La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura.

Home Forum SALUTE La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura.

Questo argomento contiene 925 risposte, ha 48 partecipanti, ed è stato aggiornato da J-new J-new 2 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 901 a 910 (di 926 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #312766
    J-new
    J-new
    Partecipante

    Scusa, ma praticamente mi dai ragione è non te ne accogi:
    “Gli esseri vegetariani si nutranno di vegetali, i carnivori di altri animali, gli onnivori (come noi) sia di vegetali che animali, un predatore non causa sofferenze alla sua preda, la vittima e opera umana, dobbiamo cambiare metodo non tavola.”
    E io che ho detto!!

    Bis:
    “Gli allevamenti industriali sono il problema che voi (vegetariani-vegani) confodete con l’alimentazione, e si risolvono con i prodotti biologici o da allevamenti a terra, è il portafoglio (industriale) che bisogna toccare, non lo stomaco.”
    (intregrazione: mio bis-nonno fuori ci teneva perfino le galline; gli animali uscivanno all’alba e li si rimetteva dentro solo col buio)
    Per appunto.

    Per i farmaci; vacci piano bimbo mio!
    Conosco signore di 65 anni che ancora ricordanno quando in caso pulci e parassiti assortiti rano normali…..
    Mi fa ancora senso quando (pur in terza persona, c’era chi raccontava di avere avuto il verme solitario……
    Non confondete come certi in america: il figlio si ammalla, loro non credono nei dottori e pregano solamente….. Amen…..


    #312767
    franco
    franco
    Partecipante

    Il predatore animale che si nutre di altri animali, causa si la sofferenza alla sua preda.

    In mondi più evoluti non c’è nessun animale che si nutre di altri animali, nessun animale è pericoloso, questi si cibano di altri alimenti, e nessun essere vivente sia umano sia animale causa dolore ad un’altro essere.
    Solo su questo pianeta terra esiste questa imperfezione causa della loro manipolazione genetica.
    ……………………………………
    Senti questo video, vai al minuto 18,38


    • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 9 mesi fa da franco franco.
    #312794
    J-new
    J-new
    Partecipante

    No scusa….
    Ma te lo devo chiedere….
    Prima che ti rullino (in senso inverso) i coglioni come le eliche di un motoscafo, prova a leggere tutto…..

    Libero, per carità (foss’anche democristiana), di credere quello che ti pare;
    ma perchè questo qua sarebbe più credibile del Papa (a parte la prevedibile risposta del portafoglio), del Dalai Lama o di chi altro?????
    Cosa porta di concreto (nel senso di esibibile davanti alle masse indipendentemente dal loro livello?)
    Più sono “forti” le affermazioni, più stringente dovrebbe essere questo principio.

    Senza scadere nell’ateismo, ma non vedo molta differenza fra te e uno che in piazza San Pietro mi dice: “la detto el Papa…. e scritto nella Bibbia…”

    “Ipse dixit = l’hanno detto loro”, fu un grande giorno quando il primo disse: “…anche Aristotele può sbagliare…” e preferi pensare con la propria testa, libero il sor vecchino di dire la sua (a cui magari crede pure), ma “non bisogna disegnare quadri (Napoleone Bonaparte)” ergo basarci su nostre idee, per quando belle è migliori siano, ma bisogna piuttosto basarsi sullla realtà; studiata e analizzata, sui dati di fatto.

    Ma concludiamo;
    1) Perchè la scienza non ha la verità, lui si?
    2) Perchè un predatore causa sofferenza mentre la pianta non dovrebbe sentire niente?
    3) “La Terra è il solo pianeta dove ciò capita….”, come è il solo mondo abitato nell’universo?

    Finish!
    La vita si sviluppa allo stesso modo (non importa in che specifiche forme) a partire dagli esseri unicellulari e via provandole tutte su su!
    Quello che descrivi sembra il paradiso più che un mondo alieno….


