LA "CADUTA" DI DARWIN…

Home Forum MISTERI LA "CADUTA" DI DARWIN…

  • This topic has 21 partecipanti and 119 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 91 a 100 (di 120 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2292
    darwindeus
    Partecipante

    lo vedo che non comprendi. E' evidente, perciò, che i tuoi sensi non sono sviluppati a sufficienza. Hai ancora molto lavoro da fare su di te…auguri


    #2294
    darwindeus
    Partecipante

    e tanto per riportare il volenteroso Omega nei canoni del corretto pensare…

    Antidarwinismo in Italia
    di Silvano Fuso

    Fortunatamente in Italia le correnti di pensiero antidarwiniste sono piuttosto limitate. La Chiesa cattolica, che ha sicuramente un peso considerevole nella cultura italiana, ha da tempo assunto una posizione aperta nei confronti dell'evoluzionismo, anche se la seguente citazione ripresa dall'enciclica Fides et ratio di Giovanni Paolo II suona un po' ambigua:

    Successivamente, il Papa Pio XII fece sentire la sua voce quando, nella Lettera enciclica Humani generis, mise in guardia contro interpretazioni erronee, collegate con le tesi dell'evoluzionismo, dell'esistenzialismo e dello storicismo. Egli precisava che queste tesi erano state elaborate e venivano proposte non da teologi, avendo la loro origine ” fuori dall'ovile di Cristo “; (68) aggiungeva, comunque, che tali deviazioni non erano semplicemente da rigettare, ma da esaminare criticamente: ” Ora queste tendenze, che più o meno deviano dalla retta strada, non possono essere ignorate o trascurate dai filosofi o dai teologi cattolici, che hanno il grave compito di difendere la verità divina ed umana e di farla penetrare nelle menti degli uomini. Anzi, essi devono conoscere bene queste opinioni, sia perché le malattie non si possono curare se prima non sono ben conosciute, sia perché qualche volta nelle stesse false affermazioni si nasconde un po' di verità, sia, infine, perché gli stessi errori spingono la mente nostra a investigare e a scrutare con più diligenza alcune verità sia filosofiche sia teologiche “.

    Come dire: occorre conoscere l'evoluzionismo per poter meglio difendere la verità divina.

    Al di là di questo, tuttavia, le correnti dichiaratamente antidarwiniste sono sicuramente minoritarie.

    In campo accademico il darwinismo è largamente accettato. Le uniche eccezioni di rilievo sono rappresentate dal Prof. Giuseppe Sermonti e del Prof. Antonino Zichichi.

    Nato a Roma nel 1925, laureato in agraria e biologia, Sermonti ha insegnato all'Università di Palermo e di Perugia. Ha compiuto ricerche nel campo della genetica e ha ricoperto importanti ruoli in diverse istituzioni scientifiche. È autore di numerosi testi scientifici e saggi di riflessione critica sulla scienza moderna. È inoltre autore di opere dedicate all'analisi naturalistica delle fiabe e di alcune commedie da tavolo (recitate cioè da interpreti seduti attorno a un tavolo).

    La critica di Sermonti al darwinismo inizia nel 1970 e arriva alle sue estreme conseguenze affermando che:

    L'idea di uno sviluppo evolutivo graduale della nostra specie da creature come l'australopiteco, attraverso il pitecantropo, il sinantropo e il neanderthaliano, deve essere considerata come totalmente priva di fondamento e va respinta con decisione. L'uomo non è l'anello più recente di una lunga catena evolutiva, ma, al contrario, rappresenta un taxon che esiste sostanzialmente immutato almeno fin dagli albori dell'era Quaternaria […] Sul piano morfologico e anatomo-comparativo, il più “primitivo” – o meno evoluto – fra tutti gli ominidi risulta essere proprio l'Uomo di tipo moderno! […] Sono senz'altro meno lontani dalla verità coloro che […] sostengono l'ipotesi opposta, e cioè che Australopiteci, Arcantropi e Paleoantropi siano tutte forme derivate dall'Uomo di tipo moderno!

    Nel suo recente libro Dimenticare Darwin (1999), Sermonti non risparmia critiche alle moderne interpretazioni molecolari del darwinismo affermando che:

    La rivoluzione molecolare è consistita proprio nella messa in disparte delle osservazioni naturalistiche, nell'esplicito disinteresse per le forme.

