La sopravvivenza dell'Anima secondo UB

Home Forum SPIRITO La sopravvivenza dell'Anima secondo UB

Questo argomento contiene 81 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Kame1 7 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 82 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #48418

    Kame1
    Bloccato

    [quote1332183733=pasgal]
    [quote1332165110=prixi]
    sarebbe molto bello se riuscissimo a smettere di pensare che esistono premi e/o punizioni, meriti e/o demeriti
    quanta arroganza ed ipocrisia si cela dietro allo sforzo di essere (in realtà apparire) buoni, per essere premiati !?
    l'Amore, quello vero, non si preoccupa del premio finale … si manifesta per tutt'altra ragione

    [/quote1332165110]

    #birra

    Andiamo avanti, lo studio di Kame è molto interessante.

    Kame ti prego di procedere come vuoi, questo discorso studio e tutto tuo, quindi gestisciti. Prima di tutto fammi capire se è canalizzato oppure no. Io sono stufo di tutte queste canalizzazioni, mi scocciano proprio, non per questo posso avere la certezza che siano tutte falsità.

    Ritornando al libro: come è venuto fuori?

    [/quote1332183733]

    Il Testo non è stato canalizzato, anzi la filosfia stessa insita nel Testo asserisce che le canalizzazioni non dovrebbero essere nè attuate nè ascoltate


    #48419

    Kame1
    Bloccato

    [quote1332186231=Magagna]

    Nei contatti con gli esseri mortali dei mondi material, come quelli tenuti con il soggetto attraverso il quale furono trasmesse queste comunicazioni, sono sempre impiegate le creature intermedie. Esse sono un fattore essenziale in tali collegamenti tra il livello materiale e quello spirituale. 77:8.8

    Su molti mondi le creature intermedie secondarie più adatte sono capaci di raggiungere vari gradi di contatto con gli Aggiustatori di Pensiero di certi mortali favorevolmente costituiti, mediante l’abile penetrazione nelle menti in cui tali Aggiustatori hanno dimorato. (E’ stato proprio per mezzo di una tale combinazione fortuita di aggiustamenti cosmici che queste rivelazioni sono state materializzate nella lingua inglese su Urantia.)

    🙂
    [/quote1332186231]

    Prendendo brandelli qua e la e non seguendo quanto ho detto sopra, nel primo post, si farà sicuramente confusione e questo non credo sia l'intento ne mio ne degli admin del presente forum. Quindi per capire quanto hai riportato sarebbe necessario leggere anche qualche riga più sotto

    L’Aggiustatore dell’essere umano tramite il quale viene trasmessa questa comunicazione gode di un vasto campo d’azione principalmente a causa della quasi completa indifferenza di questo umano per ogni manifestazione esteriore della presenza interiore dell’Aggiustatore. E’ veramente una fortuna che egli rimanga coscientemente del tutto distaccato dall’intero procedimento. Egli ha uno degli Aggiustatori più sperimentati del suo tempo e della sua generazione, ma la sua reazione passiva e la sua mancanza d’interesse per i fenomeni associati alla presenza nella sua mente di questo versatile Aggiustatore è ritenuta dal suo guardiano del destino una reazione rara e fortuita. E tutto ciò costituisce una coordinazione d’influenze favorevole; favorevole sia per l’Aggiustatore nella sfera superiore d’azione che per il partner umano per quanto concerne la salute, l’efficienza e la tranquillità. 110:5.7

    e più in generale leggersi tutta la pagina in questione: http://www.urantia.org/it/il-libro-di-urantia/faq/come-videro-la-luce-i-fascicoli-di-urantia


    #48409

    Rebel
    Partecipante

    [quote1332186523=Kame1]
    Rebel:
    io non posso seguire invece quanto viene spacciato per vero dal Ra Material ma anche dalle filosofie spiritiste che affermano indistintamente che siamo tutti UNO, anzi si vorrebbero fare Dei loro stessi, asserendo che ognuno è Dio di se stesso. Date queste filosofie e dato l'andamento del mondo, io mi sono rifiutato da sempre (e non dopo aver letto UB) l'accettazione che un criminale comune che perpetra delitti nei confronti dell'umanità, degli animali e della natura in genere, che non considera di essere lui stesso una creatura, sia un essere eterno. Detto questo, non sto ad obbligare nessuno, del resto, come già avevo anticipato all'inizio, invito chi voglia ad esporre le proprie idee in merito all'argomento trattato. Per altri argomenti ci sono altri topic. Cmq grazie della tua opinione in merito anche se è OT.
    [/quote1332186523]
    Scusami se ti ho disturbato, continua pure il tuo monologo. :guit:


    #48410

    Kame1
    Bloccato

    [quote1332186545=prixi]
    sarebbe molto bello se riuscissimo a smettere di pensare che esistono premi e/o punizioni, meriti e/o demeriti
    quanta arroganza ed ipocrisia si cela dietro allo sforzo di essere (in realtà apparire) buoni, per essere premiati !?
    l'Amore, quello vero, non si preoccupa del premio finale … si manifesta per tutt'altra ragione

    [/quote1332186545]

    Si tratta di semplice scelta, e faccio un esempio molto comprensibile: chi uccide un uomo, un animale o compie azioni negative contro la natura lo fa per scelta. Nel nostro caso ci sono persone che non vogliono assolutamente che la loro vita prosegua dopo la morte (per esempio). In questo caso l'ingiustizia sarebbe il farli proseguire.


    #48420

    Kame1
    Bloccato

    [quote1332186782=Rebel]

    Scusami se ti ho disturbato, continua pure il tuo monologo. :guit:
    [/quote1332186782]

    non ci sono scuse da fare e lo sai bene che la tua non è una scusa. Il punto è che chi non è interessato può benissimo fare dell'altro, senza poi farsi scusare ipocritamente. Noto che alcuni pur non condividendo una tale filosofia continuano a fare quello che loro stessi detestano. E' strano notare che parlando di questo si pestano i piedi a qualcuno/a che tutto sommato non dovrebbe più di tanto scomporsi, se ci si crede spiriti eterni, quale sarebbe il problema? Quello di scriditare una Rivelazione razionale, logica e spirituale?


    #48421

    Kame1
    Bloccato

    Mi soffermo (dato che è stato richiesto) sul particolare dell'origine di UB. Il Testo in esame pervenne intorno al 1935 nelle sue prime 3 parti o 3 capitoli. Il 4 capitolo invece vide la sua comparsa soltanto un anno più tardi. Ovviamente e per motivi riguardanti la guerra, al sua pubblicazione fu di molto posteriore ma i manoscritti erano già pervenuti in antecedenza. Ribadisco che l'Aggiustatore del Pensiero (da noi equiparato al termine Spirito) è un Frammento Divino che è ospite della nostra Mente e come tale supervisiona le sue attività, non intevenendo direttamente ma “suggerendo” spiritualmente le modiiche da fare al suo ospite (ossia noi, attraverso la nostra mente). Le canalizzazioni avvengono sempre secondo un parametro, quello per il quale, l'entità si impossessa della volontà del medium o della persona che fa da tramite e in questo modo, sospende la sua coscienza sostituendosi alla stessa. Le canalizzazioni di solito avvengono quando si è coscienti, quindi la coscienza subisce questo bypass ad opera di uno spirito o presunto tale. La modalità nella quale avvenne il contatto con il soggetto dormiente fu assolutamente diversa da qualsiasi tipo di canalizzazione, non solo, questo si ha come certezza dovuta al fatto che il Dott. Sadler inizialmente e prima di imbattersi nel soggetto dormiente era un accanito smascheratore proprio di questi soggetti.
    Ora il Dott. Sadler era intento nella sua ricerca per smascherare questi soggetti di canalizzazioni, di spiritismi e tanto altro e si era specializzato in questo, era anche psichiatra e tanto altro.
    Il soggetto dormiente si presentò in una forma insolita, ossia, non aveva stati di trance o canalizzazioni ma quando dormiva aveva dei contatti senza che la sua volotà venisse negata. Infatti il “forum”, il gruppo che insieme al Dott. Sadler iniziò a studiarlo e per lungo tempo non ricavarono alcun indizio nè tanto meno poterono smascherarlo. Il tutto iniziò nello scetticismo più assoluto, quello che il Dott. Sadler aveva del resto avuto sin dall'inizio del suo lavoro, non di questo paziente ma della sua carriera.


    #48422

    Kame1
    Bloccato

    Proseguendo il discorso come in tema (risevando di rispondere ancora per approfondire invece quello dell'origine del Testo) riassumo il tutto entrando ancor più nello specifico.
    Abbiamo visto che l'Anima è l'elemento chiave che ci può condurre alla “perfezione” ovvero a quello che anche nel Vangelo viene detto in questo modo “siate perfetti come il vostro Padre che è nei cieli”. Questo anelito di perfezione viene accolto da quelle creature umane che tutto sommato non sono campioni di spiritualità (la spiritualità infatti non è qualcosa di cui si può parlare ma è un vissuto molto nascosto) ma che hanno “occhi per vedere” ma ancora dippiù, hanno un “cuore per volare”. Chi intuisce che l'Universo non è qualcosa di statico ma che è parte di un grande progetto, e per questo non ci vuole di aver studiato una vita o di essere superintelligenti, incomincia a porsi delle domande e alla lunga, il suo Aggiustatore del Pensiero gli fornisce l'indicazione giusta per fare in modo di compiere una scelta, quella scelta che porterà un mortale del tempo a superare ogni barriera ed a entrare con la sua Anima e con la sua Personalità nelll'Eternità.