    #312795
    franco
    franco
    Partecipante

    1) Se la scienza avesse la verità oggi questo pianeta terra non sarebbe in queste condizioni, se tutti sapremmo la verità compreso i politici e i potenti della terra, prima di reagire ci penserebbero due volte ma dato che non conoscendo la verità e molti credono che quando il corpo muore tutto finisce, allora col libero arbitrio si fa di tutto per ottenere piacere e possesso, mentre se sapessimo che alla nostra morte tutti veniamo giudicati e poi ci viene messo in atto la legge di causa ed effetto se sapremmo che commettendo errori poi si pagano ecco che i politici e i potenti avrebbero pensato prima di mettere in atto i loro piani, ed i loro comportamenti non sarebbero lo stesso da come sono ora e nei tempi passati. La scienza non conosce questo e noi non dobbiamo ascoltare ciò che dicono, perché fanno grandi errori non conoscendo la verità.
    Per causa delle religioni che di verità ne dicono solo una minima parte, e poi tutto il resto sono state messe in atto dai capi della chiesa e per questo motivo molte persone non accettano ciò che dice la chiesa e non credono a nessun Dio, pure la chiesa cattolica nega la reincarnazione, figuriamoci a che punto siamo!
    Salvatore Paladino ha non tutte le verità ma ha molte verità, questa persona non ha studiato ma da giovane è stato prelevato su un’astronave e dopo averlo rimesso sulla terra tutto in lui si è trasformato, queste verità che vengono dette dal Salvatore vengono dagli esseri extraterrestri, questo è un video che parla quando è stato prelevato su una nave spaziale:

    …………………
    2) Noi tutti prima di essere stati umani siamo stati animali, prima ancora vegetali e ancora prima minerali. Oggi gli uomini che commettono grossi sbagli sono persone che sono agli inizi come umanità, prima erano animali, uomini come per esempio Gesù Cristo, pure lui prima di essere umano era animale ma oggi è un essere che ha fatto moltissime vite umane, praticamente è molto più avanti rispetto ad altre persone, è come paragonare ad una scala: ci sono uomini che sono sui primi gradini, altri uomini che si trovano nel mezzo ed altri ancora sono sui gradini molto superiori, per questo che l’uomo che si trova ai primi gradini commette tanti errori, ma è pure soggetto alle sofferenze, se non le paga nella vita che vive, sicuramente dovrà scontare la sofferenza nelle vite che poi si reincarna per il fatto che tutti veniamo giudicati dopo la nostra morte con la legge di causa ed effetto. C’è da dire che la scalata per alcuni è più veloce, per altri è assai più lenta dipende dal nostro libero arbitrio, se non capiamo che fare del male agli altri un bel giorno ci ritorna addosso a noi, alla fine l’errore si fa più di frequente e la scalata è assai più lunga.
    Dunque l’animale è un essere che è prima dell’uomo ed inizia a sentire il dolore se lo uccidi. Mentre il vegetale è prima dell’animale e non sente il dolore sente stimoli, sono energie differenti, il vegetale non è ancora pronto per sentire il dolore, (Un esempio è anche sugli uomini più evoluti questi sono più sensibili al dolore, perché più si evolve più il bene e il male si fa sentire).
    …………………
    3) La terra non è il solo pianeta abitato, quasi tutti i pianeti dell’universo sono abitati; il pianeta terra ed altri pianeti ma in minoranza, questi pianeti sono ancora involuti dove esistono guerre e dove regnano confusioni, ma la stragrande maggioranza dei pianeti dell’universo sono evoluti, questi rispettano le leggi divine, perché nei loro pianeti vengono dette le verità.


    #312796
    franco
    franco
    Partecipante

    Ecco la dieta millenaria dei monaci tibetani
    per un alto livello di coscienza e vitalità

    I monaci tibetani sono conosciuti per vivere incredibilmente a lungo e questo non ci sorprende più di tanto se consideriamo lo stato di pace in cui vivono e il paradiso incontaminato in cui vivono. È importante quindi anche analizzare qual’è la loro dieta per comprendere come un corpo così in pace si nutra per avere alti livelli di coscienza ed energia per svolgere le attività quotidiane anche in avanzatissima età.

    Bisogna subito dire che esistono tante diverse scuole di buddismo e quindi dire che i buddisti sono vegetariani o vegani non è esatto. Nella scuola Theravada infatti si afferma che il Buddha permetteva ai suoi discepoli di mangiare pollo, pesce, uova evitando però il bovino che era ritenuto sacro in India.

    Quindi smontato subito questo preconcetto passiamo ad osservare la loro alimentazione.

    Se in occidente la teoria sulle combinazioni alimentari è recente e sempre più medici e terapisti la usano per guarire i loro pazienti come ne ho parlato nell’articolo sulla dieta per l’artrite, essa è parte integrante della saggezza dei monaci tibetani da migliaia di anni, che senza avere laboratori, scienziati o nutrizionisti hanno semplicemente ascoltato il loro corpo e i consigli dei loro maestri, hanno imparato come condurre una vita indirizzata al pieno potenziale di benessere spirituale, mentale e fisico.

