L'arrivo di Nibiru!

Home Forum EXTRA TERRA L'arrivo di Nibiru!

Questo argomento contiene 122 risposte, ha 37 partecipanti, ed è stato aggiornato da elerko elerko 11 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 123 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #21667

    Rezlan
    Partecipante

    Io sinceramente non capisco se questa gente ci metta la malafede o se siano davvero tanto, tanto, tanto ignoranti.

    In primis qualsiasi oggetto scoperto dalla NASA è Nibiru secondo qualcuno, che sia un meteorite di 3m x 2, che sia una supernova (stella ESPLOSA, di cui restano solo GAS), veramente, qualsiasi cosa è Nibiru, perchè la NASA nasconde qualcosa (ma se non volessero farvi sapere di nuovi pianeti o Nibiru o il grande tentacolo verde dell'Armageddon, secondo voi PUBBLICHEREBBERO LE FOTO? o le nasconderebbero in un cassetto nel Nevada?
    Pensateci.)

    In secundis, Wilcock ha espresso una delle bestemmie più grandi della storia dell'astronomia, immensa.

    I pianeti avrebbero un moto rotatorio ordinato perchè il Sole emette delle “vibbbbrazioni positive” stile hippie di CarloVerdiana memoria, per tenerli al loro posto.

    Tutto questo ovviamente coadiuvato da NESSUNA prova scientifica, grandissimo Wilcock.
    Ma verrebbe da chiedersi, come mai la cometa di Halley è passata tranquillamente dove pareva a lei per poi portare catastrofe su Giove?
    Come mai i vecchi pianeti del sistema solare si sono scontrati, fusi, demoliti tra loro sino a lasciare in orbita solo gli attuali, bilanciati pianeti?
    Il sole era di malumore?
    Meno Good Vibrations?
    Tutto questo poi va a cocciare contro la teoria di Einstein (che ovviamente rispetto a Wilcock è molto meno autorevole eh) di un tessuto spazio temporale inclinato dalla massa enorme del sole e dei pianeti che, come bilie in un lavandino, si ritrovano a girare verso il tubo di scarico in attesa di esaurire la spinta.

    Notare poi come 2 o 3 anni fa tutti fossero CERTI di Nibiru2012, si sono fatti di platino con libri, conferenze, programmi, “come sopravvivere a Nibiru!”.
    Ora che la data si avvicina e il vasino stà per venire scoperto, corriamo tutti ai ripari (non ci sarà un cambiamento visibile! sono solo vibbrazioni amico, tu non te ne rendi conto ma sta cambiando tutto).

    Sapete perchè?
    Perchè quando nel capodanno del 2013 vi renderete conto che non è cambiato proprio un bischero, loro potranno venirvi a dire che “le vibbbbrazioni sono cambiate, solo voi non ve ne accorgete”.

    Sono specchietti per le allodole ragazzi.

    Guardate cosa sono riusciti a tirar fuori da NEFILIM..
    Volete sapere cos'è la NEFILIMANZIA?
    Cercatevelo, la previsione del futuro attraverso le nuvole.
    Sapete co'erano i nefilim?
    La mitizzazione DELLE NUVOLE.

    È esattemente come credere che dentro i vulcani ci sia efesto che lavora i metalli.

    Qualcosa di veramente triste.


    #21668

    zret
    Partecipante

    Rezlan, credo che alcuni di questi profeti della Nuova era siano dei tonti, ma molti sono scaltri sostenitori del NWO infiltrati tra i vari movimenti per condurre la popolazione ad accettare il NWO che sarà presentato come seducente, benefico, come una panacea. Non sanno che cosa significherà accettarlo.

    Sui Nefilim non scherezerei. Chiarisco: non che alcune acquisizioni di Wilcock etc. sull'etere, la geometria sacra etc. non siano corrette, ma prescindono quasi sempre da chi usa etere, onde scalari etc. a fini MALEFICI. Sono conoscenze esoteriche con cui compiranno miracoli, ma sono i muracoli della simia Dei.

    Va tutto bene, quello è il loro mantra. Lisbona sprofonda ed a Parigi si balla.

