I Minerali Miracolosi terrorizzano anche l'occidente

Home Forum SALUTE I Minerali Miracolosi terrorizzano anche l'occidente

  • This topic has 6 partecipanti and 16 risposte.
Stai vedendo 7 articoli - dal 11 a 17 (di 17 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59217
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    non saprei
    la storia non è chiara
    quesi italiani potrebbero aver preso quel nome per poi vendere altro e truffare
    anche nel p.camelot si è intervistato l'inventore del mms
    http://www.projectcamelot.org/jim_humble.html

    è una di quelle interviste che non tradussi perchè non credo in sostanze miracolose anche se possono essere davvero benefiche ed efficaci
    http://www.projectcamelot.org/jim_humble.html

    Aerospace engineer Jim Humble


    #59218
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    un sito sull'mms
    http://mmsmineral.com/
    vedo che è attivo e non bloccato
    il sito di Humble
    http://jimhumble.biz/site/index.php
    idem, nessun problema segnalato
    dal p.camelot idem nulla di segnalato altrimenti lo avrebbero fatto
    http://projectcamelot.org/jim_humble.html

    aggiornamento
    non avevo approfondito, ora sto leggendo
    mi pare di capire che il prodotto perlomeno in Italia è considerato pericoloso


    #59219
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    MMS (miracle mineral solution) is the well known name created by Jim Humble and used to describe a 28% diluted solution of sodium chlorite, NaClo2 (not chloride with a “D” or table salt). Using citric acid as an activator causes a chemical reaction, that produces chlorine dioxide.
    http://mmsmineral.com/

    è una soluzione al 28% di clorito di sodio NaClo2 non clorito con la D o sale da tavola. Usando l'acido citrico come attivatore la reazione chimica produce diossido di cloro.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Clorito_di_sodio
    Il clorito di sodio è un sale di sodio dell'acido cloroso. È, come quasi tutti i sali del cloro, un potente ossidante. È più stabile del clorato di sodio, infatti non si decompone per frizione. Il sale anidro non è ingroscopico ed è stabile per parecchi anni, se conservato debitamente.

    È chiamato anche ossigeno stabilizzato….

    ——–
    Il clorito di sodio è utilizzato in molti campi:

    * Come disinfettante nelle acque per impedire la formazione di microbi e batteri
    * Nell'industria tessile e della carta, come candeggiante
    * Nella produzione del diossido di cloro in laboratorio

    Nella disinfezione dell'acqua, il clorito di sodio sviluppa lentamente diossido di cloro, un composto molto reattivo che permette la rimozione degli ioni ferro e manganese, l'ossidazione degli idrocarburi alogenati e, di conseguenza, dei cattivi odori.
    ——-

    Diossido di cloro
    http://it.wikipedia.org/wiki/Diossido_di_cloro

    Il diossido di cloro è un gas di colore giallo-verde pallido con formula chimica ClO2. Cristallizza a −59 °C in cristalli arancioni. Come molti altri ossidi di cloro, è un potente ossidante ed è utilizzato nel candaggiamento e nel trattamento delle acque per la disinfezione.
    —–
    Il composto viene utilizzato principalmente (più del 95%) nello sbiancamento della cellulosa e della farina e nel trattamento delle acque.

    Nel 1956 a Bruxelles viene sostituito il cloro con il biossido nel trattamento delle acque. Adesso viene usato come ossidante finale nella potabilizzazione. Rispetto al più economico ipoclorito, non produce trialometani per reazione con i fenoli derivanti dalla decomposizione degli acidi umici; viene inoltre diminuita la formazione di bromati.
    Il diossido di cloro ha un'azione disinfettante migliore del cloro in acque a pH neutro, riesce a controllare meglio i batteri della legionella e diversi virus, ed è anche meno corrosivo. L'unico inconveniente è la produzione di cloriti.

    È anche utilizzato nella disinfezione dell'aria; fu ad esempio l'agente chimico principale impiegato nelle minacce di contaminazione con antrace del 2001 negli Stati Uniti. Recentemente, dopo l'uragano Katrina a New Orleans, il diossido di cloro è stato usato per disinfettare la pericolosa melma che inondò le case.

