Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation

Questo argomento contiene 1,808 risposte, ha 73 partecipanti, ed è stato aggiornato da Hypercom Hypercom 2 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1,041 a 1,050 (di 1,809 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #94823

    littleflower
    Partecipante

    rebel non facciamo i capricci.. c'è spazio per parlare di tutti e due. Anzi qui bisogna cercare di capire come si può sfruttare le idee di la Point per migliorare o per aiutarci a capire meglio la tecnologia di Keshe. Atteggiamento costruttivo please….


    #94827
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [quote1358403516=littleflower]
    rebel non facciamo i capricci.. c'è spazio per parlare di tutti e due. Anzi qui bisogna cercare di capire come si può sfruttare le idee di la Point per migliorare o per aiutarci a capire meglio la tecnologia di Keshe. Atteggiamento costruttivo please….
    [/quote1358403516]

    Come vedi,cara littlef. la strada per l'essere umano è ancora lunga…finchè l' IO prende il sopravvento sulla ragione e il buon senso la vedo dura…
    Purtroppo per far si che il mondo cambi, non è solo questione di Keshe,deus ex machina che sta venendo ad aggiustare il mondo..la questione è che dobbiamo imparare ad ascoltare gli altri (io per prima)…anche se secondo noi hanno torto.. …. ci si potrebbe rendere conto che invece il torto è nostro, o forse potremmo restare della stessa idea,ma ugualmente lasciare spazio agli altri…magari scendendo un pò dal podio.
    Mah! -|-


    #94828
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Comunque sembra muoversi rapidamente il rilascio di nuove opportunità., possibilità da sfruttare,si tratta di questo,perche' l energia e una chiave fondamentale.logicamente non e tutto


    #94826

    littleflower
    Partecipante

    [quote1358408521=sphinx]
    Purtroppo per far si che il mondo cambi, non è solo questione di Keshe,deus ex machina che sta venendo ad aggiustare il mondo..la questione è che dobbiamo imparare ad ascoltare gli altri (io per prima)…anche se secondo noi hanno torto.. …. ci si potrebbe rendere conto che invece il torto è nostro, o forse potremmo restare della stessa idea,ma ugualmente lasciare spazio agli altri…magari scendendo un pò dal podio.
    Mah! -|-
    [/quote1358408521]
    Concordo concordo concordo !
    io penso che il metodo con cui keshe stà rilasciando questa tecnologia è alla ricerca di questo atteggiamento.
    Il suo spingere le persone a fare ricerca personale va esattamente in questa direzione. A suo dire egli avrebbe prima dato la tecnologia a tutti gli stati (che l'hanno voluta accettare), per creare una situazione di equilibrio. Ma il suo vero scopo è quello di trovare delle persone che vogliano spendersi attivamente in questa ricerca, che non è solo una ricerca pratica.
    Io la vedo così : questa è l'alchimia della nuova era !
    L'alchimia si divide in due attività, una tecnica e pratica e una di lavoro su noi stessi. L'alchimia ha lo scopo di trovare la pietra filosofale che è quella cosa che modifica la matera ….. Beh ….ci siamo !!!
    Qui abbiamo una tecnologia che dice chiaramente di lavorare a livello di creazione della materia.
    Ora è impensabile affrontare questo tipo di operazione senza un'adeguata preparazione “spirituale” (detta nel senso di crescita interiore). Non si può dare in mano una tecnologia di questo genere a chi crede di poterla gestire pigiando due bottoni.
    Quindi questa tecnologia non solo deve partire deal basso, ma soprattutto deve crescere con la crescita del suo attuatore.
    Non si può solo giocare a fare Dio, bisogna essere consapevoli della propria parte divina per poter lavorare in questi campi.
    Per questo Keshe è così entusiasta nel vedere l'opera di ricercatori indipendenti, c he non hanno probabilmente i mezzi adatti per arrivare a costruire un reattore efficiente, ma hanno la giusta predisposizione spirituale per farlo funzionare. Da vedere l'ultimo intervento nel forum che è stato in parte tradotto e spiegato nell'ultima parte (inserita ieri) di
    http://gradienti.xoom.it/main/aspetto-pratico-reattore/


    #94829
    camillo
    camillo
    Partecipante

    [quote1358410331=littleflower]
    …Qui abbiamo una tecnologia che dice chiaramente di lavorare a livello di creazione della materia.
    Ora è impensabile affrontare questo tipo di operazione senza un'adeguata preparazione “spirituale” (detta nel senso di crescita interiore). Non si può dare in mano una tecnologia di questo genere a chi crede di poterla gestire pigiando due bottoni.
    Quindi questa tecnologia non solo deve partire deal basso, ma soprattutto deve crescere con la crescita del suo attuatore.
    Non si può solo giocare a fare Dio, bisogna essere consapevoli della propria parte divina per poter lavorare in questi campi.

