Il libro perduto di Nostradamus

Home Forum MISTERI Il libro perduto di Nostradamus

Questo argomento contiene 85 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da  zret 9 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 51 a 60 (di 86 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #10980

    sephir
    Partecipante

    Molte anime cercano di entrare, ma non tutte vengono attratte. Alcune possono essere respinte. Alcune vengono attratte e poi respinte improvvisamente, così che la vita sulla terra è soltanto di alcuni giorni. 281-53

    Avevo letto altro però mi pare di capire secondo questa visione, che in qualche modo l' Anima possa andare mentre il corpo rimane in vita con lo Spirito che può ospitare diverse Anime intese come individualità che fanno esperienza e arricchiscono l'Uno
    Anche Rol faceva questa distinzione tra Spirito Intelligente dell'Uomo e l' Anima che torna al Creatore…

    Uhm, mi hai tolto un dubbio e me ne viene un'altro… il pezzo di ra sulle densità sono state chiarificanti, ma il fatto che parli di anime che cercano di entrare (cosa abituale da leggere in testi che prendono per buona la reincarnazione, e io la prendo per necessaria) mi fa venire in mente la possibilità che possano avvenire processi di manipolazione di quest'anima… anche perchè se veramente lo spirito tiene in vita il corpo da sè (per semplificare) forse non è così assurdo pensare che qualcuno conosca bene i piani sottili in cui l'anima si muove per enetrare un corpo, e possa penetrarne le rogole fino ad un certo punto, come forse dice malanga?

    Ma a parte questo, l'idea che tutto vada verso l'uno e che anche le entità negative di quinta e sesta devono andare sul versante positivo, mi conforta totalmente!

    grazie richard :bay:


    #10979
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Io non penso che l'Anima sia manipolabile, non credo si possa giocherellare con l'Anima
    Posso capire che ci siano interventi sui “contenitori”
    mi viene in mente questo parlando di abduction

    Manipolazioni genetiche

    Sono in corso di svolgimento “manipolazioni genetiche” per lo sviluppo di alti valori fisico-spirituali in alcuni soggetti predisposti e attivamente sondati.
    Questo nostro attivo intervento mira ad edificare una nuova e stabile struttura genetica, capace di far emergere una precisa qualità di uomini e di donne dotati di un evoluto complesso di valori altamente evolutivi proiettati nell'opposta direzione degli attuali decadenti, deteriorati dinamismi biopsichici…
    http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/780318_1.htm

    EL DORADO

    Con entrata dal Polo Sud, si estende in un vastissimo continente che vista dall'interno, comprende la ex zona del continente MU, il sud America, l'oceano Atlantico centrale, il sud Italia, l'Africa nord-occidentale. Tra le entrate secondarie vi sono: il lago Titicaca, il triangolo delle Bermude ed altri.
    È stato colonizzato prima della formazione dell'ominide esterno. In esso vivono:

    – Il gruppo enzimatico del primo Sole centrale Giove, creati da cellule idrogenali: il Popolo dei Grigi.
    – Coloni della Confederazione Interplanetaria.
    – Terrestri che nei tempi si sono evoluti, sia da popolazioni scomparse che singolarmente.

    Il gruppo più antico, creato dal primo Padre Solare Giove, è la Specie Cosmica degli Esseri Grigi di 4° e 5° dimensione, esecutori della diretta Volontà del Padre ed osservanti la Sua Giustizia. Questi Esseri, hanno come base biochimica il silicio, che è anche la loro base alimentare, diversamente dagli esseri di superficie che hanno ed usano il Carbonio. Per questa caratteristica, il colore della loro pelle è azzurro-verde…

    Queste popolazioni interne fanno parte di una Confederazione Interplanetaria tipica, in una coesistenza indipendentemente dalla evoluzione singola, con i compiti principali di:

    1) Coordinare le funzioni organiche planetarie, compreso l'uomo di superficie, accanto agli Elementi Primari del substrato planetario, in cui entrano facilmente.
    2) Stimolare l'uomo di superficie verso la concezione evolutiva del programma divino.
    3) Hanno il potere di conferire la genetica X od Y.
    Attualmente, coloro che passeranno da X ad Y, riformeranno nuovo Cielo e nuova Terra.
    4) Comando delle basi spaziali che controllano il Pianeta.
    http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/el_eldor.htm

    [youtube=420,347]portalplayer.swf

    John Lear:

