Il segreto dell' in-felicità

Home Forum SPIRITO Il segreto dell' in-felicità

Questo argomento contiene 61 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 5 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 62 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #47172
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [quote1302963807=tavani]

    Poichè hai deciso di volare, e inizi perciò a guardare dall'alto, prova ad andare ancora più su.

    Come prima cosa ti sei allontanata da Dio, nel momento in cui ti “opprimi” con la insensatezza della tua vita.

    Come seconda cosa, quel tuo ridurre la tua vita ad un breve tragitto tra casa e lavoro, è la stessa strada che ti farà ritornare a Dio.

    Perchè NON PUOI non accorgerti di quanto stupido o meglio, riduttivo, sia TALE PERCORSO, nella esistenza di una vita e della tua vita.

    Quindi se è un percorso stupido e lo fai sempre è perchè in esso deve esserci un significato, che è quello di volarci sopra sempre più in alto.

    Per chi ha visto il film “The Invictus”, c'è la storia di Martin Luther King, che ha passato non so quanti anni, credo 50, in una piccola cella.
    Quindi il suo percorso era davvero brevissimo, (una cella sporca due metri per 1,5) come puoi vedere. Una cella terribile.
    Quando ne è uscito, ha messo da parte l'odio, ed è diventato il più grande leader nero d'Africa. Il film è molto bello ed è da vedere.

    Questo significa che non importa dove ti trovi. Puoi manifestare il tuo Sè ovunque, se solo decidi di farlo.

    E non importa cosa la tua intelligenza o mente ti dica. Forse un uccello si fa di questi problemi, come dicevi tu nel post?

    Vola e basta.

    Se non puoi volare perchè sei in una cella, allora trovane il significato, perchè presto potresti essere libero/a
    A quel punto, non potrai più rattistarti “nel passato”, esattamente come stai facendo ora nel tuo tragitto casa/lavoro.

    Queste sono verità pure perchè vengono dal cuore.

    Perciò adesso quando rifarai quel percorso, comprendine la ragione. Fatto questo osserverai come in quel percorso scorre tutta la vita possibile, ed il fatto che tu sia li significa che Dio con te vuole camminare li.
    Lasciati andare dai suoi messaggi che ti darà, ogni giorno diversi.
    Se sarai capace di sorridere e di meravigliarti di fronte a questa verità, sentirai Dio dentro di te e dimenticherai che quella è la strada che fai da sempre, perchè “sempre” è una parola molto più profonda.
    E quel problema che di volta in volta ti si affaccia, è solo una virgola. Essendo una proiezione mentale di ciò che tu hai creduto fosse Realtà, quando invece è vero che tu sei con Dio.

    Ciao
    [/quote1302963807]

    Grazie per i “consigli”…che il Creatore ti accompagni.


    #47173

    deg
    Partecipante

    Bella riflessione Sphinx .. difficile vivere il “qui e ora” nel traffico, lo credo bene!
    Le “aggressioni” esterne quotidiane sono tante e distraggono ..
    Inutile resistere se non si possono evitare (io ho la fortuna di vivere in campagna …)
    Bisognerebbe essere permeabile al mondo a tal punto che tutto possa entrare, fluire e uscire, lasciando solo maggiore serenità e consapevolezza da emettere di rimando verso il mondo ..


    #47174
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    [quote1302970142=sphinx]
    A cosa pensa un rondone mentre vola? mentre percorre,durante i suoi 15 anni di vita,un chilometraggio pari a 100 volte la circonferenza della terra? …io lo so..credo di saperlo..non pensa a niente..e questo non perchè è stupido..ma perchè il rondone,come tutti gli animali,sanno che devono vivere il presente..e basta. E' questo il segreto della felicità.

