LA VERITA' CHE NON CI VIENE RACCONTATA

Home Forum PIANETA TERRA LA VERITA' CHE NON CI VIENE RACCONTATA

Questo argomento contiene 402 risposte, ha 32 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Detective 9 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 91 a 100 (di 403 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #85406
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [youtube=425,385]J6SKSzl6pJw


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #85407
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    Aree protette, in Senato la nuova legge: privati nei parchi e yacht nelle riserve marine. :medit:

    Il senatore D’Alì, attualmente Presidente della Commissione Ambiente del Senato, dopo aver guidato la cordata dei senatori anti Kyoto ne prepara un’altra. E’ in fase di discussione in Commissione Ambiente il Disegno di Legge S.1820 “Nuove disposizioni in materia di aree protette” che si prefigge di riorganizzare parchi e riserve, in terra e in mare.

    Accanto a proposte ragionevoli come l’accorpamento sotto un unico ente gestore delle aree protette marine prospicienti quelle terrestri, che dovrebbe razionalizzare di molto la gestione di parchi e riserve, ce ne sono alcune quanto meno preoccupanti. Due, in particolare, riguardano la gestione stessa delle aree protette.

    D’Alì propone un consorzio al 70% pubblico (Regioni e altri enti locali) affiancato da “soci” privati. Statuto, obbiettivi e, soprattutto, confini dei parchi dovrebbero essere rivisti ogni tre anni, con la possibilità di creare zone protette a geometria variabile che crescono e si riducono in base alle “esigenze socioeconomiche del territorio”.

    http://www.ecoblog.it/post/9959/aree-protette-in-senato-la-nuova-legge-privati-nei-parchi-e-yacht-nelle-riserve-marine?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed:+ecoblog/it+(ecoblog)


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #85408

    zret
    Partecipante

    “Non sono essenze orientali”… No, non lo sono.


    #85409
    elerko
    elerko
    Partecipante

    CNN: NEONATI AMERICANI MAPPATI GENETICAMENTE SENZA CONSENSO

    “The government has your baby's DNA” così titola CNN news. Il governo americano ha il dna dei vostri bambini, e nessuno lo sapeva. Per lo meno ufficialmente perchè invece molti pediatri lo sanno e se non fosse venuta a galla la vicenda dei coniugi Brown, l'affare sarebbe continuato liscio come l'olio all'oscuro dei cittadini americani. Il tutto inizia con una convocazione del pediatra di Isabel, la figlia della coppia, il quale annuncia ai poveri genitori che la loro neonata di un mese ha un gene che porta con sè il forte rischio di contrarre la fibrosi cistica. Quindi Isabel viene sottoposta ad alcuni test, ma si scopre che per fortuna non ha la temuta malattia. Passata la paura i Brown si chiedono come facesse il loro pediatra a sospettare tale patologia, dato che non si erano mai sognati di fare test genetici sulla loro figlioletta. “E' semplice” risponde il dottore, “I neonati negli USA sono di routine sottoposti a screening genetico”. Da quando il test ha un mandato governativo, spesso si effettua senza il consenso dei genitori. Certo da un lato è pratico e preventivo, nonchè utile per prevenire un sacco di dispiaceri, ma voi vorreste che il vostro governo conosca il vostro corredo genetico, senza il vostro consenso, per farne chissà cosa a vostra insaputa, se non in vostra discriminazione? Come la mettiamo con la privacy? E da quando si parla di tecnologie del controllo come il chip sottopelle, la mappatura dei geni risulta ancora più inquietante, soprattutto se posseduta in segreto da chi può determinare il corso della vostra vita senza appelli, come succederebbe in tempi di legge marziale, e come sta già succedendo negli ultimi anni, specialmente negli Stati Uniti, da quando è stata inaugurata l'era del terrore. Molti dei genitori che hanno scoperto questa intromissione furtiva del governo americano all'interno della propria famiglia, si sono riuniti, in diversi stati, per combattere questa catalogazione genetica a tempo indefinito, e soltanto ora stanno nascendo i primi dibattiti, da cui potrebbero sortire le prime class action contro il governo. Lasciando perdere le chiacchere armagheddoniche di controllo mentale di massa, questo è comunque un'avvisaglia di quello che il potere ha sempre sognato di fare e che pian piano tenta di ottenere: soggiogare il popolo e dirigerne le azioni. Il potenziale genetico, nel bene e nel male, è sicuramente una carta potenzialmente illimitata da giocarsi, e già il solo fatto di averla fra le mani delle istituzioni è un inquietante precedente da non sottovalutare. Oscuro e terribile è il giorno in cui qualcuno si arroga il potere di manipolare l'essere umano, sorvegliando la sua intima natura genetica, senza il consenso degli individui. Quale sarà l'obiettivo finale? L'eugenetica è una scienza che il mondo non è ancora pronto a maneggiare. Men che mai gli Stati Uniti, per di più nel silenzio colpevole, manovrando nell'oscurità.

