l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina

Questo argomento contiene 3,614 risposte, ha 101 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 4 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 681 a 690 (di 3,615 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #68000

    marì
    Bloccato

    Come le parole di una vecchia canzone di Cocciante:

    Era già tutto previsto
    anche l'uomo che sceglievi

    e ci siamo arrivati:
    http://www.disinformazione.it/loggiaP2.htm#Lo%20Statuto

    #sich


    #68003

    marì
    Bloccato

    Solo voy con mi pena
    Sola va mi condena
    Correr es mi destino
    Para burlar la ley
    Perdido en el corazn
    De la grande Babylon
    Me dicen el clandestino
    Por no llevar papel

    Pa' una ciudad del norte
    Yo me fui a trabajar
    Mi vida la dej
    Entre Ceuta y Gibraltar
    Soy una raya en el mar
    Fantasma en la ciudad
    Mi vida va prohibida
    Dice la autoridad

    Solo voy con mi pena
    Sola va mi condena
    Correr es mi destino
    Por no llevar papel
    Perdido en el corazn
    De la grande Babylon
    Me dicen el clandestino
    Yo soy el quiebra ley

    Mano Negra clandestina
    Peruano clandestino
    Africano clandestino
    Marijuana illegal

    Solo voy con mi pena
    Sola va mi condena
    Correr es mi destino
    Para burlar la ley
    Perdido en el corazn
    De la grande Babylon
    Me dicen el clandestino
    Por no llevar papel

    Argelino, Clandestino!
    Nigeriano, Clandestino!
    Boliviano, Clandestino!
    Mano Negra, Ilegal!

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]DcxhlJHAN4U[/link]

    (english Translation)

    Alone I go with my sorrow
    Alone goes my sentence
    To run is my destiny
    To escape the law
    Lost in the heart of the great Babylon
    They call me
    clandestine
    For not having any papers

    To a city of the north
    I went to work
    I left my life
    Between Ceuta and
    Gibraltar
    I’m a line in the sea
    A ghost in the city
    My life is forbidden
    So says the authority

    Alone I go with my sorrow
    Alone goes my sentence
    To run is my destiny
    For having no papers
    Lost in the heart
    Of the great Babylon
    They call me clandestine
    I’m the lawbreaker

    Black Hand clandestine
    Peruvian clandestine
    African clandestine
    Marihuana illegal

    Alone I go with my sorrow
    Alone goes my sentence
    To run is my destiny
    To escape the law
    Lost in the heart of the great Babylon
    They call me
    clandestine
    For not having any papers

    Algerian, Clandestine
    Nigerian, Clandestine
    Bolivian, Clandestine
    Black Hand, Illegal


    #68004
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [quote1246605576=raistlin]
    http://temi.repubblica.it/micromega-online/camilleri-tabucchi-maraini-fo-rame-ovadia-scaparro-amelio-appello-contro-il-ritorno-delle-leggi-razziali-in-europa/

    Appello Camilleri, Tabucchi, Maraini, Fo, Rame, Ovadia…
    Il DDL sicurezza è legge, via libera alle ronde e la clandestinità è reato.
    Firmate anche voi! :ok!:
    [/quote1246605576]

    … :ok!:


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #68006

    Anonimo

    Appello Camilleri, Tabucchi, Maraini, Fo, Rame, Ovadia…

    Firmo anche io per mandare questa gentaglia FUORI dall'Italia!


    #68005

    raistlin
    Partecipante

    [quote1246614846=Papi]
    Appello Camilleri, Tabucchi, Maraini, Fo, Rame, Ovadia…

    Firmo anche io per mandare questa gentaglia FUORI dall'Italia!
    [/quote1246614846]

    Auguro una meravigliosa giornata all'insegna dell'amore e dell'armonia anche a te, Papi. :guit:


    #68008

    Tillandsias
    Partecipante

    [quote1246618695=sephir]
    Stiamo assistendo all'epilogo di ogni senso di civiltà nel paese in cui abitiamo.
    Non credo si possa dire che ogni risultato in queste elezioni sarebbe stato equiparabile.