    Per questo Keshe è così entusiasta nel vedere l'opera di ricercatori indipendenti, c he non hanno probabilmente i mezzi adatti per arrivare a costruire un reattore efficiente, ma hanno la giusta predisposizione spirituale per farlo funzionare. Da vedere l'ultimo intervento nel forum che è stato in parte tradotto e spiegato nell'ultima parte (inserita ieri) di
    http://gradienti.xoom.it/main/aspetto-pratico-reattore/

    [/quote1358410331]
    Bingo!!!!! :guit:


    #94830

    viandante
    Partecipante

    [quote1358418720=littleflower]
    [quote1358408521=sphinx]
    Purtroppo per far si che il mondo cambi, non è solo questione di Keshe,deus ex machina che sta venendo ad aggiustare il mondo..la questione è che dobbiamo imparare ad ascoltare gli altri (io per prima)…anche se secondo noi hanno torto.. …. ci si potrebbe rendere conto che invece il torto è nostro, o forse potremmo restare della stessa idea,ma ugualmente lasciare spazio agli altri…magari scendendo un pò dal podio.
    Mah! -|-
    [/quote1358408521]
    Concordo concordo concordo !
    io penso che il metodo con cui keshe stà rilasciando questa tecnologia è alla ricerca di questo atteggiamento.
    Il suo spingere le persone a fare ricerca personale va esattamente in questa direzione. A suo dire egli avrebbe prima dato la tecnologia a tutti gli stati (che l'hanno voluta accettare), per creare una situazione di equilibrio. Ma il suo vero scopo è quello di trovare delle persone che vogliano spendersi attivamente in questa ricerca, che non è solo una ricerca pratica.
    Io la vedo così : questa è l'alchimia della nuova era !
    L'alchimia si divide in due attività, una tecnica e pratica e una di lavoro su noi stessi. L'alchimia ha lo scopo di trovare la pietra filosofale che è quella cosa che modifica la matera ….. Beh ….ci siamo !!!
    Qui abbiamo una tecnologia che dice chiaramente di lavorare a livello di creazione della materia.
    Ora è impensabile affrontare questo tipo di operazione senza un'adeguata preparazione “spirituale” (detta nel senso di crescita interiore). Non si può dare in mano una tecnologia di questo genere a chi crede di poterla gestire pigiando due bottoni.
    Quindi questa tecnologia non solo deve partire deal basso, ma soprattutto deve crescere con la crescita del suo attuatore.
    Non si può solo giocare a fare Dio, bisogna essere consapevoli della propria parte divina per poter lavorare in questi campi.
    Per questo Keshe è così entusiasta nel vedere l'opera di ricercatori indipendenti, c he non hanno probabilmente i mezzi adatti per arrivare a costruire un reattore efficiente, ma hanno la giusta predisposizione spirituale per farlo funzionare. Da vedere l'ultimo intervento nel forum che è stato in parte tradotto e spiegato nell'ultima parte (inserita ieri) di
    http://gradienti.xoom.it/main/aspetto-pratico-reattore/

    [/quote1358418720]
    :bravo: :bravo:


    #94832
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1358431739=sphinx]
    [quote1358403516=littleflower]
    rebel non facciamo i capricci.. c'è spazio per parlare di tutti e due. Anzi qui bisogna cercare di capire come si può sfruttare le idee di la Point per migliorare o per aiutarci a capire meglio la tecnologia di Keshe. Atteggiamento costruttivo please….
    [/quote1358403516]

    Come vedi,cara littlef. la strada per l'essere umano è ancora lunga…finchè l' IO prende il sopravvento sulla ragione e il buon senso la vedo dura…
    Purtroppo per far si che il mondo cambi, non è solo questione di Keshe,deus ex machina che sta venendo ad aggiustare il mondo..la questione è che dobbiamo imparare ad ascoltare gli altri (io per prima)…anche se secondo noi hanno torto.. …. ci si potrebbe rendere conto che invece il torto è nostro, o forse potremmo restare della stessa idea,ma ugualmente lasciare spazio agli altri…magari scendendo un pò dal podio.
    Mah! -|-
    [/quote1358431739]

    Concordo, non mi è piaciuta questa uscita del buon Rebel. Dobbiamo smetterla di metterci sempre sul piedistallo ed avere più pazienza e comprensione.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #94833

    Rebel
    Partecipante

    Ma quale piedistallo, si perde solo un sacco di tempo a leggere delle cose OT e non ci si concentra sul punto, la metà dei messaggi qui è fuori tema.