    Non sorprende quindi che l’alimentazione dei monaci tibetani è davvero semplice, troppo semplice per noi abituati a mischiare tutto e consumare cibi ultra-elaborati. Non fanno uso di zucchero bianco, farine bianche, sale raffinato n’è di additivi, edulcoranti ed esaltatori di sapidità che sono in tutti i cibi del supermercato.

    L’alimentazione dei monaci tibetani ruota attorno ai concetti di equilibrio e di armonia con la natura. Ecco perché si interessano anche delle varie fasi di preparazione degli alimenti, a partire dalla coltivazione. Ciò aumenta la consapevolezza del cibo come strumento per il sostentamento ed il benessere; percezione che invece si perde con l’abitudine di trovare gli alimenti pronti sugli scaffali del supermercato.

    Per noi un pane è un pane, mentre per loro il pane deve essere fatto rispettando il flusso energetico della vita, facendo una lievitazione naturale lenta usando ingredienti ricchi e maturanti al sole e non immagazzinati per anni e raffinati fino a perdere tutte le proprietà come accade da noi.

    A tavola i monaci mangiano lentamente, dando importanza ad ogni momento del pasto, compresa la masticazione. La masticazione è davvero importante e secondo alcuni medici risolverebbe il 50% dei problemi di salute. La dieta che hanno sviluppato nel corso del tempo li porta a consumare cibi integrali, in una alimentazione con poche proteine animali e in ogni caso, essi raccomandano di evitare la carne di maiale.

    I grassi come il burro e olio fanno parte della loro dieta, ma mai in grandi quantità.

    Mangiano le uova in abbondanza. I saggi tibetani ne consumano in abbondanza, perché molto nutrienti, ma spesso si limitano solo al tuorlo, l’albume viene utilizzato da coloro che fanno sforzi fisici dato che serve soprattutto per i muscoli. E non sorprende infatti dato che si trovano integratori di proteine a base di albumina anche nei supermercati.

    Le principali fonti di energia sono i carboidrati e le proteine, che però i monaci non assumono durante lo stesso pasto, perché preferiscono assumere una sola quantità di cibo alla volta. Ovvero seguono una dieta dissociata: proteine e carboidrati consumati in pasti diversi. I monaci tibetani, infatti, spiegano che la digestione degli amidi interferisce con quella delle proteine, e ciò può portare ad uno spreco di energia e a una diminuzione della quantità della vita. Queste considerazioni sono condivise in occidente da molti medici e nutrizionisti.

    Sconsigliano il dolce a fine pasto. In ogni modo non usano lo zucchero ma il miele che viene visto per lo più come una medicina molto energetica.

    Concentrando i pasti nelle prime otto ore della giornata rispettando il ciclo circadiano di assimilazione-digestione-eliminazione. I più avanzati ricercatori stanno infatti ritornando a questa antica concezione.

    Non mangiano sempre lo stesso cibo ma hanno una dieta varia che segue il ciclo delle stagioni e del corpo.

    I monaci tibetani assumono più cibo al mattino e meno alla sera ovvero consigliano di scalare gradualmente lungo la giornata la quantità di cibo ingerito, di modo che l’ultimo pasto sia il più ridotto. Infatti a partire dal pomeriggio non ingeriscono più cibo solido.

    Evitano i cibi troppo freddi e troppo piccanti perché causano stati infiammatori nel corpo.

    Digiunano ad ogni luna piena e luna nuova del mese.

    Consumano molti cibi e bevande fermentate a base di riso, soia thè, latte. Questo tipo di alimento sono scomparsi nella nostra dieta ed eppure sono i più salutari dato che sono ricchi di pro-biotici, vitamine ed enzimi.

    Infine bisogna notare i monaci tibetani meditando sempre prima di ogni pasto e questa è una pratica tanto semplice quanto potente. Il rilassarsi e focalizzarsi sul momento presente riduce drasticamente i livelli di stress, ci aiuta a mangiare lentamente e a masticare e migliora notevolmente il metabolismo.

    È inutile dire che si spostano a piedi e quindi non sono sedentari sebbene siedono in quiete in meditazione per lungo tempo, e guarda caso il prof. Soresi nella sua intervista aveva detto che il segreto della longevità è camminare per 40 minuti per 3 volte al giorno.

    Per finire nella loro saggezza senza tempo si riconosce che:

    Stare seduti a lungo danneggia i muscoli mentre stare molto tempo in piedi danneggia le ossa.