    Credo che il baratro si sia avvicinato oggi molto più di quanto ognuno di noi pensi.
    Non esiste più neppure la parvenza di una rappresentanza oppositiva in parlamento (che non crolla, purtroppo, solo attraverso cariche blande-rivoluzionarie pensate o male agite).
    La sinistra, che tanto oramai facciamo equivalere alla destra, bè, ora non c'è proprio, abbiamo spolverato il campetto da calcio ai genietti del momento!Un paio di razzisti xenofobi qui;qualche intollerante li; due o tre con vaghe idee fasciste la e piccoli sprazzi di allegro revisionismo storico vecchia maniera che ci aiuterà a dimenticare meglio obliate idee, troppo lontane…
    meno male che arriveranno nuove infrastrutture e pensioni per tutti!

    Continuo a pensare che le colpe qui non siano solo al vertice piramidale della società che karmicamente abbiamo creato-meritato, nel suo essere tele-guidata da poteri
    troppo subdoli per essere eliminati solo con un voto, ma pure dall'irresponsabilità di chi ha pensato che “uno vale l'altro” ” nessuno mi rappresenta” “non voto”… è u momento troppo troppo delicato per questo!

    Si è lasciato quindi il portone aperto non ad un ladro (lo sono quasi tutti no?) ma ad un fascista-mafioso conclamato-patentato… ora sarà facile pensare “veltrusconi” … chi non ha votato potrà pensare sia la stessa cosa.
    da parte mia non lo penso, e non mi ritengo un ingenuo fuorviato per questo.
    Vedevo già la crisi imperante (millenaria!), come tutti, e ora gli abbiamo voluto dare il nome e la forma peggiore a nostra disposizione!(spero non degli ultimi millenni)
    Come se ad uno zoppo avessimo voluto dare una bella spinta verso l'immobilità totale.

    Che qualche energia positiva ( o rivoluzione) venga a darci una mano.

    Ps:
    scusate ma sono troppo amareggiato.

    [/quote1246618695]
    Penso proprio la stessa cosa.

    Forse è quello che ci meritiamo: noi con il nostro grande passato abbiamo demolito il nostro futuro con un presente minimalista e qualunquista, che parte dalla raccomandazione quotidinana arrivando alla corruzione spicciola.

    Io on sono preoccupato: io sono rassegnato.

    Ho deciso che mi trasferirò in una piccola città, possibilmente con tanto verde e poche anime; mi isolerò da una realtà che altri stanno cotruendo senza rendersi conto di quanto siano scellerati.
    Un bel libro di Grisham, una limonata fredda, dondolante su un'amaca lievitante fra due alberi… …
    … … …
    … …

    Vorrei fare qualcosa ma la mediocrità che mi circonda è talmente dilagante da essere oramai inarrestabile.


    #68009

    marì
    Bloccato

    Quando lo “psiconano” piandeva … praticamente: Un Santo!

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]N_9Uo-XYruM[/link]

    Oggi e' tutta altra cosa

    [link=hyperlink url][youtube=450,340]xx-Sj3iUerM[/link]

    Documentario della BBC

    I
    [link=hyperlink url][youtube=425,344]0jpKr2Agj3g[/link]

    II
    [link=hyperlink url][youtube=425,344]LOCbdR36X70[/link]

    III
    [link=hyperlink url][youtube=425,344]kI4da8Cb5ck[/link]

    🙂


    #68007

    meskalito
    Partecipante

    #ha
    Marì mi stai boicottando la giornata?

    :hehe: no dai,il nano non ha tutto questo potere :medit:


    #68010

    marì
    Bloccato

    [quote1246695561=meskalito]
    #ha
    Marì mi stai boicottando la giornata?

