l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina

Questo argomento contiene 3,614 risposte, ha 101 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 4 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 2,751 a 2,760 (di 3,615 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #70072
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    http://www.youtube.com/watch?v=H35K4LS0LdU :hehe:


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #70073
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [color=#0033ff]Raccolta firme pro referendum contro stipendi d’oro dei politici[/color]

    E’ partita il 27 maggio scorso e [color=#0033ff]c’è tempo fino al 26 luglio[/color]: servono mezzo milione di firme per rendere valida la richiesta di referendum per alla riduzione degli stipendi e l’eliminazione dei “privilegi” dei parlamentati italiani.
    I cittadini possono recarsi presso le segreterie dei propri comuni di residenza per depositare la propria firma se favorevoli al referendum.
    IL QUESITO #=

    Il 23 aprile scorso, dieci cittadini hanno creato il ”Comitato del Sole” presentando alla Corte Suprema di Cassazione un quesito per l’abrogazione dell’articolo 2 della legge n° 1261 del 31 ottobre 1965: “Determinazione delle indennità spettanti ai membri del Parlamento”.
    :ok!:
    L’articolo in questione recita: “Ai membri del Parlamento è corrisposta inoltre una diaria a titolo di rimborso delle spese di soggiorno a Roma. Gli Uffici di Presidenza delle due Camere ne determinano l’ammontare sulla base di 15 giorni di presenza per ogni mese ed in misura non superiore all’indennità di missione giornaliera prevista per i magistrati con funzioni di presidente di Sezione della Corte di cassazione ed equiparate; possono altresì stabilire le modalità per le ritenute da effettuarsi per ogni assenza dalle sedute dell’Assemblea e delle Commissioni”.
    Quali tagli e riduzioni si chiedono dunque nel dettaglio?
    1. Spese di segreteria e rappresentanza
    2. Diaria (Rimborso spese soggiorno a Roma)
    3. Cumuli d’indennità per partecipazione a commissioni giudicatrici di concorso, missioni, commissioni di studio e commissioni d’inchiesta
    4. In aspettativa:
    – Aumenti periodi di stipendio
    – Avanzamento di carriera
    – Trattamento di quiescenza
    – Trattamento di previdenza
    – Assistenza sanitaria
    – Assicurazione previdenziale
    5. Indennità mensile esente da ogni tributo
    6. Indennità mensile non sequestrabile o pignorabile

    [size=36][color=#0033ff]FIRMARE PRESSO IL TUO COMUNE DI RESIDENZA … [/color] #secret


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #70075
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4034
    di Marco Cedolin

    Dopo l'esaltazione per le magnifiche sorti progressive della nazionale di calcio e la batosta che ha riportato sulla (sotto?) terra il calcio italiano, finalmente si sta tornando a parlare di cose serie e cosa potrebbe esserci di più serio dello spending review? La riforma taglia e cuci che Monti assicura non essere una riforma, bensì solamente un'opera di potatura da portare avanti senza l'ausilio dell'acetta, sta scaldando gli animi dentro e fuori i salotti della politica.

    Con i mestieranti tutti impegnati a recitare il ruolo imposto loro dal copione, si è dato il via al solito teatrino stantio, volto a dimostrare come esista una pluralità di vedute ed un serio confronto, fra il governo, i partiti politici e le forze sociali.

    Ostentando un pensiero autonomo che purtroppo non possiede, Mario Monti ha buttato sul tavolo il pacchetto dei tagli prossimi venturi, i partiti hanno domandato chiarimenti su ciò che dovrebbe essere fin troppo chiaro, la Cgil e la Uil hanno promesso battaglie epocali (senza avere gli strumenti per portarle avanti) nel caso i 10mila licenziamenti vengano portati a termine. I giornali hanno buttato la notizia in prima pagina, proponendo approfondimenti di ogni genere che in realtà non approfondiscono nulla…


    #70076

    giorgi
    Partecipante

    [color=#000066]IMPORTANTE DA VEDERE:[/color]

    Su YouTube il nuovo video di Luglio 2012 di “PREPARAZIONE AL CONTATTO”.

    In collaborazione con la Confederazione Galattica di Luce e con le razze della Federazione Siriana.
    Suddiviso in due parti.


    #70077

    Xeno
    Partecipante

    [quote1342196913=Richard]
    http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4034
    di Marco Cedolin

    Dopo l'esaltazione per le magnifiche sorti progressive della nazionale di calcio e la batosta che ha riportato sulla (sotto?) terra il calcio italiano, finalmente si sta tornando a parlare di cose serie e cosa potrebbe esserci di più serio dello spending review? La riforma taglia e cuci che Monti assicura non essere una riforma, bensì solamente un'opera di potatura da portare avanti senza l'ausilio dell'acetta, sta scaldando gli animi dentro e fuori i salotti della politica.

