Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation

Questo argomento contiene 1,808 risposte, ha 73 partecipanti, ed è stato aggiornato da Hypercom Hypercom 1 anno, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 531 a 540 (di 1,809 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #94317
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Per correttezza, Camillo, sappi che per ora non ho letto gli ultimi tuoi reply, ho letto solo quello dove affermi di aver parlato con Keshe. Non sai quanto vorrei fosse tutto vero… Leggerò tutto domani, per ora ti dico grazie per il solo fatto di aver pensato a noi come nuova casa.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #94318
    Hypercom
    Hypercom
    Partecipante

    Grazie Camillo e buon Natale, auguri a tutti …

    Grazie anche per il tuo lavoro sulla fusione fredda.

    http://www.ecatnews.net/wp-content/uploads/2012/01/E-cat-english.pdf

    Peccato che non sia rimasta in Italia …

    http://www.nextme.it/scienza/energia/4709-fusione-fredda-e-cat-leonardo-corporation-aldo-proia

    Solo nella libertà c'è crescita spirituale.

    Solo l'efficienza può permettere la libertà e la giustizia sociale.

    Solo garantendo a tutti un minimo decoroso si può avere giustizia non discriminante.

    Camillo, ancora grazie … buon Natale a tutti


    #94320

    Rebel
    Partecipante

    dopo quello che ho letto, scusate se esterno le mie sensazioni, ma credo che neanche questo sia il forum adatto per queste cose.
    Vedo ancora ostacoli.
    Buone feste a tutti.


    #94319
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    Inoltre, per motivi Karmici. ho una paura pazzesca di sbagliare, le informazioni che vi vado a dare, possono divenire pericolose in mano al non evoluto. Pertanto per il momento ho sospeso la pubblicazione dell'analisi del brevetto di Keshe. Non me ne vogliate ma quella tecnologia è MOLTO PERICOLOSA.

    Certo che questa cosa è un po’ridicola…un po’ come se noi fossimo i bambini buoni e stupidi che se gli metti la bomba atomica in mano ti fanno saltare in aria il pianeta. Scusate, ma dove pensate di vivere? Questo errore karmico di cui parli lo hanno fatto già decine di migliaia di anni fa e lo hanno ripetuto ancora nei secoli….perciò dormi sereno.

    Cosa credete che quaggiù non esista il Male?…o che stia aspettando la tecnologia di Keshe per agire? O pensi che un folle, trovandosi a passare su AG legga il tuo post e faccia saltare in aria il pianeta? A me sembra assai improbabile. Keshe non ha scoperto alcunché di nuovo, c’è “gente poco raccomandabile che questa tecnologia la usa da un fottio di tempo…comunque tornando a Keshe…

    Leggendo in giro ho notato che i detrattori usano prenderlo in giro quando lui afferma che bisogna “pregare” perché la tecnologia funzioni… Io credo che quando Keshe dice “bisogna pregare perché la tecnologia funzioni” , dica una cosa ben precisa. Alcuni utenti di vari siti, hanno colto il lato ironico, ma non c’è una mazza da ridere secondo me.
    Quando dice pregare, è sottinteso che non si riferisce al padre nostro o alla preghierina all’angioletto custode, ma intende un atto di volontà. Sono anni, anzi decenni che la fisica quantistica sta cercando di farci entrare in testa che nel microcosmo il pensiero è creativo istantaneamente. Si sono accorti (e tutti voi qui dentro lo sapete questo) che l’energia è “traccia” per qualsiasi cosa tu voglia che sia. Vuoi che diventi una particella?, un’onda? Si può fare. Basta che chiedi e si possono fare un mucchio di cose.

    Anche nel materiale di Ra ci sono scritte queste cose, anzi se non ricordo male, c’è una seduta quasi completamente concentrata su domande di Don che chiede specificamente come nasce la materia dalla luce (fotone) e la luce dall’amore (intenzione o atto di volontà) Ra parla di raggi colorati e spesso è difficile stargli dietro, ma spiega proprio concetti del genere.

    Che Camillo possa avere queste remore…ci sta pure, ma che le abbia Keshe…per me è alquanto strano, certo dice bene quando afferma che la preghiera la possono fare tutti, sia quelli indirizzati verso il “bene” che quelli indirizzati verso il “male”. Entrambe le fazioni possono “pregare” cioè richiedere con un atto di volontà una manifestazione. L’energia da questa possibilità a tutti, non solo a quelli buoni d’animo, ma temere che possa andare in mani sbagliate…è un concetto stupido in partenza. Nemmeno Ra è stato capace, dalla sua levatura spirituale ad evitare che il “Male” s’impossessasse di “tecnologia” avanzata, cosa crede di fare Keshe?

