Keshe Foundation

Home Forum PIANETA TERRA Keshe Foundation

Questo argomento contiene 1,808 risposte, ha 73 partecipanti, ed è stato aggiornato da Hypercom Hypercom 2 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 971 a 980 (di 1,809 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #94756

    Rebel
    Partecipante

    [quote1358018759=pancia37]
    @rebel ,La teoria di keshe e i gas sono una inocentissima eleganza disinvolta ..
    non possediamo una pompa di vuoto molecolare , penso di noleggiarla , per il resto abbiamo quasi tutto , aparte qualche raccordo che dovremo andarlo a comprare , a questo punto aspettavo il caricamento di questi bravissimi ragazzi del sito , ormai sono avanti , anche se ho dei dubbi aspetto con ansia che funzioni già cosi …
    [/quote1358018759]

    Quei bravi ragazzi fanno parte del Team di cui faccio parte anche io, ripeto ancora una volta, quello NON è il reattore, è solo uno strumento di misura, nel reattore ci sono molti altri particolari che lì non sono stati messi volutamente.
    Nel video che ho postato prima ci sono molti indizi.


    #94757

    StefanoB
    Partecipante


    #94758
    Hypercom
    Hypercom
    Partecipante
    #94759
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1358024307=StefanoB]

    [/quote1358024307]
    Benvenuto StefanoB :bay:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #94760
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Parli di questo Rebel?

    Hai messo il dito nella piaga, Hypercom mi sa che il nocciolo sta proprio nella capacità di ionizzare.
    Con la fusione fredda, avendo a disposizione idrogeno sotto campana a bassa pressione, ho provato a ionizzarlo con qualche migliaio di volt in continua; ebbene la cosa riusciva benino solo se la pressione scendeva sotto i 10-1 mbar. Non avendo una pompa molecolare non so come sarebbe andata la cosa a pressioni ancora inferiori.
    Vi ricordo che l'alto vuoto parte da 10-3 in linea di massima.
    La teoria dice che il cammino libero medio deve poter essere grande per avere facilità di vedere il plasma. Mi ricordo che, con le vecchie valvole, provviste di un ottimo vuoto, bastavano poche centinaia di Volt per vedere un bell'azzurrino dato dal plasma.
    Mi sembra di ricordare che il libero cammino medio di un certo gas (non ricordo il nome ma credo che valga per tutti i gas) era di 3 metri a pressioni di 10-3 mentre diventava 3000 metri a 10-6.
    Nel brevetto 117 keshe insiste continuamente proprio sul punto della ionizzazione forte, INDISPENSABILE (almeno ai tempi del primo brevetto) per scatenare la ripercussione a valanga negli altri gas.
    In quasi tutto quel brevetto Keshe parla dell'elio liquido “stimolato” soprattutto con elementi radioattivi. L'elio così sovraeccitato emetterebbe radiazioni potenti in grado di eccitare tutto il sistema.

    Sul punto della ionizzazione ci sarà molto da discutere e sperimentare.
    Caro Pancia io dire che ti conviene partire con una tua sperimentazione a questo punto “val più la pratica che la grammatica”.


    #94761
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Un anello acceleratore del plasma detto Magnetic Field Disrupter, circonda il compartimento ruotabile dell'equipaggio ed è molto più avanti di ogni immaginabile tecnologia. I laboratori di Sandia e di Livermore hanno sviluppato la tecnologia MFD retroingegnerizzata. Il governo farà di tutto per proteggere questa tecnologia. Il plasma, basato sul mercurio, viene pressurizzato a 250000 atmosfere e portato ad una temperatura di 150 gradi Kelvin e accelerato a 50000 giri al minuto per creare un plasma superconduttivo con la risultante distorsione gravitazionale. L'MFD genera un campo magnetico vorticoso, che distorce o neutralizza l'effetto della gravità sulla massa in prossimità, dell'89%. Non confondete. Non è antigravità. L'antigravità fornisce una forza repulsiva utilizzabile come propulsione. L'MFD crea una distorsione nel campo gravitazionale della Terra sulla massa nell'acceleratore circolare. La massa dell'acceleratore circolare e tutta la massa in esso, come la capsula dell'equipaggio, l'avionica, i sistemi MFD, i carburanti, i sistemi ambientali e il reattore nucleare, viene ridotta dell'89%. Questo rende il veicolo estremamente leggero e capace di superare ogni mezzo costruito, a parte chiaramente quegli UFO che noi non costruiamo. Il TR-3B è una piattaforma di ricognizione stealth e a grande altitudine con un tempo indefinito. Una volta in volo non serve molta propulsione per mantenere l'altitudine.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6941


    #94762

    Rebel
    Partecipante

    post doppio, cancellato da me.


    #94766

    Rebel
    Partecipante

    [quote1358030418=camillo]
    In quasi tutto quel brevetto Keshe parla dell'elio liquido “stimolato” soprattutto con elementi radioattivi. L'elio così sovraeccitato emetterebbe radiazioni potenti in grado di eccitare tutto il sistema.

    Sul punto della ionizzazione ci sarà molto da discutere e sperimentare.
    [/quote1358030418]

    Riposto il video, e cerco di spiegare alcuni punti importanti che ho notato

    Se osservate bene, nella parte inferiore del manico del bicchiere c'è una piccola protuberanza, quello è il punto dove è stato fatto il vuoto spinto e poi iniettato il gas, poi chiuso con una 'saldatura' a caldo su vetro, il bicchiere come potete vedere ha uno spessore diverso dai normali bicchieri, è vuoto all'interno e dentro c'è il gas a bassissima pressione.
    Ora osservate quel quadrato di plastica nera dove viene appoggiato, dentro quella scatolina c'è un curcuito elettronico che emette radiazioni elettromagnetiche, niente di eccezionale, pochissima potenza,minore di quella che emette un cellulare, ma in grado di eccitare il gas contenuto nel bicchiere e accenderlo, un principio di stato plasmatico, non certo quello necessario ad accendere un reattore con 4 gas, ma fa capire quanto è semplice. anche senza elettrodi all'interno come nei normali tubi al neon.


    #94767

    littleflower
    Partecipante

    duplicato


    #94763
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Leggo sempre questo thread e non posso intervenire perchè non ne ho le competenze, in compenso vedo che la discussione fluisce, e già questo è bene, secondo me.
    Vorrei fare un piccolo riepilogo sull'intera questione, se permettete, perchè temo di essermi perso.
    L'ing. Keshe è riuscito a costruire questo reattore e lo usa, le uniche “dimostrazioni”, al momento, sono le testimonianze dei malati curati.
    Pur trattandosi di una tecnologia incredibile e, invero proprio per questo Keshe non “rilascia”, così come promette di fare, la tecnologia, ma da indizi di come metterla su.
    A questo proposito vari gruppi di ricercatori, tra cui quello italiano (o solo quello italiano, non so), stanno “tentando” di riprodurre detta tecnologia.
    A parte le varie considerazioni (ce ne sono a iosa, come sapete) è questo lo stato dei fatti?


Stai vedendo 10 articoli - dal 971 a 980 (di 1,809 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.