l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina

Questo argomento contiene 3,614 risposte, ha 101 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 4 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 2,131 a 2,140 (di 3,615 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #69453
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [color=#0033ff]Vogliono chiudere il Majorana: giù le mani [/color] [size=36]
    giovedì 17 novembre 2011
    Una sconsiderata azione politica, priva di buon senso, del tutto arbitraria ed in contrasto con le linee legislative, vuole che il Majorana, di Gela, chiuda, i battenti. Chiedo l'aiuto ti tutti voi per evitare che avvenga. Un politico non può fare ciò che vuole, specie se a discapito dei cittadini, non può distruggere un’eccellenza nazionale. Il Majorana è anche Vostro. Facciamo sentire la nostra potente voce …

    Non si trova una ragione logica o normativa per giustificare un così scellerato atto. [color=#0033ff] [size=36]Possibile che in Italia ciò che funziona si debba distruggere per portare avanti quanto è destinato a fallire? [/color] Spiego subito di cosa si tratta.

    http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1583&Itemid=33


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #69454

    Anonimo

    Mail inviata, la mia piccola parte l'ho fatta, stì gran bastardi!


    #69445

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1321699642=Pier72Mars]
    Mail inviata, la mia piccola parte l'ho fatta, stì gran bastardi!
    [/quote1321699642]

    Inviata!
    :bay:


    #69455

    giorgi
    Partecipante

    [quote1321726062=farfalla5]
    [quote1321658250=giorgi]
    Va bene farfalla5:

    Una volta messo assieme, poi metterò il link
    [/quote1321658250]
    E' meglio fare così :ok!:
    [/quote1321726062]

    Ecco fatto, a chi ne è interessato:

    http://56891.splinder.com/


    #69456
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    https://www.facebook.com/brig.zero

    #69457

    Anonimo

    http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=274

    OGGI NON HA SENSO. DOMANI E’ IL TUO LAVORO DI OGGI
    Postato il Lunedì, 21 novembre @ 06:04:29 CST di davide

    DI PAOLO BARNARD
    paolobarnard.info
    Non ha nessun senso seguire gli eventi di questo governo ora. Ciò che farà a breve è scontato. Ci aggancerà in via definitiva al velivolo che sta precipitando a spirale verso lo schianto e che si chiama Austerità, cioè meno spesa pubblica, cioè deflazione economica, cioè disoccupazione montante, cioè debito pubblico che aumenta per finanziare gli ammortizzatori sociali, cioè ancora più sfiducia dei mercati, cioè tassi sui nostri titoli che saranno sempre più alti, cioè altre chiamate per ancor più Austerità, e il giro a vite infernale ricomincia da capo. Naturalmente tutto condito in Euro, cioè The Ultimate Armageddon Currency.

    Poi, appunto, ci sarà lo schianto dell’Eurozona, appena prima del quale verrà espulsa la Grecia, poi noi, poi la Spagna, poi la Francia, poi la Germania, che sarà quella che spegnerà le luci prima di saltare per ultima dalla carcassa dell’aeromobile. Ok, questo è banale e scontato. Riporto, a chiusura di questa introduzione, una frase stupenda nella tragedia, trovata nel blog dell’economista americano L. Randall Wray, e che recita: “Chiunque abbia comprato dei titoli di governi dell’Eurozona è stato, nelle memorabili parole di Kenneth Boulding, o un filantropo o un idiota. Probabilmente entrambi”. Chiunque stia considerando di farlo domani… nooo, nessuno, alla fine i mercati sono sì tonti, ma non così tonti.

    Ma è domani che conta. Perché già ora i grandi investitori (leggi i golpisti) si stanno attrezzando per infliggerci un destino confronto al quale la condizione economica dell’Italia di oggi sembrerà la Belle Epoque. Dimenticate oggi, dimenticate Monti, la patrimoniale, la non patrimoniale, ICI non ICI ecc. Allora, per essere semplice: quando l’Italia sarà costretta a saltare dall’aereo che precipita a spirale, dovrà sperare di poter azionare il paracadute. Ma i mercati stanno attrezzandosi per tranciarle i cavi. I consigli sull’uso del tronchese li ha illustrati la banca giapponese Nomura Holdings, a firma di Jens Nordvig. Per essere semplice:

    Saltare dall’aereo = lasciare l’Euro e riprendersi la Lira.

