l’ italia in rovina

Home Forum PIANETA TERRA l’ italia in rovina

Questo argomento contiene 3,614 risposte, ha 101 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 4 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 701 a 710 (di 3,615 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #68022

    marì
    Bloccato

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]gK7DyKb88tQ[/link]

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]d8IhiWftXV0[/link]


    #68023

    marì
    Bloccato

    Questo documento e' diviso in 8 parti vi consiglio di guardarlo ben bene …

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]jgEC-bXykds[/link]

    :hehe:


    #68024

    marì
    Bloccato

    Un Presidente della Repubblica italiana cosi non lo avremo Mai piu'.

    Bravo Sandro! Parole sacre e sante!!!

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]F9YFUbfNtII[/link]

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]E7iqeSMmblw[/link]


    #68025
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Riuniti su Facebook si tassano un euro ciascuno per pubblicare una lettera aperta
    Chiedono l'attenzione dei G8: “Antidemocratico l'invito del premier agli industriali”
    I lettori comprano una pagina su Repubblica
    “Chiedere di non dare pubblicità è illiberale”
    http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-12/pagina-pubblicitaria/pagina-pubblicitaria.html


    #68026

    marì
    Bloccato

    Comunque ragazzi la vignetta al G8 piu' indovinata e' questa qua hahaha

    :hehe:


    #68027

    marì
    Bloccato

    Mi era sfuggita questa … cosa dira' o avra' detto Obama quando se le' visto o lo se vedra' difronte?

    Corriere della Sera Foto del giorno 08 Luglio 2009

    Serata romana – Il leader libico Gheddafi in centro a Roma nella serata di mercoledì. Sottobraccio un libro sull'Africa, in linea con la discussione che avrà insieme ad altri capi di Stato africani nel vertice all'Aquila che progetta aiuti per circa 15 miliardi (Benvegnu-Guaitoli)

    hahaha


    #68028

    marì
    Bloccato

    L'ha fatto!


    L'ha fatto questa volta!!

    [size=18]Finalmente l'ha fatto questa volta!!!

    Quest'uomo (?) il senso della vergogna non lo ha mai posseduto.

    Leggete qua
    http://www.corriere.it/politica/09_luglio_09/berlusconi_miracolo_vertice_b444f550-6c47-11de-864b-00144f02aabc.shtml

    :hehe:


    #68029

    marì
    Bloccato

    Stampa estera e Berlusconi

    Gli inviati delle testate straniere all'Aquila: il premier, la politica e i media italiani visti con altri occhi
    [8 luglio 2009]

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]GkeH6z3IA0A[/link]

    :hehe:


    #68030
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Terrò un incontro con i neo consiglieri comunali entro l'estate per aiutarli nell'applicazione del programma della Carta di Firenze. Insieme a me ci saranno esperti di comunicazione, di bilancio comunale e di rinnovabili. Il blog sarà una finestra permanente aperta sulle attività e le denunce dei consiglieri. La rete sociale tra tutti coloro che hanno aderito alle Liste sarà sviluppata. E' un primo passo del movimento che ha fatto eleggere anche due eurodeputati indipendenti a Bruxelles, Sonia Alfano e Luigi De Magistris, con centinaia di migliaia di voti. Stiamo arrivando, lenti, lenti, ma inesorabili, come la Rete. Il prossimo anno ci saranno le Regionali. Dopo i Comuni, le Regioni a Cinque Stelle. E dopo le Regioni, uno Stato a Cinque Stelle. Il nostro Stato, oggi occupato da dipendenti di cui siamo diventati servi. Un Parlamento Pulito è un nostro diritto, 350.000 firme sono arrivate in commissione Affari Costituzionali.

    http://www.beppegrillo.it/


    #68031

    marì
    Bloccato

    Entro sei mesi il governo deve scrivere le norme per scegliere le nuove centrali
    Azioni comuni dei consumatori, ma non retroattive: resta fuori il caso Parmalat

    Il Senato approva il ddl sviluppo
    tornano nucleare e class action

    ROMA – Con 154 voti a favore, un voto contrario, un astenuto e il fallito tentativo di Pd e Idv di far mancare il numero legale lasciando l'aula, il Senato ha approvato in via definitiva il ddl sviluppo. Il passaggio più importante del provvedimento diventato legge dopo quattro letture riguarda il nucleare. Entro 6 mesi dall'entrata in vigore della legge, il governo deve adottare uno o più decreti legislativi per la localizzazione sul territorio nazionale degli impianti e dei sistemi di stoccaggio e deposito dei rifiuti
    radioattivi. Altri aspetti chiave del ddl sviluppo sono il ritorno della class action (anche se non sarà retroattiva ed entrerà in vigore non prima del gennaio 2010) e il ripristino dei fondi per l'editoria (140 milioni in due anni che vengono coperti con un aumento della Robin tax).

