Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation

Questo argomento contiene 1,808 risposte, ha 73 partecipanti, ed è stato aggiornato da Hypercom Hypercom 2 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 1,809 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #93803
    NEGUE72
    NEGUE72
    Partecipante

    @Geppo…benvenuto!
    non sei l'unico.
    se leggi il commento che ho scritto stanotte dopo aver visto l'intervista parlo proprio della mia sensazione circa il nuovo ordine mondiale!
    😉


    #93805
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1347740084=Richard]

    Ho visto l’intervista di Keshe dall’inizio alla fine e purtroppo devo dire che il mio entusiasmo iniziale è venuto drasticamente meno.

    La cosa che maggiormente mi ha colpito e da cui ho cominciato a dubitare seriamente riguardo all’identità e alle reali intenzioni di Keshe è il fatto che, alla fine dell’intervista lui dichiari di appartenere alla “Casa della Giustizia Universale di Israele” che è in sostanza la centrale operativa della religione Bahá’í.

    La religione Bahá’í propugna apertamente l’instaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale fin dalla sua fondazione risalente al 1860:
    http://www.bahaimilano.it/ibahai/pag73.htm

    Ciao e benvenuto
    Questo mi era sfuggito e non mi sento di recepirla automaticamente come una cosa negativa
    è la stessa fede di cui parla Powell, nonostante le opinioni o le voci di questo o quello..

    [/quote1347740084]

    Per i bahá’í il termine “nuovo ordine mondiale” ha un significato speciale e ben preciso. Più di 100 anni fa Bahá’u’lláh coniava questa espressione per definire una futura sequenza di enormi cambiamenti nella vita politica, sociale e religiosa del mondo. “Si possono già scorgere i segni di imminente agitazione e di caos, dato che l’Ordine prevalente appare deplorevolmente difettoso.”- ha scritto -“Presto il presente Ordine sarà chiuso e uno nuovo sarà aperto in sua vece.”

    I bahá’í sanno che i cambiamenti repentini e le grandi trasformazioni cui abbiamo assistito nel corso di questo secolo, e che continuiamo a vedere, sono iniziati con la venuta di un nuovo Messaggero di Dio e influenzati dalla luce dirompente di una nuova Rivelazione. Il che può sembrare un incredibile atto di fede: eppure, se Dio esiste e il Suo Portavoce ha camminato per le vie del mondo un secolo fa, è ovvio che l’effetto si sia esteso ben oltre l’orizzonte della Sua immediata presenza.

    Così, per i bahá’í, l’idea di un nuovo ordine mondiale va al di là di una mera riorganizzazione politica, della proclamazione visionaria di alcuni leader mondiali o del costrutto legalistico di alcuni accademici. Invece è il “meraviglioso sistema” delineato da Bahá’u’lláh che rappresenta la piena realizzazione dei Suoi principi e dei Suoi insegnamenti. Il nuovo ordine mondiale, come la stessa Fede, copre l’intera gamma di attività umane, dal campo sociale e politico alle relazioni quotidiane della nostra vita culturale, spirituale, economica e comunitaria.

    È questa l’ampia visione per la quale i bahá’í lavorano e che ritengono imminente. Essenzialmente è la realizzazione della visione, descritta da Isaia nella Bibbia, del tempo in cui le nazioni “trasformeranno le spade in aratri e le lance in falci… e non conosceranno più guerre”. È ciò per cui i Cristiani hanno pregato per secoli recitando il Padre Nostro, testimoniando la venuta del Regno di Dio sulla terra: “Sia fatta la Tua volontà così in cielo come in terra.”

    ..
    Il nuovo ordine mondiale potrà essere costruito solo basandosi sulla profonda comprensione della realtà spirituale dell’umanità, una realtà che è l’essenza del nostro essere.

