io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie

Questo argomento contiene 874 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da  orsoinpiedi 1 anno, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 381 a 390 (di 875 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #309514
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    Buongiorno amici.
    Vorrei provare a guardare la cosa dal punto di vista di RA.
    In questo forum si può fare, molti di voi hanno le basi per poter inquadrare la questione da questo lato.

    Punto primo.
    Cominciamo col dire che siamo nei pressi della fine dell’ultimo dei tre cicli minori e contestualmente alla fine del ciclo maggiore di 76.000 anni circa.
    Questo comporta diversi cambiamenti che sembrerebbero strettamente legati al sentimento generale che l’umanità esprime.
    Detto in parole povere, ad ogni fine ciclo c’è un passaggio (cambiamento) più le Entità chiamate a questo cambiamento sono agitate, in disaccordo, più il cambiamento sarà traumatico.
    Questo disaccordo porta ad un attrito, questo attrito genera energia/calore che deve essere dissipata.
    Non potendo seguire un obiettivo comune, questa energia rimane inutilizzata e viene assorbita dal Pianeta e rilasciata sotto forma di:
    catastrofe naturale;
    crisi sociale;
    violenza;
    malattia.
    Leggendo Ra la situazione odierna la si sarebbe potuta intuire già dal 1981.

    Punto secondo.
    Esistono vari livelli di comando e di controllo su di questo Pianeta. Alcuni sono nettamente visibili da noi tutti, altri no.
    Quelli che riusciamo a vedere sono quelli palesi, cioè governi nazionali, istituzioni mondiali (NATO, ONU etc.) e apparati militari.
    Dietro (o al limite al fianco in alcuni casi) riusciamo ancora a vedere (perché ce lo dicono) che esiste un qualcosa di semi nascosto. I servizi segreti.
    Essendo segreti, di ‘sti servizi se ne sa poco, ma si sa che esistono.
    Molti di voi avranno sentito in certi casi parlare di “servizi segreti deviati” ecco, questo è un ulteriore livello di comando, cioè un qualcosa più segreto e oscuro dei servizi segreti.
    Qui la percezione s’interrompe, un qualcosa di segreto, o deviato, di un qualcosa già poco chiaro in partenza, manda in tilt il cervello.
    Quelli un po’ più attenti intuiscono che i governi, che sono transitori, devono comunque fare i conti con Famiglie di potenti, che invece sono ataviche e stazionarie.
    Casati, Famiglie, stirpe di gente che di generazione in generazione tramanda non solo danaro e proprietà materiali, ma soprattutto conoscenza e “trucchi”.
    RA ci dice che addirittura esiste un gruppo di controllo superiore alle Famiglie, un controllo confederato che non è di questo Pianeta.
    Per cui, quando dall’alto parte un’idea (un concetto), il viaggio che l’idea stessa intraprende, attraversa un mucchio di livelli più, o meno segreti prima di arrivare all’esecutore, potrebbe arrivare in modi assai diversi fra loro, ma comunque state certi che arriva.
    Per cui il risultato finale, anche se aperto a varie vie e sfumature, è comunque stato previsto.
    Un po’ come il nazismo, o il concetto di èlite in genere.

    Immaginate di sfrecciare a bordo di una carrozza in uno spazio/tempo terrestre chiamato Austria in un tempo/spazio cronologico da noi conosciuto come il 1902 e di investire ad un incrocio un giovinetto che torna da scuola e di non accorgervi nemmeno dell’accaduto. Immaginate che il giovinetto non sopravviva all’evento e che in quella esperienza l’Entità adottava il nome di Adolf Hitler.
    Ciò non sarebbe bastato a fermare un’Energia che da tempo era stata indirizzata verso la materializzazione in Europa di un sistema elitario, dittatoriale e dal punto di vista umano crudele, cioè l’evento nazismo sarebbe comunque accaduto, ma sarebbe variato molto nella forma e nelle molteplici sfumature che rendono unico l’evento stesso, anche solo per il fatto che si sarebbero pure potuti portare dei ridicoli baffetti che partono da sotto le narici e non essere immediatamente associati ad un’icona del male.