    —–
    mmsmineral

    The ion of the dioxide acts as a strong oxidizer, which pulls off electrons from pathogens with a PH below 7. Pathogens that cause illness are normally and have a PH below 7 (more acid). This includes viruses, bacteria, parasites and fungi. The chlorine dioxide act as a strong aggressor to the pathogens you normally can not destroy by interrupting the protein synthesis destroying the cellular walls of the pathogen oxidising it. Chlorine dioxide is known to be extremely effective against germs. It is used in many industries including hospitals, alimentation, and water treatment. MMS is the strongest germicide, antiviral and antifungal in a broad spectrum. MMS is not considered medication because it is a mineral salt. Its commercialization is limited as a water disinfectant and has been used for more than 100 years as water disinfectant and in clinical use.
    http://mmsmineral.com/

    Lo ione di diossido agisce come ossidatore che priva di elettroni i patogeni con ph inferiore al 7
    I patogeni che causano malattia hanno ph inferiore a 7 (piu acido).

    Il diossido di cloro è conosciuto per essere efficace contro i germi. Si usa in molte industrie e ospedali, nell'alimentazione e nel trattamento delle acque. Il MMS è un forte germicida, antivirale e antifungino in largo spettro. Non è considerato medicina perche è un sale minerale. La sua commercializzazione è limitata come disinfettante ed è usato da 100 anni per l'acqua e in ambito clinico.

    —————
    Quindi mi pare di capire che da questo sito che vende mms è ben dichiarato di cosa si tratti
    evidentemente perlomeno in Italia è considerato pericoloso.

    http://www.miraclemineral.it/chimica_del_sangue.php
    anche qua leggo la spiegazione

    e anche qua il sito non è bloccato

    http://www.procaduceo.org/it_schede/malaria.htm
    “Le ricerche hanno dimostrato che il biossido di cloro è assai più sicuro del cloro, in quanto quando usato in acqua è più selettivo per gli agenti patogeni e non crea composti da altri elementi costitutivi dell'acqua, come invece fa il cloro. La chimica elementare ci dice che, senza dubbio, la medesima situazione si verifica all'interno dell'organismo. Si è dimostrato che quando penetra nell'organismo, il cloro presente nell'acqua potabile crea almeno tre differenti composti cancerogeni, nessuno dei quali è stato riscontrato nel caso del biossido di cloro. Nel 1999 la American Society of Analytical Chemists ha dichiarato che il biossido di cloro è il più potente killer di agenti patogeni noto.

    Il fatto che non si siano condotte ulteriori ricerche su una soluzione utilizzata da oltre un secolo per uccidere germi patogeni non ha scusanti. Le società farmaceutiche non solo non hanno svolto le ricerche, ma di fatto in numerose occasioni si sono rifiutate di testare l'ossigeno stabilizzato.”

    allora dico se perlomeno in Italia è considerata candeggina pura o prodotto sicuramente pericoloso in ogni caso perchè non vengono bloccati tutti sti siti? oscurati?

    qua non ci è cascato nessuno, come dice Sephir, si cerca di discutere e capire se ci possono essere nuove scoperte utili come nel caso di Simoncini, però se un prodotto non è considerato utilizzabile in sicurezza viene chiaramente bloccato.

    ———–
    http://www.miraclemineral.it/faq.php

    15 – Perché si ha la nausea?

    L'azione dell'MMS sul corpo è estremamente rapida, questo porta fin da subito all'espulsione delle tossine, dei patogeni morti, e dei prodotti di scarto del loro metabolismo, questi prodotti vengono evacuati ed espulsi, le persone debilitate da un alto carico di tossine o malattie non sono più abituate ad eliminare un simile grado di tossine per cui la reazione è la nausea. Le persone sane non manifestano nausea anche se iniziano subito 15 gocce di MMS

    qua c'è scritto tutto
    è dichiarata la composizione chimica
    in poche parole concludo che in Italia è considerato pericoloso e quindi è stato sequestrato
    però vedo ancora che non si è oscurato nulla su internet

    anche in america non vedo siti oscurati
    la questione per me non è così chiara ancora.