    Con i mestieranti tutti impegnati a recitare il ruolo[size=18] imposto loro dal copione, si è dato il via al solito teatrino stantio, volto a dimostrare come esista una pluralità di vedute ed un serio confronto, fra il governo, i partiti politici e le forze sociali.

    Ostentando un pensiero autonomo che purtroppo non possiede, Mario Monti ha buttato sul tavolo il pacchetto dei tagli prossimi venturi, i partiti hanno domandato chiarimenti su ciò che dovrebbe essere fin troppo chiaro, la Cgil e la Uil hanno promesso battaglie epocali (senza avere gli strumenti per portarle avanti) nel caso i 10mila licenziamenti vengano portati a termine. I giornali hanno buttato la notizia in prima pagina, proponendo approfondimenti di ogni genere che in realtà non approfondiscono nulla…
    [/quote1342196913]
    Difatti di un copione si tratta (eurocopione)solo un cieco non può vederlo (vedi Spagna di qualche gg fa)
    http://www.agoravox.it/E-ufficiale-la-Spagna-e-persa.html
    con relative proteste e botte —> http://www.today.it/mondo/spagna-proiettili-gomma-scontri-polizia-manifestanti.html


    #70074
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    I lupi perdono il pelo ma non il vizio…

    Viterbo, aggressione CasaPound
    contro il direttore del Futurista

    È avvenuto durante il Festival “Caffeina” di cui Filippo Rossi, collaboratore del presidente della Camera, è direttore artistico. Iannone: “Solo uno schiaffone futurista”. La solidarietà di Fini e Roberto Saviano

    Un'aggressione fascista in piena regola. Vittima Filippo Rossi, direttore del quotidiano on line “Il Futurista” nonché direttore artistico di “Caffeina”, il festival culturale in corso a Viterbo, preso a calci e pugni da una squadraccia di Casapound che attorno all'una di questa notte ha fatto irruzione all'interno del quartier generale della manifestazione, nel cuore del quartiere San Pellegrino. A guidare i “fascisti del terzo millennio”, così si definiscono gli squadristi di casa nostra, il loro leader Gianluca Iannone, che prima ha avvicinato Rossi, poi lo ha colpito con un pugno in faccia. Una volta a terra, l'organizzatore di Caffeina – “colpevole” per Iannone di aver assunto posizioni contro Casapound – è stato preso a calci da un altro aggressore.

    Una vera e propria spedizione punitiva che sarebbe addirittura partita da Roma. Secondo le testimonianze raccolte, ad invadere il centro storico viterbese almeno una decina di fascisti, la maggior parte con indosso la maglietta di Casapound. Ad entrare quattro di loro. Uno, piazzato all'ingresso, impediva – minacciandoli – l'accesso ai volontari. Un altro avrebbe staccato il porta bicchieri del contenitore dell'acqua per utilizzarlo come oggetto contundente. Gli ultimi due hanno preso a calci e pugni Filippo Rossi che, fra l'altro, è anche uno dei principali collaboratori del Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini.

    “La cosa più brutta – ha detto Rossi – è che è stata invasa la sede di 'Caffeina', un luogo di allegria, in cui si dà vita a cose belle. Un luogo dove c'erano ragazzi di appena quindici anni. Il mio primo pensiero va proprio ai volontari di 'Caffeina'. Alcuni hanno addirittura cercato di reagire. Un mondo lontanissimo ci ha invaso e aggredito”. Una volta terminata la spedizione punitiva, Iannone e i suoi si sono allontanati con calma dirigendosi verso Porta San Pietro. Subito dopo sono arrivati la polizia e gli uomini del 118.

    Iannone: “Tante storie per uno schiaffone, la penna fa più male”. “Quante storie per uno schiaffone futurista. Da Filippo Rossi, che si ispira a coloro che volevano esaltare 'l'insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto mortale, lo schiaffo e il pugno', non ce lo saremmo aspettato”. Il leader di CasaPound Italia, Gianluca Iannone, minimizza quanto accaduto a Viterbo. “Uno schiaffone, come quello di Umberto Boccioni a Ardengo Soffici, che il direttore de 'Il Futurista' dovrebbe conoscere bene, niente di più, altro che spedizione punitiva – aggiunge Iannone -. Una discussione tra vecchi amici che amici non sono più, in cui la ricerca di un chiarimento verbale è finita in un gesto di marinettiana memoria, dopo che Rossi, che più volte è venuto a CasaPound a parlare, ha ripetutamente diffamato il nostro movimento in maniera del tutto pretestuosa. Uno schiaffone può far male, ma un occhio nero passa in fretta. A Rossi voglio dire che altrettanto male possono fare la penna e le parole, ma gli effetti delle ingiurie durano più a lungo”.