    Punto terzo
    Esiste un’ Energia Intelligente. Questa Energia fluisce dal centro di ogni Galassia irradiandosi tutto intorno. Ogni Essere vivente riceve questa Energia…a patto che sia sereno e in salute.
    Il cibo spazzatura, i medicamenti chimici invasivi, i programmi idioti e ripetitivi in TV, l’odio, la frenesia, ma soprattutto la paura bloccano questo normale fluire dell’Energia Intelligente.
    Questa Energia Intelligente è nient’altro che informazione che serve ad ogni essere vivente in sperimentazione (incarnazione) per armonizzarsi col Tutto ed operare al meglio.
    Quando vi dicono che esiste “qualcuno che si nutre di paura” s’intende proprio questo. Io alimento la tua paura. La tua paura evita che tu possa ricevere le informazioni, cioè sapere (o almeno intuire) chi sei e di cosa fai parte. Io ne approfitto per dominarti. Il concetto di Dio è nato così. Non sarebbe bastato solo l’amore per attecchire, ci voleva la paura.
    Stesso discorso logicamente vale anche per l’odio.

    Punto quarto
    La nostra provenienza.
    Ra dice che la metà circa degli umani proviene da Marte. Entità guerrafondaie che hanno finito per distruggere il loro Pianeta e sono state costrette a riparare sulla Terra.
    L’altra metà è formata da vari gruppi di Entità diverse che arrivano da posti diversi e forse in alcuni casi prima di incarnarsi qui, alcuni di questi gruppi già si facevano la guerra gli uni contro gli altri in altri mondi. Solo una piccola parte è autoctona di questo Pianeta.

    Punto quinto
    Il colpo di coda.
    Siamo nei pressi della fine dei giochi. Tutti si affrettano ad operare il più intensamente possibile.
    Chi è intenzionato a polarizzarsi positivamente (i buoni) in questi tempi cruciali, pensa più di ogni altra cosa a proteggere chi ama, a pregare, a cercare di irradiare quanta più Luce amorevole riesce, in tutti i modi che conosce e di cui è capace, ma senza minacciare più di tanto il libero arbitrio degli altri. Chi è davvero buono sa che alla fine tutto andrà bene (….e se non dovesse andare bene, vuol dire che non è ancora giunta la fine…cit.) per cui diciamo che il buono prevalentemente “gioca di rimessa”.
    Chi ha deciso invece per la polarizzazione negativa (i cattivi) deve darsi da fare e “giocare all’attacco”.
    A parte il fatto che per diventare un vero cattivo coi controcoglioni, cioè per raggiungere la vibrazione necessaria a sperimentare una cattiveria superiore (quella di quarta densità) l’Entità deve raggiungere una percentuale di cura ed interesse verso se stessa che raggiunge il 95% (mentre al buono basta dare il 51% agli altri e il 49% a se stesso) per cui non è cosa semplice diventare un vero cattivo, siamo quasi ai limiti della perfezione negativa. Poi, come scrivevo nel punto terzo, l’Energia non utilizzata, viene comunque in buona parte intercettata da chi sta agendo con grossa passione e per forza di cose, su questo Pianeta i cattivi sono più passionali, costanti, intraprendenti e volenterosi dei buoni (almeno nella maggioranza dei casi) e soprattutto a loro non frega una mazza di minacciare la libera scelta degli altri.

    Ci sarebbero pure altri punti, ma ho scritto già tanto. Le stragi e i mega attentati a cui assistiamo adesso sono solo la punta di un iceberg fatto di meccanismi perpetuati quotidianamente da piccoli e meno piccoli stupidi ladruncoli, disonesti, prepotenti, pigri, abitudinari, timorosi, bugiardi, imbroglioni, inefficienti, poco collaborativi, assenteisti, truffatori, approfittatori, male informati, ipocriti, inquinatori, delatori e menzogneri formanti il tessuto umano terrestre medio…e manipolarli, oltre che semplice, è un vero piacere.