    #59220
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    aggiungo..ricordiamoci di questo
    http://www.nexusedizioni.it/apri/Argomenti/Medicina-e-salute/Cancro-e-bicarbonato-e-in-arrivo-l?orda-dei-camaleonti—di-Massimo-Mazzucco/

    Quando Schopenhauer scrisse la storica frase “Tutte le verità passano attraverso tre stadi. Primo: vengono ridicolizzate; secondo: vengono violentemente contestate; terzo: vengono accettate dandole come evidenti”, si è dimenticato di spiegare un passaggio molto importante, che avviene nella terza fase: poichè coloro che “danno per evidenti” le nuove verità sono gli stessi che fino a ieri le contestavano con accanimento, costoro debbono trovare un modo per “allinearsi” alla nuova verità senza apparire in contraddizione con se stessi.

    In altre parole, non potranno semplicemente dire “Sì, l’eretico aveva ragione”, ma dovranno scovare un “sì però”, di qualunque tipo, che gli permetta di salvare la faccia nel momento di doverlo riconoscere. Altrimenti sarebbero dei veri uomini, e non dei ”quaquaraquà”.

    Chi ha visto “Il conformista” difficilmente potrebbe trovare un esempio migliore nel quale l’uomo – con la “u” minuscola – riesca a calpestare le proprie convinzioni, tradire i propri amici, e rinnegare il suo stesso passato, pur di restare a galla in una società che muta rapidamente sotto i suoi occhi.

    Di solito sono i dinosauri, incapaci di adattarsi al nuovo ambiente, ad andarsene con un botto. I camaleonti invece riescono sempre ìn qualche modo a sopravvivere.

    E’ presto per dire se questo accadrà anche con il caso Simoncini – l’eretico che osa sostenere di poter guarire il cancro …

    … con il bicarbonato – ma bisogna riconoscere che certi indizi stanno diventando troppo ingombranti per essere ignorati.

    Già lo scorso anno era uscita una rispettabilissima ricerca medica – “peer-reviewed”, ovviamente – che confermava l’efficacia del bicarbonato contro il cancro nelle cavie di laboratorio. Pesantemente ignorata dai detrattori di Simoncini – ancora troppo impegnati nella fase 2 della loro battaglia per riuscire a ragionare – la notizia di fatto confermava che l’oncologo romano tanto lontano dalla verità non dovesse essere andato.

    Ma la notizia uscita ieri su Repubblica, rispetto a quella dell’anno scorso, è stata semplicemente clamorosa:

    “Una molecola disorienta il cancro”. E sulle terapie si punta sugli antiacidi.

    È in grado – sono le conclusioni di uno studio pubblicato su Nature – di far ignorare ai geni del tumore il loro “manuale di istruzioni interne”. Arginando così la diffusione della malattia. Ma sul fronte della ricerca non è tutto. In Italia sono partiti i primi due trial clinici per sostituire i chemioterapici con i farmaci per l'acidità di stomaco.

    Il primo paragrafo dell’articolo così recitava:

    ROMA – La ricerca guarda al tumore e continua a cercare possibili alterazioni genetiche in grado di originare il cancro. E a pensare a farmaci che, individuando queste modificazioni, interrompano la malattia. L'ultima novità in questo campo arriva da Nature: un gruppo di studiosi americani ha creato in laboratorio una molecola che, riuscendo a far ignorare ai geni del cancro il loro 'manuale di istruzioni interne', blocca la proliferazione delle cellule cancerose. Ma non è tutto, sul fronte della ricerca farmacologica dall'Istituto superiore di sanità arriva una notizia: i farmaci antiacidità, gli inibitori della pompa protonica e persino il bicarbonato, potrebbero sostituire la chemioterapia.

    Notiamo innanzitutto come due notizie simili – la “nuova molecola” e gli “antiacidi” – vengano rimescolate in modo apparentemente casuale nello stesso articolo. Ma come – viene da domandarsi – fino a ieri il cancro era una malattia “incurabile”, oggi avremmo addirittura due soluzioni diverse per sconfiggerlo, e ne facciamo un articolo unico? Le due notizie non meriterebbero piuttosto un articolo di dieci pagine ciascuno?

    No, non se l’intenzione è quella di far passare la vera notizia bomba – cioè la seconda – nel modo più naturale e impercettibile che esista, e cioè nascondendola fra le pieghe fumose della prima. Di “nuove molecole” capaci di bloccare la replicazione della cellula cancerosa infatti ne sentiamo parlare ormai da anni – parole tante, fra l’altro, ma risultati davvero scarsini – mentre il fatto che il bicarbonato possa addirittura “sostituire la chemioterapia” non è proprio una cosa risaputa a livello ufficiale.

