Il Dio Sole oggi

Home Forum EXTRA TERRA Il Dio Sole oggi

Tag: 

Questo argomento contiene 1,421 risposte, ha 67 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 4 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 191 a 200 (di 1,422 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #25008

    apolon
    Partecipante

    certo che m'interessa,aiuta a capire.
    grazie Farfalla.


    #25009
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1235646811=apolon]
    [quote1235645398=Richard]
    certamente
    siccome però siamo UNO dobbiamo cercare di comportarci secondo questa consapevolezza
    [/quote1235645398]
    la mente è amica e nemica (a volte).
    [/quote1235646811]
    deve essere guidata dallo Spirito


    #25010

    apolon
    Partecipante

    [quote1235647229=Richard]
    [quote1235646811=apolon]
    [quote1235645398=Richard]
    certamente
    siccome però siamo UNO dobbiamo cercare di comportarci secondo questa consapevolezza
    [/quote1235645398]
    la mente è amica e nemica (a volte).
    [/quote1235646811]
    deve essere guidata dallo Spirito
    [/quote1235647229]
    gia!


    #25011

    meskalito
    Partecipante

    Osservatorio volante Nasa

    [youtube=425,344]-7gjGswfrVA


    #25012

    deg
    Partecipante

    SOFIA.

    Sembra un normale Boeing 747 con logo NASA e una porzione traforata ma in realtà nasconde un progetto nato in collaborazione con l’Europa.
    Lo Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy (SOFIA) è finalmente decollato dopo due decadi di ricerca e 500 milioni di dollari spesi nella progettazione. Si tratta di un Boeing 747 opportunamente modificato per ospitare un telescopio da 2.5 metri di diametro.

    La sofisticata tecnologia che lo sostiene corregge anche le vibrazioni in volo, ma in definitiva è nettamente più economico di Hubble che invece è costato cinque volte tanto: le immagini non raggiungeranno mai la definizione del cugino in orbita nè lo si è mai pensato visto che lavorerà solo nello spettro infrarosso, ma in caso di guasti sarà molto più semplice ripararlo. http://www.tecnocino.it/articolo/nasa-sofia-il-telescopio-volante/12293/

    Doveva essere operativo nel 2002!!!!
    Che sarà successo?

    Il lavoro per trasformare un Boeing 747SP usato nello Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy (Osservatorio Stratosferico per l'Astronomia Infrarossa – SOFIA), uno sforzo congiunto della NASA e del Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt (DLR) (l'Agenzia Spaziale Tedesca), è iniziato.

    Il SOFIA trasporterà un telescopio di 2,5 metri per l'osservazione di un'ampia varietà di sorgenti celesti dall'alta atmosfera terrestre, dove l'assorbimento della radiazione infrarossa da parte del vapore acqueo è scarso.

    Il telescopio effettuerà le osservazioni da un'apertura rettangolare ricavata nel lato sinistro della fusoliera proprio davanti alla coda. La levigatura, la formatura e la lucidatura dello specchio primario realizzato in Zerodur, un materiale vetro-ceramico, dovrebbe iniziare questo mese.

    L'aereo stesso attualmente è sottoposto a revisione a Waco, in Texas, e le modifiche strutturali dovrebbero prendere il via nel febbraio prossimo. SOFIA dovrebbe iniziare le missioni di volo verso la metà/fine 2002, con un anno di ritardo rispetto al previsto. http://astrolink.mclink.it/news/fnews/15giu99.htm


    #25013

    lila
    Partecipante

    Ho guardato le immagini del sole oggi .
    Lo vedo più scuro del solito .
    E' la sonda Soho che non funziona bene e ha bisogno di manutenzione ?