    Concludendo, se non fossero stati gli arabi contro gli ebrei, sarebbe stato i cinesi contro gli americani, o i russi contro gli inglesi, i tedeschi contro i turchi, i testimoni di Geova contro quelli dell’ avvento del primo giorno…e così via (e potrebbe ancora accadere)
    L’umano medio è stupido e ha poca dignità, di conseguenza risulta malleabile, influenzabile e corruttibile, lo era ai tempi di Atlantide, ai tempi dei faraoni, dei babilonesi, lo era ancora al tempo dei greci e dei romani.
    Lo era al tempo di Cristo e al tempo del primo Papa e della prima crociata e lo è ancora adesso. Perchè sia così, fa parte di un altro discorso che vede l’umano medio agire per meccanismi più che per istinto, ma comunque sappiate…finchè l’umanità terrestre sarà un’Entità idiota, bastano 9 (nove) persone per metterlo in culo a tutto il Pianeta.
    In definitiva…dopo i trascorsi umani, come pretendevamo che la storia sarebbe potuta finir bene?

    Ma non disperate, questi grossi avvenimenti, oltre a far parte dell’immenso e spesso bizzarro Teatro che è la Creazione, riescono a generare non solo paura, ma anche tanta solidarietà ed empatia in tutto il Pianeta fra le persone che desiderano sperimentare il lato positivo dell’Energia…in momenti del genere i VERI buoni spuntano un po’ ovunque come i funghi perché come in ogni cosa, c’è sempre il rovescio della medaglia che fa da garante all’equilibrio delle cose.

    La mia considerazione, finale e del tutto personale invece è questa qui.
    Sparare a dei ragazzi indifesi che assistono ad un concerto non è un’azione da cattivi, è un’azione da vermi.


    #309515

    orsoinpiedi
    Partecipante

    @camillo said:
    Ci sono incongruenze, nella spiegazione della caduta di questa torre.
    Ma le altre due sono state abbattute dall’atentato senza ombra di dubbio.

    Così cme non possiamo dire che non sono andati sulla luna perche ci sono alcune foto taroccate, altrettanto è in questo caso. Il fatto è che nelle discussioni la gente insiste che anche le prime due sono state fatte saltare quindi creano per il tecnico una premessa assurda e di conseguenza non si cura più del resto, almeno io la vedo così.

    Qualsiasi sia la vera spiegazione deve contenere il fatto che i due aerei hanno provvocato il crollo e che lì non c’erano cariche predisposte.

    Caro camillo,ricordati che ti ho parlato di puzzle,dove tutti i tasselli devono andare al psto giusto.Nel tuo ragionamento ciò non avviene.
    Ammettiamo che le torri siano venute giù in maniera naturale,allora spiegami perchè hanno demolito il terzo edificio.
    Sai benissimo che per fare una demolizione controllata di edifici di tal genere ci vogliono diverse settimane,e con tanto di permessi ecc.ecc.Ma nessuno sapeva niente.Che intenzioni avevano,non potevano certo farlo saltare senza nessun preavviso,e con la gente ignara.Non si mina un palazzo solo per gioco,o per vedere l’effetto che fa a lavorare in un edificio minato.L’unica spiegazione possibile è che fossero a conoscenza degli attentati e della modalità di esecuzione,e si sono preparati per il grande momento.Ti rendi conto che qualsiasi altra spiegazione è ridicola?Ti rendi conto del perchè è assolutamente importante rispondere a questa domanda, se si vuol capire il perche sono crollate le torri gemelle?Il WTC-7 è stato demolito,e su questo non vi è dubbio alcuno,e siccome è stato minato in gra segreto è perche dovevano farlo crollare al momento opportuno.Ma come puoi aspettarti un momento opportuno,come puoi immaginarti,o prevedere un grande evento catastrofico in piena Manhattan?L’unica spiegazione possibile è che quell’evento era non solo previsto,ma organizzato da tempo.
    Accettando questo tutto il puzzle va a posto,non solo per quanto riguarda le torri,ma gli attentati nel loro complesso e la storia che ne consegue.
    Tu sei un fisico e sai benissimo che non puoi creare una teoria solo analizzando un aspetto singolo di una questione,ma devi ragionare sulla totalita.Perche ragioni solo sulle torri e non ampli il discorso?
    L’Isis.E’inutile che ti dica che li considero degli sporchi assassini,e dei bastardi,ma qui non dobbiamo fossilizzarci su questa banda di tagliagole,e dire che bisogna sconfiggerli con i bombardamenti e ricacciarli dai territori occupati.Certo va fatto,ma dando supporto a quei paesi arabi,ed altri,che sul terreno li stanno combattendo.L’Isis è fondamentalismo,e quello non lo combatti con le bombe.Alle bombe devi unire una giusta politica,ridando dignità a tutti quei popoli che sono stati schiacciati dagli interessi delle multinazionali occidentali.
    Un certo Mattei trattava con dignità e rispetto quei popoli,e i suoi contratti al 50% lo dimostravano.”Le sette sorelle”,che pensavano di dare le bricciole ai paesi propduttori, lo hanno ammazzato.
    Ti sei mai chiesto del perchè ci odiano?Seguire la jihad,non è per convinzione, ma per odio(nella maggior parte dei casi).


