I visitatori

Home Forum EXTRA TERRA I visitatori

  • This topic has 28 partecipanti and 236 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 191 a 200 (di 237 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #32124
    RichardRichard
    Amministratore del forum


    #32125
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Se la GR fosse da reinterpretare in termini di un vacuum polarizzabile, come inizialmente proposto da Dicke [14], questo aprirebbe la possibilità a un diverso tipo di ingegneria metrica in cui le proprietà dielettriche del vacuum potrebbero venire alterate in modo tale da aumentare la velocità della propagazione locale della luce. In effetti si starebbe creando un indice locale di rifrazione inferiore all’unità [15].
    In ultimo, c’è la possibilità teorica di fare uso delle dimensionalità supplementari della teoria delle superstringhe e M-brane, per trasferirsi in universi paralleli, dove il limite della velocità della luce potrebbe essere piuttosto diverso, e rientrare nel nostro universo, nel luogo desiderato. Questa è di gran lunga la possibilità più speculativa.
    Chiaramente, quando si raggiunge la progettazione di soluzioni warp drive o wormhole, emergono ostacoli apparentemente insormontabili, come insostenibili necessità energetiche [16] o il bisogno di materia esotica [17]. Così, per avere successo, si dovrà contare su qualche ancora imprevisto progresso, sul quale possiamo solo speculare, come una tecnologia capace di unificare fluttuazioni del vacuum altrimenti casuali [18]. Ciononostante, la possibilità di viaggi interstellari a tempo ridotto, da parte di civiltà extraterrestri (ET) avanzate non è, come potrebbe sostenere qualche ingenua considerazione, fondamentalmente esclusa dai principi di fisica attualmente conosciuti. La conoscenza ET dell’universo fisico potrebbe comprendere nuovi principi che permetterebbero qualche forma di viaggio FTL. Questa possibilità deve essere presa sul serio, poiché l’età media delle stelle adatte nella “zona abitabile della galassia”, nella quale anche la Terra è situata, si è scoperto essere circa 109 anni maggiore del sole [19], suggerendo la possibilità di civiltà estremamente avanzate oltre alla nostra.
    Ci sono altre ragioni per cui la soluzione al paradosso di Fermi “Siamo soli” forse dovrebbe essere messa da parte a favore della ETH. Una soluzione che si preferiva, in precedenza, secondo la quale la biogenesi è un evento estremamente raro in concomitanza sia con la panspermia che il viaggio interstellare impraticabile [1], è ora scarsamente plausibile alla luce delle considerazioni cosmologiche già discusse. La ETH sembra essere la soluzione rimasta più proponibile, là dove “ET” viene interpretato in senso generale di non-terrestre, che possa comprendere realtà extradimensionali, come nella teoria delle superstringhe e del M-brane. Date la scienza e la tecnologia ET estremamente avanzate, che ci si aspetta in civiltà considerevolmente più antiche, assieme ai molti rapporti d’osservazioni sin dalla Seconda Guerra Mondiale, di tecnologie altamente avanzate che sembrano operare a piacere nei cieli terrestri, è logico cercare prove di visite ET in almeno una frazione degli attuali rapporti inspiegabili a cui si fa comunemente riferimento come “avvistamenti UFO”. Potrebbe derivare riluttanza a farlo, dal nostro fallimento nel renderci conto che sono state fatte osservazioni di visite ET “genuine”. Questo approccio, che seguiamo qui, esplora la possibilità che “apparteniamo effettivamente ad una grande civiltà, ma ne siamo inconsapevoli” [3].
    http://ufoplanet.ufoforum.it/headlines/articolo_view.asp?ARTICOLO_ID=9408


    #32126
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    http://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=2&eotf=1&u=http%3A%2F%2Fwww.labyrinthina.com%2Fsriyantra.htm

    Air National Guard pilota Bill Miller fu il primo a segnalare l'incisione terra durante un fly-over il 10 agosto 1990. La formazione di massa era un quarto di miglio in larghezza inciso in un letto asciutto del lago a est di Steens Mountain circa 70 km a sud est di Burns, Oregon in una zona conosciuta come Mickey Basin. Riportato nelle agenzie di stampa su 14 settembre, è stato identificato come un'antica icona meditazione indù.