    É il mondo spirituale la fonte di quelle qualità umane che danno vita ad unità ed armonia, che portano ad una visione interiore e alla comprensione, e che rendono possibili imprese basate sulla collaborazione. Queste qualità sono amore, coraggio, intuizione, abnegazione e umiltà. Queste qualità, di natura essenzialmente spirituale, costituiscono le fondamenta invisibili ma essenziali della società umana.

    http://www.bahai.com/ibahai/pag73.htm


    #93806

    Rebel
    Partecipante

    Un ingegnere Aerospaziale Italiano (Ciro del forum tempo di cambiare) che lavora in Germania ha incontrato recentemente Keshe e le sue impressioni sono state molto positive, ha anche lui dei dubbi come tutti noi, almeno fino a che non vediamo qualcosa di concreto, ma se continuiamo a essere sospettosi di tutto e tutti non ci porremo mai nel giusto atteggiamento riguardo alle innovazioni. La paura di un cambiamento così radicale nella scienza e nelle nostre vite è quello che ci ha sempre frenati nella nostra evoluzione, piuttosto che cambiare strada preferiamo continuare a percorrere quella che ci sta portando dritti verso il baratro.
    Non sarebbe ora di cominciare a pensare positivo e darsi una sveglia per cambiare questo orribile paradosso che stiamo vivendo?

    Scaricate e ascoltate l'episodio 16 di Italo Cillo per ascoltare l'intervista all'ING Aerospaziale.


    #93807
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    Lasciando stare l'NWO e l'appiattimento totale e massivo / religioso… spero davvero esca fuori questa nuova energia, anche se fin'ora ci ho capito poco. Ci sono altri appuntamenti da seguire? Se non ho capito male, già è in mano agli africani e sud americani… avranno il potere di proteggere questa tecnologia finché maturi in prodotti finiti?


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #93808
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Si tratta di attingere direttamente dal campo quantistico senza dover bruciare nulla o senza fissione o fusione calda, procedure “forzate” con tutte le conseguenze negative del caso.
    Come scrive Keshe di specifico non si sa nulla e non si può giudicare seriamente. Stando a quanto scrive Keshe sul forum quei paesi avranno la tecnologia. Siamo già in grado di devastare il pianeta e nelle più atroci sofferenze anche senza quella tecnologia. Guardate su youtube,il segreto delle tre pallottole


    #93809
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    reactor is also claimed to generate cooling in at least in one chamber through ionization, turbulence, convection, rotation and plasma, and magnetic fields and interaction between at least two magnetic field, and at least in one layer of the material in one chamber, which create cooling effect to at least one material in at least one chamber or to the surrounding outer layer of the inside of the reactor, or at the outer boundary of the reactor.

    processes in the quantum mechanical concepts. To Wilzcek (arXiv:physics/0511067-v2, dd 11 Nov 2005) “In modern quantum mechanics, an electron is no longer described as a particle in orbit. Rather, it is described by a vibrating wave pattern in all space … In Schrόdinger's account light is emitted or absorbed when the electron's vibrations set the electromagnetic field – aether, if you like – in motion, by the same sort of sympathetic vibration that leads to the emission of sound by musical instruments, when their vibrations set air in motion. These regular, continuous processes replace the mysterious “quantum jumps” from one orbit to another that were assumed, but not explained, in Bohr's model. … So the notion of using protons and neutrons as elementary building blocks, bound together by forces you would just go ahead and measure, became untenable.” And: “Asymptotic freedom says that an energetic quark (or antiquark or gluon) will frequently emit soft radiation, which does not significantly change the overall flow of energy and momentum; but only rarely emit hard radiation, which does produce changes in the flow.” And: “We know from many experiments that electrons and positrons have no significant internal structure, so there's no question that when we make these collisions we really are doing the same thing over and over again.”, and further: ” …what we perceive as empty space is in reality a highly structured and vibrant dynamical medium. Where Wilczek claims that protons and neutrons are composed of qu…
    http://patentscope.wipo.int/search/en/detail.jsf;jsessionid=BA91E616385DE8D6DDABAA64393D551E.wapp2?docId=WO2008113392&recNum=1&maxRec=&office=&prevFilter=&sortOption=&queryString=&tab=PCTDescription

    Da un brevetto di Keshe


    #93810
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Però è innegabile, come dice Keshe ma anche tanti altri, persino noi, che i pianeti hanno un moto continuo da milioni di anni senza bruciare nulla. Noi siamo all'era della pietra per quanto riguarda questo punto, per andare in un posto, ad esempio ai confini della nostra galassia e ritornare, abbiamo il problema dello stivaggio del carburante….


