Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation

Questo argomento contiene 1,808 risposte, ha 73 partecipanti, ed è stato aggiornato da Hypercom Hypercom 2 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1,051 a 1,060 (di 1,809 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #94837
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1358459008=Rebel]
    Ma quale piedistallo, si perde solo un sacco di tempo a leggere delle cose OT e non ci si concentra sul punto, la metà dei messaggi qui è fuori tema.
    [/quote1358459008]
    Rebel, calmati, cerchiamo di perderci in questi inutili disguidi. Ognuno deve esprimere la propria opinione…e ognuno è prezioso qui.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #94838
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    [quote1358460319=farfalla5]
    Rebel, calmati, cerchiamo di perderci in questi inutili disguidi. Ognuno deve esprimere la propria opinione…e ognuno è prezioso qui.
    [/quote1358460319]

    E vero farfi una cosa che a noi sembra nulla, invece a qualcuno può servire.Le cose vanno dette, se servono o no lo deve decidere chi legge bisogna superare questo muro e smetterla di bruciare libri anche se ci sembrano supidi e inutili solo perche' è solo un nostro giudizio, via libera alla fantasia che forse sulla luna ci siamo andati con quella di sicuro e poi forse dopo.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #94836
    camillo
    camillo
    Partecipante

    L’APERTURA VERSO L’ESTERNO OAP (ORGANIZZAZIONE APERTURA PORTALE)

    1° Intervento dell’OAP.
    L’Organizzazione Apertura Portale (che chiamerò OAP) si manifesta chiaramente all’interno di una specie nel momento in cui una rete di comunicazione permette il contatto a un domicilio privato, (Internet nel nostro caso.)
    La prima è l’annuncio che ufficializza il suo arrivo ed è visibile a un grande network di operatori che sono coinvolti, non importa quanto. (Da noi è avvenuto alla fine degli anni 90)
    Durante questa prima introduzione, si esprimono e articolano gli insegnamenti di base.

    2° Intervento dell’OAP.
    Un insieme di insegnamenti vengono dati con lo scopo di selezionare gli studenti identificati quali artefici della scoperta del Gran Portale.
    Questi insegnamenti sono di natura sempre più esoterica e sono importanti esclusivamente per la nuova scienza delle realtà multidimensionali che funzionerà da prima pietra per la scoperta del Gran Portale.
    Le risorse di attivazione all’inizio saranno deboli a causa dello sviluppo incompleto dei mezzi di comunicazione e della rete di comunicazione che attenua il flusso dei dati sensoriali e la sua influenza attivatrice. Con l’evolvere della rete e quando potrà essere inserito un maggior numero dati, le risorse di attivazione diventeranno più potenti.

    3° Intervento dell’OAP.
    La terza fase deve attendere che l’avvento della nuova tecnologia, cominci a smuovere le coscienze cristallizzate fino ad allora in una visione egocentrica, basata sulla sopravvivenza del più forte o del furbo.
    La tecnologia entrante è in grado di sincronizzare il sistema cuore-cervello del veicolo dell’anima. Questa elevata tecnologia di attivazione abilita coloro che si sono incarnati con specifiche funzioni associate alla scoperta del Gran Portale e alla sua diffusione, a contrapporsi alla naturale reazione di inerzia e paura del sistema. (Questa fase sta per iniziare)
    Sono queste persone, di cui molte s’incarnano provenendo da OAP, che guideranno alla scoperta che esiste una cosa come “un’anima dell’intera specie” e, altrettanto importante, essi guideranno alla diffusione di questa conquista nelle nuove istituzioni che verranno a seguito di questa scoperta.

    4° Intervento dell’OAP.
    La quarta e ultima azione degli insegnamenti dell’OAP avviene dopo quando scoperta del Gran Portale è in fase avanzata e si instaurano le nuove tecnologie collegate.
    In questa fase risulta impellente la necessità di un avanzamento spirituale e del sistema educativo.
    Quest’ultimo è l’elemento più delicato delle quattro impressioni perché sostiene la conoscenza per generazioni.
    Così come ci sono tre generazioni precorritrici che svelano il Gran Portale, (due sono già passate) in genere ci sono tre generazioni successive che trasmettono e diffondono le risultanze del Gran Portale nelle istituzioni sociali, culturali, politiche e scientifiche della specie.

    Le circostanze appena precedenti e successive la scoperta del Gran Portale sono le più critiche perché è questo il punto è maggiormente suscettibile la modificazione esso è conseguenza della libera espressività creativa del pianeta. La soppressione della tecnologia e/o l’asservimento della stessa per scopi egoistici può sempre presentarsi, per evitare ritardi o deviazioni è di fondamentale importanza il modo in cui la tecnologia e le sue enormi ricadute è comunicata all’attenzione pubblica; pertanto l’OAP ha sviluppato un preciso insieme di protocolli per favorire l’efficacia di questa trasmissione di tecnologia.