    #48423

    Paco
    Partecipante

    [quote1332187796=Kame1]
    [quote1332186545=prixi]
    sarebbe molto bello se riuscissimo a smettere di pensare che esistono premi e/o punizioni, meriti e/o demeriti
    quanta arroganza ed ipocrisia si cela dietro allo sforzo di essere (in realtà apparire) buoni, per essere premiati !?
    l'Amore, quello vero, non si preoccupa del premio finale … si manifesta per tutt'altra ragione

    [/quote1332186545]

    Si tratta di semplice scelta, e faccio un esempio molto comprensibile: chi uccide un uomo, un animale o compie azioni negative contro la natura lo fa per scelta. Nel nostro caso ci sono persone che non vogliono assolutamente che la loro vita prosegua dopo la morte (per esempio). In questo caso l'ingiustizia sarebbe il farli proseguire.
    [/quote1332187796]

    Penso Kame che molte persone non compiano azioni negative per scelta, bensì ti ritrovi a farle perchè non hai altro modo per poter sopravvivere in questo mondo…inoltre, se esiste veramente “qualcosa” dopo la morte fisica, penso che valga per tutti: dal santo al criminale passando per tutte le vie di mezzo.

    Per quanto riguarda UB non ho letto niente e non saprei dirti niente, a parte questa riflessione/domanda:

    Perchè un materiale canalizzato ha valenza negativa mentre un materiale materializzato no? :ummmmm:


    #48424

    Kame1
    Bloccato

    Paco:
    lo stavo dicendo sopra, te lo ripeto, un materiale canalizzato annulla la volontà dell'individuo e interpone la propria. Nella materializzazione non c'è annullamento di volontà. Poi cmq anche un materiale non canalizzato deve essere sottoposto alla nostra sensibilità e quando esso risuona in noi, allora è possibile accettarlo, di certo non lo si accetta soltanto perchè non sia stato canalizzato. Molti dei testi canalizzati che ho letto, compreso il RA Material e i Wingmaker li ho apprezzati anche se non in tutto. La differenza sta proprio in questo, se una parte del testo non risuona in te è ovvio che non possa essere accettato in toto, nonostante tutto qualche idea è buona.

    Dimenticavo, in quanto alle azioni, prima ho fatto un esempio ma nè io nè nessun altro qui in terra sappiamo chi potrà proseguire il suo viaggio, quindi ogni ipotesi sugli altri e anche su noi stessi risulterebbe alquanto vana, non sono le azioni che contano alla fine, ma la volontà di “divenire perfetti” e questa non la possiamo capire dall'esterno nè dall'interno, dato che si tratta di scelte dell'Anima, la quale non è in contatto diretto con la Mente. Ricordo che spesso la Coscienza viene scambiata per Anima, la nostra coscienza non c'entra nulla, di noi non sappiamo quasi niente.


    #48425

    Kame1
    Bloccato

    Qualche post fa stavo parlando di come avviene (secondo UB) che un'Anima possa risvegliarsi e proseguire il suo cammino. Nel momento della dispensazione planetaria (ovvero al momento del risveglio) le Anime che sono in grado di proseguire il viaggio si risvegliano come dal sonno e viene predisposto per loro un corpo di natura “morontiale”, cioè un corpo che secondo i nostri parametri è di un'altra dimensione, a noi invisibile. La ricostruzione degli individui risvegliati è determinata da due fattori, il primo ci è dato dall'Aggiustatore del Pensiero, il quale ritorna dalla sua sede per assistere all'evento e che conserva ancora molti dei dati della mente che ha seguito durante il suo soggiorno terreno. Il secondo invece ci è dato dall'elmento della Personalità, conservato da un Essere spirituale il quale fa la differenza tra chi si risveglia e chi invece viene fuso per sempre con la Supremità. due destini quindi, l'uno individualizzato e destinato a proseuire nell'Eternità alla ricerca della Verità e l'altro invece che si fonde con il concetto di Dio il Supremo, ovvero quell'Essere che incorpora in se la supremità di un Superuniverso.


Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 82 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.