    J: Non posso dire che sono benevoli. Hanno un lavoro ovvero occuparsi dei “contenitori”. A volte è buono e a volte è cattivo. Questo è il loro lavoro. Nessuno può interferire. Loro ci proteggeranno da ogni tipi di disastro. Nel frattempo i Cattivi Nazisti Nasa…

    J: Probabilmente i Grigi. I Grigi sono responsabili di quello che chiamiamo il corpo fisico, di cui Bob ha letto al sito di test, come del “contenitore”. Vi si riferiscono come al contenitore. Questo è il loro lavoro. Controllano che tutto vada bene. I contenitore contiene le anime. I Grigi possono spostare le anime da corpo a corpo, ma la loro responsabilità non è l' anima. E' di qualcun'altro. Non so chi sia. I Grigi sono responsabili dei “contenitori”. Ecco perchè non capiterà, se non in circostanze estremamente particolari, che una meteora colpisca la Terra. Non ci saranno catastrofi come questa.


    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.267
    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.268
    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.269
    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.270

    J: Quello che vogliono fare, quando dico “loro” parlo dei Cattivi Nazisti NASA, è che se non possono farcela con i Grigi, allora faranno saltare la Terra. Non vogliono che i Grigi abbiano quello che loro considerano il premio. Non capiscono che ci sono MILIARDI di Terre. Ci sono miliardi di Terre, identiche alla nostra, in vari stadi di sviluppo, sapete? Pensano che vogliano distruggere la Terra e non è così.

    Ora, per supportare questa storia, una delle prime cose che mi ha detto Bob quella notte, fu che vide un messaggio che abbiamo spedito ai padroni dei Grigi. Era: O ci date supporto a eliminare i Grigi o nessuno avrà la Terra.

    Ecco quando Bob mi ha parlato delle super armi che abbiamo, che possono distruggere un continente grande metà del Sud America. Da quel momento, quel personaggio davvero affidabile ha detto: Si. Abbiamo armi spaventose. Quindi non so come finirà.

    Quindi il piano è, che chi guida tutto questo sta per distruggere…Il piano è distruggere noi se non possono battere i Grigi. Chiaramente non ci possono riuscire. I Grigi sono IN OGNI posto come questo!

    K: Corretto.


    #10981

    traghettatore
    Partecipante

    Infatti traghettatore a me sembra che la visione che hai profilato divida l'uomo in un modo estremamente netto, come se ognuno di noi avesse un elemento interno scisso dal corpo, qualcosa che qualcuno può prendere e mettere in un barattolo, che l'uomo quasi può togliersi come le scarpe mentre si entra a casa! o se non ce lo togliamo noi qualcun'altro può farlo senza troppe complicanze (anche se Duma mi hai rincuorato dicendomi che il 95% degli uomini/anime, sono capaci di resistere! meno male! )

    Assolutamente no … l'uomo non può togliersi assolutamente nulla ( tranne casi molto particolari )
    Ripeto, riporto e cerco di precisare quanto detto in precedenza…

    So solo che fintanto che stiamo assieme, o meglio fintanto che lei stà assieme ad uno di noi, viviamo in simbiosi con lei:…. lei sfrutta ( meglio diremmo utilizza ) la nostra macchina, contenitore ( il nostro percorso di vita ), noi ( in cambio ) abbiamo a disposizione il suo immenso bagaglio di “tutto” e possiamo renderlo veicolo ( ed attraverso il suo bagaglio del tutto possiamo migliorarci ) per accrescere la nostra coscienza, liberi ( nessuno ci obbliga ) di raggiungere il livello per spiccare il Salto verso il prossimo gradino.

    Quindi, a differenza di altri esseri, l'essere umano, nell'elica del suo DNA, ha la predisposizione per ospitare l'aggancio di una entità che chiamiamo Anima …. come gli ormeggi in un porto…. ci sono gli ormeggi, la barca è libera di scegliere se ormeggiarsi o no , se ritenerli adatti o no.

    Precisato questo, vediamo di fare luce sul secondo aspetto a cui facevi riferimento……

    ci porta logicamente a pensare di essere in due come “Uomini”, uno dei queli saggio, divino, passivo etc… l'altro ottuso, materiale, poveramente attivo…

    Secondo gli Egizi, le Anime sono poche, non ce ne è a disposizione per tutti ( ergo, non tutti hanno a disposizione Anima );
    Tralasciamo per un momento Socrate, Platone, Plotino, Jung … ed ai giorni nostri Marchesi e veniamo a …. Malanga
    Malanga riporta che Anima, in tutte le sue manifestazioni, durante le Ipnosi Regressive praticate su individui che hanno avuto esperienze di Abduction … diciamo “[color=#ff0000]rapiti da esseri, per il momento in questa sede non meglio identificati[/color]” direbbe che : solo il 20/25 % degli esseri umani ha Anima ed in quelle condizioni lo definisce UOMO ed è Anima.
    n.b. UOMO è tutto ciò che ha Anima.

