Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation

Questo argomento contiene 1,808 risposte, ha 73 partecipanti, ed è stato aggiornato da Hypercom Hypercom 2 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 521 a 530 (di 1,809 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #94308
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Ciao camillo benvenuto
    Sei gia su altrogiornale 🙂
    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.7435.8

    sono intervenuto su energeticambiente per segnalare Haramein


    #94306
    Hypercom
    Hypercom
    Partecipante

    Mr Keshe informa che il server nuovo per l’insegnamento sarà completamente attivo a breve. Tutti possono iscriversi, ma devono usare il loro vero nome, non un nome inventato. Anche perché ognuno viene qui perché vuole far parte di questo gruppo studio, quindi non ha senso nascondere il proprio nome. Per iscriversi sarà necessario anche una foto, in questo modo la scheda dello studente sarà come un documento vero proprio. Inoltre chiedono di scegliere un campo di interesse tra i campi applicati nella ricerca (per esempio: spazio, energia, alimentazione, salute, ecc). e di mettere una firma permanente nel momento di compilare la scheda. Questa firma sarà la firma permanente che compare sotto ogni vostro commento. In questo modo ogni partecipante può studiare quello che gli interessa o quello che sa fare meglio e tutti noi possiamo imparare da tutti. Ogni campo di applicazione verrà trattato separatamente ed all’interno ci saranno dei topic specifici.

    http://www.liberamente.co/cms/articles/2012/12/23/come-partecipare-al-gruppo-studio-keshe


    #94310
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Carissimi tutti,
    grazie dell'accoglienza.
    In questo periodo sono molto impegnato su tutto il fronte Keshe, Pensate che 20 giorni fa non sapevo niente, e ora… vi posso dire solo che ho parlato con lui per telefono.
    La mia sensazione, per quello che può valere, è stata come… TORNARE A CASA.
    Vi devo raccontare un sacco di cose.
    Ma con calma.
    Incomincio intanto col ripristinare i file che sono stati cancellati nell'altro forum.

    Gli avevo scritti quasi tutti prima. l'ultimo lo scritto in quel tempo magico con le vibrazioni della nuova era in arrivo.
    Il primo è una risposta ad un dubbio.
    21-12-2012
    00:29

    Salve archimede

    Salve, sono il primo scettico in questa tecnologia, però come gli amici sanno io devo verificare tutto.

    Non sei il primo e non sarai l'ultimo, tu sei il benvenuto.
    Quello che dici è sacrosanto. In quanto a prove, stiamo a zero. Tuttavia come in un processo indiziario, cerchiamo pian pianino di vedere se gli indizi si muovono nel senso delle prove o in senso contrario.

    Sul fatto di creare false speranze, hai ragione.
    Ma, se ci pensi, siamo strapieni di gente partiti, governi, personaggi che ci danno false speranze.

    Una in più una in meno cambia poco, non ti pare?

    Almeno qui ci permette di fantasticare un po'. Più drammatico è quando ti tolgono una tassa ti illudono, e poi te la rimettono con gli interessi, ma con nuovi meravigliosi nomi ICI–>IMU

    Diciamo piuttosto la frase classica delle partite di calcio: Nazionale facci sognare!

    Ciao e grazie gli scettici sono i ben venuti.

    Tuttavia, in questa notte “magica” e piena di simbolismi, io darò voce al mio cuore, spazio alla mia fantasia. Ma anche forse…


    #94311
    camillo
    camillo
    Partecipante

    21-12-2012
    00:41

    L'apertura del grande portale. 21-12-12

    Come già detto l'improvvisa (almeno per me) comparsa sulla scena di Keshe, mi ha completamente spiazzato. Anni di attesa, di preparazione e al momento buono… devo correre per prendere il treno.
    SE, ripeto SE, ho visto giusto basandomi su una valutazione che voi definireste astratta, priva delle verifiche sacrosante, obbligatorie nel metodo scientifico che appartiene al mio essere un fisico, ebbene se Keshe è colui che è stato scelto per il passaggio, allora cari ragazzi c'è da stare allegri ma anche da tremare di paura.

    Chiamerò questo evento “apertura del grande portale”, la definizione non è mia.
    L'apertura del grande portale porta con se molte conseguenze:

    1) Energia gratis, con tutte le sue implicazioni. Cibo, casa, assistenza sanitaria, istruzione e mezzi di trasporto possibile per tutti. Questo accade solo se i governanti ed ogni uomo si rimbocca le mani e dà il suo prezioso contributo con il massimo dell'amore che gli è possibile esprimere.

