l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina

Questo argomento contiene 3,614 risposte, ha 101 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 3 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 3,071 a 3,080 (di 3,615 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #70393
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    una ragazza pulita, appassionata, grande esperta di economia. lidia undiemi non riesce a capacitarsi dell'atteggiamento di ingroia nei suoi confronti, preferita rispetto ai soliti noti. l'emozione la coglie nel finale: non lo voterò. – deve fermarsi un attimo a riflettere su ciò che sta facendo e sulle persone che si sta circondando. [color=#0033ff]Lidia Undiemi è una Grande Persona[/color].


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #70394
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    http://www.byoblu.com/post/2013/01/20/Quanti-sono-gli-uomini-della-scorta-di-Monti.aspx?page=all :legg:
    …Volevo che li vedeste anche voi. Volevo contare insieme a voi il numero di agenti di scorta che Mario Monti si porta appresso, probabilmente occupando tutta una carrozza del Freccia Rossa Roma-Milano. Non so se sia giusto o sbagliato: forse è necessario. Ma certamente non è economico. Una carrozza Business ha una cinquantina di posti a 116€ l'uno. Circa 6000€. Se c'è la prima carrozza denominata Executive, i costi sono forse anche superiori. A questo vanno aggiunti i costi della scorta. Un viaggio può arrivare a costare facilmente cifre a cinque zeri. Dieci, venti, trentamila euro? Chi può dirlo! Tenetelo a mente, quando vi raccontano che sono parsimoniosi e “viaggiano in treno”. Anche perché Monti stava andando a Bergamo, ad aprire la sua campagna elettorale. Un'attività non certamente istituzionale. Pagheremo noi anche quella?
    E, dunque, quanti sono gli uomini della scorta di Monti? Contateli anche voi: guardate il video (alcuni probabilmente sono agenti della polizia ferroviaria solo temporaneamente assegnati a scortarlo dal treno alla limousine).


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #70395
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) si appresta alla fase finale dell'«ispezione» straordinaria sui crediti a rischio delle maggiori banche italiane. Da domani, una delegazione del Fmi sarà a Milano per gli incontri finali con i vertici dei principali istituti domestici. Incontro che fa seguito a quelli già avuti – riservatamente – in novembre e dicembre con Banca Mps, Ubi Banca, Banco Popolare. E che ora dovrebbe coinvolgere anche altre banche di media dimensione come Bpm.
    http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-01-20/banche-italiane-sotto-lente-171942.shtml?uuid=AbtuDIMH


    #70396
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [quote1358784546=Richard]
    Il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) si appresta alla fase finale dell'«ispezione» straordinaria sui crediti a rischio delle maggiori banche italiane. Da domani, una delegazione del Fmi sarà a Milano per gli incontri finali con i vertici dei principali istituti domestici. Incontro che fa seguito a quelli già avuti – riservatamente – in novembre e dicembre con Banca Mps, Ubi Banca, Banco Popolare. E che ora dovrebbe coinvolgere anche altre banche di media dimensione come Bpm.
    http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-01-20/banche-italiane-sotto-lente-171942.shtml?uuid=AbtuDIMH
    [/quote1358784546]

    sembra arrivata a fagiolo

    BOT e BTP non sono più garantiti dallo stato … Visto che la legge è la legge, da oggi è certo, lo possiamo dire tutti (anche quegli economisti sapientoni) che i titoli di debito pubblico non sono titoli da investimento sicuro e che uno stato può fallire. Adesso lo dice anche la legge!
    http://www.wallstreetitalia.com/article/1485549/debito/bot-e-btp-non-sono-piu-garantiti-dallo-stato.aspx


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #70397
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    “Caccia F35 può esplodere se colpito da fulmine”. E il Pentagono blocca i voli
    La scoperta grazie a uno studio della difesa americana pubblicato in esclusiva dal Sunday Telegraph. La Lockheed Martin smentisce, ma l'Italia sta per spendere comunque 170 milioni di euro per acquistare 50 esemplari del modello incriminati. Di Pietro: “E' gravissimo che si spendano soldi pubblici per acquistare bombe volanti”
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/21/caccia-f35-puo-esplodere-se-colpito-da-fulmine-e-pentagono-blocca-voli/476180/
    kamikazzeeeeeeeeeeeeeeeeee!!


