IL CODEX ALIMENTARIUS

Home Forum PIANETA TERRA IL CODEX ALIMENTARIUS

Questo argomento contiene 105 risposte, ha 29 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 10 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 106 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #81346

    zret
    Partecipante

    Il Codex alimentarius è una normativa che, ufficialmente, dovrebbe garantire, attraverso opportune misure, la salute dei consumatori. L'entrata in vigore del Codex è prevista per il 2010. Che cosa si nasconde, però, veramente dietro questa iniziativa promossa dalle diaboliche multinazionali? E' un sistema che vieterà gli integratori alimentari, le vitamine e tutti i rimedi naturali. Inoltre agli animali da allevamento dovranno essere somministrati ormoni della crescita, i cibi saranno irradiati con cobalto, cereali ed ortaggi saranno trattati con velenosi pesticidi, gli alimenti geneticamente modificati saranno legalizzati.

    Lo scopo del Codex alimentarius è quello di ridurre di circa il 92 per cento la popolazione mondiale, causando tumori, patologie cardiovascolari, diabete, malattie da carenza vitamica: i consumatori saranno costretti a nutrirsi di alimenti irradiati, degradati, demineralizzati e pieni di insetticidi.

    Da rilevare che l'obiettivo di portare la popolazione del pianeta dagli attuali, secondo le stime, 6,692 milioni di individui sino a 500 milioni, corrisponde in percentuale al decremento dei nativi americani, decremento perpetrato dagli Europei. I nativi, da 60 milioni, si assottigliarono alle 500.000 attuali unità, con una diminuzione approssimativa del 92 per cento, come esito delle politiche governative di genocidio. In questo inquietante quadro, scie chimiche, vaccini, farmaci “antitumorali”, onde elettromagnetiche, residui di rifiuti, radiazioni delle centrali nucleari, aspartame etc. servono ad indebolire il sistema immunitario delle persone affinché più facilmente siano aggredite da malattie mortali o degenerative.

    Il genocidio è servito.


    #81347

    Anonimo

    Quello che sto leggendo sul codex alimentarius è sen'altro un incubo. Presto mi risveglierò e sarà stato un brutto sogno da dimenticare. Il più presto possibile. E, se per caso non fosse un incubo, ma la realtà (che differenza c'è?), allora avrei capito in pieno il senso del 666, l'anticristo. Non c'è altra spiegazione logica.

    [color=#330033]Beata la persona che ha meritato l'amore di un vecchio cane.[/color]


    #81348

    meskalito
    Partecipante

    [youtube=320,265]gMh9gMalylI.

    [youtube=320,265]hLCjHnsTcIE.

    [youtube=320,265]nuRIcB19s4o.

    [youtube=320,265]SBcjnne3114.

    [youtube=320,265]K0JUa8YvwlY.

    :salu:


    #81349

    meskalito
    Partecipante

    Ragazzi quando potete guardate se riuscite a metterlo in Prima,è una conferenza molto chiara ed esaustiva.

    Mancano solo 5 mesi all'attuazione del Codex in tutto il WTO.


    #81350
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1247868180=meskalito]
    Ragazzi quando potete guardate se riuscite a metterlo in Prima,è una conferenza molto chiara ed esaustiva.

    Mancano solo 5 mesi all'attuazione del Codex in tutto il WTO.
    [/quote1247868180]

    Che categoria news preferisci, Pianeta Terra o Salute?


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #81351

    meskalito
    Partecipante

    :ummmmm: bella domanda :ummmmm:

    facciamo i precisi e andiamo su Salute :salu:


    #81352
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1247868353=meskalito]
    :ummmmm: bella domanda :ummmmm:

    facciamo i precisi e andiamo su Salute :salu:
    [/quote1247868353]

    Online :fri:


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #81353

    14notte
    Partecipante

    Quindi ad andare alla fine dell'anno ci becchiamo codex e vaccinazioni….. O-O


    #81354

    zret
    Partecipante

    Belle prospettive…


    #81356

    windrunner
    Partecipante

    Ci siamo… si parte … :o(
    Se solo ci fosse un pianeta a cui chiedere asilo politico… eh va bhè…

    E' arrivata la tanto temuta e criticata “stretta” da parte dell'Efsa sugli integratori alimentari fonti di minerali e vitamine.

    Giro di vite sugli integratori alimentari. L'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha completato la prima valutazione a livello europeo delle sostanze utilizzate come fonti di vitamine e minerali negli integratori presenti sul mercato nell'Unione europea. A partire dal 2005, l'EFSA ha esaminato 533 richieste di autorizzazione relative a 344 diverse sostanze. Sul totale, 186 richieste sono state ritirate dai produttori stessi in diverse fasi del processo di valutazione, e per circa la metà delle restanti richieste le prove scientifiche ricevute dall'EFSA non sono state ritenute sufficienti a completare la valutazione. Infine, per 39 richieste di autorizzazione sono stati identificati possibili problemi di sicurezza alimentare. La “stretta” sugli integratori era stata annunciata, ci ha lavorato anche la commissione preposta del Codex Alimentarius, organismo consultivo in cui rientrano i rappresentanti di numerosi Stati. E le proteste di produttori e consumatori sono state, a tratti, addirittura feroci: le accuse mosse alle autorità preposte alla selezione erano di voler eliminare dal mercato anche sostanze preziose, utili per la salute e per una corretta prevenzione delle malattie che avrebbe arginato la comparsa di malattie soprattutto croniche e degenerative. Inoltre, le accuse levatesi da più parti hanno calcato sulla possibilità che le autorizzazioni possano privilegiare determinate multinazionali. Sta di fatto che il giro di vite è cosa fatta e che i milioni di persone che in Europa consumano tali prodotti potranno trovarsi di fronte a delle sorprese.
    “Le valutazioni sono state basate sui dati scientifici forniti dai produttori e volti a dimostrare la sicurezza di tali fonti nutrizionali e la portata del loro assorbimento nell'organismo, ovvero la loro biodisponibilità” fa sapere l'Efsa a supporto del proprio lavoro.
    Fra le sostanze valutate dall'EFSA vi sono ad esempio il nitrato di cromo, utilizzato negli integratori alimentari come fonte di cromo, e il lievito arricchito di vitamina B12, utilizzato negli integratori come fonte di vitamina B12. La direttiva dell'Unione europea 2002/46/CE specifica che dal 1° gennaio 2010 potranno continuare a essere utilizzate negli integratori alimentari solo quelle fonti nutrizionali la cui sicurezza e biodisponibilità siano state valutate dall'EFSA.
    Queste saranno incluse nell'elenco allegato alla direttiva stessa.

    Fonte: http://aamterranuova.it/article3710.htm


Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 106 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.