    Fonte: http://insolitanotizia.blogspot.com/2010/02/cnn-neonati-americani-mappati.html


    #85410
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [youtube=425,385]sETnJBWUbaA :VV:


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #85411

    Detective
    Partecipante

    Segnalo il seguente video postato anche da Zret al topic delle scie chimiche…

    [u]Nelle Scuole Americane si parla di sciechimiche!. [/u]
    [link=hyperlink url] [youtube=480,385]75k5O9yCUsc [/link]

    …è davvero un terrificante orrore ciò che sta avvenendo!!! ~grrr


    #85412
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    Bill Gates: con i miei vaccini ridurrò la popolazione mondiale

    http://networkedblogs.com/ZWzJ


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #85413

    zret
    Partecipante

    Bill Gates, che benefattore!


    #85414
    elerko
    elerko
    Partecipante

    Fantasiosa storiella ma azzeccata visto la sue ultime iniziative:

    [youtube=480,385]nY5szxBzUDQ


    #85415
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    Cap.9 Lo Sfruttamento Accresce L’Illegalità

    COME CONTROLLARE LE MASSE, IN PILLOLE

    · AUMENTA LO STRESS – Ovunque ci sia una distanza fra le necessità dei singoli e le decisioni imposte da un potere accentrato si determinano forti condizioni di stress. Entro 20 anni la depressione sarà il problema di salute più diffuso al mondo. L'insicurezza e la precarietà economica aumentano il disagio personale e sociale: cresce del 30% l'incidenza di ansia e del 15% il numero dei pazienti depressi. Complice la crisi economica e il crescente stress a cui sono sottoposti i cittadini del mondo, il “male di vivere” sarà, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la maggiore insidia da combattere. In Europa dall’inizio della crisi, ci sono stati 3.500 morti in più per alcool e 1.700 suicidi in più. Aumentano bullismo, aggressività giovanile e uso di droghe.

    · GLI ESEMPI SONO AGGRESSIVI – Gli eroi dei nostri tempi sono proposti dai media come persone scaltre, egocentriche e combattive. Inseguiamo i modelli di vita dei personaggi famosi mentre la qualità della nostra vita personale e il nostro equilibrio mentale cala a picco. Con l’aumentare di questi disagi si crea un ambiente sociale dove fermentano l’aggressività e l’istintività. Questi modelli, che si prestano facilmente alla manipolazione dall’alto, sono incoraggiati anche dai programmi televisivi.

    . AUMENTA L’ILLEGALITA’ – Cosa accade quando si riesce ad influenzare la salute mentale di enormi masse verso delle reazioni emotive, aggressive e incontrollabili? Specialmente nelle fasce sociali più disagiate e indifese, succede che aumentano gli episodi criminalità e illegalità. La televisione non perde occasione di mostrarceli: Rapine, stupri, aggressioni, e violenze familiari diventano il nostro panorama quotidiano e di conseguenza una preoccupazione di massa.

    · SERVE PIU’ CONTROLLO SULLA POPOLAZIONE – La propaganda scambia la causa con l’effetto: Invece di eliminare le cause del problema alla radice, si da la colpa dell’insicurezza globale ai singoli individui buttando in prima pagina i mostri di turno che noi tutti vorremmo linciare. Ci abituano al fatto che, se vogliamo essere protetti da questi malviventi, dobbiamo dare il consenso per misure di emergenza più rigorose che diano allo stato ancora più efficienza di governare e più potere di controllarci. Così il cerchio si chiude e si getta benzina sul fuoco alimentando il problema da cui tutto ha avuto origine: L’imposizione e il controllo da parte di pochi su molti.

    Fonti: Global Mental Health Summit, Societa' Italiana di Psichiatria, Organizzazione Mondiale della Sanità

    http://eccocosavedo.blogspot.com/2010/03/cap9-lo-sfruttamento-accresce.html

    [youtube=425,385]qTYXsWtNHCE


    https://www.facebook.com/brig.zero

Stai vedendo 10 articoli - dal 91 a 100 (di 403 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.