    A cosa penso io quando il mattino percorro il tragitto tra casa e il negozio,durante i miei 40 anni di vita lavorativa,un chilometraggio pari a una scorreggia del pianeta terra..?
    Ad un sacco di cose che mi tormentano l'anima..a questo
    penso..e questo perchè sono stupida..perchè passo la mia esistenza a recriminare sul passato,che non c'è più e al quale non potrò nè togliere nè aggiungere niente. E a pre-occuparmi del futuro che non solo non c'è ancora,ma che con ogni probabilità sarà diverso da come lo immagino..e a non vivere l'unica cosa di cui varrebbe la pena, l'unica cosa che riesco a percepire e cioè il presente..l'unico momento in cui io esisto veramente..
    E' questo il segreto dell'infelicità.
    [/quote1302970142]

    Sincronicità incredibile… O-O :&o subito dopo aver letto il tuo post, mi sono imbattuto in questa canzone… (primo ascolto!)
    Ve ne consiglio l'ascolto… :yesss::guit:

    [youtube=]-PMicaHw0Bk

    I pensieri non danno mai la pace
    disturbano la mente
    guardali passare come aeroplani
    non fermarli lasciali dissolvere
    come neve che si scioglie e non la vedi più.

    Per avere un po' di libertà
    dimentica…le cose che non hai
    e quello che non sei.

    Sali sulla nave dell'eterno talismano
    e mentre vai
    sarai libero.

    E se nella memoria vedi i fantasmi del passato
    lascia l'immaginazione nell'indifferenza.
    I desideri lo sai che non sono eterni
    i dispiaceri se lo vuoi non hanno consistenza.

    Per avere un po' di libertà
    dimentica le crisi dell'infanzia.

    Sali sulla nave dell'eterno talismano
    e mentre vai sarai libero.


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #47176

    tavani
    Partecipante

    [quote1302974525=Erre Esse]

    Altri “risvegliati” come te, come Eckart Tolle – lo conosci? – affermano che l'IO non fa niente, si illude solo di farlo, e quindi il “libero arbitrio” è un' illusione.
    Questo sembra anche confermato dalla scienza, che ci dice come le nostre decisioni non nascono dal conscio ma dall'inconscio, e vengono in pratica prese un po' di tempo prima della loro effettiva realizzazione.
    Quindi il mio dubbio è questo:
    quanto senso ha, alla luce di questo, parlare di “libero arbitrio” delle “decisioni” e della loro capitale importanza, se comunque sia tutto avviene da sè senza che l'ego non possa farci nulla?
    Lo scrivo anche perchè, psicologicamente, il “libero arbitrio”, l'importanza della scelta e della decisione tra la situazione Y e la situazione X, è veramente un grosso fardello, e toglierselo dalle spalle sarebbe un gran sollievo.
    Insomma, quanto IO sono responsabile, quanto l'ego è responsabile, se poi tutto avviene da sè (non essendoci per altro differenza e divisione tra le azioni che faccio io e tutte le cose che avvengono nell'Universo)?

    [/quote1302974525]
    Non è facile rispondere a questa domanda. Sono un risvegliato perchè cerco le risposte in me e non più all'esterno. In ogni caso questo “esterno” mi è servito per giungere ad avere le risposte dentro di me.
    Come un serpente che si morde la coda?
    Non conosco Eckart Tolle, ancora, ma tuttavia devi immaginare che tutto quello che si dice ha valore solo nel momento in cui si dice. Questo spiega perchè le persone cambiano con il tempo, e cambiano le loro idee.

    Detto questo la risposta che puoi avere del “Libero arbitrio” sarà diversa da quella che sentirai essere giusta la settimana prossima.

    Questa è una legge che non possiamo non considerare.

    Poichè cerchi dei punti fermi da cui partire, quindi vuoi sapere di più sul libero arbitrio.
    E ripeto non è facile da spiegare perchè se c'è libero arbitrio, cosa c'entra Dio dentro di noi?