    Pederzoli, di cui ho accennato in altro topic, al contrario di Malanga, sottopone ad ipnosi regressiva esseri umani che non presentano sintomi di rapimenti di nessun tipo.
    Fra questi, solo con quelli nei quali emerge la possibilità di parlare con Anima, gli Uomini, prosegue il suo lavoro di approfondimento ( che conosceremo in altra sede se sarà il caso ).
    Orbene, Anima direbbe che gli esseri umani si dividono a grandi linee in 4 gruppi e, non dando in questa fase consistenza percentuale a questi gruppi, si dividerebbero così:

    1° gruppo) I cloni, …… non hanno Anima ( il popolo li ha sempre chiamati insensati, poveri di spirito, incoscienti ………………… )
    2° gruppo) Non hanno Anima, ma potrebbero ospitarla in una prossima “vita” ( chiamiamola così ) anche se non è certo che incontreranno la medesima entità Animica.
    3° gruppo) Esseri terrestri …. hanno Anima ( Anima può reincarnarsi )
    4° gruppo) Hanno e sono Anima e possono essere definiti Viaggiatori o Delegati dall'Anima centrale
    a) a fare nuove esperienze
    b) a compiti sociali …. ( provo a tradurre con parole mie … indicare la strada )

    Capisco che ogni nuova definizione induce a nuove domande ma ti esorto a limitarti a sviscerare ora solo i punti sopracitati, tenendo presente che,

    non dimentichiamoci mai che la nostra Mente, nel comunicarci i messaggi di Anima, ma non solo, non ci dice quasi mai la verità, si chiama mente altrimenti si chiamerebbe realtà e questo perchè ogni cosa che sente, vede percepisce … la elabora ed interpreta usando parametri propri della persona, nonchè della società, della morale del tempo, delle esperienze degli insegnamenti ricevuti e via discorrendo.

    Forse vorresti sapere come la penso io ? …. ma sarai certo d'accordo che è fin troppa la carne al fuoco per stasera.


    #10983
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    la distinzione tra Spirito e Anima descritta sopra direi che possa combaciare con queste parole di Paramahansa

    prana/Vita/energia vitale – Anima

    http://www.etanali.it/magnetismo_anima.htm
    Ma Gesù ci ha ricordato che le cose stanno diversamente. Il prana entra nel corpo insieme all'anima all'atto del concepimento, e nel corso della vita viene costantemente ricostituito attraverso la 'bocca di Dio'. Il digiuno è uno dei modi in cui è possibile sviluppare l'autonomia dell'energia interiore.
    Il digiuno purifica il sangue e fa riposare i vostri organi; allora una nuova energia comincia a emanare dagli occhi, dalle mani e dai piedi.

    Dunque, il prana è lo “spirito” dell'energia, l'essenza di ogni movimento, la forza e il potere presenti in ogni cosa e in ogni creatura. Per esempio, il prana si manifesta nei movimenti dei corpi celesti, nella gravità, nell'elettricità e nel magnetismo, poiché è l'energia-substrato sottile di tutte queste forze.
    http://www.amoyoga.it/il_prana_la_forza_spirituale_della_vita


    #10982

    traghettatore
    Partecipante

    Scusate ma non ho specificato che quanto sopra quotato è in risposta all'intervento di Sephir.


    #10984

    traghettatore
    Partecipante

    Una puntualizzazione.

    Verificato con gli opportuni accorgimenti e controlli che durante le Ipnosi Regressive, l'entità che si dice senza tempo, senza nome, senza corpo, che si definisce Punti di Luce, … verificato che corrisponde effettivamente alla cosiddetta parte Animica, e nessuno altro si cela dietro dette definizioni sotto mentite spoglie, ritengo divengano interessanti i suoi interventi in quanto sembrerebbe darci informazioni dirette …. di prima mano, senza mediazioni.

    Allora, si nota subito il diverso taglio delle risposte che ricevono i due ricercatori ( Malanga e Pederzoli ) che non dimentichiamolo sono ” cresciuti assieme, hanno fatto molti dei primi passi assieme”.