    2) Rompe l'isolamento del pianeta, mantenuto a volte anche forzosamente. Tale isolamento è stato fatto e mantenuto, NON per un atto ostile, ma per permettere l'evoluzione del pianeta in modo autonomo. Ogni pianeta, inteso nella sua totalità di esseri viventi, è una libera espressione della creatività. Ognuno ha una sua caratteristica peculiare, se non ci fosse stato l'isolamento, il contatto con le altre superciviltà renderebbe il mondo una fotocopia di qualcos'altro. Il che, dal punto di vista evolutivo, non ha alcun senso. La libertà e la creatività sono strettamente legate. Ora l'isolamento cessa, i viaggi interstellari diventano possibili e, in contemporanea, c'è l'incontro con altre civiltà.

    3) La tecnologia che sta dietro è piuttosto semplice, essa svela i segreti della natura nel profondo. In tal modo apparirà chiaro la correlazione tra creato e creatore, tra materia e mente creatrice. Non ci sarà bisogno di fede, di intermediari, ma tutto diventerà EVIDENTE ed incontestabile.

    4) La semplicità della tecnologia, unita alla sua tremenda efficacia, espone l'intero pianeta ad un rischio MORTALE. E' necessario pertanto che ci sia una preparazione ed un aiuto esterno.

    5) Ogni apertura del grande portale è sotto certi aspetti unica ed imprevedibile. Anche se, a grandi linee, le procedure messe in atto si assomigliano. Dietro di essa operano esseri che sono specializzati, lo hanno fatto già in milioni di pianeti, quindi dovremmo essere in buone mani. Comunque persiste sempre la possibilità di sbagliare. Con la perdita… del pianeta.

    Per poter superare indenne questo meraviglioso cambiamento, l'umanità non ha scelta, DEVE superare il suo egoismo.
    Prima di criticare l'egoismo, sappiate che esso è stata la vostra forza motrice.
    Sopravvivi! Era il comando a cui tutti siamo stati assoggettati.
    L'egoismo è stata la nostra mamma, ma ora arriva il momento di abbandonare questo genitore ormai diventato scomodo ed invadente. Il simbolo esemplificativo dell'egoismo è il denaro.

    Il denaro originariamente era un punto di riferimento del baratto. Invece di portare al mercato una merce ingombrante per scambiarla con altra merce, si portava qualcosa di comodo ma equivalente. All'inizio si usava oro o altri metalli preziosi.
    Oggi il denaro è creato artificialmente dai grandi poteri finanziari. Da anni non c'è più l'equivalenza merce=denaro. Chi era in posizione di comando, ha cercato di trarre vantaggi da questo sistema, ha applicato in questo modo il suo egoismo.
    E' costui peggiore degli altri? No! Per niente. L'egoismo regna in tutte le sfere sociali, si evidenzia soltanto quando le condizioni lo permettono.

    Cari ragazzi alzi la mano chi di noi, se fosse eletto deputato, avrebbe la forza per combattere e fare una legge che ridimensioni i privilegi? Conoscendo l'uomo, vedo un mare di mani alzate, io.. io sarei migliore, dicono.
    Per alcuni è sicuramente vero ma per i più è l'eterna menzogna che racconta a se stesso… non ci conosciamo, e siamo presuntuosi. Crediamo di essere ciò che non siamo.
    Può a ragione essere sicuro di NON essere ladro, solo colui che, pur potendo appropriarsi di grandissime quantità di denaro, avendo inoltre la matematica certezza che nessuno lo scoprirebbe, decidesse di NON TOCCARE UN EURO.
    Nel momento dell'apertura del grande portale, in genere il sistema finanziario è in crisi. A volte forze esterne operano per ottenerne la destabilizzazione. Ciò, non vien fatto in modo scorretto, ma semplicemente facendo sì che le incongruenze contenute nel sistema stesso risultino evidenti macroscopicamente.

    Ciao
    Che la nuova era vi porti felicità, pace, e benessere.


    #94312
    camillo
    camillo
    Partecipante

    21-12-2012
    01:04

    La superciviltà 21-12-12

    Che la pace sia con voi e con tutti gli uomini.
    Come sicuramente noterete, sono un emotivo. Chi mi conosce dice che sono troppo emotivo.
    Mi dicono che sbaglio, che così perdo di credibilità. I miei amici sono spiaciuti di questo mio atteggiamento eccessivamente emotivo. Perché fai così Camillo! E pensare che quando usi il tuo lato razionale e intellettivo sei molto convincente e pragmatico, piaci molto di più.

