La verità

Home Forum MISTERI La verità

Questo argomento contiene 326 risposte, ha 30 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Anonimo 11 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 81 a 90 (di 327 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #740

    iniziato
    Partecipante

    Dopo tutti questi post, mi viene un po' da pensare che davvero il nostro nuovo amico yei sia finito in un giro da “mercato della spiritualità”. In fondo ormai lo sappiamo tutti come attorno alla [u]crescita [/u]umana ruotino gli interessi di molti, nonchè mode e secondi fini meramente lucrosi.

    A chi predica “bene” e razzola “male” (vedi gli “osho”) , a chi gioca sulle ombre delle persone, facendo leva sulle debolezze altrui, rivolgo tutto il mio disprezzo!

    A chi cade in quei giri, speriamo, che possa presto aprire gli occhi, vivere la vita reale e abbandonare questo bisogno di costruirsi o, … [u]farsi costruire[/u] false illusioni.


    #741

    iniziato
    Partecipante

    [quote1205607116=stardust]
    Molto spesso durante la meditazione o la pratica di “energie sottili” si ha l'[u]illusione[/u] di avere accesso al proprio Sé permanente (alla parte essenziale e immortale…più piccola di un chicco di riso e al contempo infinita come il Tutto…), ma nella maggioranza dei casi ciò che si muove in quei momenti ha a che fare con il piano psichico o con la latenza della persona. Detto in soldoni, é facile confondere i propri fantasmi – e l'ombra in genere – con presunti stati “elevati” o paranormali! Tu infatti scrivi: “io ho trovato l'ombra del tesoro”…esatto, come nella caverna di Platone, non é un gran raggiungimento vedere l'ombra! Non é che contemplandola per anni si riesce ad andare oltre! E' necessario girarsi dalla parte opposta (come rivela il Tao, integrare l'altra polarità), spostarsi, uscire dal proprio guscio, ammettere i propri limiti. Mi é piaciuto molto il discorso di Altair sulla semplicità, sull'imparare/ascoltare piuttosto che affermare, sul saper chiedere aiuto…l'ho trovato onesto e acuto. Una persona che stimo molto ha una maglietta con su scritto: “Dio esiste. Ma rilassati, non sei tu!”
    [/quote1205607116]

    Io ho una magliatta con su scritto…

    Vegans do it better!!

    anzi due !!

    :p


    #742

    Anonimo

    [quote1205759016=iniziato]
    [quote1205606433=Io]

    BIO scrive:

    …ma se vi può interessare, ci sono anche delle t-shirt di sai baba…

    … con su scritto: “Dio esiste. Ma rilassati, non sei tu, sono io!””
    🙂
    [/quote1205606433]

    :p
    :p
    [/quote1205759016]

    E' certo che dice così alla gente, con questo vuole dire?
    Che Dio è lui arrivato, come del resto è arrivato Osho è arrivato Il mio Maestro Dio Shiva, è arrivato Dio Buddha e via dicendo altri e altri che lo sono arrivati, io stesso sono sulla strada della verità e non ho mai detto che io sono Dio ma benissimo lo posso diventare e tanto di più se si è sulla strada giusta, perché voi e lo dico a tutti coloro che sono contro i miei discorsi non sapete che l'uomo può diventare Dio invece io vi dico che tutti lo possiamo diventare perché l'uomo non finisce li ma il suo cammino va sempre avanti ed è molto importante ad andare dalla parte giusta, altrimenti vi perdete.


    #743

    iniziato
    Partecipante

    yei, penso che molti qui credano che l'uomo sia più di un mero consumatore borghese.

    Vorrei chiederti a questo punto e a riguardo del perdersi… se segui un'alimentazione particolare oppure pensi che l'alimentazione non abbia correlazione alcuna con la crescita umana? Questo secondo te, secondo gli Osho e secondo gli altri Maestri da te citati.


    #744

    Anonimo

    [quote1205764184=iniziato]
    yei, penso che molti qui credano che l'uomo sia più di un mero consumatore borghese.

    Vorrei chiederti a questo punto e a riguardo del perdersi… se segui un'alimentazione particolare oppure pensi che l'alimentazione non abbia correlazione alcuna con la crescita umana? Questo secondo te, secondo gli Osho e secondo gli altri Maestri da te citati.