    Al contrario l'autore rivendica l'importanza di dedicarsi allo studio della “forma” a vari livelli e dell'organismo nel suo complesso.

    Anche sul piano epistemologico, Sermonti manifesta un chiaro atteggiamento antiscientifico, come è chiaramente espresso dai seguenti brani:

    Ricordo una sera, mi aggiravo tra i banchi dell'aula vuota e chiedevo a me stesso: “Perché insegno Genetica? Perché insegno la Scienza? Insegno qualcosa a cui non credo, anzi insegno il contrario di ciò a cui credo”. La scienza non ci aiuta a conoscere la realtà, anzi si adopera ad insegnarci che la realtà non conta, valgono solo alcuni principi astratti che l'uomo della strada non può comprendere, non può vivere. La scienza non si rende neppure utile. Essa riversa i suoi prodotti sulla società, crea necessità artificiali che coincidono con ciò che essa sa produrre.

    […] tutto l'impegno contenuto nella fondazione della Tecnica e della Scienza contemporanea è consistito nel privare le opere umane di ogni significato, cioè di deritualizzarle. Il significato è un'esigenza che limita l'efficienza, obbligando l'operatore a una quantità di adempimenti formali che lo distraggono da perseguire direttamente e alla spiccia il punto di arrivo. I grandi progressi realizzati dalla tecnica sono stati semplicemente il risultato dell'abolizione dalle operazioni umane di ogni sacralità: ciò ha reso, come per incanto, le pratiche umane meravigliosamente efficienti, ha consentito di porre ogni cosa in commercio, di sviluppare da ogni operazione un'industria. A un solo prezzo, appunto: che tutto rinunciasse al suo significato. Ma la natura resiste alla sconsacrazione.

    Riguardo al metodo sperimentale, pilastro della scienza moderna, egli afferma:

    Il metodo sperimentale equipara l'attività tecnica a quella conoscitiva, inaugurando così un equivoco esiziale per la scienza.

    Le citazioni eterodosse di Sermonti potrebbero continuare, ma appare oramai chiaro che le sue idee ben poco hanno a che fare con il rigore e l'obiettività che sono richieste alle teorie scientifiche. Le sue appaiono speculazioni di un individuo che, insoddisfatto degli inevitabili limiti che la scienza impone, cerca di superarli dando libero sfogo alle proprie opinioni personali e alla propria individuale visione del mondo.

    Antonino Zichichi, nato a Trapani nel 1929, è professore ordinario di fisica superiore all'università di Bologna. Ha ricoperto importanti ruoli in istituzioni scientifiche e ha fondato il Centro di cultura scientifica “Ettore Majorana” ad Erice, che dirige, dal 1963. Ha pubblicato diversi libri di divulgazione e non perde occasione per dichiarare e difendere la sua incrollabile fede cattolica.

    Nel suo libro Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo (1999), egli scrive:

    La cultura dominante ha posto il tema dell'evoluzione biologica della specie umana sul piedistallo di una grande verità scientifica in contrasto totale con la Fede.[…]

    Arrivati all'Homo Sapiens Neaderthalensis (centomila anni fa circa) con un cervello di volume superiore al nostro, la Teoria dell'Evoluzione Biologica della specie umana ci dice che, quarantamila anni fa circa, L'Homo Sapiens Neaderthalensis si estingue in modo inspiegabile. E compare infine, in modo altrettanto inspiegabile, ventimila anni fa circa, l'Homo Sapiens Sapiens. Cioè noi. Una teoria con anelli mancanti, sviluppi miracolosi, inspiegabili estinzioni, improvvise scomparse non è Scienza galileana.[…] Come può un'applicazione, ancora tanto imperfetta e lacunosa, dell'elettromagnetismo- qual è la teoria dell'evoluzione umana – pretendere di negare l'esistenza di Dio? Eppure l'uomo della strada è convinto che Charles R. Darwin abbia dimostrato la nostra diretta discendenza dalle scimmie: per la cultura dominante non credere alla teoria Evoluzionistica della specie umana è atto di grave oscurantismo, paragonabile a ostinarsi nel credere che sia il Sole a girare intorno, con la Terra ferma al centro del mondo. E' vero l'esatto contrario.

