Il Dio Sole oggi

Home Forum EXTRA TERRA Il Dio Sole oggi

Tag: 

Stai vedendo 10 articoli - dal 171 a 180 (di 1,422 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #24988
    paolo-r
    Partecipante

    io ritengo che la fisica che studiamo abbia troppe lacune e punti oscuri..ogni news per quanto assurda potrebbe avere un senso e vale la pena sentirla…e perderci anche del tempo


    #24989
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    La cometa V1 è una cometa! Non è un bagliore!
    E' proprio qua il punto sulle leggi della fisica!

    Comet C/2002 V1 (NEAT) is a non-periodic comet that appeared in November, 2002. The comet appeared with a magnitude of approximately –0.5, making it currently the 7th brightest comet seen in 70 years.[1] It was seen by SOHO in February 2003. It was calculated that the comet came closer to the sun than the Asteroid belt in September 2002.[2] (Slight controversy arose when the comet failed to break up when it approached the sun, as expected by some scientists if it were a small comet.[3])

    The comet was hit by a Coronal mass ejection during its pass near the sun[4]; some rumoured it had “disturbed” the sun, but mainstream scientists dismissed this notion.[3] After the comet left LASCO's field of view around February 23, an object was seen at the bottom of the images. Although technicians dismissed this as a glitch, rumours persisted that the comet had been expelled from the sun.

    http://en.wikipedia.org/wiki/C/2002_V1_(NEAT)
    http://sohowww.nascom.nasa.gov/hotshots/2003_02_12/

    immagine soho
    http://sohowww.nascom.nasa.gov/hotshots/2003_02_12/Neatcomp1.jpg

    Sono perfettamete daccordo sull'comprensibilità dell' universo, ma ci sono fortunatamente “cose conosciute” e tu non puoi fornirmi Nassim haramein come fonte scientifica……uno che ha visto su un immagine di soho un bagliore più grosso del bagliore che causa Giove quando passa ed ha affermato (fatto pure una conferenza) dicendo che quella cometa era 2 volte Giove.


    #24990
    (aralelex)
    Partecipante

    [quote1235478051=Richard]
    La cometa V1 è una cometa! Non è un bagliore!
    E' proprio qua il punto sulle leggi della fisica!

    Comet C/2002 V1 (NEAT) is a non-periodic comet that appeared in November, 2002. The comet appeared with a magnitude of approximately –0.5, making it currently the 7th brightest comet seen in 70 years.[1] It was seen by SOHO in February 2003. It was calculated that the comet came closer to the sun than the Asteroid belt in September 2002.[2] (Slight controversy arose when the comet failed to break up when it approached the sun, as expected by some scientists if it were a small comet.[3])

    The comet was hit by a Coronal mass ejection during its pass near the sun[4]; some rumoured it had “disturbed” the sun, but mainstream scientists dismissed this notion.[3] After the comet left LASCO's field of view around February 23, an object was seen at the bottom of the images. Although technicians dismissed this as a glitch, rumours persisted that the comet had been expelled from the sun.

    http://en.wikipedia.org/wiki/C/2002_V1_(NEAT)
    http://sohowww.nascom.nasa.gov/hotshots/2003_02_12/

    immagine soho
    http://sohowww.nascom.nasa.gov/hotshots/2003_02_12/Neatcomp1.jpg

    Sono perfettamete daccordo sull'comprensibilità dell' universo, ma ci sono fortunatamente “cose conosciute” e tu non puoi fornirmi Nassim haramein come fonte scientifica……uno che ha visto su un immagine di soho un bagliore più grosso del bagliore che causa Giove quando passa ed ha affermato (fatto pure una conferenza) dicendo che quella cometa era 2 volte Giove.

    [/quote1235478051]

    Questa discussione sta prendendo risvolti alcolici, mio caro il bagliore che hai tanto ingrassettato è il metro che a mio parere a preso il tuo pseudoscienziato per parlare delle dimensioni della 2002 V1 (NEAT) Chiaro?