    #309519

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Possibile che idee come le mie le dabba leggere su “Famiglia Cristiana”?

    Francia: almeno smettiamola con le chiacchiere
    Da anni, ormai, si sa che cosa bisogna fare per fermare l’Isis e i suoi complici. Ma non abbiamo fatto nulla, e sono arrivate, oltre alle stragi in Siria e Iraq, anche quelle dell’aereo russo, del mercato di Beirut e di Parigi. La nostra specialità: pontificare sui giornali.

    15/11/2015

    di Fulvio Scaglione

    E’ inevitabile, ma non per questo meno insopportabile, che dopo tragedie come quella di Parigi si sollevi una nuvola di facili sentenze destinate, in genere, a essere smentite dopo pochi giorni, se non ore, e utili soprattutto a confondere le idee ai lettori. E’ la nebbia di cui approfittano i politicanti da quattro soldi, i loro fiancheggiatori nei giornali, gli sciocchi che intasano i social network. Con i corpi dei morti ancora caldi, tutti sanno già tutto: anche se gli stessi inquirenti francesi ancora non si pronunciano, visto che l’ unico dei terroristi finora identificato, Omar Ismail Mostefai, 29 anni, francese, è stato “riconosciuto” dall’ impronta presa da un dito, l’ unica parte del corpo rimasta intatta dopo l’ esplosione della cintura da kamikaze che indossava.

    Ancor meno sopportabile è il balbettamento ideologico sui colpevoli, i provvedimenti da prendere, il dovere di reagire. Non a caso risuscitano in queste ore le pagliacciate ideologiche della Fallaci, grande sostenitrice (come tutti quelli che ora la recuperano) delle guerre di George W. Bush, ormai riconosciute anche dagli americani per quello che in realtà furono: un cumulo di menzogne e di inefficienze che servì da innesco a molti degli attuali orrori del Medio Oriente.

    Mentre gli intellettuali balbettano sui giornali e in Tv, la realtà fa il suo corso. Dell’ Isis e delle sue efferatezze sappiamo tutto da anni, non c’ è nulla da scoprire. E’ un movimento terroristico che ha sfruttato le repressioni del dittatore siriano Bashar al Assad per presentarsi sulla scena: armato, finanziato e organizzato dalle monarchie del Golfo (prima fra tutte l’ Arabia Saudita) con la compiacenza degli Stati Uniti e la colpevole indifferenza dell’ Europa.

    Quando l’ Isis si è allargato troppo, i suoi mallevadori l’ hanno richiamato all’ ordine e hanno organizzato la coalizione americo-saudita che, con i bombardamenti, gli ha messo dei paletti: non più in là di tanto in Iraq, mano libera in Siria per far cadere Assad. Il tutto mentre da ogni parte, in Medio Oriente, si levava la richiesta di combatterlo seriamente, di eliminarlo, anche mandando truppe sul terreno. Innumerevoli in questo senso gli appelli dei vescovi e dei patriarchi cristiani, ormai chiamati a confrontarsi con la possibile estinzione delle loro comunità.

    Abbiamo fatto qualcosa di tutto questo? No. La Nato, ovvero l’ alleanza militare che rappresenta l’ Occidente, si è mossa? Sì, ma al contrario. Ha assistito senza fiatare alle complicità con l’ Isis della Turchia di Erdogan, ma si è indignata quando la Russia è intervenuta a bombardare i ribelli islamisti di Al Nusra e delle altre formazioni.