    Gli oscurantisti sono coloro che pretendono di fare assurgere al rango di verità scientifica una teoria priva di una pur elementare struttura matematica e senza alcuna prova sperimentale di stampo galileano. […]Sappiamo con certezza che l'evoluzione biologica della specie umana è ferma da almeno diecimila anni (dall'alba della civiltà) […] momento dal quale siamo in grado di studiare con certezza le proprietà di questa forma di materia vivente detta uomo. Durante diecimila anni questa forma di materia vivente è rimasta esattamente identica a se stessa. Evoluzione biologica: zero.

    Con tutto ciò il Prof. Zichichi dimostra di avere un concetto di “scienza galileiana” molto personale e di ignorare buona parte delle prove che conferiscono valore alla teoria evoluzionistica.

    Uscendo dal mondo accademico, si scopre che in Italia esiste un Centro Studi Creazionismo (sito Internet http://www.creazionismo.org). Si tratta di un associazione che tra i suoi scopi dichiarati si propone di:

    Far conoscere in generale cosa insegna la Bibbia riguardo alla creazione del mondo.
    Divulgare gli studi che sono stati fatti e si fanno in Italia e all'estero sul tema del creazionismo, cioè in alternativa all'evoluzionismo e comunque alle idee che negano l'idea di un Dio creatore.
    Dialogare con tutti i mezzi a disposizione, con i creazionisti, gli evoluzionisti e in generale con tutti coloro che sono desiderosi di conoscere il messaggio biblico riguardante le tematiche dell'esistenza umana.
    Formare nell'opinione pubblica interessata, la coscienza che l'evoluzionismo è solo un'ipotesi e che è necessario conoscere il messaggio biblico della creazione, più che mai attuale.
    Sponsorizzare studi, conferenze e congressi sul creazionismo.
    Introdurre nelle scuole pubbliche e private il messaggio biblico creazionista e gli studi scientifici effettuati in questa direzione.
    Creare una biblioteca dove raccogliere tutti i libri e le riviste italiane ed estere necessarie per divulgare il messaggio creazionista.
    Il centro pubblica una rivista, Eco creazionista, che riporta articoli e recensioni di stampo teologico e antievoluzionista. Contrariamente ai creazionisti di altri paesi, quelli italiani appaiono per fortuna meno agguerriti e, almeno programmaticamente, più disponibili al dialogo. Nella pagina web che illustra la natura del Centro Studi Creazionismo si legge infatti:

    Il Centro Studi Creazionismo (CSC) è un movimento di opinione che, nel rispetto della cultura moderna e della scienza, si prefigge di dialogare con tutti sul rapporto fra scienza e fede, fra messaggio biblico e sapere umano.

    In particolare, senza un atteggiamento di chiusura, si vuole far presente che le teorie evoluzioniste non possono essere considerate un fatto scientifico indiscusso e senza alternativa.

    Nella scuola e società italiana, per esempio, non dovrebbe essere ignorata la critica all'evoluzionismo e neppure il senso della proposta creazionista.

    Noi siamo convinti che il racconto biblico sulla creazione e le leggi della natura non siano in contrasto ma, al contrario, risultino convergenti.

    In sostanza si vuole dare, anche in Italia, una informazione più equilibrata, affinché i giovani e le persone più attente possano fare la loro scelta fra la visione del mondo evoluzionista e quella basata sulla Bibbia.

    Per la parola di Dio, la materia e la vita non sono frutto del caso, ma del disegno e dell'opera di un Programmatore Eccelso.


    #2293
    Omega
    Partecipante

    [quote1246286742=darwindeus]
    lo vedo che non comprendi. E' evidente, perciò, che i tuoi sensi non sono sviluppati a sufficienza. Hai ancora molto lavoro da fare su di te…auguri
    [/quote1246286742]
    E se fosse il contrario ?

    e tanto per riportare il volenteroso Omega nei canoni del corretto pensare…

    Soltanto il fascismo ama il pensiero unico.

    Antidarwinismo in Italia

    Veramente, io non sono antidarwinista, preferisco la realtà dei fatti piuttosto che ideologie e anti-ideologie convenzionali.

    di Silvano Fuso

    Fortunatamente in Italia le correnti di pensiero antidarwiniste sono piuttosto limitate.

    La quantità non conta. Hitler aveva molti seguaci. anche Ratzinger.

