Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation

Questo argomento contiene 1,808 risposte, ha 73 partecipanti, ed è stato aggiornato da Hypercom Hypercom 1 anno, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1,421 a 1,430 (di 1,809 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #95204

    Erre Esse
    Partecipante

    Il problema non è il funzionamento delle tecnologie che sostituirebbero l'attuale paradigma energetico basato su estrazioni ad alto costo, inquinamento e non rinnovabilità, sappiamo che queste tecnologie esistono e funzionano. Il problema è il muro di gomma finanziario, istituzionale, burocratico, militare, mediatico, ecc messo apposta per ostacolarle, da decenni.


    #95205
    Astralopiteco
    Astralopiteco
    Partecipante

    [quote1387790473=camillo]
    [quote1387556303=orsoinpiedi]
    [quote1387551460=camillo]
    Calma, calma orsoinpiedi , l'ing. Keshe ha già gridato “al lupo al lupo!!” così tante volte che ormai è evidente che, ben che vada, non sa valutare i tempi e le difficoltà…….
    [/quote1387551460]

    Hai ragione camillo.Sono stato preso dall'euforia del momento :hihi: ,ma…….Keshe ha sempre affermato che il problema del ritardo fosse da imputare all' eliminazione della radioattività dei vecchi generatori.Cosa che sembrerebbe risolta con questi nuovi.
    Considerando che non esisterebbero altre giustificazioni ad un eventuale ulteriore ritardo,Keshe,con questa dichiarazione, si gioca tutta la sua credibilita.
    E' possibile che sia cosi ingenuo?

    P.s. si sa chi c'è dentro la fondazione in Italia?

    [/quote1387556303]
    E' evidente che tu come Keshe NON avete la minima idea cosa significhi mettere in produzione un oggetto qualsiasi. C'è un iter tecnico ed uno burocratico. Anche andando a tutta e che tutto fili liscio minimo, minimo 6 mesi ci vogliono.

    [/quote1387790473]

    Che non ne abbia idea Keshe purtroppo e' grave. Dico solo che quando diventi un personaggio pubblico di questa statura, (planetaria) e parli di una tecnologia deputata a salvare l'umanita' dalla schiavitu' dell'economia dello sfruttamento degli idrocarburi permettendole un salto evolutivo fondamentale, un certo tatto nel rilascio di proclami e delle date e' indispensabile. Il tono del comunicato e' perentorio e non lascia spazio a dubbi. Qualcuno e' partito con la produzione di qualcosa che funziona, ed entro poche settimane questa informazione sara' di pubblico dominio. Se cosi' non fosse…

    Cio' detto, credo che del vero ci sia, davvero nessuno ha contatti con la fondazione italiana?

    Auguri a Tutti,


    #95206
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [color=#ff0000][size=22]KESHE FOUNDATION aggiornamento gennaio 2014[/color]

    MT Keshe il fisico iraniano con sede in Belgio ha fatto una dichiarazione importante e impegnativa sul suo sito/forum

    … Dichiara che il 2014 sarà l’anno in cui le nuove tecnologie saranno rilasciate al pubblico.

    … “Entro la fine di dicembre ci assicureremo che non vi siano motivi di interruzione per il viaggio nello spazio su basi regolari per tutte le nazioni del pianeta che devono poter raggiungere i posti più remoti dell’universo.

    Coloro che hanno dubbi sul nostro lavoro, siano pronti a diventare soldati della pace e dell’unità entro la fine di quest’anno. ”

    Keshe continua a elencare come lui e la sua fondazione porranno fine alla fame nel mondo, forniranno acqua pulita, energia libera e il suo primo ordine del giorno sarà quello di riparare la distruzione creata dal disastro di Fukushima. Questa è un importante dichiarazione di intenti e senza dubbio una sfida per far sapere al NWO che il loro dominio è finito.

    Il 2014 é l’anno in cui la nuova tecnologia cambierà il corso dell’umanità e che porterà cambiamenti indicibili.

    Alla Keshe Foundation faremo in modo che il 2014 sia l’anno in cui le tecnologie avanzate saranno rilasciate al pubblico e che potremo mostrare il loro potere di creare le condizioni che mutano attraverso tutti gli strati della società umana.

    Dovremo porre fine alla fame e alle guerre, attraverso il rilascio di ogni cosa in nostro possesso, questo sia scientificamente o tecnicamente ad ogni uomo, sia esso attraverso scienziati e governi del mondo di tutto il mondo in egual misura.