    #94831

    corry
    Partecipante

    Salve.
    Camillo, chi fa parte dell'OAP, sei tu con altri?


    #94839
    camillo
    camillo
    Partecipante

    [quote1358576509=corry]
    Camillo, chi fa parte dell'OAP, sei tu con altri?
    [/quote1358576509]

    Grazie Corry per il tuo intervento che mi da occasione di chiarire alcuni punti.
    -Domanda: Camillo, chi fa parte dell'OAP, sei tu con altri?
    – Risposta : Sinceramente non lo so con certezza, diciamo che lo sospetto. Ma le prove che ho hanno un valore molto soggettivo.

    -D: Come fai allora a dire quelle cose, sei un contattista?
    -R: No! Non sono un contattista e non mi interesso di UFO, quello che scrivo sul Grande Portale è una “mia” libera interpretazione di un lungo messaggio MOLTO ESPLICITO ed esteso arrivato su internet alla fine degli anni 90

    – D: Perché non ci dai il messaggio originale e lasci a noi la possibilità di valutarne l’attendibilità?
    -R: Molti farebbero fatica a capirlo, il testo è scritto usando una terminologia esatta, ma poco consona al nostro attuale modo di esprimerci. Comunque ormai il nocciolo l’ho espresso in modo comprensibile e penso che si possa dare il messaggio originale.

    -D:Puoi almeno ventilare qualche argomentazione che ci aiuti a capire che non sei il solito “visionario” di turno?
    -R: Qui si entra in un campo dove molti di voi avrebbero ancora più perplessità di quella che hanno ora.

    Io ve ne parlo il più brevemente possibile, ma se non ne avete esperienza almeno minima, non c’è risonanza, non c’è accordo, vi sembrerà tutto assurdo.

    L’uomo è molto di più di ciò che appare essere, il mio Maestro nel lontano 1974 mi disse:
    “Camillo devi abituarti a pensare che la tua coscienza si estende su molti livelli differenti dove una parte di te vive; questi livelli a te sembrano disgiunti in quanto quando ti trasferisci da uno all’altro, in genere, non conservi un ricordo lucido, ma al massimo una vaga sensazione.”

    Questo stesso discorso lo ritrovai esposto da molti altri maestri con sfumature differenti, Osho per esempio parlò di sette livelli di consapevolezza:
    1° inconscio cosmico (inconscio in quanto non presente nel normale stato di coscienza)
    2° inconscio collettivo
    3° inconscio e subconscio individuale
    4° mente cosciente normale delle persone
    5° superconscio individuale
    6° superconscio collettivo
    7° superconscio cosmico

    Ovviamente anch’io come voi pretesi delle prove, delle verifiche ne parlo qui
    http://didatticacomputer.it/index.php?option=com_remository&Itemid=0&func=fileinfo&id=55

    e qui.
    http://didatticacomputer.it/index.php?option=com_remository&Itemid=0&func=fileinfo&id=41
    :yesss:


    #94840
    Astralopiteco
    Astralopiteco
    Partecipante

    [quote1358589847=camillo]

    3° Intervento dell’OAP.
    La terza fase deve attendere che l’avvento della nuova tecnologia, cominci a smuovere le coscienze cristallizzate fino ad allora in una visione egocentrica, basata sulla sopravvivenza del più forte o del furbo.
    La tecnologia entrante è in grado di sincronizzare il sistema cuore-cervello del veicolo dell’anima. Questa elevata tecnologia di attivazione abilita coloro che si sono incarnati con specifiche funzioni associate alla scoperta del Gran Portale e alla sua diffusione, a contrapporsi alla naturale reazione di inerzia e paura del sistema. (Questa fase sta per iniziare)
    Sono queste persone, di cui molte s’incarnano provenendo da OAP, che guideranno alla scoperta che esiste una cosa come “un’anima dell’intera specie” e, altrettanto importante, essi guideranno alla diffusione di questa conquista nelle nuove istituzioni che verranno a seguito di questa scoperta.