    [/quote1205764184]

    Io sono anni che mangio vegetariano, e non bevo alcolici, se bevo, bevo una lattina di 33 cl. di birra quando mi mangio la pizza.
    Vegetariano intendo che non mangio ne carne suina, bovina ecc. ecc. e nemmeno i pesci, qualunque animale che ha occhi, tanto per intenderci.
    Non li mangio per il semplice fatto che anche gli animali hanno il diritto di vivere ed è sbagliato ucciderli, poi anche per non assorbire le loro proteine, o chiamali come vuoi che portano all'essere umano anche alla aggressività


    #745

    Anonimo

    Per la persona atea:
    Se fosse vero quello che crede un ateo, non ha proprio nulla da perdere se dopo la morte del corpo è finito tutto per la persona che ha finito di esistere, certamente non ci perde nulla una volta che ha finito a vivere non sente più la felicità ma nemmeno il male, ne la tristezza, ne la paura, praticamente non ha più nessun stimolo è tutto finito, e diciamo va bene anche così, tu stesso sei cancellato, saranno gli altri che gioiscono e che soffrono per te nulla, e con questo non hai sbagliato nulla nella tua vita qualunque cosa avresti voluto fare andava bene così tanto decidevi tu e tu avevi il tuo tornaconto, ma una volta lasciato il corpo e vede che il suo spirito esiste ancora, e sente le stesse sensazioni e via dicendo, prova a pensare quell'ateo come ne uscirà da li.

    Passiamo per persone che sono legate alla religione,cristiana:
    e facciamo un esempio:
    questa persona ha ucciso, dice, tanto mi sono confessato e mi sono pentito molto per questo, e dunque io ne sono assolto, (ma non sapendo poi se in quella vita non ha scontato le sue pene ne dovrà poi scontarle nella prossima reincarnazione).
    una volta lasciato il corpo, il suo spirito che esiste ancora si aspetta la vita eterna, ma se quella vita eterna non la trova, pensa che desolazione, rifare un'altra vita, e poi rischiare di non uscirne come le vite precedenti.

    Ora per altre religioni o per le vostre convinzioni,credenze personali:
    lasciato il corpo trovandovi nell'aldilà e non trovando quello che credevate, non penso che sia una bella cosa.

    La verità assoluta:
    Sapendo quello che si va incontro, esserne coscienti che esiste la legge della natura che “chi di spada ferisce di spada perisce” ( dalle più grande cose alle più piccole magagne ),naturalmente se la persona non vuole trovarsi in questi dispiacevoli inconvenienti, cerca in tutti i modi di eliminare i suoi difetti e riuscendoci meglio possibile, il suo spirito ne è uscito più rafforzato, e con questo ha migliorato, e va tutto a suo fin di bene.

    E vi vengo ancora a ripetere che per trovare la strada quella giusta è quella di cercare sempre di più a conoscere noi stessi e non essere giudicato dagli altri ma solo noi stessi possiamo conoscerci quello che veramente siamo e il tesoro è dentro di noi sta solo a noi trovarlo, Dio va cercato solo dentro di noi, perché dentro di noi c'è tutto l'universo. Una volta che si trova si diventa Dio e una volta diventato Dio si abbraccia tutto l'universo e si diventa tutt'uno. Si dice Dio è l'uomo e l'uomo è Dio ma per essere Dio prima bisogna arrivarci, e ci sono ancora sulla terra cercate almeno di conoscerli, non andare a cercare i pettegolezzi o chi li diffama, troverete sempre quelle persone che sono contro e fino che si ascolta quelle persone voi non lo riconoscerete mai.


    #746

    Anonimo

    ———————————————————————
    [quote1205773163=Io

    Per chiamare bene devi provare il male, altrimenti che parola

    gli dai. Ti faccio un esempio:
    C'è il buio e c'è la luce, “è qui che devi capire”, con questo