    Nel 2014, la Fondazione Keshe attraverso l’Istituto rilascerà al genere umano nel suo insieme la tecnologia, che l’umanità sta aspettando e desiderando dall’inizio del tempo.

    Con la consegna di una tecnologia avanzata, sconosciuta fino ad ora, potremo porre fine a fame, e guerre.

    Noi assicuriamo che tutti gli uomini avranno abbastanza per avere sostentamento e alloggio che, non ci sarà bisogno di sofferenza.

    Noi diamo e facilitiamo il rilascio della tecnologia per gli uomini in modo che possano produrre tutto l’oro oro e i metalli preziosi che mai hanno potuto desiderare, tanto che alla fine non mostreranno più alcun interesse per il possesso di tali materiali.

    Nell’aprire lo spazio al suo vero senso, porteremo materiali più preziosi e scienze sconosciute all’uomo che questi nuovi materiali e conoscenze saranno utilizzati per forgiare strumenti per una pace duratura su questo pianeta.

    Il 2014 sarà l’inizio della nuova era, il punto di cambiamento per l’umanità da quello che è stato su questo pianeta dal tempo di Adamo.

    Facciamo una promessa ai leader mondiali: o cambiano il funzionamento delle vostre nazioni o i vostri cittadini faranno il cambiamento per voi attraverso la fornitura e l’applicazione della nuova tecnologia e il suo uso.

    A Nessun uomo quest’anno sarà consentito prendere le armi per combattere e nessuno sarà lasciato affamato e senza casa su questo pianeta a causa di guerre.

    Usate le vostre conoscenze braccio per costruire case e cibo per l’umanità, mentre fino ad ora avete dato loro solo strumenti di guerra e avete istigato, guerre indesiderate.

    Appena l’uomo avrà la conoscenza dell’universo a sua disposizione, userò ogni sapere e potere a mia disposizione per portare queste fabbriche, che avete eretto per fare strumenti di guerra e dei loro prodotti di fermo con un tratto di penna.

    Le promesse di cambiamento, come è state nei libri sacri del passato, che l’uomo ha aspettato per secoli per Devono essere rispettate.

    Il nostro programma per quest’anno è impostato per essere.

    Dovremo porre fine in primo luogo al problema di Fukushima nel mese di gennaio.

    Nel mese di febbraio, faremo tutti gli sforzi per creare l’ambiente per fermare la produzione di armi in tutto il mondo, attraverso il rilascio di tecnologie, che renderanno i presenti aeromobili anacronistici, e i missili e armi le nucleari irrilevanti e antichi.

    In giugno, trasporteremo le tecnologie, che possono fornire sostentamento alla popolazione mondiale senza costo attraverso il rilascio di nuovi sistemi che possono trasformare l’aria in cibo sostenibile e approvvigionamento energetico, senza la necessità di terreni agricoli in modo tale che che nessun bambino dormirà con la fame.

    Entro settembre, trasporteremo la tecnologia affinché ogni uomo sia protetto dagli elementi naturali come il freddo e la pioggia senza dipendere dal sussidio di altri.

    Faremo dell’ erogazione di acqua pulita in qualsiasi punto della Terra gratuitamente una realtà rilasciando le tecnologie già sviluppate.

    Entro la fine di dicembre ci assicureremo che non vi siano motivi per interruzione di viaggi spaziali su basi regolare da tutte le nazioni di questo pianeta in modo che tutti possano raggiungere gli angoli più remoti dell’universo.

    http://www.iconicon.it/blog/2014/01/keshe-foundation-aggiornamento-gennaio-2014/


    #95207
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Per ciò che ha detto keshe….Ma…! Speriamo bene.
    Sarebbe meraviglioso se anche solo l'1% si rivelasse vero.

    L'anno nuovo porta a riesaminare la situazione passata per vedere come sono andate le cose.
    il primo punto che prendo in considerazione è l'apertura del ” Grande portale” e mi chiedo se i segni hanno confermato l'inizio della sua apertura, la risposta è Si! certamente A mio parere ormai la nuova era è partita.
    Ma come…!? mi si dirà, se economicamente le cose sono peggiorate, come fai a dire questo?
    L'apertura del “grande portale” ha a che fare con vari aspetti, il principale è il cambio di consapevolezza verso la solidarietà, poi c'è l'avvento di nuove fonti energetiche collegate con una aumentata attenzione all'ambiente, e infine nuove scoperte che allargano moltissimo gli orizzonti della scienza.