    Anzi, qualcuno forse ricorderà che un certo dott. Simoncini fu radiato dall’Ordine dei Medici Chirurgi, nel 2002, proprio “per aver somministrato bicarbonato a pazienti affetti da patologie neoplastiche a fini terapeuticì”.

    Che cosa è successo, in soli otto anni, da aver cambiato così radicalmente lo stato delle cose?

    E’ successo, evidentemente, che il camaleonte sta lentamente entrando in azione. Fingendo di dimenticare tutto quello che Simoncini va dicendo da più di vent’anni, l’oncologia ufficiale si appresta a “scoprire” ex-novo quella che evidentemente sta diventando una verità innegabile, e cioè l’efficacia del bicarbonato contro i tumori.

    Prepariamoci quindi ai famosi “si però”, perchè non ci sarà assolutamente nessuno, fra i detrattori originali di Simoncini, che avrà l’onestà di riconoscere che il folle eretico avesse semplicemente ragione.

    Avremo, ad esempio, quelli che diranno “si ma comunque lui sbagliava la diagnosi, perchè non è vero che sia la Candida a causare i tumori”. Pensate solo al paradosso momumentale che si presenterebbe in quel caso: un medico folle sbaglia a diagnosticare la causa dei tumori, ma imbrocca per caso la cura! Ci sarebbe da ridere per cinquecento anni consecutivi, specialmente di fronte al fatto che coloro che credono invece di aver individuato la causa dei tumori non riescono a trovare una cura nemmeno a pagarli. (Ma poi scusate, anche se risultasse che la causa è un’altra, che cosa è più importante: che Simoncini si sia sbagliato sulla causa, o che riesca comunque a curare il cancro?)

    Eppure, vedrete quanti ex-detrattori di Simoncini si aggrapperanno a questa scappatoia o ad altre simili, con giri più o meno fumosi di parole, nel momento di compiere la fatidica transizione alla terza fase.

    Il camaleonte, non dimentichiamolo, non riesce mai a provare vergogna per se stesso, poichè nel momento in cui muta la pelle cambia anche la “memoria interiore” di quello che lui è stato fino a quel giorno. E’ lì che avviene il vero tradimento della persona: quel buffo ramarro che ha stupidamente imprecato alla Luna per anni non è più lui, ma un altro, un “cretino qualunque”, del quale arriverà magari persino a prendersi gioco.

    Nel frattempo, assisteremo quasi certamente alla scomparsa dal linguaggio parlato della parola “bicarbonato”, che verrà progressivamente sostituita dal termine “anti-acido” o consimili. Ne volete una dimostrazione? Nell’articolo originale di Repubblica il quarto paragrafo iniziava così:

    “Il bicarbonato al posto dei chemioterapici. [Grassetto nell’originale]. I farmaci antiacidità, gli inibitori della pompa protonica e persino il bicarbonato, potrebbero sostituire la chemioterapia.”

    Ma qualcuno deve essersi accorto che non si può dare troppo merito al bicarbonato – almeno non così apertamente – ed ecco che in serata il capoverso era già stato cambiato in questo modo:

    Gli antiacidi al posto dei chemioterapici? [Grassetto nell’originale]. L'altra ricerca riguarda i farmaci antiacidità. Gli inibitori della pompa protonica generalmente adoperati per le ulcere gastriche potrebbero sostituire la chemioterapia.”

    Nel giro di poche ore, il bicarbonato è diventato un “antiacido” generico, la frase “persino il bicarbonato” è scomparsa, e la “pompa protonica” è rimasta l'unica a fare concorrenza alla chemioterapia. Visto come si fa in fretta, ad adeguarsi ai tempi che cambiano?

    Peccato che la frase “persino il bicarbonato” sia rimasta in qualche modo “impigliata” nel testo del primo paragrafo – forse il correttore, nell’agitazione del momento, non se n’è accorto – rendendo così ancora più palese l’intenzione di cambiare a posteriori le carte in tavola. (*)

    Come dice il famoso proverbio cinese, “ze peso el tacon del buso”.