    Non mettermi in bocca cose che non hai ben inteso…

    A proposito delle sue pubblicazioni scientifiche, be non ho trovato un granchè certo siamo tutti liberi di aprire un sito web e pubblicare…ho visto i suo video ma i concetti sembrano un po ripresi, frullati e riproposti.

    Le pubblicazioni scientifiche sono altro, non solo le pagine di wiki sul sigor Nassim Haramein sono state rimosse perche dicevano un po di cavolate fatte passare per …..

    Per comprendere la parte oscura e sconosciuta del cosmo ci è stata data la materia e la mente ed un pizzico di spirito, non ti sto dicendo di non credere, ma prima di farlo cerca di capire quello che dicono.


    #24991
    paolo-r
    Partecipante

    io penso che prima di capire la parte oscura del cosmo sarebbe già un bel traguardo CAPIRE perchè le mele si staccano dal ramo e cadono in terra…
    dato che tutti questi famosi scienziati con tutte le loro pubblicazioni non sono stati in grado di spiegarlo


    #24992
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    aralelex ho già capito la discussione che piega prenderebbe, il mio punto di vista l'ho dato, sono contento che tu capisci.
    Scientific Papers:
    http://www.theresonanceproject.org/research.html

    Spinors, Twistors, Quaternions, and the “Spacetime” Torus Topology (PDF), by Nassim Haramein and E.A. Rauscher.
    Published in the International Journal of Computing Anticipatory Systems, D. Dubois (ed.), Institute of Mathematics, Liege University, Belgium, ISSN 1373-5411, 2007.

    ———–
    Scale Unification – A Universal Scaling Law For Organized Matter (PDF), by Nassim Haramein, Michael Hyson, and E.A. Rauscher.
    Preprint: N. Haramein, M. Hyson, E. A. Rauscher, Proceedings of The Unified Theories Conference (2008), Budapest, Hungary, Scale Unification: A Universal Scaling Law for Organized Matter, in Cs Varga, I. Dienes & R.L. Amoroso (eds.)
    ————

    Collective Coherent Oscillation Plasma Modes In Surrounding Media of Black Holes and Vacuum Structure – Quantum Processes with Considerations of Spacetime Torque and Coriolis Forces (PDF), by Nassim Haramein and E.A. Rauscher.
    Published in R. L. Amoroso, B. Lehnert & J-P Vigier (eds.) Beyond The Standard Model: Searching For Unity In Physics, 279-331. © 2005 The Noetic Press, ISSN# 1528-3739.
    ecc…
    ————

    http://scholar.google.it/scholar?q=R.+L.+Amoroso,+B.+Lehnert+%26+J-P+Vigier+(eds.)+Beyond+The+Standard+Model:+Searching+For+Unity+In+Physics,&hl=it&client=firefox-a&rls=org.mozilla:it:official&hs=M8H&um=1&ie=UTF-8&oi=scholart
    SCALE UNIFICATION–A UNIVERSAL SCALING LAW FOR ORGANIZED MATTER

    N Haramein, M Hyson, EA Rauscher
    Articoli accademici per R. L. Amoroso, B. Lehnert & J-P Vigier (eds.) Beyond The Standard Model: Searching For Unity In Physics,
    http://scholar.google.it/scholar?q=R.+L.+Amoroso,+B.+Lehnert+%26+J-P+Vigier+(eds.)+Beyond+The+Standard+Model:+Searching+For+Unity+In+Physics,&hl=it&client=firefox-a&rls=org.mozilla:it:official&hs=M8H&um=1&ie=UTF-8&oi=scholart

    http://en.wikipedia.org/wiki/C/2002_V1_(NEAT)
    Comet C/2002 V1 (NEAT) is a non-periodic comet that appeared in November, 2002. The comet appeared with a magnitude of approximately –0.5, making it currently the 7th brightest comet seen in 70 years.[1] It was seen by SOHO in February 2003. It was calculated that the comet came closer to the sun than the Asteroid belt in September 2002.[2] (Slight controversy arose when the comet failed to break up when it approached the sun, as expected by some scientists [color=#cc0000]if it were a small comet[/color].[3])

    http://www.space.com/scienceastronomy/comet_conspiracy_030228.html
    Internet accounts of a comet, supposedly bigger than Jupiter and possibly bearing down on Earth, have concerned citizens e-mailing astronomers and journalists worldwide asking if the end is finally nigh. True to form, the rumors also include allegations of a cover-up by NASA.

