io NON sono Charlie

Home Forum L’AGORÀ io NON sono Charlie

Questo argomento contiene 874 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da  orsoinpiedi 1 anno, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 841 a 850 (di 875 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #319268
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Orso,
    Tanto per fare un esempio di cosa sia il razzismo in Arabia Saudita, paese principale nell’islam, guarda come trattano la libertà della parte femminile, cioè metà della popolazione. Purtroppo non è possibile farti vedere come trattano i sottomessi in quel caso occorre rendersi conto di persona o dai racconti di testimoni. Infine tra gli immigrati arrivati in Arabia o paesi simili uno dei fattori più discriminanti è il colore della pelle, più scuro sei peggio è.

    Oppure guarda come trattano la cosa in alcuni forum nei riguardi di chi esce dall’Islam
    http://amore.alfemminile.com/forum/brutta-esperienza-in-un-forum-di-discussioni-sull-islam-fd3224224


    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 8 mesi fa da camillo camillo.
    #319303

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Camillo,se loro sono razzisti lo devo essere anche io?
    Quello che voglio dire è che se loro sono così, e uomini e donne accettano questa situazione,chi siamo noi per opporci?Ovviamente a casa nostra devono comportarsi in base alle nostre leggi,su questo non si transige.


    #319310
    camillo
    camillo
    Partecipante

    @orsoinpiedi said:
    Ovviamente a casa nostra devono comportarsi in base alle nostre leggi,su questo non si transige.

    Già dovrebbero… invece cercano di imporre le loro, ovviamente per il momento fanno quello che possono… sfruttano il buonismo dei ben pensanti per far valere diritti. Si è visto che ovunque arrivano al potere… un disastro! Innestano un regime razzista e a volte come lo stato islamico spietato e crudele.

    A dire il vero anche sulla prima parte ci sarebbe da discutere, un altro potrebbe dire: “sbagliato combattere per liberare gli schiavi… in fin dei conti sono loro che devo sbrigarsela, se non lo fanno significa che gli sta bene” ti sembra un discorso sensato?


    #319313

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Sì, mi sembra un discorso molto sensato.Caro Camillo,qui non si tratta di schiavitù, ma un modello di vita e società accettato dalla maggioranza delle persone,uomini e donne.Prendiamo in esame una cosa come il Burca,noi lo consideriamo una forma di schiavitù della donna,mentre le loro donne lo considerano come una protezione.Non tutte ovviamente,ma la maggior parte di esse approvano.Cosa vogliamo fare,una guerra e portare LA NOSTRA DEMOCRAZIA?
    Chiaro che in Italia Tutto questo deve essere vietato,anche per una questione di sicurezza,oltre che rispetto dei NOSTRI PRINCIPI.


    #319317
    camillo
    camillo
    Partecipante

    L’educazione che si riceve da piccoli è fondamentale.
    Una struttura sociale evoluta deve propugnare i dettami di una adeguata convivenza cercando nello stesso tempo di tenere il più alto possibile il valore della LIBERTA’ individuale di tutti. Inoltre l’imprinting deve essere graduale e man mano che ci si avvicina alla maturità (16-21 anni di età) occorre mollare la presa educativa.
    Converrai con me che L’Islam è lontanissimo da questi concetti, la donna non si può ribellare, non può studiare, addirittura guidare, non può togliersi il velo, non può decidere di cambiare religione, deve sopportare altre mogli…. sto parlando della donna dopo che ha raggiunta la maggiore età.

    L’Islam è un struttura educativa (di religione ha poco… veramente poco) .. è una struttura educativa coercitiva fortemente razzista, nei confronti:
    1) delle donne
    2) di chi è subalterno
    3) di chi ha un colore della pelle più scuro.

    Orso la spiegazione è da ricercare in un discorso del tipo:
    Nell’uomo esista oltre al lato altruistico chiaro anche un lato oscuro.
    Il lato oscuro si manifesta su due aspetti fondamentali che generano due forze interiori MOLTO potenti
    a) il sesso (in tutte le sue forme e varianti)
    b) il desiderio di essere causa sugli altri, che si esprime nel desiderio di comandare, dominare con la forza, con l’astuzia ma nel nostro tempi-spazio soprattutto con il DENARO (Orso: Ho notato che questo aspetto lo cogli moltissimo, ma non cogli gli altri
    aspetti come il dominio attraverso la religiosità)

    La nostra civiltà laica o blandamente religiosa rispetta la donna mettendola alla pari
    (se non iper_eseltandola nelle sue manifestazioni erotiche), questo fa sì che per noi la donna VA CONQUISTATA sempre, cioè non è un atto dovuto ma consenziete anche da parte sua. In gran parte (grandissima parte) dell’Islam la donna DEVE sottostare ai desideri e volere dell’uomo, che acconsenta o meno poco importa si arriva a toglierle il piacere togliendo alcune parti, insomma la donna NON deve creare ostacoli al desiderio sessuale del MASCHIO.
    Cosa comporta tutto ciò?
    Il maschi con una o più mogli smette lo sforzo della conquista sessuale o al massimo usa la forza bruta (stupro), in lui comincia a crescere l’altro lato oscuro il dato dal piacere di comandare, dominare, imporre agli alti la sua volontà.