    Dentro di me convivono due anime, lo scienziato pragmatico che ama la verifica, e il filosofo pronto ad entusiasmarsi per ogni novità creativa. Nessuno è perfetto.

    Questa notte però tutto ciò che mi circonda mi manda il messaggio del tipo: questo è il momento del cuore.

    La mia parte razionale, che c'è, statene certi, mi dice ma quale cuore? Ma in che mondo vivi? Scendi, caro mio, torna giù con i piedi per terra.
    E già la Terra.. mi guardo intorno e vedo una rigidità ovunque.
    Mi pare di vedere un campo argilloso indurito dalla siccità.
    Come riportarlo in vita? Che compito impossibile mi hanno dato?

    Caro Camillo, credi che basti il cuore? Il sentimento? Il comprendere un ragionamento?
    Che illuso! Che illuso! Che illuso!
    Fior di insegnanti spirituali sono passati, mille sette sono nate, infiniti libri d'amore sono stati scritti.
    Certamente a qualcosa sono serviti, ma sono poche gocce in una terra che appare arida.
    Qui serve un arato d'acciaio che scavi profondamente, rimuova le zolle, le frantumi. Poi serve una pioggia benedetta lunga e ristoratrice. Ecco… solo allora potrai seminare; solo allora il campo potrà ricevere la nuova vita con amore.
    Usare il sentimento, la filosofia, il ragionamento in queste condizioni è come voler arare il campo con il vento, dissetare la terra con un secchiello d'acqua.
    Vuoi un consiglio da amico? Lascia perdere!

    Ma forse l'aratro sta arrivando, forse è già acceso il trattore che lo trascinerà.
    E chi sarebbe il guidatore? Keshe? Uno che non è capace di comunicare alle masse? Un arabo, Iraniano poi?

    Beh, cara razionalità, ho percepito col mio cuore la sua forza. Ha un carattere forte. O.K. E allora? Che prove ti ha dato? Ti ha mostrato quattro provette e qualche giocatolo, ti ha fatto vedere un futuro glorioso e tu ti sei innamorato del suo sogno. Svegliaaa!

    Il mio cuore, le mie percezioni, e… dicono che è lui l'incaricato dell'apertura del grande portale.
    Ma dimmi Camillo, cosa.. cosa ti sta convincendo… Ah.. ho capito, nessuno poteva scrivere la teoria di come è fatta la materia con quella competenza.
    Cara ragione lo devi ammettere quel modello presentato da Keshe è superiore perfino a tutto quello che tu avevi capito in 40 anni. Fa quadrare tutto, con una semplicità incredibile. Tutti i fenomeni strani che ho visto, i libri di strani che ho letto, le tecnologie alternative, e poi… la storia delle calamite rotanti che lavorano con il plasma! Insomma quanti potevano conoscere quelle cose lì?
    Vedi quando guardo da questo punto di vista, il risultato è chiaro. L'uomo è vero. E' lui l'incaricato al 99%.

    Chissà se Keshe si è reso conto che queste macchine “sentono” tremendamente la presenza delle persone? Chissà se si è accorto che funzionano meglio con certi individui piuttosto che con altri? Ecco una verifica possibile da controllare.
    A suo favore c'è che si sta muovendo per dare a tutti disinteressatamente, questo è un fatto. Anche i brevetti sono chiari.
    Poi, persone bene informate, garantiscono che c'è la fila nei laboratori di cura. Molte persone hanno testimoniato che sono guarite.
    Mi hanno riferito, e la cosa è data per certa, che ha regalato gratis un suo macchinario che costa migliaia di Euro ad una donna ammalata.
    E lì, il mio cuore non sbaglia, è sicuramente un uomo di pace, un buono.
    Certo ogni tanto dirà fanfaronate, esagererà le cose, ma in questo momento si sforza di convincere senza poter dare dimostrazione pratica. Io so che sarebbe un guaio se la desse ora. E' troppo presto. E' un bel dilemma.

    Diamo per scontato che sia lui.
    In tal caso debbo passare le informazioni. Scelgo di darle attraverso il libro che il mio Maestro mi ha fatto avere, quando gli chiesi:
    “Scusa Maestro, ma se anche io fossi l'imperatore assoluto della terra, e avessi tutta la massima buona volontà di aiutare tutti, e volessi i creare una civiltà evoluta e stabile, ebbene, ci ho pensato su e ho capito che NON saprei da dove partire e come muovermi. Come si può fare?”