    Scientists say there is absolutely no danger and call the suggestions of cover-up false and even silly.
    28 February 2003

    Impossibile che ci sia un cover-up della Nasa…impossibile.. :ummmmm:

    http://neat.jpl.nasa.gov/2002nov.htm

    punti di vista differenti…e nessuno è stupido


    #24993
    BIO
    Partecipante

    …tutto da rivedere!?… 😕

    We suggest that one solar cycle was lost in the beginning of the Dalton minimum because of sparse and partly unreliable sunspot observations during 1790s. So far this cycle has been combined with the preceding activity to form the exceptionally long solar cycle #4 in 1784-1799 which has an irregular phase evolution (known as the phase catastrophe) and other problems discussed in earlier literature. Based on a reanalysis of available sunspot data, we have suggested that solar cycle #4 is in fact a superposition of two cycles: a normal cycle in 1784-1793 ending at the start of the Dalton minimum, and a new weak cycle in 1793-1800 which was the first cycle within the Dalton minimum. Including the new cycle resolves the phase catastrophe and leads to a consistent view of sunspot activity around the Dalton minimum. It also restores the Gnevyshev-Ohl rule of cycle pairing across the Daltom nimimum. Here we summarize these findings and present new independent geomagnetic evidences favouring the existence of a new cycle in late XVIII century. We also show that the available data of cosmogenic isotopes 10 B e and 14 C cannot serve as a test of the existence of the new cycle.

    http://adsabs.harvard.edu/abs/2002cosp…34E.862U

    Il ciclo numero 4 che precedette l’inizio del Minimo di Dalton e che ricordiamolo durò alcuni anni in più rispetto la consueta media di 10.5-11.5 anni e precisamente 15, in realtà sembra che fu un ciclo composto da 2 cicli ben distinti, il primo iniziato nel 1784 e terminato nel 1793 ed il secondo quello scomparso appunto, iniziato nel 1793 e finito nel 1800, rappresentando così la prima parte del Minimo di Dalton!

    Poi leggendo sempre sul web, mi accorgo che qualcuno ha giudicato strana la regione 1011 apparsa il 20 gennaio,anche qui se ne parlò credendo che si fosse trattata di una macchia del ciclo 23, ma in realtà così non sembrerebbe: (da spaceweather.com)

    “Un nuovo Sunspot [1011] sta emergendo all’interno del sole ed è una molto strana . La bassa latitudine della posizione dove è sorta la macchia suggerisce che si tratta di un vecchio membro del ciclo solare 23, ma la polarità magnetica della spot è ambigua, e non la identifica quindi né con il vecchio ciclo solare 23, né col nuovo ciclo solare 24.”

    Qualcuno si è addiritura domandato se tale macchia potesse in qualche modo essere una spot del ciclo 25! Questo vorrebbe dire che il ciclo 24 potrebbe corrispondere al famoso ciclo scomparso pre-minimo di Dalton, che potrebbe anche durare ancora qualche anno prima di estinguersi completamente, di fatto trasortandoci direttamente all’inizio di un nuovo Dalton’s minimum!

    Ipotesi molto suggestive, e da prendere con le molle, ma mi sembrava una cosa assolutamente curiosa ed interessante da raccontarvi…di certo sappiamo solo che il Sole dorme ancora,e perchè no, tutto può ancora capitare, persino svegliarci una mattina e vederlo bello e infarcito di Sunspot del ciclo 24 e con gli annessi indici solari balzati alle stelle…

    Simo


    #24994
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    secondo me è da rivedere ..


    #24995
    Pasquale GalassoPasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1235485454=(aralelex)]…questo è già un buon inizio, non nego di leggere molto le vostre notizie, ma ultimamente sul piano scientifico state scadendo nel ridicolo. Purtroppo sono tante le news che dovrebbero essere non pubblicate, qui il filtro non centra nulla, qui parliamo di asini volanti ed offese gratuite agli astronomi ed agli astrofili.
    [/quote1235485454]
    Ciò che non ami leggere su questo sito non leggerlo, se intendi fare della critica [u]sei libero di farla[/u], ma cerca di evitare questo tipo di linguaggio dato che qui su Ag non lo permetto e questa tua entrata aggressiva nel forum non ti fa fare certo una bella figura (imho).