    esempio. (Io ti dico il buio non esiste). Appena entri in una

    stanza con sigillato porte e finestre, nessuna luce, ne una

    minima fiamma, tu dici c'è buio qua. Allora, sei di giorno,

    apri le finestre il buio c'era ma appena apri le finestre

    svanisce il buio, e vedi tutto illuminato, praticamente la luce

    l'hai fatta entrare e il buio non è uscito dalla finestra, ma

    tu vedi solo la luce il buio non lo vedi più, appunto per il

    fatto che non esiste. ( Lo chiami buio ma perché manca la

    luce). La stessa cosa è il bene e il male, quando riesci a

    trovare te, cercando Dio che è in te e quando lo trovi il male

    che c'è svanisce e ti rimane la beatitudine. Allora tutto

    questo male del mondo se diventi Dio, non esiste, tu sei

    arrivato al traguardo è come il buio e la luce, ecco perché noi

    vediamo e sentiamo il male per il semplice fatto che siamo qui

    sulla terra per riuscirci a trovare questa strada, eliminiamo

    qualsiasi difetto nostro, senza ritenersi delle colpe perché è

    solo ignoranza nostra che non ne siamo ancora usciti di questo

    caos. Non ne dobbiamo sentirci in colpa di ciò che facciamo ma

    dobbiamo imparare a trovare la strada giusta, questo è il

    nostro arbitrio, e se non cambiamo in questo modo ci ritorniamo

    sicuramente con altri karma e a volte molto spiacevoli, non

    perché alcuni oggi stanno anche bene,
    potrebbero nelle prossime incarnazioni a trovarsi nel lato

    opposto. Dio ci mette tutte le prove e vuole che noi e solo noi

    con la nostra grande volontà ne riusciamo a venirci fuori.


    #747

    Anonimo

    DIO è L'UOMO E L'UOMO è DIO

    Basta cercare dentro di noi, che quella è l'unica strada.

    Dio non si cerca all'esterno, ma ogni persona ce l'ha dentro di se, comincia ad amare te stesso, poi se vuoi riuscirai ad amare anche gli altri.


    #748

    Anonimo

    [quote1205774324=Io]
    Ciao yeiaiel, è dall'inizio che seguo la discussione (alle volte sorrido): ho letto in parte i link che hai suggerito e ho visto dei video.
    Preso atto delle tue convinzioni, ho deciso di intervenire perchè ritengo che uno dei miglior consigli, non recepito come tale, ti sia arrivato proprio da colui il quale in apparenza sembra essere il tuo più ostico antagonista.

    Tu rispondi ad Altair:

    Tu stai confondendo due cose:

    LO spirito e la coltura.

    Queste cose non vanno di pari passo.

    Tu non sai che in ogni karma la persona può avere una cultura del tutto diversa, se tu oggi sei il miglior professore di italiano e nel prossimo karma non è che ne sarai più superiore, può benissimo essere che sarai anche dei peggiori di questa materia, mentre lo spirito una volta innalzato ad un certo livello poi non retrocede più alle prossime reincarnazioni, solo lo spirito basso può retrocedere, dunque tutto quello che tu mi hai detto non è così, una persona può anche essere vissuta per tutta la vita in una giungla e può benissimo Illuminarsi, anche se non sa scrivere. Ogni karma nuovo le esperienze materiali vengono cancellate, solo lo spirito segue le esperienze passate.

    Sostenere che lo spirito è indipendente dalla cultura è come dire che è indipendente dalla conoscenza, intesa nel senso più ampio del termine. Ma non è forse la conoscenza, a meno che tu non sia uno psicopatico, che ti permette di valutare situazioni, prendere decisioni e, visto che si parlava di peccati (che non esistono!), di prendere coscienza dei propri errori?

    Le doti, intese come qualità innate di una persona, possono essere svincolate dalla cultura (prendi per esempio le persone autistiche) e anche la fede a volte può arrivare ad essere cieca… ma non lo spirito che per “illuminarsi” deve essere cosciente e sapiente.

    Altair ti suggeriva di leggere, di ascoltare, ecc. non per diventare professore di italiano ma per essere in grado di migliorare le tue valutazioni e sinceramente lo trovo un ottimo consiglio.
    [/quote1205774324]

    Si ma per illuminarsi non serve la cultura se arrivi ad illuminarti è perché hai già fatto questo tipo di esperienze culturali se non in questa epoca nelle precedenti reincarnazioni, e il tuo spirito ha già un suo bagaglio di esperienze di conoscenze e senza fare più nulla cerca già di per se di puntare verso l'alto assetato di scoprire cos'è questa energia che sente irrompere forte dentro di se e quando a forza di puntare in alto raggiungerà
    l'esplosione del proprio essere raggiungendo il nirvana .
    Om sai ram.


    #749
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1205780413=yeiaiel]Non li mangio per il semplice fatto che anche gli animali hanno il diritto di vivere ed è sbagliato ucciderli, poi anche per non assorbire le loro proteine, o chiamali come vuoi che portano all'essere umano anche alla aggressività
    [/quote1205780413]

    Complimenti per come ti alimenti, sappi pero' che non bisogna mangiare animali o simili anche perche' e' un cibo non buono per l'uomo.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

Stai vedendo 10 articoli - dal 81 a 90 (di 327 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.