La vita è un ponte, non costruirci sopra una casa. –Gotamo Buddha

Home Forum SPIRITO La vita è un ponte, non costruirci sopra una casa. –Gotamo Buddha

Questo argomento contiene 41 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da Pasquale Galasso Pasquale Galasso 8 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 42 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #47872

    Spiderman
    Partecipante

    Dolce, amaro e geniale!


    #47873
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1315344138=prixi]
    Ora, come sai, non ho seguito nessun particolare insegnamento … ci sono arrivata “casualmente” [/quote1315344138]
    Il problema non è superato. La dove oggi arrivi, se non supportato da un particolare lavoro, alla prima occasione avversa, si ritorna da li dove si era partiti. Quindi quello che oggi percepisci con un (chiamiamolo primo) arrivo, potrebbe non essere che una delle tue tante partenze. L'insegnamento ci vuole, è necessario.

    visto che da un pò di giorni volevo dirtelo … colgo questa occasione per ringraziarti del video 2 della tua firma ….li ho visti tutti e 26 :lente: … forse alcune affermazioni un pò troppo lontane dalla mia portata (es : la castità ) … ma molto sentite tutte le altre !heart

    Quando si parla di castità è riferita al Monaco, al Bhikkhu. Mentre per i laici non è la castità ma il giusto comportamento sessuale che si richiede, ossia scegliere un partners ed essere a lui fedele. Dare e non solo ricevere, moderarsi. In breve: Astenersi da una condotta sessuale irresponsabile.

    [quote]in merito a “Quattro Fondamenti della Presenza Mentale” … suppongo sia un insegnamento Buddhista … potresti indicarmi qualcosa in più per farmi capire di che si tratta?[/quote]Sono l'ultima persona capace di aiutarti, io stesso sono uno studente giovane del percorso che porta alla liberazione della mente.

    L'unica cosa che posso dirti è quella di non pensare al meditatore come quella persona che si siede e pensa ai Santi, alla gioia, all'amore, ai miracoli. Lo Stesso Gotamo Buddha dice che uno dei 10 vincoli da cui liberarsi è: Credere che l'osservanza di regole e rituali sia un valido mezzo per porre fine alla sofferenza.

    In realtà, come per ogni grande insegnamento, alla morte dello scopritore, poi nascono molte scuole o deviazioni dal percorso originale. Così dopo il Buddha nacquero il Buddhismo tantrico, quello tibetano etc etc.

    Ma il Buddhismo Theravada non è altro che il puro insegnamento del Buddha. Ebbene questo insegnamento è l'opposto della meditazione che la stragrande maggioranza delle persone fa, sapendo, credendo o sperando di fare bene.

    Seguire il percorso del Buddha è dolce sin dall'inizio ed è un lavoro molto profondo, ci si siede per eseguire dei compiti, per riprogrammare la propria mente indisciplinata ed alla fine renderla libera.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #47874

    Rebel
    Partecipante

    Liberarsi e uscire da questo ologramma (matrix) è il primo passo, farlo capire a chi ne è ancora schiavo è il secondo e più difficile passo.
    Una cosa è certa, continuare a sostenere e divulgare queste illusioni non fa altro che mantenerle in essere, il nuovo bisogna costruirlo col nuovo, senza menzionare il passato.


    #47876

    dian
    Partecipante

    Scusate il mio commento acido ma non potete farvi una risata come ho fatto io e basta?!


    #47875

    Rebel
    Partecipante

    No Dian, ti sei concentrato sul corto/ologramma e non sul messaggio di Pasgal.


    #47878
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1315348336=pasgal]
    [quote1315344138=prixi]
    Ora, come sai, non ho seguito nessun particolare insegnamento … ci sono arrivata “casualmente” [/quote1315344138]
    Il problema non è superato. La dove oggi arrivi, se non supportato da un particolare lavoro, alla prima occasione avversa, si ritorna da li dove si era partiti. Quindi quello che oggi percepisci con un (chiamiamolo primo) arrivo, potrebbe non essere che una delle tue tante partenze. L'insegnamento ci vuole, è necessario.