    Io per riuscire a trovare le risposte ho dovuto ammettere di essere in una Matrice in cui tutte le risposte sono pre-confezionate.
    Quindi in essa trovi tutte le risposte, comprese le risposte che ti dicono: “Non esiste una risposta”

    Quando senti parlare di ego e di Sè superiore è come se l'ego è nella Matrice, ed il Sè superiore è fuori dalla Matrice (quindi è come se non si ponesse le domande, dato che neanche è alla ricerca di risposte…tutto sa e tutto E')

    Invece l'ego cerca tutte le risposte. Le cerca perchè sa che deve fare così per “sopravvivere” fisicamente e “immaterialmente”

    La legge del libero arbitrio, considera, è una legge che unisce ego e Sè superiore.

    In questa legge cioè entrambi si manifestano: l'ego nella libera ricerca; il Sè superiore nel manifestare la sua magnificenza, e la sua “magnanimità” o “debolezza” nel concederti questo “libero arbitrio”.

    Vedere quindi il libero arbitrio come un fardello è errato, perchè esso è la unione indivisibile tra ciò che tu sei realmente, che noi siamo realmente: ego e Sè superiore insieme.

    Libero arbitrio prevede una Legge e quindi: Uno che crea la Legge; ed uno che beneficia di questa Legge.
    Per questo mi fa pensare al metodo per unire ego e Sè Superiore

    Ti dicono che il libero arbitrio è una illusione?

    Potrebbe darsi che sia così, ma la verità è che tu non cambi.
    Se ti sconvolgono le TUE verità, tu non cambi.
    Perchè sei più di una Verità, sei più del libero arbitrio.
    Sei colui/colei che USA il libero arbitrio.

    L'IO non fa niente, si illude di farlo?
    Questa verità non cambia ciò che sei. Tu sei Colui che “interpreta” il fatto che l'Io non fa niente, oppure sei Colui che “combatte” questa interpretazione.

    Quando si parla di Uno, si intende questa capacità di vedere le cose:
    vedere lato A, quindi lato B, quindi vedere te stesso/a mentre vedi ciascun lato, quindi concludi che tra OSSERVATORE e OSSERVATO non c'è differenza. Sei sempre tu che interpreti ciascun ruolo.
    Questo dice che nessuna legge esterna può cambiare ciò che sei. Perchè sei talmente TUTTO che non ha senso parlare di qualcosa che non sia PARTE DI TE.

    Per questo che tali “filosofie” ti dicono: TU SEI DIO.

    Perchè come altro puoi descrivere uno/a che ha tali qualità, se possiamo chiamarle “qualità”.

    Comprendi come anche questo discorso ad un certo punto incontri il limite di non poter dire a parole ciò che si esprime nell'Essere, essendo Io e Te INFINITI.

    In verità non c'è una scelta sbagliata che tu possa fare. In un tempo Assoluto, essa è comunque giusta.

    E' come dire: la bussola sei tu.
    Quindi, dove andare?

    Quale è il giusto Nord?

    Il giusto Nord è il posto dove ti rechi.

    Quindi TU, EGO e DIO siete una unica cosa.

    Quando aprirai il tuo CUORE, inizierai ad essere in ciascuno momento ENTRAMBE QUESTE TRE COSE.

    Gesù dice: “Io vi do un CUORE fatto DI CARNE”

    TU, EGO, LIBERO ARBITRIO, DIO, siete una unica cosa.

    Usando il CUORE si è queste cose insieme.
    Non ci sono segreti nè regole.

    Aprire il proprio CUORE all'immensità è il tuo NORD.

    Sei il Nord per te stesso.

    Il destino NON ESISTE.

    Perchè tu cambi il NORD man mano che avanzi, e il destino ugualmente cambia man mano che cammini nel tuo percorso.

    Esiste come definizione ed esiste nelle poesie di amore.
    Esiste solo quello, perchè quello proviene dal CUORE, e quello che è CUORE è il tuo Nord.

    Quindi comprendi che i miei consigli siano davvero limitati.

    Sei il Nord per te stesso.


    #47175
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    He..!!! Inneres..la sincronicità…le coincidenze..il “caso” non esiste
    🙂
    Qualcuno ti sta dicendo qualcosa..