    La Chiesa cattolica, che ha sicuramente un peso considerevole nella cultura italiana, ha da tempo assunto una posizione aperta nei confronti dell'evoluzionismo,

    Ovvio, la chiesa non ha mai creduto in Gesù il Cristo, non fa che seguire le correnti politiche, ed oggi tira il vento dello scientismo onnipresente. Ma presto scomparirà nel nulla.

    anche se la seguente citazione ripresa dall'enciclica Fides et ratio di Giovanni Paolo II suona un po' ambigua:

    Tutto quello che fa parte della chiesa cattolica è ambiguo ed a volte anche criminale.

    Successivamente, il Papa Pio XII fece sentire la sua voce quando, nella Lettera enciclica Humani generis, mise in guardia contro interpretazioni erronee, collegate con le tesi dell'evoluzionismo, dell'esistenzialismo e dello storicismo. Egli precisava che queste tesi erano state elaborate e venivano proposte non da teologi, avendo la loro origine ” fuori dall'ovile di Cristo “; (68) aggiungeva, comunque, che tali deviazioni non erano semplicemente da rigettare, ma da esaminare criticamente:

    Certamente, l'enciclica afferma tutto e il contrario di tutto. “Beati” quelli che ci credono acriticamente..

    ” Ora queste tendenze, che più o meno deviano dalla retta strada,

    E quale sarebbe la retta strada ? Un Cristo inventato ?

    non possono essere ignorate o trascurate dai filosofi o dai teologi cattolici, che hanno il grave compito di difendere la verità divina

    E chi lo dice ? Uno senza il mandato divino ?

    ed umana e di farla penetrare nelle menti degli uomini.

    Imposizione ? Come al solito.

    Anzi, essi devono conoscere bene queste opinioni,

    Si dice che bisogna conoscere il proprio nemico, giusto.

    Come dire: occorre conoscere l'evoluzionismo per poter meglio difendere la verità divina.

    Al di là di questo, tuttavia, le correnti dichiaratamente antidarwiniste sono sicuramente minoritarie.

    In campo accademico il darwinismo è largamente accettato. Le uniche eccezioni di rilievo sono rappresentate dal Prof. Giuseppe Sermonti e del Prof. Antonino Zichichi.

    Ma cosa c'entra Zichichi ? Il creazionismo divino è una favola.

    Ricordo una sera, mi aggiravo tra i banchi dell'aula vuota e chiedevo a me stesso: “Perché insegno Genetica? Perché insegno la Scienza? Insegno qualcosa a cui non credo, anzi insegno il contrario di ciò a cui credo”.

    E non solo lui, purtroppo. Tutta FINZIONE e APPARENZA.

    Sermonti:

    La scienza non ci aiuta a conoscere la realtà,

    Falso, la Scienza è la più grande conquista del genere umano, ma la Scienza non ha niente a che vedere con lo scientismo. La Scienza è capace di offrire le risposte a TUTTE le nostre domande a condizione di non scambiarla con lo scientismo.

    Le citazioni eterodosse di Sermonti potrebbero continuare, ma appare oramai chiaro che le sue idee ben poco hanno a che fare con il rigore e l'obiettività che sono richieste alle teorie scientifiche.

    Le teorie dello scientismo moderno non rivelano nessuna verità ma portano alla speculazione accademica relativamente INUTILE.

    Antonino Zichichi, nato a Trapani nel 1929, è professore ordinario di fisica superiore all'università di Bologna. Ha ricoperto importanti ruoli in istituzioni scientifiche e ha fondato il Centro di cultura scientifica “Ettore Majorana” ad Erice, che dirige, dal 1963. Ha pubblicato diversi libri di divulgazione e non perde occasione per dichiarare e difendere la sua incrollabile fede cattolica.

    Appunto. E secondo te un credente nel cattolicesimo (noto impero politico sanguinario) sarebbe il punto di riferimento per le teorie alternative all'evoluzionismo ? Ma stiamo scherzando ?

    Nel suo libro Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo (1999), egli scrive:

    La cultura dominante ha posto il tema dell'evoluzione biologica della specie umana sul piedistallo di una grande verità scientifica in contrasto totale con la Fede.[…]

    Cosa c'entra la Fede, il nemico numero uno della vera Ricerca, con la scoperta della verità sulle nostre origini ?