    Nel giro di 15 giorni io stavo andando a fare le fotocopie del resoconto della prima venuta del Maestro. Le avevo in mano. Incontro un amico che mi saluta caramente, è un sentimentale di cuore. Mi chiede cosa erano quei fogli che avevo in mano. Gli spiego, da uno sguardo gli piacciono e dice sai che coincidenza! Io sto andando nel mio studio da geometra, per fotocopiare tutto questo libro l'ho già letto è bellissimo, dai che te ne do una copia.
    Qual è il suo titolo chiesi: “Ho incontrato gli extraterrestri” . Mmm dissi sai ci sono centinaia di quei libretti scritti da visionari e alla fine rimani con un pugno di mosche”.
    Guarda mi risponde, sono d'accordo, ma questo libro è veramente differente, è scritto da un ingegnere, è pieno di nozioni tecniche. Ti racconta come costruire una superciviltà evoluta e stabile, per quel poco che ho letto dello scritto che hai in mano direi che il contenuto del libro è in risonanza con il tuo Maestro”. Fu così che ebbi il libro e devo dire che è meraviglioso. Lo avrò letto 4-5 volte.
    Cè un sito dove si può scaricarlo liberamente in inglese. In italiano non si trovava più, pertanto l'ho fotocopiato.

    Che cos'è la stabilità sociale? “.
    ” Già! Ci ho pensato e vorrei rispondere in questo modo: è il livello di civiltà che dà ad ogni individuo la completa libertà di un essere disinteressato “.
    ” La tua risposta è sufficientemente buona per poter proseguire, ma desideriamo aggiungervi qualcosa. Il disinteresse può chiamarsi creatività immateriale (pensare in modo indipendente per migliorare le condizioni altrui); e perciò, oltre alla libertà si richiede anche un determinato livello di sviluppo spirituale (livello mentale). Ed ora passiamo a parlare dell'ideologia cosmica universale “.
    ” Questo sì che è interessante! Voi credete in Dio? “.
    ” Una razza molto evoluta non “crede”, può essere solo convinta di alcuni valori universali. Che questa completa consapevolezza di valori possa venire chiarita dal concetto di Dio è qualcosa che ciascuno deve decidere da sé. Un'ampia discussione sulla nostra consapevolezza di valori nel quadro di questa conversazione non è possibile, ne lecita. La conoscenza della struttura immateriale dell'universo avrebbe come conseguenza l'autodistruzione, a breve scadenza, di una razza discriminante, poichè con questa conoscenza si domina il campo immateriale dell'energia che supporta la materia e la vita “.
    ” Terribile! Così, se conoscessimo Dio, questo significherebbe la nostra morte? “.
    ” La morte eterna, Stef. L'onnicreatività è irraggiungibile per una razza discriminante. Solo quando avrete invalidato la prima legge di selezione e sarete divenuti stabili, voi potrete (come tutte le altre civiltà) accedere con la vostra scienza alla conoscenza più elevata”.
    ” Che cos'è l'onnicreatività? “.
    ” E' la forza che muove l'universo “.
    ” Noi la chiamiamo Dio “.
    ” Nella tua lingua, noi le chiameremmo leggi naturali. Il vostro concetto di Dio è troppo statico, irrigidisce il pensiero creativo umano ed è un simbolo di contrasti, carico di tradizioni, e quindi non più utile nella vostra era. Il concetto di legge naturale è dinamico, e stimola la creatività umana. Nessuno ha difficoltà ad aggiungere leggi naturali di recente scoperta a quelle note, anche se possono sorgere contrasti con le tradizioni religiose. E' per questo motivo che abbiamo un'altra parola, derivata da “omnipotens”, e cioè creatività onnipresente, perciò onnicreatività. E' il significato universale del campo di radiazioni immateriali che domina l'universo.

    Che la nuova era vi aiuti a comprendere le vostre rigidità e vi aiuti a diventare fluidi come l'acqua. ce ne sarà bisogno


    #94313
    camillo
    camillo
    Partecipante

    21-12-2012
    01:28

    Ricapitolo il modello della creazione 21-12-12

    Nella speranza di portare chiarezza, voglio riassumere la parte di teoria che ho già descritto.
    Userò il mio linguaggio e non quello di Kashe ma i concetti sono identici.