    Azionare il paracadute = poter ri-denominare il proprio debito esterno in Lire per poterlo poi negoziare coi creditori a condizioni di almeno sopravvivenza.

    I mercati tranciano i cavi = stanno operando affinché la giurisdizione legale del nostro debito esterno sia spostata dall’Italia alla Gran Bretagna. Così per noi sarà impossibile ri-denominare il debito in Lire e siamo fottuti, ma fottuti come nessuno si immagina. Lo dovremo ripagare tutto in Euro, e a quel punto, con una Lira che sarà per forza svalutata a causa del panico generale, sarà come avere le casse piene di cipolle e dover pagare una Ferrari in dollari comprandoli a forza di tonnellate di cipolle. Significa che dovremo fare, con la nostra nuova Lira sovrana, il triplo dello sforzo. E questo in sé non è la vera fine del mondo. La fine del mondo sarà che il governo di allora sarà troppo ignorante, o troppo in malafede, e non adotterà mai le politiche di Spesa a Deficit Positiva che ci potrebbero salvare, parte dell’approccio della Modern Money Theory che ha salvato per esempio l’Argentina dopo il fallimento (le politiche spiegate ne Il Più Grande Crimine 2011). Nooo… figuriamoci.

    Il governo di allora dirà: Austerità! E i milioni di italiani che si sono appena schiantati al suolo, verranno imbarcati a calci su un altro aereo che parte con le ali segate. E tutto ricomincerà da capo.

    Ok, non deprimetevi: basta fare i cittadini ed esercitare la propria funzione sovrana, chiedendo ai politici di fare le cose come si deve. Semplice.

    p.s. The Institute of International Finance, la lobby bancaria di Washington che raccoglie una quantità di squali finanziari che neppure il Pacifico potrebbe contenerli, è già attivamente al lavoro a distribuir tronchesi. Ma non ditelo in giro, se no poi Oscar Giannino gli dà dei Templari del pianeta di Monghuz, e quelli lo querelano.

    Paolo Barnard
    Fonte: http://www.paolobarnard.info


    #69458

    Anonimo

    http://www.byoblu.com/post/2011/11/20/E-da-Wikipedia-sparisce-lelenco-dei-politici-Goldman-Sachs.aspx

    E da Wikipedia sparisce l'elenco dei politici Goldman Sachs

    La screenshot qui sopra è un particolare della pagina di Wikipedia fotografata dalla Wayback Machine il 23 aprile 2010. Come potete vedere include l'elenco dei dirigenti di Goldman Sachs passati alla funzione pubblica o viceversa. Compaiono Mario Draghi, Romano Prodi, Massimo Tononi, Gianni Letta e Mario Monti, del quale però manca ancora il prestigioso passaggio alla carica di Presidente del Consiglio italiano. Fino a qualche giorno fa, l'elenco era visibile.

    A questo link potete visualizzare invece la screenshot di pochi minuti fa. L'ultima modifica della pagina è di domenica 20 novembre 2011 (oggi), alle 16:35. Come potete vedere, la lista dei politici passati alla funzione pubblica è stata rimossa.

    Sono sicuro che c'è un ottimo motivo e che gli amministratori della pagina sapranno spiegarlo. Così, per la solita annosa questione della trasparenza. Altrimenti poi si alimenta la fabbrica dei complottisti, come testimonia uno dei tanti commenti appena arrivati sul mio canale YouTube.

    n.b. 1
    Pare che la motivazione ufficiale sia: “perchè abbiamo i Dirigenti della Goldman Sachs passati alla funzione pubblica e non i Dirigenti della Goldman Sachs NON passati alla funzione pubblica o i dirigenti pubblici passati alla Goldman Sachs? comunque intanto tolgo stante l'assenza di fonti”.

