce all'altezza del cuore. Non le sente nè con la mente nè dentro le mente. La sente all'altezza del cuore… questa cosa mi lascia… come dire… meditativo…

    Tra poco posto quanto dice Lorber sul CORPO fisico in quanto parla proprio anche di possessioni ecc… quindi potrebbe aiutarci a capire… !!! 😉


    #34385

    iniziato
    Partecipante

    [quote1222417526=Richard]
    no, Iniziato, per mio parere, tu sei lo Spirito/Anima in realtà, poi sviluppi un'Ego e un sè inferiore, una coscienza per poter vivere la vita presente, ma tu sei lo Spirito che fa parte del Tutto, non sei locale, sei non-locale non so se mi spiego..

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.2902.9

    Sono cose che ti devono capitare per capire..quando il tuo Spirito riceve impulsi dalla Fonte a cui è connesso, tu agisci e poi ti chiedi, come ho fatto? Sono posseduto? Che forza mi ha spinto? La separazione è un'illusione.
    Riccardo è un'etichetta che serve per avere un nome in società, Riccardo non esiste, si “isola” in apparenza dal Tutto per fare esperienza come “singolo”..
    [/quote1222417526]

    seguendo le tue parole l'ego funge da badante del Se, lo nutre e lo protegge, accudendolo fino al risveglio, quasi una simbiosi.

    nella vita sperimentiamo un ego ribelle che pensa a se stesso e trascura la parte divina dentro di noi.

    Alimentando invece la parte divina, questa prima o poi troverà le condizioni di manifestarsi.

    Si manifesta in noi perchè è nostro ospite o meglio noi siamo suo veicolo, occorre fare poi un salto di astrazione per trasporre la nostra individualità al sè oppure mi pare annullare l'individualità per riconnettere al matrice iniziale che abbiamo portato fino a questo tempo dentro questa esperienza fenomenica.

    … c'è da diventare scemi


Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 72 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.