    Il movimento verso la solidarietà viene acquisito con forti scossoni. Il benestante ad oltranza difficilmente comprende, al massimo fa l'elemosina con superiorità. Se però la povertà comincia a galoppare… compare la paura… l'incertezza del posto di lavoro ti fa sopportare cose che in altri tempi sarebbero state occasioni di scioperi e dimostranze enormi.

    Nuove fonti energetiche E' stato l'anno dei pannelli solari. Il costo di un impianto fotovoltaico è sceso drasticamente Il mio impianto da 3 KW di potenza era costato 21.000 Eu ora lo si fa con soli 8.000 I prezzi sono in discesa a causa di nuove tecniche di creazione dei cristalli di supporto e di nuovi drogaggi. Abbiamo un nuovo record di rendimento del 44,7% in laboratorio, in commercio sono comparsi pannelli con il 20% di rendimento. In alto Adige tutte le nuove case devono avere il tetto con fotovoltaico. Le nuove normative che incentivano il fotovoltaico sono molto meno onerose per lo stato. Fra non molto risulterà che il fotovoltaico non avrà più necessità di incentivazione.
    Con un governo più attento, formato da meno avvocati e più ingegneri avremmo una prospettiva di passare dal 2% al 20% di energia da fotovoltaico con vantaggi sia ecologici che di bilancia importazione energetica.

    L'energia da fusione fredda è mancata come aspetto industriale, ma molti passi sono stati fatti. Una cella Hot-Cat ad alta temperatura è stata data ad una commissione di esperti che l'hanno fatta funzionare per mesi con rendimenti incredibili.

    C'è stata la presunta defaiance della Defkalion per probabili problemi di ripetibilità.

    Anche l'ing. A.Rossi sembra avere problemi di ripetibilità, ma dovuti ad un eccesso più che ad un difetto. Si racconta ormai di un centinaio di celle ad alta temperature FUSE, con effetti a volte spettacolari con temperature salite in pochi minuti di migliaia di gradi e vaporizzazione di parte della cella in acciaio. Questi problemi di mancato controllo ad alta temperatura hanno fatto saltare l'appuntamento che dava per i primi mesi dello scorso anno la costruzione di un apparato sperimentale con produzione di energia elettrica. Le celle Hot-Cat ad alta temperatura si sono dimostrate incontrollabili. Ovviamente dagli errori si impara sempre qualche cosa. Quindi Rossi e & (ormai è una grossa squadra di ricercatori che ci lavora sopra) hanno modificato la cella.

    Il nuovo prototipo è fatto da due celle una piccola interna del tipo Hot-Cat (detta topo) con COP modesto 1,1 ed una esterna che la racchiude del tipo E-Cat (detta gatto). Il topo serve da innesco e viene acceso o spento a seconda del comportamento del gatto, occorre ce il COP del gatto sia adeguatamente alto
    Il risultato sembra un nuovo bireattore in grado di fornire vapore d'acqua a 350° abbastanza stabilmente. Una turbina a vapore di 350° può avere un rendimento del 25% in elettricità, rossi dichiara di cercare una ditta in grado di fornire in breve tempo tali tipi di turbine. Nello stesso tempo il suo gruppo sta lavorando alacremente nel tentativo di portare la temperatura a 550° che porterebbe rendimenti sopra il 40%
    http://www.prometeon.it/tecnologia.php


    #95208
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Aldo Proia è colui che detiene la licenza di vendita dei E-Cat di A. Rossi.

    E' sicuramente MOLTO introdotto nelle conoscenze della tecnologia in mano a Rossi.
    Ha pubblicato un annuncio nel suo sito.
    L'anno che stiamo per vivere potrebbe essere l'inizio di quella che vorremmo fosse un giorno ricordata come una delle più grandi rivoluzioni della Civiltà umana, paragonabile a quelle prodotte da poche altre invenzioni: il fuoco, la stampa, la macchina a vapore, la radio, il computer. Del resto, nel campo dell'energia, il “nuovo fuoco” ha “i numeri” per superare perfino invenzioni quali la pila di Fermi ed i reattori nucleari da essa derivati, poiché può fornire all'Uomo energia gratuita e illimitata ma senza nessuna delle controindicazioni dell'energia nucleare: dall'inquinamento al possibile uso per creare armi micidiali…

    http://www.prometeon.it/news.php


    #95209
    Astralopiteco
    Astralopiteco
    Partecipante

    [quote1389190203=camillo]