    Le reazioni. Solidarietà a Rossi e dura condanna per quanto accaduto sono state manifestate dal presidente della Camera, Gianfranco Fini: “Il presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini- si legge in una nota – esprime ferma condanna per la vile aggressione occorsa nella notte al direttore de Il Futurista, Filippo Rossi. Fini osserva come il dibattito politico non possa essere turbato ad opera di chi solo nella violenza e nell'intolleranza sa trovare argomenti per affermare la propria esistenza. Gianfranco Fini esprime a Filippo Rossi la sua piena solidarietà unitamente all'augurio di un pronto ristabilimento”. Sostegno a Rossi anche dal capogruppo Fli alla Camera, Benedetto Della Vedova: “Filippo Rossi – ha sottolineato – è un giornalista intellettualmente coraggioso, fuori dai conformismi e una persona buona. La sua forza è la sua indipendenza e la capacità di lavoro. La violenza di chi l'ha colpito è segno di frustrazione e di impotenza politica ed intellettuale, oltre che di incivile viltà. Saró al suo fianco non appena riprenderà il suo lavoro, ne sono certo, con più intensità e passione di prima”. “Massima solidarietà personale e politica a Filippo Rossi, vittima di una aggressione insensata. Il suo impegno culturale e la sua libertà intellettuale sono testimoniati dal lavoro che da anni svolge, prima al Secolo e a Farefuturo poi con il Futurista e con Caffeina, uno dei migliori festival estivi d'Italia. Saperlo vittima di una sorta di spedizione punitiva è molto triste”, ha dichiarato anche la deputata di Fli, Flavia Perina.

    In un tweet la solidarietà di Saviano. “La mia solidarietà a Filippo Rossi e a Caffeina, vittime di un'aggressione fascista, inspiegabile, ottusa e criminale”, ha scritto Roberto Saviano, in un tweet.
    fonte: http://www.repubblica.it/cronaca/2012/07/14/news/viterbo_aggressione_di_casapound_contro_il_direttore_del_futurista-39033618/?ref=HREC1-1


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #70078
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    Sicilia vicina al default: sono a rischio stipendi e pensioni :yesss:

    La Regione e' sull'orlo del fallimento. A lanciare l'allarme e' Ivan Lo Bello, vicepresidente di Confindustria: “Va ripensata l'autonomia e occorre avviare un'operazione verita'”. E' la Grecia d'Italia: 5 miliardi di buco.
    e chi saranno a pagare … :grrr:
    http://www.wallstreetitalia.com/article/1410721/debito/sicilia-vicina-al-default-sono-a-rischio-stipendi-e-pensioni.aspx
    #aggre


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #70079
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    [quote1342479497=brig.zero]
    Sicilia vicina al default: sono a rischio stipendi e pensioni :yesss:

    La Regione e' sull'orlo del fallimento. A lanciare l'allarme e' Ivan Lo Bello, vicepresidente di Confindustria: “Va ripensata l'autonomia e occorre avviare un'operazione verita'”. E' la Grecia d'Italia: 5 miliardi di buco.
    e chi saranno a pagare … :grrr:
    http://www.wallstreetitalia.com/article/1410721/debito/sicilia-vicina-al-default-sono-a-rischio-stipendi-e-pensioni.aspx
    #aggre
    [/quote1342479497]

    Tradotto: abbiamo mangiato tanto e ora toglieremo anche le briciole al popolo…
    Dal caldo della sua sedia è tutto semplice… in realtà sarei curioso di vedere quanti soldi vengono investiti in tutta italia, considerando anche i privati (magari amici di partiti, coop, etc)… una bella operazione “verità”… magari anche per quanto riguarda le aziende del signore sopra.
    Fanno facile propaganda, qui al sud, sapendo che la stragrande maggioranza delle clientele qui è legata ai posti pubblici… ma sarei appunto curioso di vedere quanti posti di lavoro, nel privato, si perderebbero senza finanziamenti pubblici… secondo me cambia il modo ma il succo non cambia: i soldi li usano per le clientele, e non c'è mai vero sviluppo… anche perché dovrebbero fare la guerra (altro che afghanistan) alla mala vita che controlla mezza italia… e tra un po' anche l'altrà metà…