    #25014

    Maro
    Partecipante

    [quote1236330907=lila]
    Ho guardato le immagini del sole oggi .
    Lo vedo più scuro del solito .
    E' la sonda Soho che non funziona bene e ha bisogno di manutenzione ?
    [/quote1236330907]

    Sai l'ho notato anche io ieri sera, ma era “nero” solo nella parte inferiore, definiamolo “polo sud” 😉

    Oggi mi pare che lo è un po'ovunque e decisamente di più..


    #25015

    Setep
    Partecipante

    niente di che,hanno solo dei problemi di hardware che stanno cercando di risolvere.


    #25016

    nirvana
    Partecipante

    Sai l'ho notato anche io ieri sera, ma ore “nero” solo nella parte inferiore, definialo “polo sud” 😉

    Oggi mi pare che lo è un po'ovunque e decisamente di più..
    [/quote1236335170]

    wow fantastica questa foto!


    #25017
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Earth's climate continues to confound scientists. Following a 30-year trend of warming, global temperatures have flatlined since 2001 despite rising greenhouse gas concentrations, and a heat surplus that should have cranked up the planetary thermostat.

    “This is nothing like anything we've seen since 1950,” Kyle Swanson of the University of Wisconsin-Milwaukee said. “Cooling events since then had firm causes, like eruptions or large-magnitude La Ninas. This current cooling doesn't have one.”

    http://dsc.discovery.com/news/2009/03/02/global-warming-pause.html

    ————

    http://spiritofmaat.com/mar09/russian_cosmic_science.html

    Kozyrev's Mirrors and Electromagnetic Null Zones:
    Reflections of Russian Cosmic Science
    Interview with Alexander V. Trofimov, MD By Carol Hiltner

    Specchi di Kozyrev (vedi http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_01.htm ) e Zone Elettromagnetiche Nulle: Riflessioni di Scienza Cosmica Russa
    Intervista con Alexander V. Trofimov, MD By Carol Hiltner

    Trofimov's work has consisted of “remote viewing” experiments across both distance and time. They discovered that results are more positive when the “sender” is in the far north, where the electromagnetic field is less powerful. So they invented a second apparatus that shields an experimental subject from the local electromagnetic field. Within this apparatus, their subjects can reliably access all place and time — past, present, and future — instantaneously. Construction specifications for these apparati are published in Russian scientific literature.

    Il lavoro di Trofimov ha riguardato esperimenti sulla “visione remota” (nota: accesso al campo non locale) sia su distanze che tempo. Hanno scoperto che i risultati sono più positivi quando chi “invia” si trova più a nord, dove il campo elettomagnetico è inferiore. Quindi hanno inventato un secondo apparato che scherma il soggetto dal campo elettromagnetico locale. In questi apparati i soggetti potevano accedere a tutti i luoghi e tempi, passato, presente e futuro, istantaneamente. Le specifiche di costruzioni degli apparati sono pubblicate nella letteratura scientifica Russa.

    Among Trofimov and Kaznacheev's conclusions are:

    1) our planet's electromagnetic field is actually the “veil” which filters time and place down to our everyday Newtonian reality — enabling us to have the human experience of linear time,

    il campo magnetico del nostro pianeta è davvero il “velo” che filtra il tempo e lo spazio delle nostra realtà Newtoniana, che ci permette di avere esperienze di tempo lineare.

    2) in the absence of an electromagnetic field, we have access to an energy field of “instantaneous locality” that underlies our reality,

    in assenza di un campo elettromagnetico abbiamo accesso al campo energetico della “località istantanea” che sta sotto alla realtà

    3) that the limiting effect of the electromagnetic field on an individual is moderated by the amount of solar electromagnetic activity occurring while that person was in utero, and

    l'effetto del campo elettromagnetico su un individuo è moderato dalla quantità di attività elettromagnetica solare avvenuta quando la persona era in utero

    4) that once a person has accessed these states, his or her consciousness remains so enhanced.

    una volta che una persona ha avuto accesso a questi stati , la sua coscienza rimane così incrementata


Stai vedendo 10 articoli - dal 191 a 200 (di 1,422 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.