    Io comunque credo che Keshe sia tutto, tranne che un cazzaro.

    Non dico che sia il nuovo messia….anzi molto probabilmente la sua tecnologia (se realmente ne è in possesso) scatenerà davvero la fine tragica del mondo che noi conosciamo… la nostra Storia è piena di buone intenzioni finite malissimo …ma la cosa grave è che la consapevolezza umana è pressoché invariata da qualche millennio….è fisiologico che prima o poi qualcuno che ha scelto di sperimentare l’oscurità e la malvagità, riuscirà a venire in possesso di qualsiasi idea partorita a fin di bene… e riuscirà a rompere il culo in maniera random a tutto il Pianeta….e sapete che vi dico? Ben venga! Io mi sono abbastanza rotto i coglioni di questo videogioco (falsato) che noi continuiamo in maniera ostinata a chiamare vita.

    Sono davvero queste le remore dell’ingegnere? …ed è per questo che non ha ancora scoperto il velo? mah…però penso che comunque sia arrivata quasi l’ora…se non sarà Keshe l’iraniano, sarà Hans il tedesco, o Smith l’americano …o Ching il cinese…ma prima o poi qualcuno sta cazzo di tecnologia “segreta”e leggermente “new age” la renderà accessibile a tutti…peccato solo che siamo ancora un’umanità di merda…o meglio siamo un misto di paura, strafottenza, concorrenza, egoismo, disequilibrio e ignoranza cronica (indotta o meno non m’interessa) e non ci serve nemmeno tirare in ballo l’oscuro catalizzatore del Male e tutti i suoi adepti. Sicuramente non faremo un buon uso di questa tecnologia.

    Io sono certo che questa tecnologia così rivoluzionaria per tutti, non lo è davvero per tutti….sospetto che ci sia “gente” che sperimenta tecnologia “strana” con successo da almeno una sessantina d’anni e la utilizza per scopi personali e a volte bellici…ora, che questa tecnologia sia accessibile non solo alle famiglie privilegiate di questo Pianeta, ma anche a Pasquale l’animale, famoso bombarolo…a me sinceramente poco importa e non capisco l’atteggiamento di Keshe…che sicuramente tutte ste cose le sa. Chi è davvero Keshe? Chiunque sia, spero davvero tanto che faccia da catalizzatore planetario…del bene o del male poco importa…e buonanotte!


    #94322

    Rebel
    Partecipante

    Ne faremo buon uso Manuelito, questo pianetà è destinato a un futuro positivo, o per dirla meglio(come dice RA) alla quarta densita positiva.


    #94321
    Hypercom
    Hypercom
    Partecipante

    littleflower da energeticambiente

    Mi piace l'interpretazione di Camillo sulla teoria di Keshe che darebbe ai significati di materia antimateria e materia oscura un'accezione piuttosto filosofica :
    materia—> essere
    antimateria—> non essere
    materia oscura—> la possibilità di manifestarsi quando non ancora espressa
    ..La vita quando è evoluta acquista sempre più una “capacità modellante” è in grado di plasmare la materia.
    l'essenza chiamata materia oscura (che materia non è) passerebbe attraverso un'atto di volontà creatrice dallo stato di non manifesto /non espresso a quello di materia percepibile. A questo punto per spiegare l'esistenza della materia e dell'universo (così come noi lo conosciamo) siamo costretti a far entrare in campo una volontà “divina” ( presenza alquanto scomoda per i testi accademici).
    Quando la materia oscura passa attraverso la “plasmatura” della volontà assume la sua Forma fisica e a questo punto l'universo preme il pulsante di “salva” e la materia diviene stabile e difficilmente modificabile.
    Keshe dovrebbe lavorare sulla struttura della materia per renderla in uno stato di “plasmabilità” suscettibile ad essere modificata.
    L'uomo essendo un'essere dotato di volontà avrebbe quindi in se' quella scintilla “divina” che lo rende a sua volta in grado di plasmare la materia.

    http://www.energeticambiente.it/free-energy-z-p-e/14749402-settembre-2012-free-energy-per-tutti-keshe-foundation-14.html


    #94323
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    fratello…io lo so che Gaia ci va…il problema principale è quanti se ne porterà con se! …speriamo comunque che nella prossima densità ci arrivi tutta intera 🙂

    Noi resisteremo! :ok!:


    #94324
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1356393859=Rebel]
    dopo quello che ho letto, scusate se esterno le mie sensazioni, ma credo che neanche questo sia il forum adatto per queste cose.
    Vedo ancora ostacoli.
    Buone feste a tutti.