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #93811
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1347785256=pasgal]
    Però è innegabile, come dice Keshe ma anche tanti altri, persino noi, che i pianeti hanno un moto continuo da milioni di anni senza bruciare nulla. Noi siamo all'era della pietra per quanto riguarda questo punto, per andare in un posto, ad esempio ai confini della nostra galassia e ritornare, abbiamo il problema dello stivaggio del carburante….
    [/quote1347785256]
    Esatto http://dotsub.com/view/19e34ef8-262b-462e-8899-52616c7602fd/viewTranscript/eng

    Sempre dal brevetto di Keshe
    , which the outcome of the interaction of the two dynamic fields, will lead to creation of double (superimposed) plasmatic magnetic energy fields, which are loosely interlocked spherically one on top of the other, creating a combined PMEF which one effect will be the gravitational and second effect will be the magnetic field effect around and within said embodiment,


    #93812
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum
    I Racconti di Belzebù a suo Nipote

    In questo libro George I. Gurdjieff scrive, tanti anni fa, di un racconto di Belzebù a suo nipote. In particolare, quando Belzebù racconta a suo nipote come si muovevano loro nello spazio, a differenza degli umani, afferma proprio che assegnavano alle loro navi il campo magnetico del punto dove volevano andare, ad esempio un pianeta, e questo lo attirava ad una velocità incredibile, senza consumo di carburate.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #93813

    giorgi
    Partecipante

    [color=#0000ff]La nuova Energia Pulita[/color][color=#0000ff]
    [/color]Non pannelli solari oramai stanno per essere superati

    Non più petrolio nessun carburante è una invenzione già pronta per dare il via di produzione si continuerà ancora per un po col nostro sistema per il fatto che non sarà facile fermare uomini di potere che fanno i soldi col petrolio, ma se non subito, non tanto avanti saranno costretti ad accettare per via del prosciugamento delle risorse delle materie prime.

    Questa invenzione non solo è energia pulita ma possono anche fermare tutte le malattie nel mettere nel giusto equilibrio il nostro corpo umano.

    Quindi non sarà facile che vada subito in funzione per il fatto che toglierà il lavoro a tanti milioni di persone su svariati settori, molti cercheranno di fermare questo progetto proprio perché va a toccare molte persone, anche i governi mondiali si sentono toccati, proprio perché non sanno come affrontare poi il problema del lavoro.

    Per far si che vada importo serve che si cambiano molte leggi terrene e si inizi a mettere in opera leggi divine le quali funzionano alla perfezione non lasciando nessun essere senza il giusto vivere, perché è un diritto di tutti, che ci sia lavoro o non lavoro le persone devono vivere decentemente il sistema lo si può mettere in atto, siamo noi, ed è opportuno che cambiamo modo di vedere le cose, e che cancelliamo gli insegnamenti oramai superati per mettere in pratica gli insegnamenti di equilibrio.

    Solo nel mettere in opera le leggi divine (le quali sono infallibili), si potrà ristabilire l'equilibrio di tutta la popolazione, ed è possibile dare fine anche alla fame del mondo.

    Nei mondi progrediti questa energia la usano e le loro leggi danno il giusto vivere a tutti, nessuno è escluso, anche noi è ora che cambiamo le nostre vedute se vogliamo un giusto mondo.
    ……………………………………………………………….
    Vedi qui tratto dal video dallo scritto:
    http://risveglio.myblog.it/media/01/01/3990787454.pdf


Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 1,809 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.