il verbo- la parola- un grande potere

Home Forum EXTRA TERRA il verbo- la parola- un grande potere

Questo argomento contiene 58 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  dolbyjeck 11 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 59 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #19414

    altair
    Partecipante

    [quote1194373047=pasgal]
    [quote1194369944=altair]
    Doblyjeck, io a questo punto non ho capito.
    Sei già un contadino o lo vorresti diventare?
    [/quote1194369944]

    Era una metafora, molto bella devo dire 🙂
    [/quote1194373047]

    Un peccato vero Pasgal?
    Volevi andare nel campo di Dolby e pure a me sarebbe piaciuto. 🙂


    #19415
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1194374000=altair]
    [quote1194373047=pasgal]
    [quote1194369944=altair]
    Doblyjeck, io a questo punto non ho capito.
    Sei già un contadino o lo vorresti diventare?
    [/quote1194369944]

    Era una metafora, molto bella devo dire 🙂
    [/quote1194373047]

    Un peccato vero Pasgal?
    Volevi andare nel campo di Dolby e pure a me sarebbe piaciuto. 🙂

    [/quote1194374000]

    No caro altair, io ho risposto in rima: campo di conoscenza, campo di appartenenza… insomma conoscere lui e il suo mondo.

    😉


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #19416

    altair
    Partecipante

    [quote1194374650=pasgal]
    [quote1194374000=altair]
    [quote1194373047=pasgal]
    [quote1194369944=altair]
    Doblyjeck, io a questo punto non ho capito.
    Sei già un contadino o lo vorresti diventare?
    [/quote1194369944]

    Era una metafora, molto bella devo dire 🙂
    [/quote1194373047]

    Un peccato vero Pasgal?
    Volevi andare nel campo di Dolby e pure a me sarebbe piaciuto. 🙂

    [/quote1194374000]

    No caro altair, io ho risposto in rima: campo di conoscenza, campo di appartenenza… insomma conoscere lui e il suo mondo.

    😉

    [/quote1194374650]

    Ma questo non lo stai già facendo?
    Insomma ho capito, la lunga metafora agricola di Dolby ha creato un pò di confusione.
    Di nuovo peccato, mi sarebbe piaciuto visitare il campo (non metaforico) di un contadino vero che scrive nel forum.


    #19417

    dolbyjeck
    Partecipante

    come al solito faccio sempre casino, mi devo punire x questo, :O ecco mi sono chiamato scemo, perdonatemi, la metafora creata oggi,era destinata a chi come me ha paura di scrivere nel forum, il forum appartiene a tutti coloro che amano la conoscenza, e quì possiamo farlo, se scrivo mi batte forte il cuore, e adoro questa sensazione !amazed


    #19418

    dolbyjeck
    Partecipante

    Felice giorno a tutti voi, io aspetto con ansia un vostro pensiero diretto alle persone che amate, io da solo non posso portare avanti questo esperimento, di solito parla sempre la parte razionale di noi, ma in questo topic no, e non ditemi che scrivere una frase profonda ci sia del razionale…………. x favore volete ?

    con affetto massimo !shy


    #19419
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Tempo fa scrissi questa poesia, molto breve ma intensissima:

    Passa dal cielo in terra
    scorre sull'acqua e negli occhi della gente
    leggero leggero il vento ci avvolge

    Te la dedico Massimo.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #19420

    dolbyjeck
    Partecipante

    [quote1194446652=pasgal]
    Tempo fa scrissi questa poesia, molto breve ma intensissima:

    Passa dal cielo in terra
    scorre sull'acqua e negli occhi della gente
    leggero leggero il vento ci avvolge

    Te la dedico Massimo.
    [/quote1194446652]
    eccetto mio Padre…………nessuno ha mai fatto questo gesto di profondo affetto verso la mia persona…….

    ……………………………..non voglio piangere…………………..ma non posso
    smettere ……………………………………………………………………………………


    #19421

    dolbyjeck
    Partecipante

    Io ho un Padre… (testo rielaborato da Bojs)

    … da sempre… l'ho incontrato in famiglia, nelle serate con dei “veri” amici, anzi fratelli, nelle favole raccontate da mia madre, nelle poesie e nei quadri di mio padre, nei giochi da bambini con mio fratello, in quel poster dove “le scarpe che non porti, sono le scarpe di chi è scalzo, il pane che non mangi è il pane dell'affamato”, nella “lettera ad un bambino mai nato”.

    Un Padre sorridente, ironico, direi satirico. Prende in giro i sessuofobi, i prepotenti e gli integralisti di qualsiasi ideologia politica o religiosa. Un Padre di “Ama… e fai agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te”, e chi se ne importa se sei povero, sconosciuto, incasinato, se hai sbagliato molto nella vita e sei ancora alla ricerca della tua vera identità e del tuo “vero essere”.

    Ride di un uomo seduto in alto nella sua bella e morbida poltrona e delle migliaia e più che lo applaudono.

    E' incazzato con chi sfrutta i poveri, approfitta dei deboli, opprime la libertà individuale con la scusa di proteggere, con chi sacrifica vite umane sull'altare del potere malefico e li sconvolge nel profondo della coscienza fin dalla tenera infanzia, lasciandoli nell'ignoranza, senza veri indirizzi di vita, senza aiuto, senza cibo, senza genitori, senza lavoro, senza vita.