    [/quote1356393859]

    ma da parte di chi, scusami… (ancora non ho letto i tre reply lunghi di Camillo) puoi spiegare?


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #94325
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Il principio di creatività e l'apertura del Grande Portale
    La natura tutta, sembra esprimere nella sua diversificazione un unico comando: sii creativo.
    La legge che possiamo ricavare è la seguente:
    Ogni cosa che fai nascere deve essere differente da qualsiasi cosa esistente in precedenza.
    La misura della creatività è correlata alla diversificazione, nel senso che: più alta è la diversità tra ciò che è stato appena creato e qualsiasi altra cosa esistente fino a quel momento, più grande sarà il valore di quanto creato.

    Ipotizziamo ora che un pianeta sia un essere vivente che esprima la sua creatività, attraverso la materia organica ed inorganica che lo costituisce.
    In tal caso il pianeta appare come la concretizzazione di una potenzialità inespressa, cioè presente nell'emanazione ma non ancora evidenziata da alcuno.
    La sua manifestazione tangibile, concreta, osservabile, deve differire da qualsiasi altra precedente manifestazione espressa in altre parti del cosmo il più possibile. Quindi più animali esotici, più specie diversificate di piante animali ed esseri viventi umanoidi ci sono, più il pianeta riveste interesse dal punto di vista della creatività

    I principi della creatività cosmica possono essere riassunti così:
    – Si ha creatività quando nella nuova manifestazione non c'è ripetizione di un qualcosa di già noto e manifestato.
    – La creatività è tanto più elevata quando più il pianeta sa differenziarsi rispetto a tutto ciò che è stato creato fino a quel momento.

    La specie di un particolare pianeta ha un suo specifico sentiero di ascensione e un specifico tracciato evolutivo, lo scopo finale è quello di trascendere, la dimensione materiale, imparando a muoversi in più dimensioni.

    Questo avviene tramite tre manifestazioni principali:

    1. La specie nel suo insieme impara sincronizzare il suo corpo fisico (detto il veicolo dell’anima in quanto può cambiare e non essere sempre formato da questa materia densa) con la sua coscienza individualizzata. Questo significa che ha sviluppato una personalità propria , che alla fin fine non è altro che creatività specifica di ogni singolo individuo. A ben guardare la sensazione di essere unici è ben presente entro di noi, basta… ascoltarci… conoscere il nostro intimo.
    Quando questa sincronizzazione avviene, “il veicolo dell’anima” si sposta vibrazionalmente per essere in risonanza con l’anima. Questa abilità di cambiare l’aspetto vibratorio, a livello di specie, si realizza come conseguenza della scoperta e apertura del Grande Portale.

    2. La seconda fase consiste nell’avvio della comunicazione e dei rapporti con tutte le altre specie (o se volete pianeti) che, in quella zona dello spazio, hanno già raggiunto una condizione evolutiva definibile con il termine “specie post Gran Portale” . questo farà sicuramente molto piacere a tutti gli amanti di ufologia. Divertitevi!

    3. Nella terza fase, dopo un periodo di assestamento, la specie , tramite la scienza della realtà multidimensionale, è capace di gestire, con responsabile autorevolezza, il suo pianeta e le forme di vita complementari, tenendo distanti le forme di vita non-complementari con un atteggiamento di non-violenza.

    Tutte queste tre fasi
    Queste capacità e condizioni devono maturare nella specie solo allora le sarà permesso di operare interdimensionalmente come forza collettiva.

    Ogni specie alla fine ritorna alle sue origini.
    Le sue origini sono instillate profondamente dentro il codice o DNA del “veicolo dell’anima”.
    Entro di noi c’è un fortissimo ed eterno istinto di cercare le vere origini della specie; la scoperta del Gran Portale fornisce la prima prova evidente e verificabile che collega la specie ad una più grande fratellanza il cui lignaggio è extra-terrestre.