    Si comprende quindi che fondamentale è saper porre le giuste domande, non avere idee preconcette di nessun tipo, sapersi adattare alla piega che via via prendono i ” colloqui “.

    Ricordando sempre che i colloqui avvengono attraverso comunicazioni archetipiche, e anche le risposte saranno ” interpretate” dalla mente dell'ipnotizzato e di chi conduce l'Ipnosi.


    #10985
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    che tu sappia i due ricercatori sono atei?

    ——————
    Non pretendo di arrivare a capire la questione con precisione, seguo chiaramente quello che percepisco sulla via piu corretta

    Penso che la questione della “carenza” di Anime per tutti, forse è piu carenza di capacità di accrescerne una, difficoltà che necessita un percorso..
    posso in qualche modo concepire che non tutti abbiano l'Anima, ma forse meglio dire che non tutti la sviluppano allo stesso livello e mantengono un certo contatto quando sono incarnati

    Inoltre ricordiamoci della possessione psichica…

    L’ANIMA E’ TUTTO QUELLO CHE L’ENTITÀ E’ STATA O PUÒ ’ ESSERE

    L’anima è tutto ciò che l’entità è, è stata o potrà essere. 2475-1

    L’uomo nel suo stato precedente, o stato naturale, o coscienza permanente E’ anima. 262-89

    Sappi che sei un’anima, e non soltanto ne raggiungi una. 2283-1

    L’anima è un individuo, individualità che può crescere per essere una con il tutto o separata dal tutto. 5749-3

    Siccome lo spirito è la sua porzione del Creatore, la sua anima è la porzione della sua entità stessa, rendendosi entità individuale, separata che può essere una con la Forza Creatrice da dove proviene — o la quale essa è, della quale è fatta, nelle sue forze atomiche o nella sua stessa essenza.
    364-10

    L’anima è la parte di Dio in te, il Dio vivente. 262-77

    Poiché mentre il corpo cambia, perché — anche –esso deve essere purificato, l’anima rimane per sempre una . Perché è nell’immagine del Creatore e ha il suo diritto di nascita in Lui.
    1243-1

    Un’entità, o anima, è una scintilla — o una porzione-– del Tutto, la Causa Prima: o Scopo.
    2079-1

    D- L’anima non muore mai ?
    R- Può essere bandita dal Fattore, non morte. 3744-2
    http://www.edgarcayce.it/media/anima%E8sar%E0.htm


    #10986

    zret
    Partecipante

    Un altro dubbio: ma tutti sono anima?


    #10987
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Io penso di sì
    come ci mostra Haramein se hai letto la conferenza che ho tradotto
    Nell'Universo infinito e finito sono complementari
    Quindi l'Uno ha l'aspetto infinito e quello finito, forma apparenti confini ma in realtà fanno parte di un infinito che si suddivide illusoriamente, un frattale olografico ecc…

    Ora Cayce, per me fonte molto importante e valida, ci dice (leggendo il subconscio collettivo o l'Akasha)

    LO SPIRITO E’ LA VITA DELL’ANIMA

    Lo Spirito è la Causa Prima, l’inizio primario, l’influenza motivante — come Dio è Spirito. 262-123

    Lo Spirito è l’influenza di spinta dell’infinito, o l’unica fonte o forza creativa che sia manifesta. Perciò troviamo che sul piano fisico cerchiamo la manifestazione dell’anima, dato che lo spirito la muove verso l’attività. 5749-3

    Lo spirito è il tutto. L’anima è l’individuale. 3357-2
    http://www.edgarcayce.it/media/spiritovita.htm

    L’ANIMA E’ TUTTO QUELLO CHE L’ENTITÀ E’ STATA O PUÒ ’ ESSERE

    L’anima è tutto ciò che l’entità è, è stata o potrà essere. 2475-1

    L’uomo nel suo stato precedente, o stato naturale, o coscienza permanente E’ anima. 262-89

    Sappi che sei un’anima, e non soltanto ne raggiungi una. 2283-1

    L’anima è un individuo, individualità che può crescere per essere una con il tutto o separata dal tutto. 5749-3

    Siccome lo spirito è la sua porzione del Creatore, la sua anima è la porzione della sua entità stessa, rendendosi entità individuale, separata che può essere una con la Forza Creatrice da dove proviene — o la quale essa è, della quale è fatta, nelle sue forze atomiche o nella sua stessa essenza.
    364-10
    http://www.edgarcayce.it/media/anima%E8sar%E0.htm