    1) Il primo costituente di questa materia è dato dagli “Orgoni” (o atomi magnetici di Ighina). Li potete immaginare come filamenti luminosi. Essi sono in un numero inimmaginabile. Sono emanati dalla “Sorgente Primaria” (mille nomi e nessuno la descrivono). Sono un dono, un atto d'amore altruistico. Un modo alternativo di considerare la faccenda è quello di creare una similitudine con le onde radio. In tal caso l'insieme degli orgoni si può paragonare a un'onda portante. Su quest'onda portante si possono inserire un'infinità di emittenti radiofoniche.

    2) Due o più orgoni si interfacciano tra loro, immaginateli come il DNA ma senza i legami trasversali. Il DNA sarebbe come un Hard Disk vergine su cui possiamo scrivere tutto quello che vogliamo. La riunione di due o più orgoni avviene per una sorta di empatia, Il simile attira il simile. Nell'esempio dell'onda portante, i fili che si incrociano sono paragonabili alla creazione di un'emittente radio. In questa fase l'emittente sarebbe senza qualcuno che inserisca la musica.; quindi c'è l'emittente ma nulla è ancora trasmesso. Si tratta di uno stato della materia che potete identificare come plasma. Le particelle descritte che costituiscono questo stato, io le chiamo quasi-particelle.

    3) Le quasi-particelle a questo punto ricevono un imprinting e si caratterizzano, si stabilizzano in forma, funzione, scopo, qualità… e diventano quark o comunque la prima particella che noi possiamo definire come materia. L'imprinting è dato alla fin fine da un atto mentale particolare che io in accordo con gli sciamani definisco col termine di “intento”. Questa possibilità di improntare è un dono che permette ad ognuno di noi di creare. Procedendo di abilità in abilità si arriva ad un grande potere di creatività chiamato onnicreatività.

    4) Una volta che le quasi-particelle sono state imprintate, in genere tendono a rimanere stabili, se si volesse dare un nuovo imprinting occorrerebbe cancellare il precedente. Insomma è molto più facile improntare qualcosa di vergine piuttosto che qualcosa di già imprintato.

    Questa è la partenza da capire bene, createvi uno schema, se non vi aggrada il modello fatene uno voi, ma cercate di comprendere. Perché questa è la chiave per comprendere l'unità di tutte le cose.
    Questo modello mette in mostra come ci sia una forte interazione tra la vita e la creatività. La vita crea la possibilità di sviluppare l'intento. L'intento imprintando le quasi particelle, a sua volta crea la vita.
    E' come un serpente che si morde la coda. Esso non forma però un cerchio, ma bensì una spirale che si allarga, esplorando sempre nuovi e differenti aspetti creativi.
    Dato che questa giornata è simbolicamente MOLTO importante, più avanti forse mi permetto di allegarvi l'intero discorso della prima venuta del mio Maestro.
    Quindi vi metto in chiaro una parte. Sperando che la cosa sia bene accetta al vostro cuore.

    ESPERIMENTO DI PASSAGGIO DA IPNOSI A TRANCE SVOLTO IL 16/04/74.

    Numero dei convenuti 9
    Camillo U…. Inizio esperimento: Ore 21,35
    Località: sede C.R.P. Valdagno

    Soggetto:non menzionato per suo desiderio.
    Sperimentatore: A. C.

    SVOLGIMENTO DELLA SEDUTA

    Induzione all'ipnosi – successivo ordine di passaggio a stato di trance.

    L'Entità si manifesta, il “medium” scende dalla sedia, si accovaccia sul pavimento assumendo la posizione del mezzo loto, fa un sa­luto abbassando il capo tre volte, poi ha inizio la conversazione.

    Entità = E Camillo U. = C

    E Io sono il Maestro, o meglio mi chiamavano il Maestro.
    I In che età vivi o sei vissuto?
    E (parole incomprensibili; il significato nel ricordo di uno dei partecipanti è il seguente: ove mi trovo non ha importanza, né ne deve avere per voi)

    I Se il mezzo non è comodo mettilo pure in un'altra posizione.
    E Mettetevi in cerchio intorno a me… (si accovaccia sul pavimento assumendo la posizione del mezzo loto)

    I Ora siamo tutti intorno a te. Puoi aiutarci a conoscere? Ci puoi aiutare a fare cose giuste?
    (leggera pausa)