    Le razze evolute, che hanno già attraversato il Grande portale, dette razze post portale, hanno un insieme di associazioni che si dedicano ad aiutare gli altri pianeti in evoluzione.
    Se avete afferrato bene il principio di CREATIVITA’( scopo dell’esistenza degli universi) sarete sicuramente d’accordo che l’aiuto deve avvenire in punta di piedi, per non confondere o deviare la libera creatività di un pianeta.
    Il concetto vi è stato presentato esplicitamente in filmati di fantascienza, in cui ad arte di nascosto, si fornisce alla specie in evoluzione, prospettive possibili. Nei filmati di Star Trek il principio di non ingerenza viene definito col nome di: “Prima direttiva”. Per una parte della popolazione il concetto risulterà subito chiarissimo, proprio perché il simbolo è stato presentato se pur in modo giocoso.

    Tra le associazioni presenti nella grande fratellanza cosmica, ce n’è una preposta specificatamente per aiutare un pianeta nella scoperta del grande Portale.
    Questa associazione non diffonde apertamente questa conoscenza come un insegnante diffonde la sua conoscenza in una classe.

    Ogni pianeta è dotato di un concilio di insegnanti provenienti dall’associazione che si incarnano nella specie e nel pianeta natale di questa in tempi specifici allo scopo di stabilire l’indirizzamento della conoscenza verso il Gran Portale.
    So che vi domanderete se io sono uno di questi, la risposta è NON lo so. Non ne ho la consapevolezza in questo stato materiale del corpo. Anche per me è stata una sorpresa, è come un comando posto dentro di me da qualcuno che mi costringe ad agire. non so cosa altro dire.

    Per onestà va detto che in più occasioni, nelle mie “uscite astrali” condivise con altre persone molto dotate ed in grado di ricordare l’astrale, più volte mi è stato riferito che mi si vedeva presente in assemblee che parlavano dello stato evolutivo del pianeta, e sembrava che la mia opinione avesse un certo peso. Per chi volesse credere a tali “fantasie sognanti”, dico anche che, in più di un’occasione ho parlato in favore della razza del pianeta, sostenendo che nonostante lo sconcerto di certi fatti, atteggiamenti e guerre per me il grado di evoluzione medio aveva raggiunto una soglia accettabile. Non chiedetemi di più su questo argomento, io non ho ricordi di queste cose.
    Quando i compagni di “viaggi astrali” mi riferivano di questi episodi, ero scettico, in me convive l'uomo di scienza che pretende verifiche certe. Ma per il momento nel regno delle emozioni, comanda più il cuore che la razionalità.
    “Chi sei?” Mi chiedevano, ma io dico, chi tra voi può dire di saper rispondere alla domanda: “Chi sono io veramente nella mia essenza?”
    Quindi mi sembra sempre di muovermi in un azzardo di possibilità.

    Le grandi invenzioni e rivelazioni di una specie sono state per la maggior parte delle volte accordate ad una persona che non ne era il vero ideatore, ma era la persona che assemblava le risorse per fare dell’idea uno standard di conoscenza.
    Il Concilio Planetario preposto sussurra i semi della conoscenza alle menti più grandi della specie, ma si mantiene all’ombra del riconoscimento. Questo è il modo in cui una specie viene guidata a sviluppare la sua rete di comunicazione planetaria, che è il vero fondamento.

    Altre volte vengono impedite scoperte casuali che porterebbero ad anticipare l'apertura del grande portale (il che sarebbe MOLTO pericoloso). Pertanto NON sempre certe “congiure” o non valorizzazioni come per esempio il caso di Tesla, non sempre dicevo erano fatte da associazioni malvagie ed egoistiche.

    Questo è il mio regalo di Natale per voi tutti sperando sia di vostro gradimento

    Pace a voi tutti.


    #94326

    littleflower
    Partecipante

    Non vedo come si faccia a dare il “like ” in questo blog allora lo dico espressamene I LIKISSIMO questo post. Buon Natale a tutti e grazie ai padroni di casa per darci questo posto di ritrovo. Se le cose andranno come sembra ci sara' bisogno dell'aiuto di tutte le persone di buona volonta' e luoghi come questo saranno fondamentali per i carbonari della nuova era. Come diceva qualcuno “le messi sono molte e gli operai sono pochi…”


Stai vedendo 10 articoli - dal 531 a 540 (di 1,809 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.