    Quindi, come esempio, puoi trovare sceicchi straricchi, che non hanno mai lavorato, ne hanno ma avuto lo sforzo della conquista sessuale, dedicarsi all’arte della dominazione degli altri, finiscono per finanziare un po’ tutto ciò che li fa sentire potenti e dominanti, usano la finanza e molto altro.


    #319318

    orsoinpiedi
    Partecipante

    @camillo said:
    Concordo pienamente sulla tua analisi

    ………..b) il desiderio di essere causa sugli altri, che si esprime nel desiderio di comandare, dominare con la forza, con l’astuzia ma nel nostro tempi-spazio soprattutto con il DENARO (Orso: Ho notato che questo aspetto lo cogli moltissimo, ma non cogli gli altri
    aspetti come il dominio attraverso la religiosità)

    Camillo,non credi che la religione non sia altro che uno strumento di controllo delle masse?
    La stessa chiesa,subalterna all’imperatore,si è potuta liberare da questi solo grazie al lascito di Costantino(cosa, invero, eseguita con una falsificazione).
    E’ il denaro a dar forza alla chiesa.Da quel momento è nato il potere temporale.
    La chiesa è anch’essa uno strumento dovuto alla potenza del denaro e di chi lo detiene.
    E’ ovvio che la potenza del denaro derivi da quel lato oscuro di cui parli,e che comprende l’innata bramosia di potere dell’uomo sugli altri uomini.Bramosia che si espreme attraverso il sempre maggior bisogno di accumulo di ricchezze materiali.
    E’l’uomo che deve evolversi,capire che ci sono valori molto superiori alle ricchezze materiali.


    #319319
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Concordo


    #319357

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Ci siamo,siamo giunti al penultimo atto.Gli attentati dell’ultimo periodo mostrano un cambiamento radicale negli attentati terroristici.Mentre prima si notava una programmazione, un organizzazione ben definita,che ci portava ad odiare un nemico ben definito,quale Al Quaeda prima e l’Isis poi,ora gli ultimi attentati sono da attribuirsi a singoli individui esaltati,rappresentanti solo se stessi,ma ai nostri occhi tutti i mussulmani.Ecco il punto chiave:creare l’odio contro tutti i mussulmani,ed avere mano libera per una guerra totale contro tutti i paesi mussulmani.Un nuovo passo in avanti del Nuovo Ordine Mondiale.


    #319358
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Orso finora la nostra civiltà aveva retto MOLTO bene. Nessuna ritorsione, ma è inevitabile che ci siano possibili reazioni. Direi anzi che ci sta andando bene, se fosse il contrario e noi, ospiti a casa mussulmana avessimo fatto un decimo di quello che ha fatto l’Islam fanatico avresti vista una controreazione INFINITAMENTE più grave. I controattentati sarebbero partiti subito.

    Ora sarebbe idiota dire “se la sono cercata” ci metteremmo proprio dalla parte di chi giustifica Charlie dicendo: Se la sono cercata” e propone una discussione del tipo: “io NON SONO CHARLIE”

    No! per quanto comprensibile la reazione peggiora le cose, ma questo lo possono capire solo coloro che hanno un certo livello evolutivo. Anche tra noi c’è e ci saranno anime meno evolute.

    L’episodio Londinese, in verità quantitativamente e qualitativamente modesto, non può essere prevenuto dai nostri attuali sistemi di polizzia, a meno che non si leda fortemente alla libertà nostra e dei mussulmani stessi.
    Orso: Un conto è un movimento islamico con tanto di riferimento ad uno stato islamico supportato da finanziamenti Islamici che arruola da tutto il mondo incitando, fornendo supporto, preparando gli artificieri ecc Un altro è un uomo solitario incazzato magari perchè i fanatici islamici ISIS, Al Qaeda, Boko Aram.. e quant’altro gli hanno ammazzato parenti o conoscenti.

    In fisica comunque esiste un principio che dice: Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.
    Ieri tanto per bilanciare i fanatici Islamici che imperversano troppo indisturbati in troppi paesi hanno fatto un attentato in Mali:
    http://www.ilpost.it/2017/06/18/attacco-resort-mali/


    #319359
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Caro Orso se tu vuoi vedere il Nuovo l’Ordine Mondiale dietro a questo fallo pure, (sarebbe interessante una volta per tutte che dicessi chi supponi sia come fa , come sta facendo ecc insomma un po di razionalità con causa ed effetto in una struttura logica, stai semplicemente collegando tra di loro dei fatti logicissimi per conto loro in una visione priva di supporto provato). Francamente non vedo, nè collegamenti con associazioni fuori dall’ambito religioso mussulmano. Gli occidentali difficilmente possono infiltrarsi nell’Isis Al Qaeeda, nè possano entrare nella mente di un individuo isolato magari malato. Diamo al dio Denaro il valore che ha, ben maggiore è la forza interiore del fanatismo religioso: Non ci sono manovratori occulti! sono: la stupidità! l’ignoranza! il fanatismo! l’egocentrismo! a dare le risposte: basta e avanza.


    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 8 mesi fa da camillo camillo.
Stai vedendo 10 articoli - dal 841 a 850 (di 875 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.