    E La verità è dappertutto e in nessun luogo. La verità è stata crea­ta per coloro che sono pronti a riceverla. La verità è quella cosa per la quale, tutto ciò che spinge a cercarla ha un valore superiore alle possibilità di questa vita.
    Aprite i vostri cuori, siano lucide le vostre menti, siano bianchi i vostri vestiti, siano colorati i vostri volti! Ora io vi parlerò dell'origine della vita, del mondo, delle cose, degli animali, delle piante, dei fiori, dei frutti, e inoltre vi parlerò anche dell’origine dell'UNO, della terra, della luce, e voi mi ascolterete.
    Io so che i vostri cuori si apriranno alla voce delle mie parole, io so che i vostri spiriti raccoglieranno l'offerta del mio spirito, e che le vostre orecchie ascolteranno, che i vostri piedi non tre­meranno, né le vostre menti barcolleranno. Io so che voi siete pronti ad ascoltarmi, io so che voi siete pronti anche a comprendermi.

    I Sarebbe forse meglio che il tuo mezzo si sedesse meglio perché…
    E Non preoccuparti, io mi servo del mezzo come corpo di possibilità di comunicare con voi e di apprendere da voi i segreti dell'origine che io stesso ho in me…questi segreti non sono segreti che non possano essere svelati, ma io so che in genere non vogliono essere svelati, perciò voi siete gli scolari ed io il Maestro, voi siete i maestri ed io lo scolaro.
    Non ho mai potuto vedere oltre un determinato limite, voi non ave­te mai potuto vedere oltre un determinato limite.
    L’essere umano all’attuale stato di evoluzione è come una casa che ha una soffitta all'altezza dell'albero che sta in giardino; se questa soffitta quando arriva primavera, non sente l'odore dei fiori che spuntano nell'albero in giardino, non cambia la sua es­senza di soffitta, eppure c'è qualche cosa che gli conferisce la sua dignità di casa. E’ così, questo è stato detto e questo io vi dico.
    Se tu vuoi esprimere ciò che il tuo cuore brama esprimere fallo pure.

    I Dove ti trovi tu adesso? Tu sai che tramite il tuo mezzo abbiamo conosciuto altre Entità.
    E E' meglio che queste cose siano messe nel dimenticatoio che voi chiamate il dimenticatoio dei desideri.
    Custodite il vostro dimenticatoio dei desideri, e come prima cosa imparate a non desiderare, imparate a non voler vedere ciò che vo­lete vedere, a non voler sentire ciò che volete sentire, a non voler fare ciò che volete fare, a non voler conoscere ciò che volete conoscere.
    Questo è il primo passo per arrivare alla verità: che spiega molto di più come tutte le cose siano legate all'UNO.
    Quando l'uomo venne sulla terra tutto ciò che gli stava attorno era un'induzione al desiderio; quando l'uomo crebbe da fanciullo e smi­se il pane della freschezza per adombrarsi dei sacchi delle virtù e dei fondamenti della vecchiaia, non capiva che tutto ciò che gli era attorno si poteva considerare solo una parte di ciò che era la essenza stessa dell'ESSERE UNIVERSALE, ed allora l'uomo, pur potendo comprendere di vivere entro un mondo composto da infiniti mondi, e pur comprendendo di poter ottenere l'infinita gratitudine del suo essere, non colse l'occasione e questo fu male. Ma un male, non co­me voi potete dire sia male: fu esso una conseguenza, una naturale liberazione, spaccatura dello spirito che dall'individuale diventa collettivo e dal collettivo ritorna individuale, perché tutto sta in Lui e Lui fa parte anche del tutto.
    Ora, per poter comprendere ciò voi dovete cominciare a non deside­rare, voi dovete cominciare a provare su di voi stessi l'effetto del non desiderare; quando vi saranno presentati i cibi più succulenti e le strade più pavesate, le vetrine più imbandite e le auto mobili più diversificate, quando vi sarà detto che potrete prende­re il vestiario più bello e più lussuoso e le camice più eleganti, i sandali più ornati e le case più custodite, voi dovrete cominciare a chiedervi in cosa sta l'essenza del custodito, in cosa sta l'essenza del creato, in cosa sta l'essenza dell'ordinato, in cosa sta l'essenza del pavesato, in cosa sta l'essenza della vita?
    Allora voi comincerete a porvi la domanda da dove venga questa “ricchezza”.
    Questa viene da voi stessi!
    Quindi non fate altro, prendendola, che prendere la ricchezza che voi stessi avete creato. Quindi voi create e poi riprendete la vostra stessa creazione. Un doppio fine che non è buono.
    Voi create per costruire e poi prendete per distruggere. Allora voi vedete l'inutilità di queste operazioni, voi la capirete l'inutilità di queste operazioni, e imparerete a non prendere, voi imparerete a non desiderare.
    E, non desiderando, voi conoscerete.

