La storia siamo noi – Adriano Olivetti

Home Forum L’AGORÀ La storia siamo noi – Adriano Olivetti

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 5 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #143596
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Un sogno che si è spento…poteva diventare una realtà stupenda…ma nessuno lo ha capito.
    Paragonerei Olivetti con Tesla…ditemi se sbaglio 🙁
    Guardate questo documentario, ieri guardandolo mi sono commossa.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #143597
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Appena ho tempo mi vedo il doc .. ma so gia' e' la solita storia, se ci sono dei geni questi vengono allontanati dal sistema perche' il sistema vuole solo il profitto e non il bene comune il suo moto e' dividi e impera ma questo sistema ora sta crollando e noi ci stiamo svegliando bisogna essere indipendeti dall-energia acqua, cibo ecc Ciao e grazie farfi.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #143598
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1359307405=Tru]
    Appena ho tempo mi vedo il doc .. ma so gia' e' la solita storia, se ci sono dei geni questi vengono allontanati dal sistema perche' il sistema vuole solo il profitto e non il bene comune il suo moto e' dividi e impera ma questo sistema ora sta crollando e noi ci stiamo svegliando bisogna essere indipendeti dall-energia acqua, cibo ecc Ciao e grazie farfi.
    [/quote1359307405]
    Tru è da vedere, non è un solito documentario sugli alieni cose “astratte”. Potrebbe essere un'idea che sviluppi più tardi, potrebbe essere la storia di un imprenditore che da delle basi come fare. Ti faccio un piccolo sunto di che tratta. Quest'uomo credeva che la fabbrica deve essere un posto dove si sta bene, dove si lavora ma dove si acquista anche la cultura. Olivetti aveva fatto della fabbrica un tutto insieme, una biblioteca dove sparivano i libri e lui diceva che era un segno buono, voleva dire che la gente leggeva. Poi cerano degli asili, mense e case a tasso 0. Asili e mense gratuite. All'interno si svolgevano le cose agli occhi di tutti, la sala riunioni era di vetro, tutto l' edificio era di vetro perchè ognuno poteva vedere altro. Non c'erano segreti. Gli operai che andavano a lavorare in fabbrica non dovevano lasciare le loro terre, e infatti lavoravano solo 5 giorni per avere il tempo per le coltivazioni. Ecc.
    Poi però ……


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #143599
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Bellissimo tutto ma sai farfi … sono stanco di fabbriche che costruiscono cose solo per loro io ho bisogno di amore per i fiori dei fiori che nascono a primavera della mia terra della cultura dei miei nonni non dei mostri della nuova democrazia in italia ne siamo pieni io voglio, io voglio nulla amare il prossimo mi complica la vita le fabbriche vanno abolite non si vive di metallo. http://www.youtube.com/watch?v=Q7jeb_D08XA


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #143600
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1359498847=Tru]
    Bellissimo tutto ma sai farfi … sono stanco di fabbriche che costruiscono cose solo per loro io ho bisogno di amore per i fiori dei fiori che nascono a primavera della mia terra della cultura dei miei nonni non dei mostri della nuova democrazia in italia ne siamo pieni io voglio, io voglio nulla amare il prossimo mi complica la vita le fabbriche vanno abolite non si vive di metallo. http://www.youtube.com/watch?v=Q7jeb_D08XA
    [/quote1359498847]
    Stupendo interprete, sognatore. Pensa conoscevo le sue canzoni ma non sapevo il suo nome. Negli anni 70 ascoltavo la musica senza farmi troppe domande… :cor:
    conoscevo queste canzoni…min 8:22 e al min. 13:50 e ancora 20:25….


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #143601
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    La nostra strana storia e la forza delle immagini…

    http://www.stumbleupon.com/su/9Yo6Pa


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.