LA VERITA' CHE NON CI VIENE RACCONTATA

Home Forum PIANETA TERRA LA VERITA' CHE NON CI VIENE RACCONTATA

  • This topic has 32 partecipanti and 402 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 291 a 300 (di 403 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #85604
    CANERO
    Partecipante

    …la cosa ridicola è che obama ha dato il consenso per la costruzione di una moschea nei pressi di ground zero. Non ho parole… :grrr:


    #85605
    brig.zerobrig.zero
    Partecipante

    [color=#6666ff]La Tecnica del Napoletano[/color]

    DI MARCO CANESTRARI

    PRIMA PARTE

    Abbiamo già approfondito, nella serie su “Come si Controllano le Masse nei Paesi Democratici” diverse maniere con cui un leader che ha influenza sui media può acquisire i consensi della popolazione verso le sue iniziative: in breve si devono stimolare dei modelli di pensiero istintivi, favorire l’insicurezza, sfruttare la paura, controllare le fonti d’informazione, fare mancare una visione d’insieme delle idee libere e limitare la cooperazione fra singoli. Vediamo ora uno dei tanti modi per screditare i movimenti di protesta che si vorrebbero sollevare contro le ingiustizie del regime. Chi si ribella, deve passare per pazzo.

    E’ fondamentale precisare che questa tecnica, a differenza di molte altre, può essere applicata solamente nei paesi già soggetti ad un fortissimo controllo, dove chi comanda, cioè, ha già il potere di rendere legge una proposta antidemocratica senza curarsi delle proteste. Agendo di continuo in questa maniera però il regime perderebbe progressivamente consensi e i malumori crescenti comincerebbero ad aggregarsi. Descriveremo ora un modo per fare abituare la popolazione ad accettare passivamente anche le proposte più provocatorie senza più ribellarsi.

    Innanzitutto il leader deve proporre un numero di iniziative superiore a quello che il senso comune della massa può assimilare. Poi, una stessa legge, durante gli anni deve essere proposta e modificata molte volte, in modo che risulti difficile per la massa capire quali articoli siano già approvati, quale proposte siano ancora in discussione e quali siano abbandonate. La maggioranza della popolazione, stressata, delusa e frettolosa, deve essere spinta a farsi un’idea superficiale dei continui cambiamenti in corso, riconoscendone solo il nome, lo slogan sentito in televisione e le voci che ci girano intorno.

    AZZARDARE PROPOSTE PERICOLOSE E POI RIDIMENSIONARLE

    Le proposte di chi vuole guadagnare l’asservimento delle masse devono essere sempre molto più forti e provocatorie rispetto ai risultati che si pianifica di ottenere. Si deve esordire con una grossa “sparata” e poi abbassare il tiro lasciando protestare i ribelli verso un pericolo che non esiste più. Si sfrutta così la sana reazione di difesa della popolazione per mettere in ridicolo l’immagine di chi dissente. Il trucco sta nel paragonare l’intensità della reazione immediata di protesta, non alla pericolosità della proposta iniziale, come sarebbe logico, ma alla pericolosità più bassa della legge che poi viene di fatto approvata dal “poliziotto buono” di turno. Questo serve per mettere sempre in primo piano il fatto che i contestatori reagiscono in maniera irrazionale, esagerata e non commisurata alla realtà delle leggi messe in vigore. In più, così risulta facilissimo attribuire ai contestatori un comportamento compulsivo e distruttivo legato a qualche preconcetto indipendente dalle attività del leader, come quello di un visionario esaltato che grida “Al lupo! Al lupo!”.

    http://eccocosavedo.blogspot.com/2010/09/la-tecnica-del-napoletano_24.html :yesss:


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #85606
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Confessioni di un sicario dell’economia
    Ero un sicario dell’economia [an economic hit man (EHM)], parte di un gruppo d’elite di moderni “killer professionisti” che promuovono gli interessi delle grandi multinazionali e di alcuni settori del governo americano. Avevo una qualifica altisonante – Chief Economist – e uno staff di economisti, consulenti d’impresa e analisti finanziari super qualificati che producevano imponenti relazioni che potevano legittimare qualunque cosa, ma il mio vero lavoro era ingannare e saccheggiare il Terzo Mondo.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/21/confessioni-di-un-sicario-delleconomia/62961/


    #85607
    brig.zerobrig.zero
    Partecipante

    BASILEA III: LE BANCHE MONDIALI SULL’ ORLO DEL PRECIPIZIO :ummmmm: :eyebro: 😕 #fisc

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7490 :hfg:


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #85608
    brig.zerobrig.zero
    Partecipante

    [youtube=425,344]ZagsE3jbagk :medit:


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #85609
    kingofpopkingofpop
    Partecipante

    mi spieghi cosa significa il video?