    Lecito chiedersi 1) se non bastasse cambiare il titolo della sezione per indicare che il passaggio era valido nei due sensi; 2) perché, dopo che l'elenco era presente in quella forma da almeno un anno e mezzo, la necessità di rimuovere la voce sia stata maturata solo oggi; 3) perché non sarebbe sufficiente lasciare la parte dirigenti, con l'apposito riquadro che indica l'incertezza sulle fonti, come avviene per decine di migliaia di altre pagine su Wikipedia; 4) perché il problema nasca solo adesso che in Italia si inizia a parlare di Monti, di Draghi e di Goldman Sachs; 5) come mai nella versione inglese, l'elenco di “alumni”, con le loro cariche successive, invece vada bene.

    Inoltre, si sostiene che “La parte dirigenti induce a considerazioni complottistiche. Per es Prodi pare che sia diventato presidente del consiglio perche' ex dirigente di GS”. La “parte dirigenti” era un semplice elenco di prestigiosi dirigenti Goldman Sachs italiani che hanno ricoperto anche ruoli pubblici. Dire che inducono a considerazioni complottiste è come dire che una donna con la minigonna induce allo stupro.

    n.b. 2
    Alle 22:30, un'ora dopo questo post, la lista ricompare, ma con la dicitura: “le fonti presenti sono insufficienti”.
    Alle 22:47 l'elenco è stato rimosso nuovamente. Un balletto entusiasmante.
    Alle 23:16 compare l'elenco dei “personaggi famosi che hanno lavorato per Goldman Sachs”.
    Alle 23:20 sparisce pure questo.

    Direi che più che un'enciclopedia, la “edit war” sembra un'asta di eBay. Il monitoraggio è sospeso fino a domattina, causa sonno. Andate avanti voi: qui.


    #69459

    Anonimo

    http://www.repubblica.it/economia/2011/11/21/news/fiat_disdice_gli_accordi_sindacali_a_partire_dal_primo_gennaio_2012-25357601/

    Fiat disdice gli accordi sindacali
    a partire dal primo gennaio 2012
    La notizia diffusa da fonti sindacali. “Cancellato ogni impegno derivante da prassi collettive in atto” in tutti gli stabilimenti automobilistici italiani
    TORINO – Fiat Group Automobiles ha disdetto, dal primo gennaio 2012, tutti gli accordi sindacali vigenti e “ogni altro impegno derivante da prassi collettive in atto” in tutti gli stabilimenti automobilistici italiani. Lo si apprende da fonti sindacali. L'azienda si rende disponibile a “promuovere incontri finalizzati a realizzare accordi uguali e migliorativi rispetto a quelli attualmente vigenti”. E' questo il contenuto della comunicazione inviata dalla direzione generale del Lingotto ai sindacati. La disdetta, secondo l'azienda, è una conseguenza dell'entrata in vigore dell'accordo di primo livello 1che sarà operativo dal 1 gennaio 2012. Accordo che, a questo punto, verrà esteso a tutti gli stabilimenti.

    Cesare Landini, segretario della Fiom annuncia “azioni legali e denunce”. “Andremo avanti comunque per difendere gli interessi dei lavoratori”, ha aggiunto il responsabile del sindacato metalmeccanici della Cgil.

    La data del primo gennaio 2012 corrisponde anche a quella dell'uscita ufficiale del gruppo Fiat dalla Confindustria.


    #69460

    ezechiele
    Partecipante

    [quote1321888635=Pier72Mars]
    http://www.byoblu.com/post/2011/11/20/E-da-Wikipedia-sparisce-lelenco-dei-politici-Goldman-Sachs.aspx

    E da Wikipedia sparisce l'elenco dei politici Goldman Sachs

    La screenshot qui sopra è un particolare della pagina di Wikipedia fotografata dalla Wayback Machine il 23 aprile 2010. Come potete vedere include l'elenco dei dirigenti di Goldman Sachs passati alla funzione pubblica o viceversa. Compaiono Mario Draghi, Romano Prodi, Massimo Tononi, Gianni Letta e Mario Monti, del quale però manca ancora il prestigioso passaggio alla carica di Presidente del Consiglio italiano. Fino a qualche giorno fa, l'elenco era visibile.