    Nel frattempo l’ Isis, grazie a Putin finalmente in difficoltà sul terreno, ha esportato il suo terrore. Ha abbattuto sul Sinai un aereo di turisti russi (224 morti, molti più di quelli di Parigi) ma a noi (che adesso diciamo che quelli di Parigi sono attacchi “conto l’ umanità”) è importato poco. Ha rivendicato una strage in un mercato di Beirut, in Libano, e ce n’ è importato ancor meno. E poi si è rivolto contro la Francia.

    Abbiamo fatto qualcosa? No. Abbiamo provato a tagliare qualche canale tra l’ Isis e i suoi padrini? No. Abbiamo provato a svuotare il Medio Oriente di un po’ di armi? No, al contrario l’ abbiamo riempito, con l’ Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti ai primi posti nell’ importazione di armi, vendute (a loro e ad altri) dai cinque Paei che siedono nel Consiglio di Sicurezza (sicurezza?) dell’ Onu: Usa, Francia, Gran Bretagna, Cina e Russia.

    Solo l’ altro giorno, il nostro premier Renzi (che come tutti ora parla di attacco all’ umanità) era in Arabia Saudita a celebrare gli appalti raccolti presso il regime islamico più integralista, più legato all’ Isis e più dedito al sostegno di tutte le forme di estremismo islamico del mondo. E nessuno, degli odierni balbettatori, ha speso una parola per ricordare (a Renzi come a tutti gli altri) che il denaro, a dispetto dei proverbi, qualche volta puzza.

    Perché la verità è questa: se vogliamo eliminare l’ Isis, sappiamo benissimo quello che bisogna fare e a chi bisogna rivolgersi. Facciamoci piuttosto la domanda: vogliamo davvero eliminare l’ Isis? E’ la nostra priorità? Poi guardiamoci intorno e diamoci una risposta. Ma che sia sincera, per favore. Di chiacchiere e bugie non se ne può più.

    fonte http://m.famigliacristiana.it/articolo/francia-almeno-smettiamola-con-le-chiacchiere.htm

    Non certo un giornale complottista.Anche loro sanno benissimo chi mina la pace nel mondo.Isis come strumento e non come attore(anche se poi, in parte, lo è diventato).


    #309520
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Caro Orso,
    La premessa che ci vogliono giorni per minare, vale se è la minatura è fatta bene ma se guardi è una cosa raffazzonata, si inclina. Quindi potrebbe anche essere o naturale o fatta in fretta da genieri dell’esercito.
    I tasselli principali sono le due torri, gli altri potrebbero avere molte spiegazioni.
    Comunque ad ognuno il suo, basta che non mi dici che le due torri sono state minate volutamente, perchè e scientificamente falso.

    Per il discorso seguente sull’ISIS ha dei discorsi validi ma per me se non capiamo che c’è una larghissima base di supporto nella religione stessa, svincolare L’ISIS, Alcaeda e & dall’aspetto religioso è vedere un piccolo lato di un quadro. Il minimo comune multiplo è una religiosità fanatica, assolutista e per niente democratica. Non è solo questione di petrolio o soldi.


    #309521

    orsoinpiedi
    Partecipante

    @camillo said:
    Caro Orso,
    La premessa che ci vogliono giorni per minare, vale se è la minatura è fatta bene ma se guardi è una cosa raffazzonata, si inclina. Quindi potrebbe anche essere o naturale o fatta in fretta da genieri dell’esercito.

    Scusa Camillo,ma stai parlando seriamente?E poi se vai a vedere i filmati di demolizioni controllate,vedrai che molte di queste si comportano alla stessa maniera del WTC-7,soprattutto in quei palazzi a base rettangolare.

    Poi mi devi spiegare il taglio dei pilastri rimasti in piedi,come questi.Forse è stato a causa dell’esplosione dell’alluminio cento piani sopra?
    http://1.bp.blogspot.com/-6QHGODYe0M8/TceIAWy3ojI/AAAAAAAAAT0/VdjOA5E_o-g/s1600/Immagine.JPG

    Ma ancora una volta ti voglio venire incontro,e ammettiamo che tu abbia ragione.
    L’esplosione è data dall’alluminio degli aerei.Allora si pone un’altra domanda fondamentale:chi pilotava quegli aerei?