    Arrivati all'Homo Sapiens Neaderthalensis (centomila anni fa circa) con un cervello di volume superiore al nostro, la Teoria dell'Evoluzione Biologica della specie umana ci dice che, quarantamila anni fa circa, L'Homo Sapiens Neaderthalensis si estingue in modo inspiegabile. E compare infine, in modo altrettanto inspiegabile, ventimila anni fa circa, l'Homo Sapiens Sapiens. Cioè noi. Una teoria con anelli mancanti, sviluppi miracolosi, inspiegabili estinzioni, improvvise scomparse non è Scienza galileana.[…]

    Come può un'applicazione, ancora tanto imperfetta e lacunosa, dell'elettromagnetismo- qual è la teoria dell'evoluzione umana – pretendere di negare l'esistenza di Dio? Eppure l'uomo della strada è convinto che Charles R. Darwin abbia dimostrato la nostra diretta discendenza dalle scimmie: per la cultura dominante non credere alla teoria Evoluzionistica della specie umana è atto di grave oscurantismo, paragonabile a ostinarsi nel credere che sia il Sole a girare intorno, con la Terra ferma al centro del mondo. E' vero l'esatto contrario.

    Aggiungo che Dio non c'entra in questo discorso, la questione sarebbe: il perché la presenza parallela di specie simili dovrebbe avere qualche nesso con l'evoluzione di una di queste. Le prove che sia accaduto il passaggio ? NESSUNA. Quindi solo ipotesi, dunque credenza, come nel cattolicesimo, né più né meno.

    Gli oscurantisti sono coloro che pretendono di fare assurgere al rango di verità scientifica una teoria priva di una pur elementare struttura matematica e senza alcuna prova sperimentale di stampo galileano. […]Sappiamo con certezza che l'evoluzione biologica della specie umana è ferma da almeno diecimila anni (dall'alba della civiltà) […] momento dal quale siamo in grado di studiare con certezza le proprietà di questa forma di materia vivente detta uomo. Durante diecimila anni questa forma di materia vivente è rimasta esattamente identica a se stessa. Evoluzione biologica: zero.

    Con tutto ciò il Prof. Zichichi dimostra di avere un concetto di “scienza galileiana” molto personale e di ignorare buona parte delle prove che conferiscono valore alla teoria evoluzionistica.

    No, occorre spiegare – ovvero dimostrare – tutto o niente. La “verità” PARZIALE è un evidente inganno. La truffa legalizzata.

    Uscendo dal mondo accademico, si scopre che in Italia esiste un Centro Studi Creazionismo (..). Si tratta di un associazione che tra i suoi scopi dichiarati si propone di:

    Far conoscere in generale cosa insegna la Bibbia riguardo alla creazione del mondo.

    E cosa c'entra adesso la bibbia, con la ricerca scientifica ? Scherziamo ?

    Divulgare gli studi che sono stati fatti e si fanno in Italia e all'estero sul tema del creazionismo, cioè in alternativa all'evoluzionismo e comunque alle idee che negano l'idea di un Dio creatore.

    L'impostazione completamente errata del problema. Il dio creatore non è l'alternativa dell'evoluzionismo.

    Dialogare con tutti i mezzi a disposizione, con i creazionisti, gli evoluzionisti e in generale con tutti coloro che sono desiderosi di conoscere il messaggio biblico riguardante le tematiche dell'esistenza umana.

    Il messaggio biblico è una falsificazione. Quando se ne renderanno conto della incompatibilità tra la vera Scienza e le scritture cattoliche ?

    Formare nell'opinione pubblica interessata, la coscienza che l'evoluzionismo è solo un'ipotesi e che è necessario conoscere il messaggio biblico della creazione, più che mai attuale.

    Direi di no. Che l'evoluzionismo è solo una teoria qualunque, è vero, ma NON è necessario conoscere il messaggio biblico della creazione, non essendo per niente attuale..

    Sponsorizzare studi, conferenze e congressi sul creazionismo.

    Di quale tipo ?

    Introdurre nelle scuole pubbliche e private il messaggio biblico creazionista e gli studi scientifici effettuati in questa direzione.

    Studi scientifici filtrati dagli uomini in nero confusi e contraddittori ? Grazie, non gradisco..

    Creare una biblioteca dove raccogliere tutti i libri e le riviste italiane ed estere necessarie per divulgare il messaggio creazionista.