    #70398

    Anonimo

    http://www.pasqualemarinelli.com/index.php?subaction=showcomments&id=1358773206&archive=&start_from=&ucat=3&include_id=101

    BOT E BTP NON SONO PIU’ GARANTITI

    DI PASQUALE MARINELLI
    pasqualemarinelli.com

    Ebbene, eccovi un’interessante notizia. Da quest’anno, come stabilito nel trattato che istituisce il fondo salva stati (ESM), tutti i paesi europei sono obbligati ad applicare le Clausole di Azione Collettiva (CAC) sui propri titoli di debito pubblico di nuova emissione. Leggete qui il comunicato del ministero del'economia e delle finanze. Cosa sono le CAC? Esse sono postille (vere e proprie clausole vessatorie) previste sui nuovi titoli di stato di durata superiore a 12 mesi, emessi da ogni paese europeo aderente all’ESM ( leggi qui il trattato), con la prima cedola scadente a partire dalla data del 1 gennaio 2013.

    Le CAC regolano la possibilità, per uno stato che versa in una condizione di crisi del debito sovrano, di ricontrattare interessi, scadenze e di proporre agli investitori lo scambio con obbligazioni di diversa tipologia. Gli accordi europei prevedono espressamente che l’emissione di titoli di debito pubblico con le CAC non deve superare il 45% del totale emesso in un anno ( leggi qui le linee guida del dipartimento del tesoro, sulla gestionde del debito pubblico del 2013).
    In pratica, grazie al trattato che istituisce il fondo salva stati (a cui anche l’Italia ha aderito), BOT e BTP non saranno più garantiti dallo stato. Ogni paese europeo, infatti, potrà legittimamente rinegoziare la propria esposizione debitoria con gli investitori, facendo saltare all’aria gli accordi originari divenuti per esso insostenibili (un po’ come già accade in Italia con la previdenza sociale; passano gli anni e lo stato modifica continuamente le condizioni per andare in pensione, facendo subire un danno al contribuente il quale vede sempre di più allontanarsi il giorno in cui poter accedere alla pensione e sempre più diminuire la sua entità).

    Il limite di emissione del 45% è sicuramente una tutela affinché la maggior parte dei titoli di debito pubblico di nuova emissione resti garantito così come lo sono sempre stati. Ma io non ci conterei troppo; quanto tempo passerà affinché tale limite venga modificato e aumentato, fino ad avvicinarsi al 100%? Che grado di affidabilità avrebbero questi titoli nei confronti degli investitori, di cui lo stato emittente può cambiare le condizioni iniziali di sottoscrizione, quando e come più conviene ad esso? Certo, il rendimento di questa nuova tipologia di titoli pubblici sarebbe più alto rispetto a quelli tradizionali, proprio perché in essi sarebbe insito il rischio di ricontrattazione in negativo da parte dello stato, in caso di default. Ma se ciò è espressamente previsto in queste CAC le quali, per legge, possono essere aggiunte ai titoli di debito pubblico di nuova emissione, allora questo trattato sfaterebbe il secolare mito, secondo il quale investire in titoli di stato sarebbe un investimento sicuro. In definitiva, dal 2013 il fallimento di uno stato è previsto per legge.

    Noi, umili blogger studiosi dei fenomeni economici, sono anni che mettiamo in allerta le famiglie risparmiatrici circa il fatto che i titoli pubblici non sono sicuri come ci hanno sempre insegnato, che gli stati come l’Italia sono a rischio di fallimento. Ci è stato sempre replicato (soprattutto dagli economisti, quelli sapientoni) che un soggetto statale è un’entità troppo grande per fallire e non garantire il proprio debito. Ma allora, se così fosse, perché prendere l’iniziativa di adottare queste clausole che, di fatto, pongono gli stati in una posizione privilegiata rispetto all’investitore, in caso di rischio? A quale rischio lo stato si cautelerebbe, grazie all’adozione di queste clausole, se non a quello di finire con le gambe all’aria?