    L'anno che stiamo per vivere potrebbe essere l'inizio di quella che vorremmo fosse un giorno ricordata come una delle più grandi rivoluzioni della Civiltà umana, …

    http://www.prometeon.it/news.php
    [/quote1389190203]

    mi sembra bello segnalare, anche se c'entra poco con Keshe, che parte il campionato mondiale FIA della FORMULA E, auto di Formula 1 con motore elettrico, velocita' 220 km/h, autonomia ancora limitata ma e' un passo importante.

    http://www.fiaformulae.com/calendar :legg:

    l'importanza sta ovviamente nella ricaduta tecnologica che questo sviluppo portera' sulla produzione di massa. Se poi il genere umano si rendesse anche conto che non serve a nulla acquistare un'auto che fa i 200 km/h, velocita' che ci affrettiamo a dichiarare illegale appena finito di produrre l'auto, sarebbe meraviglioso. Forse per questo principio il portale non si e' aperto ancora abbastanza… ma non dispero… :si:


    #95210
    maraxma
    maraxma
    Partecipante

    KESHE Aggiornamento 7/01/2014

    Il problema Fukushima

    Ci viene chiesto di come voi come la gente comune e gli scienziati possono aiutare con l’agenda 2014 della Fondazione Keshe per il suo primo mese di quest’anno con Fukushima, e quello che ci accingiamo a fare per cambiare la situazione.
    In questo caso, stiamo semplicemente cercando di portare avanti l’ethos del trattato di pace mondiale della Fondazione Keshe, allora tutte le opere che ognuno di noi porterà al punto di servire l’umanità in questo momento di bisogno.
    Abbiamo fatto di Fukushima il nostro lavoro principale, non solo per far vedere che stiamo facendo qualcosa, ma perché se non si interviene adesso per aiutare, in seguito l’umanità intera vivrà in totale disperazione molto presto.
    La situazione di questo incidente può significare che è la fine del mondo e di questa civiltà degli uomini come lo conosciamo su questo pianeta, ovviamente per coloro che capiscono la gravità di quanto è successo.
    I dinosauri sono stati spazzati via, attraverso una piccolo avvenimento dallo spazio, l’umanità passerà attraverso un cambiamento dello stesso ordine di grandezza di questo disastro e la ricaduta di Fukushima e quello che è in corso con la sua cattiva gestione.
    Spiegherò in dettaglio nell’intervista programmata per questa settimana.
    Non solo la maggior parte delle persone non ha capito la gravità della situazione, anche i governi, che capito cosa sta per accadere stanno camminando con la testa tra le mani, che cosa hanno intenzione di fare con le conseguenze umane di questo disastro.
    A causa di materiali contaminati rilasciati massicciamente, in passato e in futuro; questi sono migliaia di tonnellate di materiali radioattivi e di acqua contaminata, la razza umana e la sua società arriverà quest’anno o il prossimo ad un crocevia in cui dovrà prendere decisioni di, chi e quanti milioni di nostri simili dobbiamo aiutare, e in secondo luogo dove potremmo sistemare così tanti milioni di persone provenienti da Giappone, Cina e Nord America.
    I rifugi anti crisi creati durante la Seconda Guerra Mondiale e di tutte le guerre da allora saranno come un granello di polvere con ciò che avverrà con lo spostamento degli esseri umani da queste aree nei prossimi anni, se la situazione non verrà risolta rapidamente.
    Il mio messaggio ai leader mondiali delle principali potenze economiche è semplice, avete usato il mondo per la vostra avidità per creare ricchezza per le vostre imprese attraverso guerre in diversi paesi, con la creazione di diverse false crisi negli ultimi dieci anni, e ora lo tsunami del disastro di Fukushima sta diventando preponderante ed è necessario che cambiate i modi di utilizzare gli strumenti di guerre come strumenti di pace per garantire la vostra posizione come leader mondiali.
    Con questo disastro, non solo non ci sarà nulla e nessun posto dove nascondersi tra poco, ma anche la vita di voi e come leader mondiali della vostra prole è nella stessa condizione disastrosa come quella del resto della popolazione mondiale.
    Sfido i leader mondiali ad un incontro a Tokyo questo mese. Di solito organizzano incontri urgenti per la loro crisi di interessi finanziari in tutti i luoghi del disastro in tutto il mondo, e ora Fukushima è la più grande crisi finanziaria, che ha bisogno di tempo e attenzione.
    Se i leader mondiali pensano che Fukushima è al sicuro allora lasciate che tutti noi ci incontriamo a Tokyo nel prossimo mese, con tutte le nostre famiglie.
    (…)