    Molte cose cambieranno: prima verrà la tribolazione, poi il NWO, la dittatura globale, planetaria.

    Ciao


    #21669
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    In primis qualsiasi oggetto scoperto dalla NASA è Nibiru secondo qualcuno, che sia un meteorite di 3m x 2, che sia una supernova (stella ESPLOSA, di cui restano solo GAS), veramente, qualsiasi cosa è Nibiru, perchè la NASA nasconde qualcosa (ma se non volessero farvi sapere di nuovi pianeti o Nibiru o il grande tentacolo verde dell'Armageddon, secondo voi PUBBLICHEREBBERO LE FOTO? o le nasconderebbero in un cassetto nel Nevada?
    Pensateci.)

    no Rezlan non è questa la discussione
    Ci sono persone che hanno seguito la questione di Nibiru, io no per esempio, e sono interessate e ne discutono
    Per me Nibiru è una storia perlomeno male interpretata..
    Wilcock sopra scrive che non crede nella storia di Nibiru

    —————-
    In secundis, Wilcock ha espresso una delle bestemmie più grandi della storia dell'astronomia, immensa.

    I pianeti avrebbero un moto rotatorio ordinato perchè il Sole emette delle “vibbbbrazioni positive” stile hippie di CarloVerdiana memoria, per tenerli al loro posto.

    Tutto questo ovviamente coadiuvato da NESSUNA prova scientifica, grandissimo Wilcock.

    ——————–

    Hai letto i dati che ha raccolto e di cui parla Wilcock?
    non parla di “vibrazioni positive” ma di armoniche prodotte da sue pulsazioni

    “because the Sun has harmonic beat frequencies that it’s putting out that hold the planets in place.”

    Desideriamo ringraziare il Dr. Oliver Crane per lo sviluppo di molti dei concetti chiave legati a questo modello nel suo fondamentale documento del 1993, ora pronto per essere scaricato online con una donazione simbolica di 1$, intitolato Central Oscillator and the Space-Time Quanta Medium. http://www.rqm.ch/Central%20Oscillator%20and%20SpaceQuantaMedium.pdf [L’oscillatore centrale e il medium quantico spaziotemporale]. Questo capitolo è una fusione dell'ipotesi fulcro di Crane con la conoscenza acquisita dalla fisica di Johnson e anche dalle antiche scritture Vediche: tutto ciò ci ha fornito un modello più completo e unificato, che combacia con i dati osservabili.

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_06.htm

    La scienza ufficiale non diede molto credito a questo concetto di formazione planetaria, quando James Clerk Maxwell provò in seguito che la gravità era decisamente troppo debole per ammassare anelli espulsi dal Sole facendoli diventare pianeti. Tuttavia, qui dobbiamo ricordare che stiamo trattando con forze ben oltre quelle della gravità, e che la geometria coinvolta può far sì che emergano esplosioni di energia in determinate aree dell'equatore della stella. Qui noteremo brevemente che il lavoro di Geoffrey Hardy intitolato Genesis Continuous presenta una forte evenienza che i modelli di formazione planetaria esistenti non siano corretti, e che i pianeti debbano in effetti essere espulsi dalla stella genitrice. Per esempio, i pianeti gassosi semplicemente non hanno abbastanza tempo per raccogliere la loro atmosfera nei modelli convenzionali di formazione planetaria. Anche il lavoro di Richard Pasichnyk presenta il caso dei pianeti che nascono dal Sole. Il peso dell'evidenza non può essere ignorato, benché noi lasciamo alla discrezione del lettore l'analisi di questi materiali.