    #47177
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [quote1302976548=deg]
    Bella riflessione Sphinx .. difficile vivere il “qui e ora” nel traffico, lo credo bene!
    Le “aggressioni” esterne quotidiane sono tante e distraggono ..
    Inutile resistere se non si possono evitare (io ho la fortuna di vivere in campagna …)
    Bisognerebbe essere permeabile al mondo a tal punto che tutto possa entrare, fluire e uscire, lasciando solo maggiore serenità e consapevolezza da emettere di rimando verso il mondo ..
    [/quote1302976548]

    Assolutamente…diciamo che in questo momento sono “avvantaggiata”…sono lontana dal traffico,dal rumore.
    Ne sto approfittando per riflettere appunto..è da un mese che rifletto e rifletterò per altri 30 giorni..
    No,non sono a San Vittore,sono a casa con una gamba rotta..
    Mi è stato detto che mi è stata offerta quest'opportunità per consentirmi di fermarmi e ponderare..

    Se posso..per la prossima volta, suggerirei un viaggio premio alle Maldive…
    😀


    #47178

    civile
    Partecipante

    Il silenzio della mente avviene dopo la comprensione…
    il nostro bagaglio mentale é in continuo movimento…
    creare il silenzio non si puo senza comprensione del motore del pensiero..
    vivere qui e ora é possibile dopo la comprensione profonda dell'illusione..
    Il pensiero é duro a morire,quasi impossibile che ceda al movimento mentale,esso vive…
    va compreso il perche e staccarsi dal meccanismo di dipendenza..
    buon viaggio :bay:


    #47179

    Anonimo

    [quote1302977989=tavani]
    [quote1302948751=Pier72Mars]
    Mia moglie è così. molte volte non dorme perchè pensa continuamente ai problemi che abbiamo.
    Ma sono problemi o pseudo che ci creiamo?
    IO, quando ho problemi, penso ai miei figli e dormo serenamente come un bambino, anche se alcune fasi della mia vita mi è riuscito impossibile.
    IO cerco di essere positivo per loro, LO DEVO, non hanno colpe della ns macronegatività in cui stiamo avvolgendo il pianeta.
    [/quote1302948751]
    Ovviamente se tu stai bene, tutti stanno bene.
    Quindi se pensi che tua moglie sia preoccupata, smetti di crederlo e di pensarlo.
    Questo la aiuterà a non essere più preoccupata. Non credo ci sia di meglio, circa quello che tu possa fare.
    Per quanto riguarda la macro-negatività, sorridi anche di questa creazione mentale che esiste in te, e vedrai che esse spariranno, essendo tue creazioni mentali, quindi tue paure.

    Fatto questo i tuoi figli saranno nelle mani di Dio, non essendo più nelle tue preoccupazioni.

    Questo non significa “lasciarli allo sbando”, ma metterli nelle mani del Creatore.

    Questa è uscita dalla matrice.
    Questa è Libertà.

    Non quella finta del Super-enalotto.
    Io sono per i risvegliati, essendo io un risvegliato.

    Ciao

    [/quote1302977989]

    Assolutamente daccordo, ma molte volte sembra così difficile essere positivi!
    Sembra, poi mi viene in mente che, quando sono positivo, anche chi mi sta vicino lo è e vivo molto meglio e facccio vivere meglio, come vorrei risvegliarmi e fare stare bene chi mi sta vicino!


    #47180
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    https://www.facebook.com/brig.zero

    #47181

    tavani
    Partecipante

    [quote1303024920=Pier72Mars]

    come vorrei risvegliarmi e fare stare bene chi mi sta vicino!
    [/quote1303024920]

    Sei il padrone di te stesso. Se questo è ciò che vuoi, così sarà per te.

    Se non sei tu a volerlo, comprendi che nessuno lo farà per te.

    Quindi ora il tuo Nord è:
    risvegliarti e fare stare bene chi ti sta vicino.


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 62 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.