io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie

Questo argomento contiene 874 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da  orsoinpiedi 1 anno, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 741 a 750 (di 875 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #313481
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Siria:
    “ribelli” e & (ISIS) in caduta libera. Ormai accordi inutili.
    Erdogan lì ha fallito. (anche se ora ha fatto finta di cambiare schieramento)


    #313482
    J-new
    J-new
    Partecipante

    Te lo devi levare dalla testa!
    Erdogan non ha un fronte! è italianissimo! Vuole mantenere il potere, vuole essere il nuovo sultano; e per questo si arrabbatta a leccare tutti i popo a tiro!
    Non mi meraviglerei se questo “golpe” fallito lo avesse organizzato lui per fare tutto il casino che vediamo!

    Effetto Trump? Tana libera tutti!! Un’ora dopo la sua elezione un ragazzo gay viene pestato che fa senso: ho cercato su internet che fosse una bufala, ma le ragioni in pro mi hanno lasciato più di una domanda.
    24 ore dopo i casi razziali erano 500! Per carità i ragazzi festeggiavanno!
    Le prime nomine ufficiali di Trump; al commercio e tesoro? Due ex (come si scrive i loro nomi?) di JP Morgan e Gordan Strasz; via le regole a quella Wall Street che ha provocato la crisi, e via gli accordi commerciali: “il Messico può dare di più!”
    se vuole,
    se può,
    e se avrà una giusta contropartita!
    (ecco cosa sa fare un banchiere, mettere le mani nella cassaforte!)

    Poi, scusa…..
    Sei un siriano, vivi sotto un despota “duro” (del tipo che tu ritieni necessario), che opprime di generazioni…. t’arriva uno, foss’anche l’isis, che fai? Non impugni le armi per una speranza di libertà e di una vita migliore?
    Saremo tranquilli solo quando permetteremo a questa gente di vivere con dignità.

    Mi sembra che in Austria la pensino diversamente su gli immigrati…….
    A vinto il candidato dei verdi; indipendente, filo-europeo e pro solidarietà!

    Poi mi viene un dubbio (e se mi sbaglio bene),

    “Poi un conto è il confinante che ospita MOMENTANEAMENTE il vicino in difficoltà. un conto è chi viene per restare ed entra in concorrenza con i locali,”

    “concorrenza”? E questo il punto?
    Tra quei operai italiani c’era anche mio padre, che facevanno con operai tedeschi. T’arriva questo capo-fabbrica, tedeschissimo, guarda e spara a 88: “Nein! Nein! Via i tedeschi! Restanno solo gli italiani che sanno fare!”
    praticamente l’hanno sentito pure in Tibet!
    Ti rendi conto? Davanti a questi operai tedeschi, preferisce (meritatamente) gli immigrati italiani (pensa come sarebbe andata da noi).
    E questo il punto?


    #313503
    J-new
    J-new
    Partecipante

    Spam!?!?!?
    E meno male che certe cose capitano solo nel deep web!!


    #313512
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Ribelli + ISIS bombardano ospedale da campo Russo.

    Morte anche due volontarie russe.
    I media però stranamente tacciono, solo se i bombardamenti sono Russi sono cattivi.
    Questo la dice lunga di chi sta dietro i Media Italiani (L’islam attraverso il petrolio è molto più dominante di quanto si creda, “aiutando” con i petrodollari giornali in difficoltà poi…)
    Comunque ormai Aleppo è agli sgoccioli. E’ stata offerta una arresa onorevole con la possibilità di lasciare la città, ma testardamente e incuranti del dolore dei civili hanno rifiutato.
    D’altro canto c’è qualcuno che pensa di prolungare l’agonia.
    Da Palestina felix
    Alla seduta dell’UNSC tenutasi ieri, Repubblica Federale Russa e Repubblica Popolare Cinese hanno entrambe posto il ‘veto’ a una risoluzione elaborata da Spagna, Nuova Zelanda ed Egitto che domandava l’estensione ad Aleppo di almeno sette giorni di cessate-il-fuoco per motivi umanitari. (Stranamente l’America non ha messo la faccia, ma magari ci metteva i rifornimenti)

    Ovviamente il bombardamento dell’ospedale mobile russo non ha affatto ispirato nell’animo dei diplomatici russi sentimenti di compassione.


    #313530
    camillo
    camillo
    Partecipante

    http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2016/12/09/ucciso-mente-attacco-a-charlie-hebdo_358c6711-e46f-4d88-8434-685d4d9f9b6e.html

    Se Allah ha permesso che fosse ucciso colui che ha ordinato l’attacco a Charlie Hebdo, significa che NON era nel giusto. Questo è il modo di pensare di molti islamici.