    Ecco nel dettaglio le novità.

    NUCLEARE. E' il punto più controverso e più gravido di conseguenza sul futuro del Paese. A 22 anni dal referendum che bocciò l'uso dell'energia atomica, l'Italia si impegna a darsi un impianto legislativo per riabbracciare il nucleare. Il ddl prevede infatti che entro sei mesi il governo predisporrà la normativa per per la localizzazione delle centrali oltre che dei sistemi di stoccaggio e deposito dei rifiuti radioattivi. Sarà il Cipe a definire le tipologie degli impianti. I siti potranno essere dichiarati “di interesse strategico nazionale” e quindi soggetti anche a controllo militare, come già avviene per le discariche dei rifiuti. A vigilare sulla sicurezza delle nuove centrali, dalla costruzione, alla gestione e al successivo smaltimento delle scorie sarà l'Agenzia per la sicurezza nucleare.

    Questa parte del provvedimento ha scatenato durissime reazioni e critiche dal mondo ambientalista e da alcuni amministratori locali http://www.repubblica.it/2009/04/sezioni/ambiente/nucleare3/critiche-ddl-sviluppo/critiche-ddl-sviluppo.html di aree che potrebbero essere interessate dalla costruzioni di nuove centrali, come il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e quella del Piemonte Mercedes Bresso.


    EFFICIENZA ENERGETICA
    . Il ddl prevede che il ministro dello Sviluppo economico predisponga entro il 31 dicembre 2009 un piano straordinario per l'efficienza ed il risparmio energetico, da trasmettere alla Commissione europea, preparato con l'apporto
    dell'Agenzia nazionale per l'efficienza energetica.

    CLASS ACTION. Dopo aver bloccato l'introduzione della possibilità per i consumatori e gli utenti dei servizi pubblici di fare causa comune in tribunale (era stata prevista dalla Finanziaria 2008 del governo Prodi), il ddl riapre ora questa possibilità, ma ne esclude la retroattività, rendendola quindi impossibile per alcuni degli scandali più dolorosi degli ultimi anni, come quelli Cirio e Parmalat. Inoltre la nuova disciplina entrerà in vigore non prima del gennaio 2010.

    EDITORIA. Ripristinati 70 milioni di euro per il fondo
    per l'editoria per ciascuno degli anni 2009 e 2010. Dunque 140 milioni di euro in due anni che vengono coperti con l'aumento della Robin tax.

    ROBIN TAX. Sale dal 5,5% al 6,5% la maggiorazione
    dell'aliquota ordinaria Ires a carico delle aziende petrolifere e dell'energia elettrica. Le risorse sono destinate al ripristino del fondo dell'editoria.

    ASSICURAZIONI. In arrivo il contratto di durata
    poliennale. Lo potrà proporre l'assicuratore al posto di una copertura di durata annuale a fronte di una riduzione del premio. Scatteranno però delle penalità nel caso di recesso.

    PREZZO BENZINA. Giù il prezzo della benzina nelle Regioni che ospitano impianti di estrazione. Aumenta infatti dal 7% al 10% l'aliquota di prodotto che il titolare di ciascuna concessione di coltivazione è tenuto a corrispondere e contestualmente viene istituito il fondo per la riduzione del prezzo dei carburanti per i residenti nelle regioni interessate dall'estrazione di idrocarburi liquidi e gassosi.

    BOLLO AUTO A GAS. Le Regioni possono esentare dal pagamento della tassa automobilistica per 5 anni le auto e i veicoli commerciali che passano al Gpl o al metano. Altri punti del ddl riguardano infine le procedure per operare privatamente nel settore ferroviario, per tutelare il made in Italy dalle contraffazioni e per introdurre maggiore trasparenza nele tariffe marittime.
    (9 luglio 2009)

    http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/economia/ddl-sviluppo/ddl-sviluppo/ddl-sviluppo.html

    A questo punto mi chiedo: A cosa servono i referendum? -|-


Stai vedendo 10 articoli - dal 701 a 710 (di 3,615 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.