    Quindi abbiamo una conferma, lo Spirito/Prana/Vita è l'infinito che accoglie l'Anima che è il “finito” o individualità

    Io penso che il problema stia nella scelta di percorso dell'Anima

    L’anima è un individuo, individualità che può crescere per essere una con il tutto o separata dal tutto. 5749-3

    e nel livello di crescita di quest'Anima e la forza con cui l'Ego distacca la persona dalla sua Anima o meno..da qui penso si percepisca una persona come senz'Anima
    Però credo che a livello energetico sia automatico che ogni essere vivente contenga un diverso livello di Anima, di “finito” nell'”infinito” che evolve in un continuum come entità “separata” che fa esperienza. Così Dio, l'Uno fa esperienza di Sè.

    Invece lo Spirito è l'energia di base che produce tutto, ogni cosa e ogni oggetto “materiale”, ma negli esseri viventi è più intelligente a diversi livelli fino all'Essere Umano, come diceva Rol (ma anche Cayce)
    Ovvero tutto ha uno Spirito/corpo energetico-informativo.
    Dobbiamo chiaramente stare attenti alla terminologia…sono solo parole, importano i concetti.

    http://www.edgarcayce.it/media/4epiu.htm
    Dapprima—ci si trova in un piano tridimensionale di coscienza; tutto ciò che si può conoscere materialmente è soggetto a quella dimensione.
    Ciò che può essere compreso nel mentale può arrivare fino ad un piano quadridimensionale—come la variazione fra un libro con le sue dimensioni e i contenuti dello stesso, che può essere interamente una reazione mentale. 1861-4

    La quarta dimensione è allora quella condizione raggiunta in cui gli oggetti fisici vengono compresi spiritualmente, gli oggetti spirituali vengono compresi fisicamente, e capace di esperienza (e sperimentata ?). Queste diventano domande difficili per la mente a corsia unica, o a due corsie, ma per l’individuo pienamente arricchito diventano condizioni di comprensione, per i processi mentali della mente ben levigata. In questa condizione allora l’individuo raggiunge le sue capacità di sviluppo sui piani sperimentati quando è avanzato dal piano terreno, trovandosi allora in quella posizione di poter avere altezza, larghezza, profondità, spessore, e tutto senza spazio. 900-66

    La mente quadridimensionale ottiene il privilegio di vedere tutto in uno. 900-113

    La migliore definizione che si possa mai dare della quarta dimensione è un’idea ! Dove si proietterà ? Ovunque ! Da dove nasce ? Chi lo sa ! Dove finirà ? Chi lo può dire ! In essa tutto è compreso. Ha sia lunghezza, larghezza, altezza, che profondità—è senza principio e senza fine. 364-10

    Chiaramente cerco di esprimere concetti che per me sono sulla pista corretta


    #10988

    traghettatore
    Partecipante

    Ateo : colui il quale nega l'esistenza di Dio.

    Beh, potremmo anche chiederglielo.
    Certo è difficile inquadrare qualsiasi risposta del definire Dio.
    Per i Cristiani è una cosa, per gli Ebrei un'altra, per i Taoisti un'altra ancora, per gli Indiani d'America ………. e non c'è fine.
    Piccole differenze direbbe qualcuno, ma poi Dio è sempre lo stesso …
    ma allora perchè in nome suo distruggiamo le altrui genealogie e le altrui credenze per sederci poi al loro posto ?,
    costruire i nostri templi sopra i loro,
    nascondere nell'oblio i loro ?

    Credo, ma ovviamente è semplicemente un mio pensiero, che per essere corretti e coerenti dobbiamo assumerci direttamente sulle nostre spalle ( ognuno le proprie ) ogni esperienza e responsabilità .

    Per questo non m i chiedo se chi mi stà di fronte crede in qualcosa sopra di lui, se necessita di un tramite per con lui parlare o se ritiene di essere lui stesso immagine e somiglianza del dio centrale e quindi diretto responsabile di ogni sua azione.

    Mi chiedo solo se rispetta le regole del rispetto.
    Cerco di offrigli il massimo di me,
    cerco di suggere il massimo da lui,
    tendendo a raggiungere unitamente a tutti coloro i quali vogliono, il massimo per le nostre specifiche capacità.


Stai vedendo 10 articoli - dal 51 a 60 (di 86 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.