    #94834
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    e' difficile questa tecnologia forse il detto – come in cielo cosi in terra, come in alto cosi' in basso – Diceva appunto di coniugare le cose materiali a quelle spirituali e quindi le persone influenzano la tecnologia.. quindi solo la tecnologia non serve e neanche la sola spiritualita' ma serve l'insieme di esse.. non lo so.. io ho fatto la cella di joe ma non funziona.Magari a Ighina le cose funzionavano perche' era lui.. a noi no, e per questo Keshe si comporta cosi' siamo diversi dalla costruzione di una semplice macchina.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #94835

    pancia37
    Partecipante

    Volevo esprimere il mio punto di vista , anche se so che a molti non piace e sopratutto non rispetta le leggi fisiche .
    Molti vogliono arrivare al concreto , ma non è per niente semplice .
    Se cercate di capire cosa ci stà spiegando keshe vi renderete conto di cosa c'è dietro a tutto questo .
    Personalmente non capisco chi stia spingendo keshe a fare questo , ma penso che i ricercatori indipendenti si stiano avicinando troppo alla verità , e forse non è più possibile contenere il segreto che cè dietro all'energia , e di conseguenza parte del potere deve essere ceduto hai popoli .
    qui sulla terra dobbiamo cercare di riprodurre le condizioni dello spazio , per potere ottenere quello che accade con le stelle e pianeti .
    La terra viene costantemente atraversata da neutrini , ma dentro al nucleo abbiamo plasma composto da i gas che keshe ci dice ed altro , il plasma (secondo me ) quando gira e lo fa perchè si trova in grandi quantità ed in assenza di altri disturbi , abbandona lo stato di plasma per diventare materia , e grandi campi magnetici , per questo penso avvenga il fenomeno de gli spostamenti delle placche e continenti , penso sia vero che il petrolio si produca in profondità e faccia una risalita fino a noi .
    non mi e chiaro ancora come si crei lo spin del plasma , però credo avvenga perchè questi neutrini atraversano tutto a vortice , i neutrini creano una specie di differenza di potenziale sulla materia costringendola a girare .
    Ora torniamo al reattore , se non otteniamo la pressione che cè nello spazzio , e non inseriamo questi gas all'interno , il che già è un'impresa , e credo di capire il perchè della sfera , perche la sua forma permette di fare un vuoto elevato prima di rompersi ..
    Penso si debba raggiungere la velocità di rotazione dell'asse della terra per poter ottenere i risultati dicchiarati , per cui l'albero interno con le alette dovrà essere dimensionato per questo , ( capirete che non è facile da costruire in cantina ) i magneti servono per andare in contro campo e creare l'antigravità , il plasma inizzierà a spandersi e creare fortissimi campi magnetici ed altissime tensioni che si potranno sfruttare anche quelle .
    Penso che ci siano degli errori oggi che non ci permettono di vedere la realtà , non so se sia intenzionale , però per avere free energy e qui torno ai discorsi di haramein , bisogna avere la botte piena , alzare la tensione , o riempire la diga , la diga sfrutterà la spinta della gravità o il peso dell'energia a vortice dell'universo al punto che qualsiesi generatore produrrà energia a sufficenza per ottenere la free energy ,non dovremmo più fare tensione per intensità , perchè la tensione deve essere di gran lunga superiore , per potere ottenere free energy , altrimenti la famosa energia del punto zero , o i neutrini che spingono il plasma o materia della terra non riescono a esercitare il lavoro che a noi serve , ripeto la tensione deve essere considerata come una diga piena , perchè i neutrini interagiscono sulla materia , in tutti i suoi stadi spingendo come fosse un pistone , e cosi otterremo free energy .


Stai vedendo 10 articoli - dal 1,041 a 1,050 (di 1,809 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.