    L’umanità oggi si trova ad affrontare grandi crisi e non ha strumenti per risolverle. Con l’evoluzione potrebbero essere necessari milioni di anni per risolvere questo pasticcio.
    Offriamo il nostro pieno sostegno al popolo e al governo del Giappone, e apriamo tutte le nostre risorse, che abbiamo scientificamente in nostro possesso perché loro utilizzino queste nuove tecnologie in questo momento per aiutarli con la situazione attuale di Fukushima.
    La conoscenza della creazione alla Fondazione Keshe è oltre la comprensione dell’uomo al presente, ma quando ci sarà bisogno, la rilasceremo per limitare la sofferenza dell’uomo.
    Con l’ordine del giorno che abbiamo fissato per il 2014, vediamo che l’uomo userà questa occasione di questo disastro per imparare, per comprendere che c’è altro nella vita oltre alla lotta e che la razza umana si può unire per salvare una nazione e poi attraverso il suo successo imparare come salvare la propria razza senza necessità di strumenti di guerra.
    Se il nostro piano d’azione non sarà seguito, allora vedremo, che il nostro programma spaziale diventerà la barca che Noè costruì, e la stessa storia si ripeterà, ma nello spazio e non su questo pianeta, e non per i leader mondiali, ma per gli uomini comuni, i quali possono portare la pace con loro come loro hanno imparato da tutte le guerre su questo pianeta che non c’è più spazio nello spazio per una vita di avidità.
    Questo non è uno scherzo, ma la realtà di ciò che ci aspetta se noi collettivamente come persone, scienziati e governi non ci diamo da fare nell’unire le nostre risorse, indipendentemente dalla nostra nazionalità e razza, per fermare i danni causati da questo incidente.
    Il nostro consiglio ai governi, che sono occupati a costruire fabbriche per creare gli ultimi strumenti per uccidere, sotto la copertura della difesa e, mentre i loro leader fanno viaggi speciali per vendere armi. A questi leader chiediamo di iniziare a pianificare per cambiare l’uso di queste fabbriche per la produzione di case e rifugi e strutture per spostare milioni di persone nell’eventualità di dover evacuare oltre 250 milioni di persone dalla penisola coreana, Giappone, Cina e Nord America .
    Abbiamo chiesto ai leader mondiali di firmare per il trattato di pace nel mondo, ma, come le fabbriche di automobili sono state modificate per produrre armi per combattere nella Seconda Guerra Mondiale e altre guerre, ora l’umanità sarà costretta a cambiare l’uso della produzione di fabbriche che costruiranno strumenti e sistemi per aiutare con il disastro di Fukushima.
    Potreste pensare che questo non succederà, ma i governi stanno già progettando per il massiccio movimento di centinaia di migliaia di persone e si sente parlare tutti i giorni nei telegiornali, ma non si capisce il motivo dietro alcune di queste attività questi e annunci, che sono sempre in onda uno dopo l’altro nel Nord e Asia orientale.
    Con la nostra tecnologia, siamo in grado di costruire un ponte provvisorio per assistere, ma l’aiuto totale ha bisogno del lavoro di tutti i governi di tutto il mondo.
    Questo incidente sarà in grado di unificare l’uomo come uno, ma purtroppo, sarà troppo tardi per cambiare il corso della situazione con l’impianto di Fukushima e la nazione del Giappone.
    Lo stesso che abbiamo bisogno di creare una nuova nazione per ospitare alcune tribù dopo l’ultima guerra, ora dobbiamo progettare per costruire un nuovo stato del Giappone al di fuori dell’Asia orientale.
    La situazione è troppo grave per essere spiegata, e gli ufficiali in Giappone e Stati Uniti e Cina sono pienamente consapevoli di ciò che deve essere fatto.
    Abbiamo bisogno di portare il programma spaziale in avanti perché sia in grado di aiutare con l’evacuazione finale di una nazione in modo rapido, abbiamo bisogno di fabbriche militari per essere in grado di costruire sistemi necessari per una tale eventualità e questo di per sé pone fine alla i sistemi macchina per fare guerra che l’uomo è stato uso.
    Ho chiamato questo cambiamento dell’uso delle fabbriche e il business più redditizio per queste nazioni nel mio recente discorso e ho paragonato al dividendo di Fukushima, come abbiamo avuto dividendi della pace con il collasso del blocco orientale nel fine degli anni Ottanta.
    Ora qualcuno vorrebbe capire, perché abbiamo preso un tale approccio al 2014 e di cui i nostri piani d’azione come tutto accadrà nella sequenza come abbiamo detto e abbiamo settato il nostro programma che i nostri sistemi siano pronti per il loro utilizzo come il tempo è necessaria per ogni azione.

