Il latte

Home Forum SALUTE Il latte

Questo argomento contiene 74 risposte, ha 22 partecipanti, ed è stato aggiornato da  mudilas 10 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 71 a 75 (di 75 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #51644
    Quantico
    Quantico
    Partecipante

    Credo che in parte abbiate centrato tutti quanti un pò di verità,
    – Carbo
    +- pro


    #51639

    Anonimo

    [quote1298037128=Spiderman]
    [quote1298034183=Pier72Mars]

    Dici?
    Sono anni che vado studiando le diete, prova a controllare lo spettro aminoacido della soia.
    Parla dei cinesi, OK, confronta uno di loro con una persona che fa una dieta normale occidentale, non noti differenze?
    Il sistema immunitario da cosa è formato?
    Oggi ci sono eccessi nel consumo di carne, ma è anche vero che c'è stata una campagna diffamatoria nei confronti delle diete a favore di alti assunzioni di pro indiscutibile, fino a qualche anno fa tutti i nutrizionisti e le maggiori aziende inducevano la popolazione all'utilizzo di carbo, sopratutto quelli raffinati con alto IG.
    E i risultati disastrosi si stanno vedendo, non credi?

    Ripeto, il problema grosso oggi non è il consumo di pro assolutamente.

    [/quote1298034183]

    Discutevo il fatto che tu non ritenessi le proteine “vegetali” all'altezza di quelle ricavate dalla carne, cosa ampiamente smentita più volte da studi.
    Concordo quando attacchi i cibi raffinati e, in effetti, i risultati sono sotto gli occhi di tutti, cosi come sono sotto gli occhi di tutti i danni degli alimenti di origine animale. Ritengo invece i cibi integrali (pane, pasta ecc) insostituibili e ricchi di nutrienti (anche questa mia affermazione è sostenuta da studi e ricerche).
    Sono vegano da circa 9 anni, faccio sport 5/6 volte a settimana, analisi perfette e non mi ammalo MAI, (pur correndo o andando in bici con temperature di -8, acqua o neve che sia) non uso medicine o integratori. Ho sperimentato sulla mia pelle, che è la miglior cosa che si possa fare.

    Possiamo star qua a discutere ore, postando ricerche e opinioni senza venirne a capo, io dico di provare e poi trarre le conclusioni.

    [/quote1298037128]

    Chiaramente il risultato si vede sperimentando sulla propria pelle.
    A riguardo dei prodotti integrali, purtroppo anche quelli sono stati sottoposti alle produzioni e raffinazioni industriali, ho seguito molte discussioni e studi su di essi, una volta nelle farine integrali vedevi anche tocchi, oggi nelle macine li raffinano come farine normali, in questo modo cambia totalmente la biodisponibilità delle fibre.


    #51645
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    credo che quanto detto sugli alimenti integrali sia purtroppo vero … il guaio infatti, secondo il mio punto di vista, è che qualsiasi alimento che viene coltivato o allevato in quantitativi macroscopici per una distribuzione di massa è “snaturato” fin dall'origine, per non parlare poi di tutto il processo industriale che subisce successivamente, che per problematiche di tempi e costi di produzione, nonchè di conservazione per lunghe distanze e tempi di percorrenza e di giacenza, viene definitivamente alterato, fino a renderlo privo di qualsiasi caratteristica di genuinità e di sanezza …
    non serve dilungarsi sulle mille manipolazioni, addittivi, insaporitori, coloranti, raffinazioni, agenti chimici, pesticidi, o qualsiasi altra cosa ci venga in mente per capire quanto lontano siamo andati da ciò che invece si dovrebbe mangiare …
    … ma la necessità di questi alimenti “industrializzati” è solo la diretta conseguenza di uno stile di vita che abbiamo accettato come prezzo per il “progresso” e promosso a pieni voti perchè più “comodo” … perchè nessuno oggi vuole più coltiuvare il proprio orticello levando le erbacce tutti i giorni e seminando seguendo le fasi lunari, e zappando quando fà freddo … nè tanto meno portare il proprio grano alla macina …per essere sicuro di quello che mangia …
    Scusate la provocazione (voluta), ma … la via di mezzo dov'è finita ???
    Io penso che questo modello di società del progresso industriale, è fallita anche da questo punto di vista …
    ed è solo uno dei tanti punti di vista.
    Ma finchè andremo a fare la spesa al supermercato dei cadaveri animali e vegetali surgelati, precotti, predigeriti, collaboreremo all'agonia di questo sistema …
    Vivo in una grande città, in condominio, senza orto … ma la grande città è circondata da terreno agricolo con simpatici piccoli agricoltori che producono piccoli quantitativi …
    km poco più di zero, industria zero.
    Qualche ora di lavoro in meno per avere il tempo per fare la spesa e una gita fuori porta 😉
    per essere sicura di quello che mangio …
    Cosi il vecchio detto : dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei, lo trasformerei in : dimmi che mondo vuoi e ti dirò cosa mangi #fisc


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #51646

    Spiderman
    Partecipante

    Di sicuro prixi il sistema di industrializzazione ha impoverito i cibi e le nostre vite sotto tanti punti di vista, siamo lontani e allo stesso tempo vicini allo stile di vita più consono e naturale per l'uomo. Non riusciamo a divincolarci da qualche cosa che ci è invisibile ma che ci tiene incatenati alle fabbriche e agli uffici per poi farci correre al supermercato a fare spallate per prendere una zucchina e un porro a prezzi paurosi e di scarsa qualità. Abbiamo perso il contatto con terra, acqua e cielo e ne stiamo pagando le conseguenze. Tornando in discorso cibi integrali, ribadisco quanto detto prima, sono insostituibili come nutrienti, tutto sta ( e non è semplice lo so) nel trovarli il più naturali possibile.


    #51647
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1298060349=Spiderman]
    Di sicuro prixi il sistema di industrializzazione ha impoverito i cibi e le nostre vite sotto tanti punti di vista, siamo lontani e allo stesso tempo vicini allo stile di vita più consono e naturale per l'uomo. Non riusciamo a divincolarci da qualche cosa che ci è invisibile ma che ci tiene incatenati alle fabbriche e agli uffici per poi farci correre al supermercato a fare spallate per prendere una zucchina e un porro a prezzi paurosi e di scarsa qualità. Abbiamo perso il contatto con terra, acqua e cielo e ne stiamo pagando le conseguenze. Tornando in discorso cibi integrali, ribadisco quanto detto prima, sono insostituibili come nutrienti, tutto sta ( e non è semplice lo so) nel trovarli il più naturali possibile.
    [/quote1298060349]
    se l'integrale è naturale è un alimento meraviglioso :si:

    … quel qualcosa invisibile …
    non sono meglio di nessuno, nè più furba, nè più intelligente ..
    … mi sono guardata attorno, come spettatore, ed ho visto chiaramente un circo di pulci ammaestrate … si chiama vanità, standardizzazione ad un modello del futile e del lusso … rincorsa di una felicità che non esiste …
    … e mi sono chiesta il senso di tutto questo …
    … non l'ho trovato.
    Abbassare lo standard per alzare in modo esponenziale la qualità della vita …
    Non è uno slogan pubblicitario, ma la mia equazione/soluzione.
    … come ha detto Benigni a Sanremo (visto nel post di InneresAuge) “la felicità, se è cara, non è di qualità”


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

Stai vedendo 5 articoli - dal 71 a 75 (di 75 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.