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #70080
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    Accorpamento ferie per aumentare giorni lavorativi e far crescere il Pil :yesss:
    http://www.wallstreetitalia.com/article/1411074/crisi/accorpamento-ferie-per-aumentare-giorni-lavorativi-e-far-crescere-il-pil.aspx

    http://www.youtube.com/watch?v=oeApyVt15b0 :hehe:


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #70081
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    fonte: http://www.wallstreetitalia.com/article/1411185/l-intervista/italia-serve-la-bancarotta.aspx di Marco Forne
    Ecco cosa ha fatto Hollande (non parole, fatti) in 56 giorni di governo: ha abolito il 100% delle auto blu e le ha messe all’asta; il ricavato va al fondo welfare da distribuire alle regioni con il più alto numero di centri urbani con periferie dissestate. Ha fatto inviare un documento (dodici righe) a tutti gli enti statali dipendenti dall’amministrazione centrale in cui comunicava l’abolizione delle “vetture aziendali” sfidando e insultando provocatoriamente gli alti funzionari, con frasi del tipo “un dirigente che guadagna 650.000 euro all’anno, se non può permettersi il lusso di acquistare una bella vettura con il proprio guadagno meritato, vuol dire che è troppo avaro, o è stupido, o è disonesto. La nazione non ha bisogno di nessuna di queste tre figure”. Touchè. Via con le Peugeot e le Citroen. 345 milioni di euro risparmiati subito, spostati per creare (apertura il 15 agosto 2012) 175 istituti di ricerca scientifica avanzata ad alta tecnologia assumendo 2.560 giovani scienziati disoccupati “per aumentare la competitività e la produttività della nazione”. Ha abolito il concetto di scudo fiscale (definito “socialmente immorale”) e ha emanato un urgente decreto presidenziale stabilendo un’aliquota del 75% di aumento nella tassazione per tutte le famiglie che, al netto, guadagnano più di 5 milioni di euro all’anno. Con quei soldi (rispettando quindi il fiscal compact) senza intaccare il bilancio di un euro ha assunto 59.870 laureati disoccupati, di cui 6.900 dal 1 luglio del 2012, e poi altri 12.500 dal 1 settembre come insegnanti nella pubblica istruzione. Ha sottratto alla Chiesa sovvenzioni statali per il valore di 2,3 miliardi di euro che finanziavano licei privati esclusivi, e ha varato (con quei soldi) un piano per la costruzione di 4.500 asili nido e 3.700 scuole elementari avviando un piano di rilancio degli investimenti nelle infrastrutture nazionali. Ha istituito il “bonus cultura” presidenziale, un dispositivo che consente di pagare tasse zero a chiunque si costituisca come cooperativa e apra una libreria indipendente assumendo almeno due laureati disoccupati iscritti alla lista dei disoccupati oppure cassintegrati, in modo tale da far risparmiare soldi della spesa pubblica, dare un minimo contributo all’occupazione e rilanciare dei nuovi status sociale. Ha abolito tutti i sussidi governativi a riviste, rivistucole, fondazioni, e case editrici, sostituite da comitati di “imprenditori statali” che finanziano aziende culturali sulla base di presentazione di piani business legati a strategie di mercato avanzate. Ha varato un provvedimento molto complesso nel quale si offre alle banche una scelta (non imposizione): chi offre crediti agevolati ad aziende che producono merci francesi riceve agevolazioni fiscali, chi offre strumenti finanziari paga una tassa supplementare: prendere o lasciare. Ha decurtato del 25% lo stipendio di tutti i funzionari governativi, del 32% di tutti i parlamentari, e del 40% di tutti gli alti dirigenti statali che guadagnano più di 800 mila euro all’anno. Con quella cifra (circa 4 miliardi di euro) ha istituito un fondo garanzia welfare che attribuisce a “donne mamme singole” in condizioni finanziarie disagiate uno stipendio garantito mensile per la durata di cinque anni, finchè il bambino non va alle scuole elementari, e per tre anni se il bambino è più grande. Il tutto senza toccare il pareggio di bilancio.
    Risultato: ma guarda un po’ SURPRISE!! Lo spread con i bund tedeschi è sceso, per magia. E’ arrivato a 101 (da noi viaggia intorno a 470). L’inflazione non è salita. La competitività re la produttività nazionale è aumentata nel mese di giugno per la prima volta da tre anni a questa parte.
    Hollande è un genio dell’economia? (E.P.) SE ANCHE TU VUOI POLITICHE DI QUESTO TIPO IN ITALIA COPIA E INCOLLA SULLA TUA BACHECA.

    Direi…!!!


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

Stai vedendo 10 articoli - dal 2,751 a 2,760 (di 3,615 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.