    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 12 mesi fa da  orsoinpiedi.
    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 12 mesi fa da  orsoinpiedi.
    #309524

    Rebel
    Partecipante

    @manuelito said:
    Buongiorno amici.
    Vorrei provare a guardare la cosa dal punto di vista di RA.
    In questo forum si può fare, molti di voi hanno le basi per poter inquadrare la questione da questo lato.
    [cut]

    Credo che in questo momento ne possiamo parlarne solo io e te, i pochi altri si sono dileguati come nebbia al sole, e quelli attivi adesso sembra che non ne sappiano niente.
    riguardo a tutto il tuo discorso sono pienamente d’accordo, rileggo spesso RA e quelle informazioni sono ben presenti nella mia mente e sto constatando che quelle previsioni (o forse certezze data la loro posizione senza tempo) si stanno avverando giorno dopo giorno.
    Ricordo un passo di Ra dove diceva che quando il giardiniere si è accorto che non c’era raccolto è dovuto intervenire nel giardino, questo è avvenuto alla fine del secondo ciclo 25000 fà quando le entità raccoglibili erano solo 150, a quel punto per polarizzare le entità e spingerle a fare la scelta, i guardiani hanno permesso sempre piu alle entità di quarta e quinta densità negativa di entrare periodicamente sul pianeta per cercare di polarizzare maggiormente le anime dormienti.
    Proprio ieri mi è arrivato un pensiero riguardo a questo argomento, il patto con le densità negative era che avrebbero dovuto lasciare il pianeta e la terza densità alla fine del raccolto, ma questo patto non è stato rispettato, quelle entità negative sono ancora qui e non intendono andarsere assolutamente, inoltre alcune entità di terza densità di questo pianeta sono favorevoli a questo fatto e per questo motivo le entità negative rimangono rispettando la prima direttiva del libero arbitrio, il loro problema è che le frontiere sono chiuse e non possono piu andare e venire, quindi pagheranno cio che hanno fatto qui, e non potranno scappare come avevano previsto.
    La cosa si è complicata parecchio e ci sono testimonianze di insider americani che fanno parte di certe alleanze che ne parlano in modo piu materiale e molto poco metafisico che stanno confermando molto di quello che ha detto RA a suo tempo.
    Il raccolto in qualche modo si deve fare, ora non so come caveranno le castagne dal fuoco, ma siamo qui per goderci lo spettacolo, e sarà un grande spettacolo.


    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 12 mesi fa da  Rebel.
    #309535
    camillo
    camillo
    Partecipante

    @orsoinpiedi said:
    Scusa Camillo,ma stai parlando seriamente?E poi se vai a vedere i filmati di demolizioni controllate,vedrai che molte di queste si comportano alla stessa maniera del WTC-7,soprattutto in quei palazzi a base rettangolare.

    Caro Orso,
    sei tu che mi devi dare la tua versione dei fatti che deve tener conto:
    1° le due torri colpite dagli aerei NON sono state minate
    2° pertanto i terroristi erano proprio terroristi
    fai quadrare il resto partendo da questi due presupposti.
    poi vediamo come combacia la tua versione.

    Noi europei siamo masocchisti, non riuscendo a prendere atto che l’ISLAM è la fonte di ogni cosa, continuiamo testardamente a concentrarsi sul dio Denaro come unica e sola causa. La religione è molto più potente.

    Andando indietro anche qui su questa messaggistica riguardo a cose come Charlie o l’attentato all’areo o qualsiasi altra cosa c’è sempre gente che dice non è vero sono tutti servizi segreti e balle varie, prove zero se non il ragionamento “Qui prodest”.

    Questa volta l’ISIS ha rivendicato tutto mostrando perfino la lattina per l’attentato all’aereo, persino l’uccisone del medico Italiano nel Bangladesch, insomma nonostate tutta la buona volontà dei complottisti pare proprio che siano terroristi Islamici.