    Se fosse una biblioteca superpartes, quella che rinnega il falso dio e l'idolo, va bene.

    Il centro pubblica una rivista, Eco creazionista, che riporta articoli e recensioni di stampo teologico e antievoluzionista.

    Che combinazione devastante. Non bisogna essere distruttivi (anti) ma costruttivi (a FAVORE di tutte le teorie in circolazione). E poi cosa ne sapranno i teologi, che la Teologia è l'arte della Truffa mistica.


    #2296
    darwindeus
    Partecipante

    sì, tanto poi chi non la pensa come te appartiene al gregge (o è una scimmia), quindi…che senso ha continuare la discussione? Stessa diatriba anche su 2012. Il lupo cambia il manto ma non i denti. Sta attento alla carie


    #2230
    Omega
    Partecipante

    [quote1246299399=darwindeus]
    sì, tanto poi chi non la pensa come te appartiene al gregge (o è una scimmia), quindi…che senso ha continuare la discussione? Stessa diatriba anche su 2012. Il lupo cambia il manto ma non i denti. Sta attento alla carie
    [/quote1246299399]
    Non chi non la pensa come me; appartiene al gregge chi ha manifestato pubblicamente di avere bisogno del Pastore (di qualunqe tipo). Lo scientismo è un gregge perché nessuno riesce a muoversi senza l'approvazione della comunità. Al contrario, io faccio ricerca indipendente, non voglio essere guidato dagli altri, quindi gregge non sono. Cosa c'entra l'anno 2012 con l'origine dell'uomo sulla Terra ?

    Osserva attentamente questa immagine (clicca per ingrandire).

    [color=#000099]L'uomo nasce incosciente[/color] (senza alcuna esperienza). = Livello 0..

    A questo punto, ha la possibilità di progredire o di regredire, può scegliere liberamente cosa fare della propria Vita.

    ..Ossia, simbolicamente può divinizzarsi o demonizzarsi. Può andare AVANTI oppure INDIETRO.

    Il progresso è rappresentato dalla Esperienza, il regresso dalla Fede nel primo venuto.

    Può anche restare INCOSCIENTE per sempre (lo Status Quo), anche quella certamente è una scelta legittima.

    L'Esperienza dello 'Spirito' è il primo passaggio obbligatorio per distaccarsi dalla ignoranza, che deriva dalla incoscienza.

    Il secondo passaggio possibile e necessario per avanzare, è l'Esperienza dell'integrità (la Consapevolezza dell'UNO, inclusa la Materia).

    Quelli che odiano l'Esperienza, siccome non è facile vivere senza la verità, si affidano alla credenza, è prevedibile..

    Qui entra in gioco il background più o meno imposto (l'educazione) ed il carattere apparente dell'individuo.

    Qualcuno ama credere nella propria fantasia senza l'appoggio di nessuna ricerca (ad esempio: si crede nel soprannaturale);

    qualcun'altro preferisce credere nella fantasticheria cercando l'appiglio nello scientismo, per non sentirsi solo.

    Il perché è semplice da scoprire;

    La vera Scienza non potrà mai confermare l'esistenza dell'irreale, per questo hanno inventato lo scientismo, per avere la parvenza dell'approfondimento – ma che tale non è poiché manca la Materia Prima, il ragionamento logico (razionale).

    Da notare, come i credenti (nello scientismo e nel soprannaturale), quelli senza esperienza interiore, stanno ad un livello sotto l'inCoscienza.

    Il nome per questo non-livello ancora non ho ma forse nel frattempo mi verrà in mente qualcosa..

    Evidentemente la credenza senza le prove e quella basata sulle finte prove (costruite a tavolino per lavarsi la coscienza) sono in contrapposizione pertanto i credenti nel soprannaturale e quelli nello scientismo combattono sempre tra di loro.

    Questa eterna battaglia serve come il contrappeso delle due dottrine fasulle (l'una all' altra) ma non ha nessuna utilità sociale, non fa avanzare i loro adepti perché tutto si svolge nell'ambito della inconsapevolezza (nel pensiero convenzionale).

    Soltanto coloro che hanno accettato l'Esperienza dello Spirito (Coscienza) e dell'integrità (il tutt'uno del nostro Corpo + la Mente originaria) sono in grado di comprendere la Realtà, quindi, di utilizzare la Scienza correttamente.