    :hehe: no dai,il nano non ha tutto questo potere :medit:
    [/quote1246695561]

    … ma quanto sei bravo stamane 🙂 … quanta “Innocenza” nelle tue parole °lov …

    hahaha


    #68011

    marì
    Bloccato

    L'agente è gay? Va punita
    di Paolo Tessadri
    Ha dichiarato di essere lesbica. Ha denunciato le discriminazioni subite. Ha sfilato al Pride. E ora il questore di Padova vuole il suo licenziamento

    Il giorno prima aveva sfilato con altri 150 mila contro le discriminazioni sessuali al Gay Pride di Genova. Una volta ritornata a casa però ha trovato ad attenderla la lettera del suo 'capo', il questore di Padova, Luigi Savina, con cui si avvia la pratica della sua destituzione dalla Polizia. Luana Zanaga, 39 anni di Rovigo, in forza alla polizia patavina, nei mesi passati ha fatto coming out, rivelando pubblicamente la propria omosessualità. E da ottobre dello scorso anno, da quando ha reso pubblica la sua tendenza sessuale, per lei è cominciato un calvario. Dapprima è stata 'processata' da una commissione di disciplina, che ha proposto di punirla con una sospensione dal servizio 'fino a sei mesi'. Ma ora, forse, non farà nemmeno in tempo a scontare quella sanzione, perché è arrivata la nuova tegola: la destituzione. Che nei fatti significa licenziamento.

    Il questore Savina nega che nel provvedimento si parli di licenziamento, ma non dice quale punizione intende infliggere all'agente Zanaga. Infatti con la lettera si è solo avviata la pratica di contestazione degli addebiti, mentre i provvedimenti adottati verranno resi noti solo successivamente. A parlare apertamente di destituzione è invece il funzionario incaricato di seguire il caso per conto del questore. E Savina infatti scrive che non è più sufficiente la sola 'deplorazione' con la conseguente sospensione. D'altra parte in questi giorni Luana Zanaga si è anche sentita rivolgere l'accusa di essere pericolosa. Perché, come è scritto espressamente nella lettera del questore Savina, alla fine di maggio ha rilasciato delle dichiarazioni, senza autorizzazione a 'L'espresso', riportate nell'articolo 'Agente gay a rapporto' e poi riprese dal sito Dagospia. Nell'articolo l'agente gay diceva di vivere in un ambiente omofobico, di aver subito il mobbing e di essere stata sottoposta a vessazioni. Come successe anni fa, quando la costrinsero ad andare dal medico per attestarne l'idoneità visto che era omosessuale. “Mi chiedevano se stavo bene con la mia omosessualità e io rispondevo che stavo benissimo”, accennava nell'articolo.

    Per il capo della Questura di Padova queste accuse sono fortemente denigratorie e portano discredito alla Polizia. Nessun cenno invece, nella lettera, agli altri giornali, riviste e tv che hanno riferito della poliziotta. O alla solidarietà manifestatale dal presidente della Camera, Gianfranco Fini. Pubblicazioni uscite nello stesso periodo e anche successivamente.

    Più che per le dichiarazioni dell'agente Zanaga, viene il sospetto che l'infrazione più grave sia aver parlato con il nostro giornale. Invece di approfondire e verificare le accuse della poliziotta sull'ambiente omofobico, si preferisce rimuovere chi solleva dubbi e parla di discriminazioni. Nessuno, infatti, ha chiesto all'agente di portare le prove delle sue accuse. Una denuncia, la sua, circostanziata, precisa e grave, come nel caso dei due poliziotti che le scrissero che doveva “bruciare in un lager”. Dunque non c'è stato accertamento della verità, ma è comunque in arrivo una punizione esemplare perché ha parlato.

    Così Luana Zanaga rischia di veder svanire il sogno di una vita, cioè fare la poliziotta, solo perché difende e rivendica la propria sessualità

    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/lagente-e-gay-va-punita/2103521&ref=hpsp

    I primi segnali si sentono 🙁


Stai vedendo 10 articoli - dal 681 a 690 (di 3,615 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.