    #85610
    brig.zerobrig.zero
    Partecipante

    [youtube=425,344]RXN7HhEj_GY


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #85611
    PRHOTEUSPRHOTEUS
    Partecipante

    prima di postare approfitto per fare Un saluto a tutti voi di AG, anche se non scrivo spesso ,
    volevo dirvi che continuo sempre a leggervi e come avevo promesso a “pas” volevo ringraziarvi uno per uno, per cio che comunicate qui su AG , avrei voluto citarvi uno per uno , ma per evitare di dimenticare qualcuno, vi do un ringraziamento generale a tutti per il lavoro che fate . Grazie.
    ho tradotto una notizia che é apparsa sul giornale
    “Le Monde “,questa sera qui in Francia, la inoltro, sperando che in Italia ci sia qualc'uno ne parli nei prossimi giorni ( ma ci credo poco ) , non so se é verità oppure fa parte di quella manipolazione mediatica che purtroppo conosciamo bene.
    eccola:

    Gli stati Uniti presentano le loro scuse per delle esperienze mediche fatte nel Guatemala
    LEMONDE.FR avec AFP et Reuters | 01.10.10 | 21h45

    Si ha dovuto attendere circa 70 anni. Gli Stati Uniti hanno presentato, venerdi 1° ottobre, delle scuse pubbliche per un’esperienza fatta nel 1940 in Guatemala da Medici federali che hanno deliberatamente
    Inoculato la sifilide e la gonorrea a dei detenuti, donne e malati mentali allo scopo di testare l’efficacità della pennicillina che iniziava appena ad essere utilizzata.
    I ricercatori che hanno condotto questo studio avevano scelto come cavie delle persone vulnerabili, tra cui malati mentali, senza informarli dello scopo della loro ricerca ne di ciò che sarebbe accaduto a loro. Inizialmente, i ricercatori hanno inoculato la sifilide e la gonorrea a delle prostitute, lasciandole in seguito ad avere rapporti sessuali con soldati o detenuti. In una seconda fase, “visto che pochi uomini erano stati infettati”,   l'approccio è cambiato e la ricerca è stato quella di inoculare direttamente soldati, prigionieri e malati mentali, secondo documenti che descrivono lo studio. I test sono stati condotti anche in caserme e manicomi.
    “Lo studio di inoculazione di questa malattia a trasmissione sessuale condotto nel 1946-1948 in Guatemala era chiaramente immorale”, dice Hillary Clinton, Segretario di Stato Americano e Kathleen Sebelius, segretario della Salute. “Anche se questi eventi si sono verificati più di lì 64 anni fà, siamo indignati che i comportamenti di ricerca sono stati condotti anche in nome della salute pubblica. Deploriamo profondamente quello che è successo e vi presentiamo le scuse a tutti coloro che sono stati colpiti da tali pratiche odiose “, hanno aggiunto.

    CRIMINE CONTRO L'UMANITA '

    L'esperimento è stato condotto dal Dr. John Cutler, federale della sanità Service (PHS), attraverso un programma finanziato dalla PHS, l'Istituto Nazionale della Salute, l'Ufficio delle questioni sanitarie e la Pan American il governo del Guatemala. La sua esistenza è stata presentata quest'anno da Susan Reverby, che insegna al Wellesley College nel Massachusetts.
    Entro 700 e 1500 persone, fra uomini e donne sono stati esposti alla malattia prima di ricevere la penicillina. “Lo studio ha continuato fino al 1948 e gli archivi indicano che, nonostante le intenzioni, é probabile che non tutti sono stati guariti”, asserisce in un comunicato.
    I risultati saranno pubblicati a gennaio sulla rivista Journal of Policy History.

    Questi esperimenti sono stati descritti Venerdì come un “crimine contro l'umanità”, dal presidente del Guatemala, Alvaro Colom. “Cosa è successo in quel momento è un crimine contro l'umanità e il Governo si riserva il diritto di sporre denuncia”, ha detto ai giornalisti il capo di stato dei paesi dell'America centrale, che è stato informato Giovedi dal segretario di Stato Americano Hillary Clinton.

    Questo caso ricorda quello di un altro infame esperimento di medicina, il caso Tuskegee, condotto nel 1960 sui neri americani che dei medici li avevano esposti alla sifilide senza curarli, alla quale aveva partecipato anche il Dr. Cutler, che morì nel 2003. In questa fase, non è chiaro se una procedura di indennizzazione per le vittime del Guatemala sarà lanciato. Non è sicuro che le cavie possano essere ritrovare, ha detto Arturo Valenzuela, sotto Segretario di Stato aggiunto per gli Affari Americani.

    fonte: http://www.lemonde.fr/ameriques/article/2010/10/01/les-etats-unis-presentent-leurs-excuses-pour-des-experiences-medicales-menees-au-guatemala_1419193_3222.html#xtor=RSS-3208


    #85612
    brig.zerobrig.zero
    Partecipante
    #85613
    brig.zerobrig.zero
    Partecipante

    [youtube=425,340]49PcFXK_-S8


    https://www.facebook.com/brig.zero

Stai vedendo 10 articoli - dal 291 a 300 (di 403 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.