INTERNET ADDIO? P2P ADDIO? WEB ADDIO?

Home Forum PIANETA TERRA INTERNET ADDIO? P2P ADDIO? WEB ADDIO?

  • This topic has 29 partecipanti and 87 risposte.
Stai vedendo 8 articoli - dal 81 a 88 (di 88 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #79625
    marì
    Bloccato

    Sempre sulla “censura”.

    Little Ashes censurato in Italia

    La censura italiana ha decretato che Little Ashes, film dedicato alla vita del grande artista Salvador Dalì, presenta dei [color=#ff0000]contenuti considerati discutibili[/color], ed quindi rischia di non essere mai proiettato nelle sale italiane.

    Nel film si narra – tra l’altro- della storia d’amore tra lo scrittore Federico Garcia Lorca e il pittore Salavador Dalì. Il titolo del film deriva proprio dal nome di un quadro di Dalì, che il pittore ha realizzato tra il 1927 e il 1928. L’opera, in originale, si chiama Cenicitas, che significa appunto Piccole ceneri.

    Adesso si sta cercando di fare una raccolta di firme in modo da riuscire a portare anche in Italia questo film, uscito nel 2008. Il sito da cui è possibile aderire a questa raccolta è http://www.firmiamo.it/littleashesitaly

    Se il film vi interessa e avete voglia di vederlo in Italiano nelle nostre sale cinematografiche, vi consiglio di firmare la petizione su Firmiamo.it, nella speranza che si possa abbattere questo muro di censura nei confronti di un film che ha l’aria di essere davvero interessante!

    [link=hyperlink url][youtube=450,340]LFh51hwufl8[/link]

    http://censurato.splinder.com/post/20763075/RISCHIA+DI+NON+USCIRE+NELLE+SA

    Ma siamo davvero arrivati/scesi a questo livello? :&o


    #79626
    neralba
    Bloccato

    tira voglia di censura: affinchè sia attiva l'europa deve accordarsi. beh, difficile per ora.


    #79627
    meskalito
    Partecipante

    questa è pesantuccia…..

    Il Senato americano esamina un ddl
    In caso di emergenza la Casa Bianca prende il controllo di Internet

    Washington, 29-08-2009

    Le societa' web e i gruppi per le liberta' civili, riferisce l'emittente americana Cnet News, sono in allarme: il Senato ha iniziato l'esame di un disegno di legge che prevede, in caso di stato di emergenza nazionale, il controllo diretto della Casa Bianca su internet. In situazioni estreme, le societa' private potrebbero essere disconnesse dal web.

    Nella bozza del provvedimento, ottenuta dall'emittente, si definisce un quadro in cui il presidente avrebbe la facolta' di dichiarare “un'emergenza di cibersicurezza”, cosa che gli consentirebbe di bloccare temporaenamente tutte le reti “non governative”. Tra le altre misure ventilate, la possibilita' di introdurre un albo professionale per i “professionisti della cibersicurezza”, nuova figura professionale che dovrebbe essere introdotta anche nel settore privato.

    http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=130151


    #79628
    marì
    Bloccato

    L'ho letta anche io questa notizia

    Nelle 55 pagine del testo redatto da Jay Rockefeller
    http://www.politechbot.com/docs/rockefeller.revised.cybersecurity.draft.082709.pdf

    Jay Rockefeller senatore democratico della West Virginia, anticipato dal sito Cnet http://news.cnet.com/8301-13578_3-10320096-38.html?tag=newsLeadStoriesArea.1

    http://www.corriere.it/esteri/09_agosto_28/obama_usa_web_faee1c38-93fd-11de-8445-00144f02aabc.shtml

    ~grrr :ummmmm:


    #79629
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Internet la modificherebbe in qualcosa di completamente diversa che tutt’oggi non siamo in grado di gestire.
    Pur approvando il concetto fondamentale che Google, o una qualsiasi altra azienda o persona, debba rispettare l’altrui proprietà, bisogna anche ricordare che non si può controllare ogni file immesso nella rete. A tuttoggi non esiste un metodo univoco per identificare con assoluta certezza la paternità di un file
    Se Mediaset vincesse, dovremmo dire addio a siti di file sharing [audio, video, file, manuali, etc] e chiunque incomincerebbe a far causa a tutti per richiedere un risarcimento. Ovviamente è la peggiore delle ipotesi ma in linea teorica è attuabile.
    Benché conosca personalmente l’autore dell’analisi forense che ha portato all’identificazione dei file, bisogna sottolineare un aspetto poco chiaro. Mediaset afferma che più di 4600 file su YouTube, che equivalgono all’ammontare di una moltitudine d’ore, sono una grossa perdita monetaria. Perchè allora:

    * Non hanno ancora fatto richiesta di rimozione dei file incriminati pur avendoli tracciati ed identificati?
    * Perchè non hanno unito le forze con altre emittenti televisive sia italiane che straniere in questa causa?