    Articoli accademici per Central Oscillator and the Space-Time Quanta Medium
    http://scholar.google.com/scholar?q=Central+Oscillator+and+the+Space-Time+Quanta+Medium&hl=it&rls=com.microsoft:*:IE-SearchBox&rlz=1I7ADBF_it&um=1&ie=UTF-8&oi=scholart

    ——————
    la tua opinione è condivisibile, nessuno vuole imporre nulla, si discute semplicemente internet è bella perchè varia, non credo sia necessario questo sarcasmo
    però dimostri di criticare senza essere informato di quello di cui parli, mi riferisco a Wilcock

    le teorie di Einstein non sono scritte nella pietra..la gravità è ancora profondamente in discussione

    ——————–
    Attualmente uno dei problemi più pregnanti in fisica teorica è l'armonizzazione della teoria della relatività generale, che descrive la gravità applicata alle grandi masse (stelle, pianeti, galassie), con la meccanica quantistica che descrive le altre tre forze fondamentali che agiscono su scala microscopica.

    Un aspetto fondamentale della relatività generale è che non esiste uno sfondo spazio-temporale fisso come invece è nella meccanica newtoniana e nella relatività speciale; la geometria dello spazio-tempo è dinamica. Sebbene ciò sia facile da comprendere in linea di principio, questo è il concetto più difficile da capire riguardo la relatività generale e le sue conseguenze sono molto profonde e non completamente esplorate, anche a livello classico. A certi livelli, la relatività generale può essere considerata come una teoria di relazione in cui la sola informazione rilevante sotto il profilo fisico è la relazione tra eventi differenti nello spazio-tempo.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Gravit%C3%A0_quantistica

    —————————

    Il NASA’s Chandra X-Ray Observatory non smette mai di fornirci immagini incredibili e di fare scoperte a volte stupefacenti. L’osservazione continua della galassia M84 e del suo buco nero centrale ha mostrato che l’energia liberata dall’oggetto centrale non viene espulsa violentemente in modo repentino e drammatico, ma con un ritmo continuo ed estremamente dolce. E’ come se fosse un “cuore” che a ritmo costante pompasse la sua energia verso l’esterno mantenendosi vivo e aiutando la nascita di nuove stelle. Il “cibo” che proviene dalla materia circostante viene catturato dal buco nero e poi rilasciato sotto forma di energia, ritmicamente e con estrema gentilezza. Nessuna violenza, ma un’attenta gestione del delicatissimo equilibrio che regola una struttura così complessa come una gigantesca galassia.

    http://www.astronomia.com/2008/11/20/buchi-neri-galattici-cuori-solitari/

    [youtube=425,344]ihVaL-FHUyk

    molte sono ancora le questioni aperte da comprendere…

    11.6. Sun Energy
    The sun produces radial oscillations by expanding within 2 hours and 40 minutes by 3 km (radius) and then ”contracts” again.
    Additionally, the entire surface of the sun oscillates with a 5-minute rhythm and an outward-directed velocity of 300 meters per second,after which it falls back again. Analogous to the structure of the central oscillator, the sun also consists of several nested hollow spheres.Only the innermost sphere is solid..

    http://www.rqm.ch/Central%20Oscillator%20and%20SpaceQuantaMedium.pdf

    non capisco perchè usare un certo tono e poi oltretutto senza essersi minimamente interessati del materiale che si critica

    il punto è che la ricerca di wilcock implica l'esistenza dell'etere o energia di punto zero nel cosiddetto “spazio vuoto” o possiamo chiamarlo medium quantico, di cui tanti altri ricercatori e scienziati da decenni si interessano


    #21670

    Rezlan
    Partecipante

    Perdonami Richard, continuo a sostenere che quelle di Wilcock siano bestemmie.
    Tranquillo, l'argomento l'ho letto bene, non parlo per dare aria alle fauci.
    Quello che tu hai appena postato è sacrosanto, e parla della frequenza del sole, delle sue “pulsazioni”, delle armoniche, che esistono, sono comprovate, vengono emesse da qualsiasi corpo celeste.
    Quello che non torna è COME queste armoniche influiscano sulla posizione dei pianeti, come ha dichiarato il Signor Wilcock in questa frase:

    but I don’t think it actually crosses through the other planets simply because the Sun has harmonic beat frequencies that it’s putting out that hold the planets in place.