    Per quanto riguarda ciò che viene scelto di pubblicare, non è opera tua e quindi non te ne occupare,[u]grazie[/u].

    [quote1235485454=(aralelex)]Vi consiglio vivamete di esaminare soprattuto gli articoli che hanno base scientifica, perderci sopra del tempo, verificare fonti e dati.

    Dio santo hai fatto scrivere un articolo a uno che ha paragonato il vacum spaziale con la polvere cosmica….non puoi dare spazio a certe cose. [/quote1235485454]
    Come sopra, non ti è stata richiesta nessuna super consulenza, quindi non ti preoccupare della gestione di AG, [u]non è compito tuo[/u].


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #24996
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    sto ascoltando anche i dati degli studi di Haramein
    Gia da Braden avevo letto dell'inversione polare nel 2012 del Sole
    Ecco cosa sta preparando il sole

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/braden/risvegliarsi_al%20punto_0.pdf
    “..Vi voglio raccontare ciò che è avvenuto proprio prima del Natale 1994. La navicella spaziale Ulisse, che attualmente sta osservando il sole, perché anche sul sole sta accadendo qualcosa che preoccupa molto gli scienziati, la navicella è stata inviata per misurare il campo magnetico del sole, che finora abbiamo sempre misurato dalla Terra, poiché quello che sta succedendo al suo polo Nord e Sud, è molto simile a ciò che avviene ai poli terrestri. Come vedrete i campi magnetici dei poli terrestri stanno calando molto rapidamente sulla sollecitazione di qualcosa di sconosciuto. La navicella Ulisse ha rilevato che il sole sta perdendo il suo magnetismo. I suoi campi magnetici stanno scendendo rapidamente. E’ andata a misurare al polo Sud, all’equatore e tra breve si sposterà al polo Nord e ci si aspetta di trovare dappertutto lo stesso calo costante dei parametri magnetici.
    I testi sacri hanno predetto che ciò sarebbe successo alla fine di un ciclo, ma non ne abbiamo capito il significato. Non perdete di vista il sole. Nel 1986-87 sul “Scientific Journal” sono apparsi vari articoli riguardanti tantissimi disturbi magnetici solari, le tempeste solari che sono passate da 30-40 l’anno alle attuali 300 al mese.
    Anche su Giove accadono strani fenomeni. Prima però voglio parlarvi di qualcos’altro…”

    New Galileo Images Show An Aurora Borealis on Jupiter
    http://space.magnificent.com/sol/Jupiter/JPL_IMG_970211/index.html

    https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.2154
    Un brillamento inatteso sulla superficie di Giove

    SIAMO UNA MENTE GLOBALE
    e i dati arrivano da varie parti di questa mente

    come spiega anche Kaku ogni 11 anni il sole può scaricare tempeste magnetiche perchè il suo campo magnetico si carica ad un certo limite

    preparatevi a spettacoli celesti

    [youtube=425,344]FN9RyIa6jQE

    BALZO ENERGETICO, TRANSFORMATION


    #24997
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Stessi consigli di Wilcock li da anche Haramein
    siamo in un “gioco” di evoluzione della Coscienza
    il Sole influisce sulle coscienze
    questa nuova e maggiore energia porterà uno stato di confusione, smovimento, se vediamo le cose che stanno avvenendo con un certo livello di consapevolezza, di comprensione allora non prendete quello che accade e accadrà come “personale”
    Cercate di non dare troppo peso alla “carica”, sentite senza carica piu che potete, lasciate fluire gli eventi e la trasformazione in corso
    DEVE AVVENIRE
    Quindi a quanto pare manca proprio poco , alcuni rideranno, …va bene cosi, questo è ciò che riassumo anche io.


Stai vedendo 10 articoli - dal 171 a 180 (di 1,422 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.