    [/quote1358589847]

    …e…questa tecnologia …cui ti riferisci…quindi…ha ovviamente a che fare con Keshe…Haramein…Rossi-Focardi…nuova concezione della materia…e' cosi'?…

    Forse Keshe sta diffondendo la conoscenza, o brandelli della conoscenza, presso molti gruppi di lavoro diversi che devono arrivare alle sue stesse conclusioni da soli semplicemente perche' la tecnologia e' viva, e non funziona in modo oggettivo… “fisico classico” …se sperimentata da chiunque…

    dico cose a caso…perdonatemi…


    #94842
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1358591150=Richard]
    [quote1347819086=farfalla5]
    Speriamo che alla fine la verità su tutto esca fuori.
    Possono ammazzare le persone perchè hanno svelato qualcosa, possono zittire qualcuno…ma non possono zittire le idee. Le idee si passano da persona a persona.
    [/quote1347819086]
    http://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=2&eotf=1&u=http%3A%2F%2Fwww.wired.com%2Fmagazine%2F2010%2F09%2Fmf_kellyjohnson%2F
    Condividiamo un fascino per la lunga storia dell' invenzione contemporanea: i casi in cui diverse persone si presentano con la stessa idea quasi esattamente allo stesso tempo.
    “effetto multipli”

    😉
    [/quote1358591150]


    #94841
    Hypercom
    Hypercom
    Partecipante
    #94843

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Da Mr.Keshe

    “Non aver mai paura dell'ignoto risultato del test finale e non si attaccano a una combinazione, essere curiosi e essere avventuroso e provare tutte le combinazioni e come me poi si vede nuove bellezze della creazione ogni volta che si gioca la partita di universo. . Provate a fare tutto in modo semplice e cercare di godere di lavorare con i sistemi. Non ci sono regole in questo gioco, tranne il rispetto e accomodante. Tu rispetti i vostri sistemi e la vita si avvia come un plasma in loro, poi ti rispettano. trovate combinazioni di reattori indisciplinati e trovare combinazioni divertenti, e reattori che si esegue un lungo periodo di tempo si arriva a conoscere il loro temperamento troppo. Se si avvia i sistemi pregare per esso e quando lo si spegne prega per esso e lo ringrazio per la conoscenza che ti ha pensato e per la saggezza che ti ha portato. Ricorda fin d'ora si lavora con sistemi Magravs, si riceve dal sistema per quanto è dare una parte dei tuoi al sistema. Non li fare il male come il tuo farà lo stesso con voi. Può essere ora si capisce che il tempo del castigo è finito, se ti arrabbi con il sistema ti puniscono. Si noti che il punto non è quello di creare energia e creare sollevare più, è giunto il momento di trovare i veri gioielli della creazione “.

    Rebel,comprendi perchè la spiritualità,in questo treid,non è mai OT?


    #94844
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1358617269=camillo]
    L’APERTURA VERSO L’ESTERNO OAP (ORGANIZZAZIONE APERTURA PORTALE)

    1° Intervento dell’OAP.
    L’Organizzazione Apertura Portale (che chiamerò OAP) si manifesta chiaramente all’interno di una specie nel momento in cui una rete di comunicazione permette il contatto a un domicilio privato, (Internet nel nostro caso.)
    La prima è l’annuncio che ufficializza il suo arrivo ed è visibile a un grande network di operatori che sono coinvolti, non importa quanto. (Da noi è avvenuto alla fine degli anni 90)
    Durante questa prima introduzione, si esprimono e articolano gli insegnamenti di base.
    ..
    [/quote1358617269]
    interessante collegamento..da Wilcock
    http://divinecosmos.com/start-here/davids-blog/1099-2012romancereality
    Calendario Maya e Realtà Geometrica

    Quindi se il Calendario Maya traccia questi cicli di tempo che corrispondono a orbite planetarie, come sono nati prima di tutto questi cicli? Perchè ci sono quasi esattamente cinque cicli del Calendario Maya in uno di 25920 anni? Fino alla scorsa estate ho cercato una sorta di struttura energetica che potesse letteralmente guidare queste orbite e interconnetterle. Diciamo che invece di muoversi ciecamente nello spazio, il nostro Sole si muova attraverso una matrice invisibile di qualche tipo, che guida letteralmente questi cicli, incluso quello di 25920 anni.

    Noi Orbitiamo Attorno ad una Quasi Invisibile Stella “Nana Bruna”

    Lo scorso anno, prima di partire per la Nuova Zelanda e l'Australia, ho capito che il nostro Sole doveva orbitare attorno ad una “nana bruna” compagna, come alcuni studiosi ipotizzano. Le forze naturali prodotte dalla nana bruna, che discuteremo fra poco, ci darebbero tutta la struttura che ci serve per guidare energeticamente queste orbite planetarie e sincronizzarle. Questa grande orbita del nostro Sole attorno ad un'altra stella, sconosciuta alla maggioranza nel nostro mondo moderno, diviene quindi come la molla principale e l'asse centrale di un orologio.