    Ciao e buona nuova era a tutti


    #94314
    camillo
    camillo
    Partecipante

    21-12-2012
    01:51
    Mi si passi uno sfogo. 21-12-12

    Molti che “per caso” leggono questa discussione, posta in questo angolino nascosto, penseranno che io mi diverta a fare il “profeta”.
    Penseranno:” Si tratta di un caso evidente di megalomania, scava, scava alla fine dietro scopriremo un disturbato”.
    Io NON mi sto divertendo, sto cercando di portare a termine il compito che mi è stato assegnato.
    “Da chi ti è stato assegnato?” Direte voi.
    La risposta è: “Dal mio MAESTRO, in due fasi: una esteriore anni 70 ed una interiore successiva.”
    “Ah ecco!” Diranno in molti, “le voci… come Giovanna d'Arco, magari te le sei sognate.”
    “In effetti la risposta è sì! Molte cose me le sono viste in sogno. Ma (risatina)… dipende da cos'è il sogno e a che livello si sogna.”
    Voi direte: “Lo sapevo… lo sapevo… abbiamo un pazzo visionario e per di più un sognatore per sua stessa ammissione.”

    “Ma questo Maestro chi sarebbe poi?”
    “Non lo so, ma lo sospetto. Sono quasi certo che sia lo stesso che aveva Ighina.”

    “Allora sei pazzo anche tu come lo era Ighina”.
    “Forse, dipende dai punti di vista, sono un malato in mezzo ai sani? O un sano in mezzo ai malati?”

    Ci puoi far vedere, sentire qualcosa?
    “Beh… se scaricate dal mio sito didatticacomputer.it à sulla sezione filosofia personale, nel download il file denominato “Universo mentale” vi potrete fare un'idea un po' più precisa.” Se poi sempre lì scaricate il file “Esistono altre dimensioni?” capirete come sogno.

    Almeno di una cosa dovete darmi atto: non mi nascondo dietro a nulla. Sono qui con il mio nome, do il mio sito esplicito. Sto mettendo in gioco la mia reputazione.
    Mi assumo totalmente la responsabilità di ciò che affermo. Non sono ricco, il sito me lo pago e do tutto gratis, insegno gratis, quando curavo con l'agopuntura lo facevo gratis, insomma il possedere lo vedo come un mezzo per sopravvivere e NON come un fine. Non sto chiedendo nulla, non ho nulla da vendere. Che lo crediate o no, ci vuole coraggio! E ci vuole anche una certa dose di incoscienza, ricordate che le certezze assolute non hanno casa.

    Inoltre, per motivi Karmici. ho una paura pazzesca di sbagliare, le informazioni che vi vado a dare, possono divenire pericolose in mano al non evoluto. Pertanto per il momento ho sospeso la pubblicazione dell'analisi del brevetto di Keshe. Non me ne vogliate ma quella tecnologia è MOLTO PERICOLOSA. (Informazione per il lato oscuro: non ho voluto conoscere l'artificio introdotto da Ighina nel suo apparato MaGrav. C'è la descrizione nel suo libro, ma Ighina non ha detto tutto. C'è un errore che io non l'ho voluto conoscere, per mia difesa personale. Ighina era assolutamente cosciente di essere spiato. Non so il funzionamento esatto dell'apparato Keshe. Pertanto ogni azione nei miei riguardi…)

    La divulgazione della tecnologia va preceduta da un mare di informazioni, ci deve essere un'ampia chiarificazione. Bisogna istruire più gente possibile, prepararla alla pericolosità e alla meraviglia della nuova tecnologia.

    Ho l'impressione che Keshe sia stato lasciato solo nel compito divulgativo.
    Questo ruolo non gli si addice, come imbonitore vale poco. Le sue tre ultime uscite in Italia hanno creato più perplessità che altro. Chi lo ascolta rimane confuso. Mi fa ridere chi crede che Keshe sia un imbonitore che cerca di far soldi per quella via. Dopo qualche conferenza le sue assemblee sarebbero più vuote del deserto del Sahra.

    Il punto è che, il compito di dare chiarezza non è il suo, dovrebbe essere il mio, ovviamente io sono una goccia e devo essere assieme a tanti altri. Credo che ci siano tanti aiutanti incarnati in questa meravigliosa epoca. Sono come cellule dormienti che dovrebbero essere risvegliate.
    Oh voi che state dormendo! Cominciate a scuotervi! Siate pronti a scattare, nel momento della dimostrazione che renderà vero tutto quello che dice Keshe.