    Massimo Mazzucco

    * Ringraziamo tutti gli utenti che ci hanno segnalato tempestivamente l’articolo originale, permettendo così di salvarlo prima che venisse modificato. (Luogocomune rules!)

    L’articolo come appare su “Repubblica” al momento di pubblicare il nostro.

    L’articolo originale, nella nostra copia cache (scaricare e szippare, poi aprire RepubblicaOrig.html).

    Oppure la videata dell'articolo originale….
    http://www.nexusedizioni.it/apri/Argomenti/Medicina-e-salute/Cancro-e-bicarbonato-e-in-arrivo-l?orda-dei-camaleonti—di-Massimo-Mazzucco/


    #59221
    sephir
    Partecipante

    [quote1289054429=Rezlan]
    Rileggendo le mie parole a mente più lucida mi rendo conto che può trasparirne una sgarbatezza nei modi e una mancanza di educazione e di cortesia nei confronti degli utenti del forum, mi dispiace davvero.
    Ero, e sono, sinceramente infuriato non certo con voi e tantomeno con coloro che in buona fede l'hanno usato, o con coloro che si son fidati delle buone intenzioni di queste persone, sono furioso contro chi davvero pensava di farla franca inventandosi questa storia, e con coloro che hanno censurato la ricerca di un ragazzo parecchio sveglio e vittima della malattia che loro hanno sminuito sostenendo di poter curare.

    Ovviamente tutti voi non c'entrate niente, e non era certo un messaggio indirizzato al forum (se non nelle vesti di “state attenti a questa gente”), purtroppo le dita si son lasciate prendere dalla sfuriata ed il messaggio è venuto fuori decisamente più “violento” di quanto fosse mia intenzione scrivere.

    A presto 🙂
    [/quote1289054429]

    Rezlan, ti ringrazio per la spiegazione, è molto nobile come gesto!
    Per il resto siamo tutti talmente oberati di “vita veloce endovena” che
    la ricerca capillare riesce solo a super uomini come il nostro buon Richard! :ok!:

    Appena potrò darò un'occhiata per comparare le notizie italiane e quelle straniere.
    é un genere delicato, che come dice rich, riguarda altri casi pratici come quello sul bicarbonato o sul metodo di bella… abbiamo poche armi che ci aiutino nel capire, e alcune
    sono fatte tacere da una vita piena di ansie e doveri programmatici…
    una vita più “slow” come piace a molti dire in questo periodo, sarebbe un buon modo
    per “s-catenarsi” e avere più tempo per capire e informarsi/re.

    Un saluto
    :bay:


    #59222
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    Comunque Rich ha portato un po' di materiale su cui vale la pena di fermarsi a riflettere.
    per esempio:

    Prepariamoci quindi ai famosi “si però”, perchè non ci sarà assolutamente nessuno, fra i detrattori originali di Simoncini, che avrà l’onestà di riconoscere che il folle eretico avesse semplicemente ragione.

    Avremo, ad esempio, quelli che diranno “si ma comunque lui sbagliava la diagnosi, perchè non è vero che sia la Candida a causare i tumori”. Pensate solo al paradosso momumentale che si presenterebbe in quel caso: un medico folle sbaglia a diagnosticare la causa dei tumori, ma imbrocca per caso la cura! Ci sarebbe da ridere per cinquecento anni consecutivi, specialmente di fronte al fatto che coloro che credono invece di aver individuato la causa dei tumori non riescono a trovare una cura nemmeno a pagarli. (Ma poi scusate, anche se risultasse che la causa è un’altra, che cosa è più importante: che Simoncini si sia sbagliato sulla causa, o che riesca comunque a curare il cancro?)

    Eppure, vedrete quanti ex-detrattori di Simoncini si aggrapperanno a questa scappatoia o ad altre simili, con giri più o meno fumosi di parole, nel momento di compiere la fatidica transizione alla terza fase.

    non so, credo che ci facciamo troppo in fretta certe opinioni…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #59223
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Rezlan ha fatto bene a segnalare
    pero occhio
    perchè c'è forte battaglia verso sistemi alternativi a basso costo, mi pare..


Stai vedendo 7 articoli - dal 11 a 17 (di 17 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.