    Dormire troppo danneggia il Chi (flusso di energia), stare troppo svegli danneggia il sistema nervoso.

    Non possiamo che imparare da coloro che vivono in sintonia con il proprio corpo e il flusso della vita. Tanti utilissimi consigli che la nostra scienza moderna sta ritornando a diffondere e dimostrare.

    Fonte:
    http://risveglio.myblog.it/wp-content/uploads/sites/245753/2016/08/dieta-millenaria-dei-monaci-tibetani.pdf


    #312807
    J-new
    J-new
    Partecipante

    La scienza è indagine-errore-scoperta, qualcosa che prosegue per cambiamenti, fin qui la verità una-certa-immutabile le religioni hanno sempre menato vanto d’averla in esclusiva; e sapiamo il poi….
    (se la verità una-certa-immutabile esistesse, niente cambiamenti, il mondo sarebbe sempre uguale a se stesso, le grandi invenzioni che si sono viste negli ultimi anni non sarebbero; compresso il mezzo che siamo usando)

    La Scienza è a un passo dalla scoperta di Dio

    c’è un certo retrogusto creazionista, ma dovrebbe andarti questa….

    “Non sanno…”, scusa non offenderti… ma sei un ingenuo! (e visto che ti piacciono i link):

    e pure, restando sui potenti:

    …..e anche le persone comuni, tante:

    “..è vero ma intanto che sono qui me la spasso, poi che sia….”

    “..eeeeeee manco è nato e già pensa alla morte, pensa a campà che la vità e breve!”

    “(risata sgargiatta) se noi fossimo davvero quelli cattivi, e allora pechè Dio non c’è lo impedisce? Perchè siamo noi dalla parte sua, che gli mancherebbero mezzi e forza per farlo!”

    La Chiesa a deciso di negare la reincarnazione, per un motivo; come dire “di forma aristocratica”:
    1) Tutti figli di Dio, vero, ma LUI il figlio di Dio, NOI pure ma in senso escatologico (lo scritto giusto?)
    2) Gesù non può avere fratelli-mogli-figli (e ancor peggio figlie), e si venuto a prendere la nostra umanità, ma giusto pechè il vecchio ci teneva, con due dita: “Padre! Padre! Che puzza di umanità, bleah!”
    3) Lui si è incarnato, ma è il Principale, noi, ovviamente no! Siamo semplici operai!

    Salvo è un contattista; i rapiti (se non sbaglio) contattati;
    mentre i secondi riportanno storie simili nel corso del tempo, per non parlare degli impianti dentro il loro corpo. I primi come Sasà hanno nel tempo, per dirne una, sposato la “sede” degli alieni; prima venivanno dal nostro stesso sistema solare, poi man mano che le conoscenze spaziali si allargavanno il pianeta d’origine veniva spostato fino a trovarsi fuori.

    “ancora prima minerali” quindi se rompo un grosso pezzo di carbone, troppo grande per essere usato, faccio assassinio e nascere tre carboncini…

    Vediamo di non esagerare!!!

    “Dunque l’animale è un essere che è prima dell’uomo ed inizia a sentire il dolore se lo uccidi. Mentre il vegetale è prima dell’animale e non sente il dolore sente stimoli, sono energie differenti, il vegetale non è ancora pronto per sentire il dolore”

    Gigio bello!! Piano con le gerarchie!!!

    Anche i nazisti seguivanno questa logica: prima la razza Ariana, che ha il diritto per superiorità, di regnare; poi le altre nazioni a servire e infine gli uomini di colore come bestie da soma, gli ebrei buoni solo a essere massacrati…

    Quando si gerarchirizza è facilissimissimo fare il botto, i problemi degli omosessuali nascono cosi… (ti devo dare un altro link?)


    #312924
    franco
    franco
    Partecipante

    PERCHÉ ci AMMALIAMO?

    Le malattie sono elencate in nomi diversi, a secondo dove il corpo viene colpito. (Esistono anche malattie di trauma che si è subito o di malattie dei nostri pensieri distruttivi). Poi ci sono malattie perché si mangia più del dovuto o di cibi non idonei al nostro corpo, l’intestino dopo aver accumulato troppo quantitativo di cibi non idonei al nostro corpo, il nostro sangue viene inquinato di sporcizia e non è più solubile e ben ossigenato, e poi iniziano le malattie che differenziano da persona a persona per motivo che colpiscono un punto specifico al nostro corpo portandolo alla malattia fino ad arrivare al tumore.