    Se vi state chiedendo cosa credo di fare con questi scritti negletti in un forum perso tra i tanti, vi rispondo:
    “Io faccio la mia parte, se ho ragione, il resto del lavoro lo farà un'incredibile e potentissima “forza” si chiama “Spirito”, almeno io la chiamo così. Se leggete “Il potere del silenzio” di Carlos Castaneda capirete di che cosa parlo.
    Questo posso fare! Io non ho televisioni, non ho cassa di risonanza se non voi lettori e…lo SPIRITO,
    Se sbaglio riceverò derisioni e sberleffi, sperando che non mi chiudano in… Per fortuna che i manicomi sono stati chiusi… certo, ci sono sempre le case di cura.

    Voglio condividere con voi un sogno ricorrente in questi ultimi tempi. Forse questo vi farà capire come funziona.
    Il mio santo preferito è S. Giovanni Bosco perché educava, e amava i ragazzi (ne condivido gli ideali con il mio Avatar, e il mio sito didatticacomputer.it). Fu lui a fondare gli oratori, a quei tempi tolsero dalla miseria migliaia di ragazzi. Volete sapere l'ultima? Anche Don Bosco era un sognatore. E' stato contrastato, ostacolato, ma non lo hanno mai rinchiuso in manicomio. Quindi, sono in buona compagnia.
    Che volte farci… sono un visionario!

    Ed ecco il sogno.
    Assisto ad una scena del futuro, si tratta di una grande festa una celebrazione di una festività nel ricordo di una ricorrenza importante.
    Vedo un uomo vestito elegantemente, si trova in piedi sopra un grande palco rosso. Stranamente vedo i suoi piedi; invece delle scarpe ha i sandali, questi sandali da frate contrastano con tutto il suo aspetto. Vedo che ad un certo punto abbraccia una persona vestita come il Dalai Lama. Vedo che dal volto dell'uomo con i sandali sgorgano lacrime.
    La scena inquadra un'immensa folla, tutti sono in piedi con una candela accesa e guardano il cielo.
    Tutti cantano una canzone in latino. La canzone la so, il mio Maestro me l'aveva indicata. E' in latino una lingua che non appartiene più a nessuno, quindi è di tutti. Si tratta del Veni Creator Spiritus. Vi metto le parole qui sotto.
    Il fumo delle candele sale si riunisce, ora vedo che da tutta la Terra si alza un coro, miliardi di persone ringraziano uniti cantando. Mentre il fumo delle candele si riunisce, avvolge la Terra e forma un unico immenso cuore.

    Vieni, o Spirito creatore,
    visita l'anima dei tuoi fedeli,
    ricolma di grazia divina
    i cuori che hai creato.

    Tu sei chiamato Consolatore,
    dono di Dio altissimo,
    fonte viva, fuoco, amore,
    unzione santa e gioia di vita.

    Tu dono perfetto e molteplice,
    dito di Dio creatore,
    solenne promessa del Padre,
    per te fiorisce l'umana parola.

    Con la tua luce illumina i sensi,
    infondi l'amore nei nostri cuori,
    le stanche membra del corpo ristora,
    con il tuo forte ed eterno vigore.

    Da noi respingi l'antico nemico
    e senza indugio concedi la pace,
    Cammina dinanzi al tuo popolo
    affinché non perisca nel male.

    Facci conoscere il Padre,
    svelaci il mistero del Figlio
    e del tuo coeterno Spirito,
    fa che sempre in te noi crediamo.

    Sia gloria a Dio Padre,
    al Figlio, che è risorto dai morti
    e allo Spirito Santo
    per tutti i secoli.

    Amen.


    #94315
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Conclusione… mi hanno cancellato tutto.
    questioni di regolamento…?
    Oppure hanno pensato: i pazzi vadano da un altra parte?


    #94316

    Rebel
    Partecipante

    Qui c'è un posto per te Camillo, come vedi nessuno ti cancella niente, che l'energia del nuovo sole sia con te e con tutti quelli che si sono sintonizzati su questa nuova energia.


    #94309
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Qui basta essere educati per rimanere attivi per sempre sul forum. Poi… Accogliamo tutti, sempre, ma questi devono accettare, con pazienza, le critiche degli altri. Tutto qua.

    Tu sei il benvenuto!


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

Stai vedendo 10 articoli - dal 521 a 530 (di 1,809 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.