    http://www.iconicon.it/blog/2014/01/keshe-aggiornamento-7012014/


    #95212
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Che la situazione a Fukushima non sia rosea è un fatto direi assodato. La gravità tuttavia non è chiara per il momento. C'è un largo spettro di siti con allarmismi a volte giustificati, ma altre volte falsi, esempio foto spacciata per inquinamento acque. Occorre prudenza in questo genere di cose, ormai non c'è periodo storico in cui non si gridi alla catastrofe. Vedi quanto accaduto con cometa Ison di recente.

    Quindi direi andiamo cauti.
    Io per il momento credo che la situazione sia più grave di quello che vogliono farci credere, ma meno grave della situazione apocalittica descritta da Keshe nella dichiarazione riportata sopra.
    In questo link
    http://www.ilnord.it/c-2214_QUALCOSA_DI_MOLTO__MOLTO__GRAVE_STA_ACCADENDO_A_FUKUSHIMA_GLI_USA_SI_STANNO_PREPARANDO_ALLA_PIOGGIA_RADIOATTIVA

    emerge abbastanza chiaramente la natura del problema della totale messa in sicurezza dell'impianto, come si avvince il prelevamento e spostamento delle barre di combustibile è MOLTO difficoltoso e complicato. Ce ne sono migliaia da spostare occorre farlo senza che interagiscano, purtroppo non sempre è chiaro lo stato in cui si trovano meccanicamente. Quindi è un lavoro lungo e certosino. Occorre calma, pazienza, prudenza; sono impegnate grandi menti e grande risorse dovrebbero farcela. Certo il prezzo non sarà indolore e una certa ricaduta radioattiva è uno scotto inevitabile.

    Che insegnamento però! Io, lo confesso, ero tra coloro contrari alla chiusura del nucleare in Italia. e ora … “Vade retro nuclear”


    #95211
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1389290004=camillo]
    Che la situazione a Fukushima non sia rosea è un fatto direi assodato. La gravità tuttavia non è chiara per il momento. C'è un largo spettro di siti con allarmismi a volte giustificati, ma altre volte falsi, esempio foto spacciata per inquinamento acque. Occorre prudenza in questo genere di cose, ormai non c'è periodo storico in cui non si gridi alla catastrofe. Vedi quanto accaduto con cometa Ison di recente.

    Quindi direi andiamo cauti.
    Io per il momento credo che la situazione sia più grave di quello che vogliono farci credere, ma meno grave della situazione apocalittica descritta da Keshe nella dichiarazione riportata sopra.
    In questo link
    http://www.ilnord.it/c-2214_QUALCOSA_DI_MOLTO__MOLTO__GRAVE_STA_ACCADENDO_A_FUKUSHIMA_GLI_USA_SI_STANNO_PREPARANDO_ALLA_PIOGGIA_RADIOATTIVA

    emerge abbastanza chiaramente la natura del problema della totale messa in sicurezza dell'impianto, come si avvince il prelevamento e spostamento delle barre di combustibile è MOLTO difficoltoso e complicato. Ce ne sono migliaia da spostare occorre farlo senza che interagiscano, purtroppo non sempre è chiaro lo stato in cui si trovano meccanicamente. Quindi è un lavoro lungo e certosino. Occorre calma, pazienza, prudenza; sono impegnate grandi menti e grande risorse dovrebbero farcela. Certo il prezzo non sarà indolore e una certa ricaduta radioattiva è uno scotto inevitabile.

    Che insegnamento però! Io, lo confesso, ero tra coloro contrari alla chiusura del nucleare in Italia. e ora … “Vade retro nuclear”
    [/quote1389290004]
    Oltretutto
    http://www.link2universe.net/2010-08-30/nuova-scoperta-potrebbe-sfidare-lattuale-teoria-sul-nucleo-atomico/


    #95213

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Camillo,forse sei troppo ottimista,anche se spero vivamente che tu abbia ragione.
    Una carrellata,nel tempo,di notizie su fukuschima.
    http://terraindigena.forumfree.it/?t=54809478&st=30
    Scusatemi,ma metto questo solo per ragioni di spazio e tempo


Stai vedendo 10 articoli - dal 1,421 a 1,430 (di 1,809 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.