    Altra cosa che ho detto più e più volte, l’Islam ha una DOPIA faccia, quando diventi amico e vedi come la pensano VEDI CHE LA BASE QUASI TERRORISTICA è ALTA, una grande percentuale di loro o approva segretamente (neanche tanto veramente) o si astiene dal giudicare.
    I fischi nello stadio di Turchia, le interviste fatte a destra e a manca sono sotto gli occhi di tutti.

    Il dramma vero è la nostra ignoranza colossale sull’ISLAM.
    Da giovane prima di diventare areligioso, insegnavo dottrina cristiana. Lì si anallizzava la storicità dei vangeli, il confronto fra le varie versioni (io prendevo in considerazione anche i vangeli non riconosciuti) Insomma bene o male sia pur di parte si cercava di capire la partenza.
    Quando più avanti ho avuto modo di leggere il Corano.. sono rimasto ALLIBITO:
    Maometto non ha miracoli, ha una leggera forma di medianità per cui parla con la sua guida, ma è un guerriero. Ha ammazzato di sua mano un sacco di persone, ha fatto uccidere gli infedeli, vengono riportate frasi incredibili.
    Leggetelo se non mi credete. l’opera di Gesù è infinitamente più evoluta.
    Come abbia potuto creare una religione si spiega solo con l’uso della forza. E in effetti così è stato l’Islam si è propagato con la spada. Il vinto se non si convertiva veniva o ucciso o fatto schiavo. AMEN
    Qua e la ci sono stati personaggi molto evoluti e tolleranti, ma questo un LORO merito personale. Lo sapete che Maometto ha detto che se un mussulmano abbandona la religione va amazzato? Quindi è una religione a senso unico si può entrare ma guai a uscirne!

    Le conversioni non forzate ci sono ma dipendono da vari fattori, lamicizia, l’incontro con persone evolute islamiche (ce ne sono come in ogni religione).
    C’è infine una faccenda legata al sesso, i maschi entrando lì hanno buon gioco per dominare la femmina. Le rare femmine che si lasciano irretire lo fanno o perchè amano il mussulmano e se vogliono sposarlo si devono adeguare o per un strano istinto masochistico ben evidente in cert personaggi come la “fatima” vista recentemente.

    L’ISLAM moderato è piuttosto raro e dipende dall’alto grado evolutivo dell’individuo ma non dalla base religiosa, che a mio avviso è fortemente carente.


    #309536

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Caro Camillo,concordo con la tua analisi sulla religione islamica.C’è nella home page di questo forum una stupenda dissertazione su ciò che è Dio dal punto di vista della teoria del tutto,di quel grande scienziato e pensatore che è Fran De Aquino. Rispecchia perfettamente la mia personale visione di Dio,l’entità a temporale creatrice.La fonte di tutto.Ora le varie religioni,con i loro simulacri capirai che “non c’azzeccano” molto.Forse quella Cristiana,col suo messaggio d’amore,è quella che si avvicina maggiormente a quei valori universali.
    Detto questo,non sono certamente un difensore della religione islamica.
    Per rispondere alla tua domanda iniziale,ti dico che per me è assolutamente impossibile risponderti,in quanto i presupposti da te stabiliti non sono assolutamente credibili.
    Se pensi davvero che gli attentatori siano dei terroristi islamici,quelli indicati dalle autorità USA,allora mi devi spiegare come dei piloti assolutamente sprovveduti a portare un qualsiasi tipo di aereo turistico,e non parlo di quelli di linea,molto più complessi,usati negli attentati,abbiano potuto non solo trovare e portare gli aerei sulla giusta rotta,ma come saper portare gli aerei sul bersaglio.A parole sembra una cosa semplice,ma ti assicuro che ci vogliono molte,molte ore di volo sui grandi aerei.Se vuoi provare ,su internet ci sono programmi di simulazione che danno una piccola idea di ciò che affermò.
    I casi sono due:o non c’erano dirottatori, o esisteva un controllo da remoto.
    Camillo,il WTC7 è stato demolito,minato all’insaputa di tutti,e se permetti la logica mi porta a presumere che lo hanno fatto perché sapevano quello che sarebbe successo,e che le torri gemelle sarebbero crollate.INDOVINI?