    Qualcosa allora non torna. Molti mesi fa, Mediaset aveva fatto una cosa analoga con Faucet, una specie di registratore computerizzato dove si potevano registrare i video e scaricarli tramite web. Vinsero lo scontro senza vedere il tribunale e i canali dell’emittente televisiva sono a tutt’oggi gli UNICI a non poter essere registrati tramite quel sistema. Alcuni affermano che questa mossa fosse dovuta per arginare la pirateria e la diffusione su canali p2p ma stranamente da quel fatto in poi si sono visti Spot in televisione su una piattaforma chiamata MediaVideo che permette di rivedere molte, ma non tutte, le trasmissioni passate ad alta qualità. Per farlo, bisogna frugarsi nel borsellino con i soliti problemi e inconvenienti delle protezioni DRM. Che tutta la causa contro il gigante Google sia un mossa per spingere o riproporre la piattaforma o per raggiungere un qualche accordo segreto.
    http://www.sismi.info/ecco-perche-mediaset-perdera-la-causa-contro-google-476.html

    Fin qui i fatti. Inutile sottolineare l'importanza della sentenza ed inevitabile è l'estenderne il valore a qualcosa di molto più vasto che non le il solo impedimento relativo alle immagini del Grande Fratello. In ballo v'è un principio che Mediaset nega e che Google pretende. Ed il dibattito, acceso dalla miccia italiana, è destinato ad essere esteso all'Unione Europea, ove il gruppo di Mountain View tenterà presumibilmente di far valere il proprio credo in una distribuzione controllata basata sulla collaborazione con i titolari dei contenuti.
    http://business.webnews.it/news/leggi/12395/mediaset-vs-youtube-20/


    #79630
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/04/internet-in-islanda-il-nuovo-paradiso-per-provider-e-informazione-libera/56562/
    Ad attirare gli investimenti stranieri non c'è solo una legislazione che protegge la circolazione di informazioni e dati sulla Rete, ma anche il clima rigido: per raffreddare i calcolatori non serve l'aria condizionata e si risparmia energia


    #79631
    Tillandsias
    Partecipante

    [u]Canzone Kunta Kinte – Silvestri Daniele[/u]

    Quanto kunta kinte
    E quanto kunta kinte canto
    Quanto kunta kinte
    E quanto kunta kinte canto
    Conto quanti anelli mi dividono
    Dai piedi di quelli avanti che mi guidano
    Vedi sono quanti quelli che mi legano
    Agli altrettanti piedi che mi seguono
    Riconoscendo il nesso matematico
    Calibro il passo giusto in modo
    Pratico
    Prima più lento e poi recupero
    Rapido accelero
    Valuto il vincolo fisico
    Il ritmo equidistante tra il minimo
    E il massimo
    Centro nevralgico punto di transito
    Tramite il flusso di dati
    Comunico e quindi mi libero
    conto quanti passi si ripetono
    Quanti bassi sotto si propagano
    Vedi sono tanti quanti se ne sentono
    Solo a ricordarli
    E' già salito il numero
    Riconoscendo il fatto come epico
    Calibro il gesto giusto in modo
    Clinico
    Prima più lento e poi recupero
    Prima c'e' il vento e dopo arrivano
    Sono il primo io e sono l'ultimo
    Sono il primo io e sono l'ultimo
    Fatto tipico oggetto civico
    Matematico perciò
    Parole su parole su milioni di parole
    Come uccelli che si scontrano
    Misi moltiplicano
    Conto quanto kunta kinte
    min quanto kunta kinte canto
    quanto kunta kinte
    E quanto kunta kinte canto
    [u]L'unico miracolo politico[/u]
    Riuscito in questo secolo
    E' avere
    fatto in modo
    Che [u]gli schiavi si parlassero[/u],
    Si assomigliassero
    Perché cosi' faceva comodo
    Per il mercato unico e libero
    [u]Pero' cosi' succede che gli schiavi
    Si conoscono si riconoscono
    Magari poi riconoscendosi succede che
    Gli schiavi si organizzano[/u]
    Mise si contano allora vincono
    Catene di catene su catene
    Di milioni di catene
    [u]Come fili di un lunghissimo telefono[/u]
    Com'e' ridicolo,
    Pieno di traffico
    E nessunissimo bisogno di semaforo

    Sulla mia schiena
    E' stato tatuato un numero
    La mia catena
    E' come un filo del telefono
    La mia condanna
    E' che semi fermo mi uccidono
    La mia fortuna
    E' che sto camminando in circolo
    Sono il primo io e sono l'ultimo
    Sono il primo io e sono l'ultimo
    Fatto tipico oggetto civico
    Matematico perciò
    Parole su parole su milioni di parole
    Come uccelli che si scontrano
    Misi moltiplicano
    Conto quanto kunta kinte
    E quanto kunta kinte canto
    Quanto kunta kinte
    E quanto kunta kinte canto
    Quanto kunta kinte
    E quanto kunta kinte canto
    Quanto quanto
    Kunta kinte
    Kunta kinte
    E quanto kunta kinte canto
    Ah
    Quanto canto
    Kunta kinte
    E quanto kunta kinte canto
    Quanto kunta kinte
    E quanto kunta kinte canto
    Quanto kunta kinte
    E quanto kunta kinte canto


    #79632
    kingofpopkingofpop
    Partecipante

    l ho sentita alla radio l altro giorno..parlando in merito alla sincronologia


Stai vedendo 8 articoli - dal 81 a 88 (di 88 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.