    A questo link potete visualizzare invece la screenshot di pochi minuti fa. L'ultima modifica della pagina è di domenica 20 novembre 2011 (oggi), alle 16:35. Come potete vedere, la lista dei politici passati alla funzione pubblica è stata rimossa.

    Sono sicuro che c'è un ottimo motivo e che gli amministratori della pagina sapranno spiegarlo. Così, per la solita annosa questione della trasparenza. Altrimenti poi si alimenta la fabbrica dei complottisti, come testimonia uno dei tanti commenti appena arrivati sul mio canale YouTube.

    n.b. 1
    Pare che la motivazione ufficiale sia: “perchè abbiamo i Dirigenti della Goldman Sachs passati alla funzione pubblica e non i Dirigenti della Goldman Sachs NON passati alla funzione pubblica o i dirigenti pubblici passati alla Goldman Sachs? comunque intanto tolgo stante l'assenza di fonti”.

    Lecito chiedersi 1) se non bastasse cambiare il titolo della sezione per indicare che il passaggio era valido nei due sensi; 2) perché, dopo che l'elenco era presente in quella forma da almeno un anno e mezzo, la necessità di rimuovere la voce sia stata maturata solo oggi; 3) perché non sarebbe sufficiente lasciare la parte dirigenti, con l'apposito riquadro che indica l'incertezza sulle fonti, come avviene per decine di migliaia di altre pagine su Wikipedia; 4) perché il problema nasca solo adesso che in Italia si inizia a parlare di Monti, di Draghi e di Goldman Sachs; 5) come mai nella versione inglese, l'elenco di “alumni”, con le loro cariche successive, invece vada bene.

    Inoltre, si sostiene che “La parte dirigenti induce a considerazioni complottistiche. Per es Prodi pare che sia diventato presidente del consiglio perche' ex dirigente di GS”. La “parte dirigenti” era un semplice elenco di prestigiosi dirigenti Goldman Sachs italiani che hanno ricoperto anche ruoli pubblici. Dire che inducono a considerazioni complottiste è come dire che una donna con la minigonna induce allo stupro.

    n.b. 2
    Alle 22:30, un'ora dopo questo post, la lista ricompare, ma con la dicitura: “le fonti presenti sono insufficienti”.
    Alle 22:47 l'elenco è stato rimosso nuovamente. Un balletto entusiasmante.
    Alle 23:16 compare l'elenco dei “personaggi famosi che hanno lavorato per Goldman Sachs”.
    Alle 23:20 sparisce pure questo.

    Direi che più che un'enciclopedia, la “edit war” sembra un'asta di eBay. Il monitoraggio è sospeso fino a domattina, causa sonno. Andate avanti voi: qui.
    [/quote1321888635]

    per la cronaca.. e' ricomparso

    http://it.wikipedia.org/wiki/Goldman_Sachs#Personalit.C3.A0_in_Goldman_Sachs


    #69461
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Un tecnocrate dunque che, sfogliando il suo noto curriculum, non ha legami con la politica in termini di appartenenza all'uno o all'altro partito, ma vanta un'esperienza decennale all'interno della Commissione europea, gli anni in cui ha strapazzato Microsoft, e si è distinto negli States come international advisor per Goldman Sachs.

    Stesso profilo per Papademos, docente di economia, vicino agli ambienti comunitari – membro del Consiglio ed ex vicepresidente della Banca Centrale Europea – e con un passato a stelle e strisce, esperto economico della Federal Reserve di Boston. Qualcosa di più di due tecnocrati, due tecnocratici graditi, laddove Italia e Grecia suscitano seria preoccupazione. Aspetto, quest'ultimo, probabilmente più importante della loro valenza tecnica tanto sbandierata.
    http://daily.wired.it/news/politica/2011/11/18/tecnocrati-monti-papademos-governo-tecnico-65440.html#content


Stai vedendo 10 articoli - dal 2,131 a 2,140 (di 3,615 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.