    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 12 mesi fa da  orsoinpiedi.
    #309538
    camillo
    camillo
    Partecipante

    @ Caro Orso
    Quindi rimaniamo d’accordo sull’Islam come religione, sul resto ognuno si tiene la propria idea.

    Nell’atteggiamento da tenere ritengo che per prima cosa occorre rendersi conto che l’ISLAM è un movimento politico-religioso che attacca le libertà degli individui, va gestito con questa consapevolezza.
    D’altronde chi c’è dentro ha una sua sensibilità e per lo più è in assoluta buona fede, per cui non può essere criminalizzato. Sentirai sempre un sacco di persone che diranno io conosco molti mussulmani e sono bravi ragazzi, MA CERTO che è così, ma è la visione d’insieme che conta.

    Su questo punto concordo con Remzi, prudenza e ponderatezza “non creiamo una Libia Bis”, non cerchiamo di portare la democrazia la, non sono maturi abbastanza. Nello stesso tempo impediamo che rubino, distruggano, calpestino la nostra civiltà. Anche noi abbiamo la nostra sensibilità e ci devono rispettare, soprattutto se vengono qui a chiedere aiuto ad usufruire della nostra civiltà e della nostra tolleranza. In tema di tolleranza il laicismo batte l’Islam alla grande.

    Sappi comunque che le cose stanno per cambiare, la Free Energy è in arrivo, vedrai il prossimo anno i primi effetti. Il potere dell’Arabia, del Katar, ecc. cesserà il denaro verrà ridimensionato. La ricchezza dal petrolio MOLTO ridimensionata.
    Certo il fanatismo continuerà, NON supportato dal denaro, ma solo dall’ignoranza e scarsa evoluzione, un po’ alla volta sparirà.


    #309539
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    Ciao Rebel, amico mio.

    Credo che in questo momento ne possiamo parlarne solo io e te,

    Ed è un vero peccato…davvero un peccato.
    Anche io rileggo RA di tanto in tanto e sono straordinarie le conferme che ho avuto.
    Esiste un lato metafisico di tutte le cose che osserviamo e RA è l’unico che te ne parla. Ci sono un fottio di scritti in giro, ma nessuno te ne parla in maniera così chiara come RA con Don.
    Io sono un tipo molto sospettoso, diffidente e anche abbastanza presuntuoso, è difficile che abbracci una tesi qualsiasi sia, infatti non è che abbia abbracciato la tesi del materiale di Ra, ma la Legge dell’Uno e la spiegazione che viene data in questa canalizzazione, mi suona troppo plausibile.
    Il materiale di Ra lo si potrebbe usare come stele di rosetta per decodificare un mucchio di informazioni che da millenni più di un’Entità ha tentato invano di tramandare agli umani.

    Camillo e Orso sono molto indaffarati a voler comprendere chi ha tirato giù le torri gemelle ed è giusto.
    “Sono stati gli arabi!” no “sono stati gli americani!” In verità non sono stati nè gli uni né gli altri. Esistono delle forze non intercettabili che operano a prescindere dai governi che mano mano vengono formati. Ora operano prevalentemente dagli USA ma non è che possono definirsi degli americani.

    Proprio ieri mi è arrivato un pensiero riguardo a questo argomento, il patto con le densità negative era che avrebbero dovuto lasciare il pianeta e la terza densità alla fine del raccolto, ma questo patto non è stato rispettato,

    Questo è il rischio di fare un patto con Entità negative, non lo rispettano mai per la natura stessa del loro essere.
    Gli schieramenti in campo sono abbastanza confusi, ma soprattutto mutano in maniera radicale rispetto le occasioni che si vengono a formare. Io insisto sulla stupidità umana.
    Come in tutte le epoche passate, anche adesso l’umano gioca la parte della pecora. Totalmente disinformato ed in balia dell’avversario senza la minima idea di cosa stia succedendo.

    Per quanto mi riguarda, osservo la situazione tenendo conto delle informazioni che ho assimilato e aspetto l’evolversi degli eventi, cercando di rimanere quanto più neutro possibile.

    Ti abbraccio amico.


Stai vedendo 10 articoli - dal 381 a 390 (di 875 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.