    Aleppo è liberata per il 90% rimangono poche zone. La guerra sta per finire, stranamente L’ONU insiste a voler una tregua che allunga solo l’agonia, stranamente i comunicati sono sempre molto comprensivi sui ribelli che sembrano innocenti mentre i cattivi sono le truppe lealiste siriane.
    L’islam sembra avere la maggioranza nelle risoluzioni delle nazioni unite tenendo conto che i petrodollari hanno conquistato i media c’è da preoccuparsi.


    #313549
    J-new
    J-new
    Partecipante

    E che dire di Russi e gli uomini di Hassad che hanno bombardato tutti gli ospedali di Aleppo est?

    Quelle stesse truppe lealiste che sono scappatte davanti all’isis a Palmira?
    Mentre (l’ignobile, per te) ribellione sta riconcquistando Raca la capitale dello stato islamico in Siria?

    Ribelli + ISIS;
    Certamente nella ribellione ci sono gruppi intregralisti equivochi; ma gli altri? Non gli vogliamo vedere? Come va (secondo te) a braccetto l’isis con chi le sta faccendo il cullo a Raca?

    Che poi come mai al buon Hassad non contesti (o vedi) che a come alleati Hezbollah?


    #313550
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Bisogna vedere cosa c’è di vero nelle informazioni che dai… (E che dire di Russi e gli uomini di Hassad che hanno bombardato tutti gli ospedali di Aleppo est?)
    Io sto seguendo la cosa e vedo che le informazioni pro ribelli sono tutte enfatizzate il
    loro bombardamento nell’ospedale da campo russo manco è stato citato.
    Occorre vedere caso per caso, la verità è camuffata. Vedrai come si comportano i media diversamente su Mosul.


    #313552
    J-new
    J-new
    Partecipante

    @camillo said:
    Bisogna vedere cosa c’è di vero nelle informazioni che dai… (E che dire di Russi e gli uomini di Hassad che hanno bombardato tutti gli ospedali di Aleppo est?)
    Io sto seguendo la cosa e vedo che le informazioni pro ribelli sono tutte enfatizzate il
    loro bombardamento nell’ospedale da campo russo manco è stato citato.
    Occorre vedere caso per caso, la verità è camuffata. Vedrai come si comportano i media diversamente su Mosul.

    Lo penso anch’io, certo che i precedenti non mi fanno pensare diversamente;
    Nella faccenda Ucraina i russi hanno fatto gli stupidi inviando rifornimenti ai ribelli pro-Russia approffittando degli aiuti ai civili, fin qui Hassad si sta dimostrando bravo più che altro nella repressione interna: accanirsi a prendere Aleppo mentre Palmira (patrimonio dell’umanità) torna sotto l’isis che già aveva fatto danni, dimostra quanto satrapo di basso ordine sia l’uomo che i russi sostengono.
    Gli avrei dato merito anch’io se fermando le truppe ad Aleppo si fosse corso verso Palmira; sarebbe stato un gesto da gran statista.


    #313580
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Berlino! Feste Natalizie ancora morti in vili attentati.
    Il cuculo importato ha colpito ancora.
    Eterna filastrocca: “non tutto l’islam è così”… ma chi ci ha a che fare non può che constatare un livello di omertà, convivenza, giustificazione inaccettabile.
    Noi gli accogliamo noi ci dimostriamo civili e troppi di loro … sono giustificativi.
    Islam datti una mossa e cresci!


    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 1 mese fa da camillo camillo.
    #313585
    camillo
    camillo
    Partecipante

    12 morti innocenti e una cinquantina di feriti, fatti dal cuculo pakistano che era stato accolto in germania.
    Uno degli aspetti meno noti è la percentuale di coinvolgimento nell’islam del fanatismo becero.
    Un giornalista del “fatto quotidiano” riporta i dati statistici relativi ad un’indagine fatta in Francia.
    Udite udite… il 27% dell’Islam francese è di quella linea, ma tra i giovani francesi, in barba all’integrazione, ben il 47%.

    Un sacco di politici si riempiono la bocca con la parola “integrazione nella scuola”, purtroppo parlano per sogni idealistici. Chi ci lavora dentro vede ben altre realtà.
    Ma tutti questi dati sono offuscati dai MEDIA ormai direttamente o indirettamente coercizzati dai petrodollari islamici.


Stai vedendo 10 articoli - dal 741 a 750 (di 875 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.