    Aprite il link qui sotto per leggere al completo:
    http://risveglio.myblog.it/wp-content/uploads/sites/245753/2016/09/Perch%C3%A9-ci-ammaliamo.pdf


    #312929
    franco
    franco
    Partecipante

    IL VERO MALE DEL MONDO


    #312970
    franco
    franco
    Partecipante

    BAMBINI CHE NEL GREMBO MATERNO DANNO I CALCI

    Capita a certe madri durante la loro gravidanza che il nascituro spesso e volentieri da i calci, e molti festeggiano, dicono il bambino è vivo e ha voglia di giocare, ma non conoscono la verità. Il bambino da i calci perché vuole uscire da quella pancia, il motivo è che la temperatura della madre è alta, è fuori dalla norma, ed il bambino soffre e si mettere a muoversi più del dovuto dando calci, ed a volte in questi casi alla nascita del bambino può avere problemi di salute oppure nasce deformato. Non è Dio che fa nascere i figli in quello stato, la colpa è del genitore o di entrambi che prima del concepimento questi si sono nutriti malamente, oppure hanno mangiato più del dovuto ed hanno alterato il loro sistema immunitario.

    Quando incontrate qualche madre che aspetta un figlio e dice che da calci, fategli sapere che non è un bene, avvertite quella persona che deve mangiare nel modo più sano possibile, di non fumare e di non bere, in modo che la propria temperatura corporea sia nella norma, e avvisate che i nascituri che nascono con problemi di salute o di malformazioni la colpa è dei genitori o di uno dei genitori.

    C’è chi dice che facendo ascoltare la musica al bambino quando è nel grembo materno, il bambino si mette a ballare!

    Dipende quale musica si fa sentire al bambino, o il tipo di frequenza della musica, poi dipende a che volume si fa sentire, se è una musica di una dolce melodia, il nascituro l’ascolta in silenzio, se invece è una musica satanica, certamente darà i calci.

    Comunque se il bambino sta bene nel grembo materno, è calmo, se si muove lo fa dolcemente, mentre se da i calci vuol dire che vuole uscire da quel grembo materno, il motivo è che la temperatura della pancia della mamma è più alta del normale, e perché succede questo? Perché la mamma mangia più del dovuto, o mangia cibi che non sono sani, o beve, oppure fuma.

    I nati deformati nascono in quelle condizioni o per l’ambiente che è radioattivo, oppure per causa di entrambi i genitori oppure uno dei genitori.

    Lo vediamo al giorno d’oggi che tanti bambini nascono ammalati. (La natura è perfetta) ma l’imperfezione avviene per colpa nostra. Al momento del concepimento se i due genitori oppure uno dei genitori non si nutre nel modo giusto è facile che lo trasmette al nascituro, o come ho appena scritto sopra, la mamma che non mantiene certe regole, la temperatura della pancia aumenta e chi sta in quella pancia non sta bene di certo, e quel bambino da i calci. Ma molte mamme quando sentono che il bambino da i calci, invece che preoccuparsi e mettere rimedio, festeggiano dicendo: bene il bambino è vivace. Questo comportamento significa non conoscere la verità. Conoscendo le verità e metterle in pratica si possono evitare tanti ma tanti guai.

    FONTE:
    http://risveglio.myblog.it/wp-content/uploads/sites/245753/2016/09/Bambini-che-nel-grembo-materno-danno-i-calci.pdf


    #312971
    J-new
    J-new
    Partecipante

    Rispetto al mio ultimo post sei andato avanti, ma anche cosi resto a tema.

    in questi giorni…. non vorrei non essere capito….

    senti….

    INSOMMA!!!
    Anche io mi interesso a quello che altri dicono, ma poi….

    è CON LA MIA TESTA!

    che penso! E ti rispondo nei miei post; e tu cosa fai: dal mio ultimo post ti rifai vivo dopo ‘na settimana con, tipo telegramma, e il solito “ipse dixit” che seguento i link mi porta a ‘na sfilza di altri link…

    Se tu ritieni di rinunciare a pensare con la tua testa….

    MA! Non puoi presentare tutti qusti ipse dixit come la verità rivelata!!

    Guarda un pò di cosa tratta il buon Sasà! ^_^’

    Ai tempi di Galileo avrei capito che c’era chi ci credeva, ma al giorno d’oggi che qualcuno, seriamente, parli di Terra piatta…..

    Ovvietà a parte, la sua credibilità come di altri simili signori va a farsi benedire.


Stai vedendo 10 articoli - dal 901 a 910 (di 926 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.