    [/quote1315348336]
    Perdona la mia insistenza … ma mi interessa capire bene.
    Per questo per ora, prendo in esame solo il primo punto … per non mescolare troppi discorsi insieme …

    Allora la mia prima domanda … sinceramente, senza la minima presunzione … è :
    Escludi che la vita (trascorsa) possa essere (per qualcuno) “il particolare lavoro” ? “L'insegnamento” ?


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #47879

    Rebel
    Partecipante

    In realtà non esiste ciò che è giusto o sbagliato. Non c’è polarità per tutto ciò che, come voi direste, sarà prima o poi riconciliato nella danza del complesso mente/corpo/spirito che ora vi divertite a distorcere in tutti i modi. Questa distorsione non è assolutamente necessaria. Viene scelta da ognuno di voi come un’alternativa per capire l’unità completa di pensiero che lega tutte le cose.

    Non cito la fonte, sapete tutti.


    #47880
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Pri continui a farmi domande importanti a cui io non so dare delle risposte, non sono esperto o maestro se pur con la emme piccola.

    Cara non credere che mi stai dando fastidio, ho solo timore di dirti cose che possano farti prendere o evitare una particolare strada.

    Qualsiasi percorso fai nella vita, qualsiasi insegnamento questa possa darti se non liberi la tua mente non ti porterà a ciò cui tutti ambiscono e per cui tutti cercano, continuamente, ogni giorno, ogni momento sino poi ad arrivare ad una nuova trasformazione o rinascita.

    Riassumendo: la vita è un percorso in cui vige la sofferenza, senza un particolare lavoro non ti libererai da essa.

    Questo riassunto è pieno di positività se pur apparentemente sembri sia l'opposto.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #47877
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1315349607=pasgal]
    Pri continui a farmi domande importanti a cui io non so dare delle risposte, non sono esperto o maestro se pur con la emme piccola.

    Cara non credere che mi stai dando fastidio, ho solo timore di dirti cose che possano farti prendere o evitare una particolare strada.

    Qualsiasi percorso fai nella vita, qualsiasi insegnamento questa possa darti se non liberi la tua mente non ti porterà a ciò cui tutti ambiscono e per cui tutti cercano, continuamente, ogni giorno, ogni momento sino poi ad arrivare ad una nuova trasformazione o rinascita.

    Riassumendo: la vita è un percorso in cui vige la sofferenza, senza un particolare lavoro non ti libererai da essa.

    Questo riassunto è pieno di positività se pur apparentemente sembri sia l'opposto.

    [/quote1315349607]
    Ti ringrazio immensamente Pas per la tua sensibilità e “preoccupazione” di una eventuale influenza che potrebbe scaturire da affermazioni … !heart … ma il “rischio” c'è sempre :vir: … anche in una risposta non data …
    Fà parte della vita stessa 😉
    Comunque sia, non ne sono molto preoccupata … ogni deviazione, ti fà fare solo un giro un pò più lungo, non privo dei suoi aspetti positivi … ma infine, ritrovi sempre la “strada maestra” …

    Ok, ho capito cosa intendi, … per liberarti dalla sofferenza, (nei 26 video mi pare venga chiamata ducca … ma non sò come si scrive #hemm ) devi liberare la mente …
    Quindi esiste un ” metodo meditativo” particolare a cui tu ti riferisci ?
    O è semplicemente l'osservazione di se stessi … staccandosi da se … come se osservassi un'altra persona ?


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #47882
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Certo che esiste, ma è un metodo molto attivo. Mai passivo, come lo stadio che tanti meditatori, me compreso tempo fa, assumono in un particolare e diffusissimo metodo di meditazione.

    Hai mai sentito dire ad un tizio che medita: a volte sembra che il tempo si fermi, è passata un ora e non me ne sono accorto.

    Bene, quel tizio si è addormentato, oppure la sua mente l'ha proprio abbandonato facendo quello che voleva. Molte di queste persone, riferiscono agli amici in una meditazione di gruppo frasi tipo: che bella meditazione, il tempo è volato. Molte di queste dondolano col capo avanti ed indietro ed ogni tanto russano.

    La chiara visione (che io non ho) che da accesso alla vera realtà delle cose e del tutto, la ottieni lavorando, con una mente brillante, osservando ciò che la tua mente vuole fare ed insegnando ad essa cosa fare.

    E' un lavoro, è impossibile addormentarsi.

    Ora devo lasciarti.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 42 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.