    Si dice, la Scienza senza Coscienza porta alla rovina. Ed è vero.

    E questa civiltà Terrestre è la prova Vivente di quanto sto dicendo, la Guerra Nucleare è dietro l'angolo.

    L'uomo è primitivo quanto mai, più adopera la tecnologia casuale e più scende in basso, più diventa terrorista di se stesso e barbaro; non a causa della Scienza ma grazie all'abuso della stessa (il cd. 'scientismo').

    Coloro che hanno avuto l'Esperienza dello Spirito, e dell'UNO (unità), sanno come servirsi della Ricerca Scientifica senza divenirne SCHIAVI.

    La vera Scienza, dunque, sarebbe il Livello 3, al di sopra dello Spirito [color=#ffcc00](1)[/color] e del Risveglio Totale o illuminazione [color=#ffcc00](2)[/color].

    Usare lo strumento della scienza partendo direttamente da altri livelli (-1A, -1B, 0, +1) è CRIMINALE. Non mi sposto di un milimetro da questa 'opinione', è la mia posizione DEFINITIVA sulla questione.


    #2297
    darwindeus
    Partecipante

    non mi piace quando si gioca a far finta di non capire, Essere dell'infinito, perciò, per rispetto al mio tempo la chiudo qui. Quando avrai la cortesia di raccogliere i dati della tua pretesa ricerca indipendente e mostrarli al resto del mondo fatti sentire. Fino ad allora le tue parole sono aria
    sayonara


    #2298
    Omega
    Partecipante

    [quote1246301793=darwindeus]
    non mi piace quando si gioca a far finta di non capire, Essere dell'infinito, perciò, per rispetto al mio tempo la chiudo qui. Quando avrai la cortesia di raccogliere i dati della tua pretesa ricerca indipendente e mostrarli al resto del mondo fatti sentire. Fino ad allora le tue parole sono aria
    sayonara
    [/quote1246301793]
    Il paradosso è che per me le prove dello scientismo sono nulle, senza alcun valore. Ovviamente non regalo niente a nessuno.


    #2299
    darwindeus
    Partecipante

    [quote1246302922=Omega]
    Ovviamente non regalo niente a nessuno.

    [/quote1246302922]

    hai stilato un listino delle tue scoperte hahaha ?


    #2300
    -cenereo-
    Bloccato

    mi scuso per utilizzare ancora lo spazio ag..
    ma per amore della verità,riporto la notifica di un messaggio che mi è arrivato da sollecitazionementale (ma pare che l'amministratore abbia fatto man bassa di spam e post indesiderati),qui si evince ,dalla descrizione dell'utente,il comportamento malsano del gruppo che ha assalito il forum di micheleschilzer,capitanati da darwindeus.

    Ciao,
    bomabo ha appena risposto alla discussione intitolata “ciao” e accessibile al seguente link:
    http://sollecitazionementale.forumfree.net/?t=40118375&st=0#entry333403896

    *** NON RISPONDERE A QUESTA EMAIL PERCHE' E' SOLO UNA NOTIFICA AUTOMATICA ***

    bomabo ha scritto:
    —————————————————————————–
    ciao saras ricordati che abbiamo aiutato a chiudere il forum citazzione di un utente das auto
    Oggi, 26/06/2009, alle ore 21.15, celebriamo la nostra vittoria, ed il decesso di “2012 Pianeta Terra”.

    Ringrazio i miei compagni di battaglia:
    “darwindeus”, lo scienziato, colui che con la razionalità e molta ironia è stato il capitano, il comandante di questa “spedizione”. Se vuoi caro darwin, sarai sempre il benvenuto fra noi, e magari troveremo un altro forum in cui divertirci;

    “sam_against_the_machine”, colui che ha desistito per impegni molto più importanti e gratificanti, ma che fino all'ultimo ha lottato come un leone, peccato, aveva detto che voleva tornare, ora troverà un mucchio di macerie ;

    mio cugino: “koenigsegg-bugatti/GbDC”, “bomabo”, “silver_soul”, “CCX”, che con la sua caratteristica poliedricità (per essere eufemistico), e soprattutto per essere un gran fancazzista rompicoglioni, ha accelerato il processo di “tabula rasa”;

    “trentalance30cm”, che col suo nick dice tutto, ha riempito il forum in questione di interventi spensierati e “libertini” (tra cui un video V.M.18 );

    “alina12”, che ha appena avuto il tempo di darmi il benvenuto, dopo è stata subito cancellata ;

    e tanti altri, che non ho avuto modo di conoscere più approfonditamente, ma che sono comunque risultati decisivi. Signori, se mi volete cercare, sapete dove trovarmi .