    Visto che la legge è la legge, da oggi è certo, lo possiamo dire tutti (anche quegli economisti sapientoni) che i titoli di debito pubblico non sono titoli da investimento sicuro e che uno stato può fallire. Adesso lo dice anche la legge!


    #70399
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.liberopensare.com/index.php/articoli/item/425-votaree-oh-ooh-ovvero-un-po%25E2%2580%2599-di-chiarezza-sul-voto-degli-italiani-all%25E2%2580%2599estero
    Un nonsenso tutto italiano: mentre da un lato 25 mila nostri concittadini, all’estero per studio, perfettamente informati sulla situazione politica italiana e che ritorneranno a breve in un’Italia che non possono contribuire a cambiare non avranno la possibilità di esprimere le proprie preferenze elettorali, dall’altro oltre 700 mila cittadini di fatto stranieri (la maggior parte con doppia nazionalità) senza nessuna conoscenza dell’Italia e integrati da decenni in realtà sociali e politiche differenti, potranno contribuire a modificare un Paese che non è il loro…

    di Piero Cammerinesi (corrispondente dagli USA di Coscienzeinrete Magazine e Altrainformazione)

    Il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri – è notizia di ieri – ha negato agli studenti italiani all’estero la possibilità di partecipare alla prossima consultazione elettorale.
    Motivazione: “non potranno andare al voto perché proprio tecnicamente non è possibile, in quanto per potere essere elettori bisogna essere iscritti nelle liste elettorali dell'Aire [Anagrafe italiani residenti all'estero] e non sono previste per chi sta all'estero da meno di un anno. E poi non ci sono i tempi tecnici per istituire delle liste elettorali.”…


    #70400

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1358859805=Richard]
    http://www.liberopensare.com/index.php/articoli/item/425-votaree-oh-ooh-ovvero-un-po%25E2%2580%2599-di-chiarezza-sul-voto-degli-italiani-all%25E2%2580%2599estero

    Il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri – è notizia di ieri – ha negato agli studenti italiani all’estero la possibilità di partecipare alla prossima consultazione elettorale.
    Motivazione: “non potranno andare al voto perché proprio tecnicamente non è possibile, in quanto per potere essere elettori bisogna essere iscritti nelle liste elettorali dell'Aire [Anagrafe italiani residenti all'estero] e non sono previste per chi sta all'estero da meno di un anno. E poi non ci sono i tempi tecnici per istituire delle liste elettorali.”…
    [/quote1358859805]

    La signora Cancellieri s'è dimenticata di aggiungere che una buona percentuale di loro avrebbe sicuramente votato per il Movimento 5 stelle.


    #70401
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    Crollo fiducia nel Quirinale. Effetto Monti #fisc
    In crescita la delusione verso le istituzioni, governo e Parlamento inclusi. Ma è il sostegno al presidente della Repubblica, che registra un vero e proprio scivolone. Per i cittadini, è responsabile anche Giorgio Napolitano (nella foto) delle misure di austerity … http://www.wallstreetitalia.com/article/1486965/sondaggi/crollo-fiducia-nel-quirinale-effetto-monti.aspx


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #70402

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1359025997=brig.zero]
    una ragazza pulita, appassionata, grande esperta di economia. lidia undiemi non riesce a capacitarsi dell'atteggiamento di ingroia nei suoi confronti, preferita rispetto ai soliti noti. l'emozione la coglie nel finale: non lo voterò. – deve fermarsi un attimo a riflettere su ciò che sta facendo e sulle persone che si sta circondando. [color=#0033ff]Lidia Undiemi è una Grande Persona[/color].
    [/quote1359025997]

    Sono d'accordo anch'io che Lidia sia una grande persona.
    La crepa tra “loro” e “gli altri” continua ad allargarsi, la polarizzazione continua.


Stai vedendo 10 articoli - dal 3,071 a 3,080 (di 3,615 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.