    #32127
    RichardRichard
    Amministratore del forum
    #32128
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    testimonianze di casa nostra, per chi non le avesse viste
    in particolare da 6.25

    ——-


    #32129
    sphinxsphinx
    Partecipante

    [color=#3333cc][size=22]
    Le due civiltà della Terra[/color]4 novembre 2012

    Questo articolo, tanto lungo quanto letteralmente indispensabile per capire dalle fondamenta la situazione in cui si trova il nostro pianeta, ha l’enorme pregio di mettere in ordine una materia estremamente complessa e delicata e farci guadagnare una realistica, ancorché sconvolgente, visione d’insieme.

    Proviene da fonte piuttosto qualificata, ossia Project Camelot, per cui coloro che liquideranno questi contenuti considerandoli assurdità perderanno la loro personale occasione storica di fare un passo avanti nel comprendere in che mondo vivono.

    Anche concettualmente l’articolo ha il merito di usare una immagine di estrema efficacia per fare presa sulla nostra renitenza a capire: sulla Terra vivono contemporaneamente due civiltà: una che va nello spazio e una che non ci va. La prima è di fatto sconosciuta alla seconda, malgrado la governi totalmente in modo occulto.

    Quando ci renderemo conto di questo macroscopico fatto, capiremo che l’orizzonte di cui si parla non è limitato al nostro pianeta.

    Capiremo che noi, popolazione della terra, che facciamo parte di quella tra le due civiltà che non va nello spazio, siamo solo una parte del problema e non la maggiore, quando penseremmo, da meditabondi idealisti new agers, di rappresentarne la totalità.

    E capiremo infine che, in merito agli avvistamenti UFO che ormai hanno una frequenza giornaliera a dir poco impressionante, quella in corso è una enorme operazione militare interplanetaria, di cui tutto ciò che riguarda la popolazione terrestre rappresenta la delicata e complessa componente umanitaria.

    Per tutti coloro che storcono il naso all’idea bizzarra che vi siano degli Alieni che vengono a salvarci, forse sarebbe utile considerare la mole di presenze extraterrestri che vi sono attorno alla terra in questo periodo non come nostri salvatori, ma come chi è qui per contenere l’aggressività della civiltà di squilibrati che nello spazio ci va, ha già basi fuori dalla terra e mira al controllo del sistema solare e di una parte della galassia, con ovvie conseguenze destabilizzanti sulla pace in questa zona dell’universo.

    7 miliardi di persone che abitano la terra non sono quindi IL problema, ma solo una parte di esso. Buona lettura.

    Jervé

    (leggi tutto)

    http://www.iconicon.it/blog/2012/11/le-due-civilta-della-terra/


    #32130
    Erre Esse
    Partecipante

    http://hearthaware.wordpress.com/2012/12/08/fuori-onda-di-medvedev-gli-alieni-sono-fra-noi/comment-page-1/#comment-3755

    Fuori onda di Medvedev: gli alieni sono fra noi

    Non che non si sapesse già in certi ambienti, ma quando a confermarlo sbadatamente è una carica politica di importanza internazionale come Dmitrij Medvedev, la notizia assume un peso specifico capace di far insospettire anche i più scettici. Vi presentiamo la trascrizione del video pubblicato qualche ora fa su Repubblica TV, a cura della giornalista Daniela Accadia.

    I fuori onda sono davvero pericolosi. A cascarci questa volta è il Primo Ministro russo Dmitrij Medvedev. Probabilmente esausto al termine di un’intervista sulla TV di stato Russa durata 90 minuti, non si è accorto di avere il microfono ancora acceso e si è lasciato andare a dichiarazioni a dir poco sconcertanti. Argomenti trattati: Babbo Natale e gli extraterrestri.

    “Io credo in Babbo Natale, anche se non troppo” – dice Medvedev – “Non sono una di quelle persone che dice ai bambini che non esiste.” Di fronte ad una dichiarazione del genere, i tecnici in regia non hanno potuto fare a meno di continuare a registrare, e infatti se ne sono sentite ancora delle belle.

    Nella valigetta con i codici nucleari, il presidente conserva una cartella top-secret che contiene informazioni sugli alieni che hanno già visitato il nostro pianeta, sostiene il primo ministro. Insieme c’è anche un dossier riservato sul monitoraggio delle presenze extraterrestri nel nostro paese.

    E la conclusione del discorso di Medvedev lascia davvero senza parole: “Potete trovare informazioni più dettagliate a riguardo nel film Men in Black. Non posso dirvi quanti alieni sono tra noi al momento, se no scateneri il panico.” Il fuori onda di sicuro non sarà mai trasmesso dalla TV, ma è stato immediatamente pubblicato su Internet.