    E' incazzato con chi fa le guerre, con chi mente spudoratamente sulla pelle di milioni di morti, coi serial killer, con le multinazionali della fame e della morte, con i politici bugiardi complici e colpevoli di non proteggere i loro popoli, con i padroni che, nel nome del dio denaro, sfruttano i lavoratori e avvelenano la terra, con gli uomini religiosi di falsa devozione, che parlano parlano, ma non fanno veramente nulla per nessuno, se non per sé stessi.

    E' un Padre che non si manifesta nel vento impetuoso, ma nella brezza leggera, impercettibile, che arriva a volte d'estate in serata. E' riflessivo il Padre, sa che il mondo è complesso: “ragioni” è sempre plurale, almeno in una piccola significativa parte.

    Gode della gioia del più piccolo tra gli uomini (anche da qui puoi sentirne la calda risata), ma piange con chi piange, è disperato con chi è disperato, la sua mano, tenta di accarezzarne, discreto e presente, la spalla.

    E' un Padre che conosce la sofferenza, che non appare, ma è un vincente, ha donato la vita di suo figlio al mondo, per questo così vicino agli uomini, ognuno perdente, ognuno democraticamente uguale nella morte.

    Ma il Padre bandisce la tristezza, il calvario è “situazione provvisoria”, e torna a ridere, insieme a te, a satirizzare sul mondo, grottesco ed incomprensibile.

    E' un Padre libero e rispetta la tua libertà, anche quando non gli piace, al limite ti prende per il culo e ti fa capire la tua stupida ignoranza, smontando tutto ciò che credi sia verità assoluta e su cui hai fondato i pilastri della tua vita. Ma poi, se vuoi, riflette insieme a te e perdona, perché sa della nobiltà della parola “perdono”, avendo già parlato della complessità della vita.

    E ritorna ad incontrarti nello sguardo curioso e attento di un figlio, di un uomo silenzioso che soffre o in una delirante situazione che ti è vicina, o nell'amore intenso con la tua donna.

    Ti chiama lui, se tu non lo chiami. Non è solo Dio, ma il tuo vero Padre ed ha piacere di parlare con te. Come stasera…

    Il discorso finisce sui guai del mondo, le ingiustizie, l'avidità, l'indifferenza, la solitudine, gli egoismi individuali, le incomprensioni, la fame, le malattie, le guerre, il terrore.

    Ascolta silenzioso, come sempre discreto, poi prova a replicare donandoti speranze, satire riflessive seppur amare, ma io lo incalzo raccontandogli di quanti lo tirino in ballo per proclamare la verità assoluta di un Dio senza compromessi, ma presentato senza concretezza e poi di quanti si fanno scudo di lui per coprire infamia, orrori, guerre e terrore, spezzandolo in occidentale o orientale, in molte forme variegate e altrettanto insulse, di quanti morti, di quanti oppressi, di quanti orfani, di quanti papà e mamma senza figli, di quanta infelicità generata dagli uomini nel suo nome.

    Resta in silenzio nel dolore e nella Sua misteriosa conoscenza superiore, sicuro e sereno, ma mi rimane vicino silenzioso. Lo saluto, toccandogli la spalla, “vado a dormire” dico. Non si muove e rompe il suo silenzio chiedendomi: “posso rimanere qui?”. Si accomoda sul lettone e, ogni tanto, lo sento, nel sonno, toccarmi i capelli per sapere se ci sono.

    Ecco, ora di giorno cammina dietro di me e di tanto in tanto mi tocca i capelli, cercando di ripararmi dalle intemperie della vita. Poi tenta di riprendermi la mano per tornare a guidarmi nella via che rassicura.

    Certo è complicato distruggere tutto il male del mondo una volta…, figuriamoci due.., ma è determinato e la sua determinazione mi ridà fiducia e la mia fiducia accresce la sua determinazione.

    E' orgoglioso, diamine, e tornerà presto a prendere per il culo gli uomini potenti, ridando speranza e fiducia nella vita, nel lavoro, nell'amore da tutti e verso tutti, ognuno come può, per quei santi compromessi che prevedono la vera vita a noi sconosciuta, su questo bellissimo pianeta, intensa, felice e infinita come obiettivo.

    Altro che la bestemmia della pace e sicurezza portate dall'uomo.

    B O J S
    Etichette: Riflessioni

    http://zret.blogspot.com/


    #19422

    dolbyjeck
    Partecipante

    Ciao a tutti,
    vi scrivo queste poche righe……. ci sono nuvoloni in campania,tira un vento moderato,sa di buono questo tempo, x molti è mal tempo, ecco decido di fare visita ad altrogiornale, ho preparato un buon caffè,e ora mi diletto a leggere……….e passo la giornata quì con voi, …………..sentirsi a casa ….
    ……………………………… !shy


    #19423
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1194622516=dolbyjeck]
    Ciao a tutti,
    vi scrivo queste poche righe……. ci sono nuvoloni in campania,tira un vento moderato,sa di buono questo tempo, x molti è mal tempo, ecco decido di fare visita ad altrogiornale, ho preparato un buon caffè,e ora mi diletto a leggere……….e passo la giornata quì con voi, …………..sentirsi a casa ….
    ……………………………… !shy
    [/quote1194622516]

    Buona giornata dolby 😉


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 59 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.