    Ora menziono doverosamente gli acerrimi nemici, che tanto ringrazio per averci fatto sganasciare:

    “Schilzermichele”, colui che non può assolutamente mancare, colui che per capirci scriveva libri pseudofilosofici che nessuno cagava, che pensava di essere la reincarnazone di Gesù, e narrava sempre di come oggi come 2000 anni fa è stato perseguitato, che dire, non dev'essere molto contenta come persona! Ad ogni modo, il re dei mentecatti, che veniva preso a pesci in faccia anche in altri siti simili;

    “Essere_nell'_infinito”, tra i mentecatti lì dentro quello più godibile (pensate un po' come erano gli altri allora ), che stava più al gioco del confronto e della discussione, ma che poi se ne usciva
    con affermazioni del tipo:

    CITAZIONE (Essere_nell'_infinito @ 23/6/2009, 16:54)
    Le malattie derivano dall'idolatria collettiva. I terremoti dalle esplosioni nucleari sotterranee pertanto sono artificiali e volontari. Le eventuali e rare catastrofi naturali puoi neutralizzare semplicemente applicando il Sapere e l'intelligenza Consapevole nella gestione della società.

    ;

    “Sophiael” , il censore, colui che ogni parolaccia la sostituiva con “firma dell'utente” (ma che cazzo voleva dire poi! ), che è stato umiliato dal gabbuino (GbDC), e che, a pelle, era veramente il più odioso !

    “Dokiel”, mi par di capire una donna, l'ho vista poco, ma mi è bastato quando, chiedendo soldi al buon “Essere”, mi rispose “Ma tu sai Chi sei?”… …boh, traete voi le conclusioni;

    “alessandroiljolly”, colui che quotai nel mio primo intervento, ed a quanto pare non gli andò giù, visto che dopo mi ha sempre preso di mira! Ma vabbè, “molti nemici, molto onore”, e soprattutto il nostro “jollyjoker” (peraltro torinista, evidentemente non gli è andata giù nemmeno la retrocessione ), sciorinava un “itagliano correggiuto” degno del miglior “schilzer-mister resssurrrezzione”, e che negli ultimi interventi ci faceva godere per come ci pativa !

    E tutti gli altri, “krhad”, “Teskin”, “-saras-“, ed ancora. Sappiate, se ci leggerete, che ci avete fatto divertire come non mai, peccato non poter raccogliere le vostre perle, al massimo potremo rintracciare i libri di “schilzergesù”, ad ogni modo, da parte di noi tutti oppositori, GRAZIE!!! Questa vittoria rimmarrà negli annali di “Das Auto”, sarà un memoriale, un monumento alla nostra arte spammatoria!

    Arrivederci, spero molto presto! Se troveremo il vostro nuovo forum, vi perseguiteremo anche lì!

    fonte: Das Auto…das ist….SPAAAM!!!
    —————————————————————————–

    *** PER RISPONDERE AL MESSAGGIO VAI SUL FORUM CLICCANDO SUL SEGUENTE LINK ***
    http://sollecitazionementale.forumfree.net/?t=40118375&st=0#entry333403896

    Potrebbero esserci altre risposte ma non ti verranno segnalate fino a quando non andrai a visualizzare la discussione.

    ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
    Notifica powered by http://www.forumfree.net

    PER NON RICEVERE PIÙ NESSUNA EMAIL DI NOTIFICA:
    vai al seguente link (“Opzioni email” del tuo pannello di controllo):
    http://sollecitazionementale.forumfree.net/?act=UserCP&CODE=02
    Deseleziona la voce “Ricevi una email di notifica se qualcuno risponde ad una discussione a cui hai partecipato” e clicca sul bottone “Modifica Impostazioni Email”.


    #2301
    Pasquale GalassoPasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Scusa ma cosa centra Ag con questa cosa?
    Forse non ho capito bene, mi spieghi per cortesia?


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

Stai vedendo 10 articoli - dal 91 a 100 (di 120 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.