    #32132
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    [quote1354975098=Erre Esse]

    http://hearthaware.wordpress.com/2012/12/08/fuori-onda-di-medvedev-gli-alieni-sono-fra-noi/comment-page-1/#comment-3755

    Fuori onda di Medvedev: gli alieni sono fra noi

    Non che non si sapesse già in certi ambienti, ma quando a confermarlo sbadatamente è una carica politica di importanza internazionale come Dmitrij Medvedev, la notizia assume un peso specifico capace di far insospettire anche i più scettici. Vi presentiamo la trascrizione del video pubblicato qualche ora fa su Repubblica TV, a cura della giornalista Daniela Accadia.

    I fuori onda sono davvero pericolosi. A cascarci questa volta è il Primo Ministro russo Dmitrij Medvedev. Probabilmente esausto al termine di un’intervista sulla TV di stato Russa durata 90 minuti, non si è accorto di avere il microfono ancora acceso e si è lasciato andare a dichiarazioni a dir poco sconcertanti. Argomenti trattati: Babbo Natale e gli extraterrestri.

    “Io credo in Babbo Natale, anche se non troppo” – dice Medvedev – “Non sono una di quelle persone che dice ai bambini che non esiste.” Di fronte ad una dichiarazione del genere, i tecnici in regia non hanno potuto fare a meno di continuare a registrare, e infatti se ne sono sentite ancora delle belle.

    Nella valigetta con i codici nucleari, il presidente conserva una cartella top-secret che contiene informazioni sugli alieni che hanno già visitato il nostro pianeta, sostiene il primo ministro. Insieme c’è anche un dossier riservato sul monitoraggio delle presenze extraterrestri nel nostro paese.

    E la conclusione del discorso di Medvedev lascia davvero senza parole: “Potete trovare informazioni più dettagliate a riguardo nel film Men in Black. Non posso dirvi quanti alieni sono tra noi al momento, se no scateneri il panico.” Il fuori onda di sicuro non sarà mai trasmesso dalla TV, ma è stato immediatamente pubblicato su Internet.

    [/quote1354975098]
    la cosa bella è che ci sorprendiamo..


    #32131
    InneresAugeInneresAuge
    Partecipante

    O-O

    Fuori onda di Medvedev: gli alieni sono fra noi

    Video del corriere: http://video.corriere.it/russia-medvedev-gli-alieni-sono-noi/ad8db07e-410c-11e2-b1cb-f72c456506f7

    https://www.youtube.com/watch?v=ndWnmRsYEsg
    [quote1354975214=Richard]

    la cosa bella è che ci sorprendiamo..
    [/quote1354975214]
    Mah! Oltretutto che senso ha una burla del genere?

    Che scatole questo panico… Valium e via con l'apertura 🙂


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #32133
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    D'altronde Bob Dean lo dice da tempo…

    Hai mai avuto contatti con gli extraterrestri?

    Sì, il mio primo contatto con gli extraterrestri l'ho avuto all'età di otto anni.

    Ero intento a giocare in mezzo ad un prato e non mi accorsi che c'era un piccolo canale delle fognature che andava a finire dentro un canale più grande. Distrattamente ci caddi dentro e mi ritrovai a scivolare nello scarico, le cui pareti erano lisce e non offrivano alcun appiglio; ed era profondo molti metri. Non avevo scampo, sarei affogato subito. Ma, ad un tratto, mi sentii sollevare, una presa forte qui, ai lati delle ascelle e fu come se qualcuno mi risucchiasse verso l'alto e, in un battito di ciglia, mi ritrovai dentro una stanza. Non ricordo bene, ma non c'erano strumenti particolari.

    D'un tratto apparve un essere con una tuta bianca fosforescente, un essere bellissimo, simile a noi terrestri. Una razza umanoide incredibilmente simile alla nostra che comunicava mentalmente, ovvero telepaticamente. Sottolineo che a tutt'oggi i miei contatti e tutti i messaggi che ricevo dalle ETI sono mentali. Tutte le conferenze e i convegni che ho tenuto in tutto il mondo, compresa l'Italia, contemplano il contenuto di questi messaggi.

    Loro sono sempre stati presenti sul nostro pianeta e i loro contatti con le persone normali ci sono sempre stati; attualmente continuano a farlo. Questo avviene per preparare il genere umano al grande balzo che porterebbe finalmente il popolo della Terra verso un'era di pace e di fratellanza, ma anche un trampolino di lancio verso le stelle.

    http://www.nonapritequelportale.com/guerrieri-luce-nato


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 191 a 200 (di 237 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.