    La Geometria Appare quando l'Orbita del Sole è Modellata in un Cerchio

    Diciamo che il Sole orbiti attorno ad un'altra stella, non abbastanza luminosa da essere visibile. Diciamo quindi che possiamo arrotondare questa orbita in un cerchio perfetto, per mostrarla in una forma “idealizzata”. La lunghezza del ciclo del Calendario Maya diviene una geometria perfetta a cinque lati, se il nostro Sole orbitasse un'altra stella in un ciclo di 25920 anni.

    Questa geometria può essere la ragione nascosta del funzionamento del Calendario Maya, è la molla principale, l'asse centrale, nell'orologio cosmico. Questo era il grande pezzo mancante nella mia ricerca di The Source Field Investigations. Parte di questo lavoro è apparsa anche nel libro Divine Cosmos sul mio sito per mostrare la geometria sottostante alla nostra realtà.

    Come la Geometria si Incastra nel Disegno?

    Vediamo la geometria che appare in varie forme nelle scienze naturali. La troviamo nella struttura dei nuclei atomici e nei gruppi di nuclei detto “microclusters”. La vediamo anche nella struttura sottostante ai continenti e alle montagne sulla Terra, detta “Griglia Globale”. Inoltre appare nel posizionamento delle orbite planetarie. Ho perso il “gran finale” quando ho scritto The Source Field Investigations. Non ho capito cosa sperimentasse il nostro Sole nel muoversi attraverso lo spazio. Una volta risolto il mistero, mi sono molto emozionato. Con le basi che avevo già, sapevo che si trattava del pezzo finale del puzzle che aspettavo. Ora voglio portarvi in un viaggio attraverso alcuni dati che trovate in The Source Field Investigations e che mi hanno aiutato a riscoprire questa conoscenza.

    La Geometria delle Orbite Planetarie

    Anche se questa non è una nozione scientifica “popolare”, possiamo già provare che il nostro Sole genera onde di energia geometriche che strutturano e guidano le orbite dei pianeti nel nostro sistema solare. La spaziatura geometrica tra le orbite planetarie è stata di recente provata da John Martineau, in A Little Book of Coincidence in the Solar System. Questo è discusso in dettaglio nel libro Source Field. Martineau ha usato tecnologia informatica moderna per modellare le orbite in cerchi perfetti e confrontarne le relazioni. Le orbite planetarie probabilmente sarebbero perfettamente circolari allo stato naturale, ma il gas, le polveri e la pressione gravitazionale della galassia le trasforma in ellissi, mentre giriamo attorno al Centro Galattico. Cosa importante, un cerchio perfetto è anche l'equatore di una sfera perfetta, se estendete in tre dimensioni.

    Il Tetraedro tra Mercurio e Venere
    La relazione più semplice e ovvia è il tetraedro. Questo appare come geometria “piatta” in 2D, nella relazione triangolare tra Mercurio e Venere:

    Per vedere il tetraedro, dovete trasformare questo triangolo nella base di una piramide, aggiungendo un quarto punto sopra la sua metà e connettendo tutto. Ora avete una piramide a quattro lati, dove ogni faccia è un triangolo equilatero.

    Venere, Marte e la Terra

    Qui vediamo un diagramma dal libro di Martineau, che mostra le incredibilmente precise relazioni geometriche tra le orbite di Venere e Marte e quelle della Terra e di Marte, modellandole in cerchi perfetti.

    Durante il movimento dei pianeti, queste geometrie si muovono con essi. Grazie alle correnti di pressione gravitazionale, ogni pianeta rimarrà sempre “bloccato” nell'angolo della geometria mentre ruota attorno al Sole. Questo sarà un punto molto importante, come vedremo presto.
    ..
    Questo significa che la fine del Calendario Maya indica anche l'allineamento geometrico con questo dodecaedro. Come ho rivelato, tale allineamento geometrico crea “portali” molto probabilmente, sulla Griglia Globale attorno alla Terra..

    Abbiamo forti evidenze scientifiche che ogni volta che tocchiamo questi “punti nodali” del dodecaedro, il nostro Sole cambia energeticamente. La Terra quindi riceve moltissima energia che influenza il nostro clima. Questo ciclo è stato scoperto dal Dr.Lonnie Thompson, glaciologo.

    Il Dr.Thompson non ha mai indicato quanto il ciclo di 5200 anni da lui scoperto sia vicino a quello Maya di 5125 anni:
    http://researchnews.osu.edu/archive/5200event.htm

    https://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?10546.812#post_142453


Stai vedendo 10 articoli - dal 1,051 a 1,060 (di 1,809 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.