    Dire ciò è ESATTAMENTE come dire che qualcuno non può spararmi perchè io ho un battito cardiaco o sto emettendo dei suoni.
    Sono sparate gigantesche.
    E non è un attacco a te o a qualcun'altro, è un attacco a Wilcock che si approfitta dei termini più “trendy” per fare la sua pseudoscienza priva di basi, hai notato come TUTTI ora parlino di vibrazioni?
    Tutto ciò che ha fatto Wilcock è stato saltare sul “carretto delle vibrazioni” e sostenere che “i pianeti sono tenuti al loro posto dalle vibrazioni/risonanze/armoniche del sole”, e sinceramente, questo va contro ogni logica.


    #21671
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    quella è una frase molto concisa ma si riferisce alla sua ricerca raccolta in Divine Cosmos , The Science of Oneness e The Shift of the Ages

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/TheDivineCosmos.htm

    6.20 – LA STRUTTURA FRATTALE DELL'UNIVERSO

    Quindi, mentre il Grande Sole Centrale rilascia sempre più la sua pressione di energia-materia lungo il piano ellittico, quantità incalcolabili di nuove “stelle primordiali” schizzano fuori lungo percorsi spiraliformi, formando i bracci di una gigantesca Super Galassia, che è il nostro Universo.

    ( https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.4140 , https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.3962 , https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.3394 )

    *

    Ognuna di queste stelle primordiali ripeterà allora lo stesso schema, formando galassie provenienti dai loro oscillatori centrali.
    *

    Dentro ognuna di queste galassie, alla fine, si formeranno miliardi di stelle secondo lo stesso procedimento.
    *

    Ognuna di queste stelle agisce secondo il medesimo modello e gradualmente proietta nuovi pianeti lungo i loro piani ellittici.
    *

    I nuovi pianeti creati finiscono per seguire lo stesso modello, proiettando lune e anelli lungo i loro piani eclittici.
    *

    Nel frattempo, con suddivisioni armoniche dell'energia sempre più piccole, il mondo quantico si muove continuamente intorno secondo gli stessi principi, come si è visto nella fisica di Johnson e nei relativi modelli eterici.
    *

    Quindi, in definitiva, ogni atomo è un perfetto ologramma della Sfera Universale, che ci mostra che l'Universo è strutturato su un principio di frattale completo.

    Si è visto che ogni atomo, ogni corpuscolo, ha all'interno la stessa forma dell'intero universo – dentro la sua STESSA struttura. (Edgar Cayce – Lettura 281-024 29/06/35)

    Una conseguenza ovvia di questa linea di pensiero è che i pianeti sono nati dal Sole, piuttosto che essersi condensati partendo da una nebulosa di gas e polvere. Gli scettici ribatteranno prontamente che questo modello di formazione planetaria contraddice molti dei punti vista scientifici prevalenti. Eppure, questo modello di formazione planetaria incentrato sul Sole, risolve molti paradossi del modello attuale, come il fatto che sono necessarie almeno due esplosioni di supernove vicine, perché il modello funzioni, ma non ci sono prove che si siano verificate simili esplosioni nei paraggi (Grandpierre, 2000). Questo modello è presentato dalla cosmologia del Dr. Walter Russel, da quello dei Veda, da molti studiosi Russi e da altri non ancora visionati dall'autore. Esso risale anche ad una famosa tesi del 18° secolo di Immanuel Kant, sulla quale dissertò ulteriormente Pierre Simon de Laplace.

    La scienza ufficiale non diede molto credito a questo concetto di formazione planetaria, quando James Clerk Maxwell provò in seguito che la gravità era decisamente troppo debole per ammassare anelli espulsi dal Sole facendoli diventare pianeti. Tuttavia, qui dobbiamo ricordare che stiamo trattando con forze ben oltre quelle della gravità, e che la geometria coinvolta può far sì che emergano esplosioni di energia in determinate aree dell'equatore della stella. Qui noteremo brevemente che il lavoro di Geoffrey Hardy intitolato Genesis Continuous presenta una forte evenienza che i modelli di formazione planetaria esistenti non siano corretti, e che i pianeti debbano in effetti essere espulsi dalla stella genitrice. Per esempio, i pianeti gassosi semplicemente non hanno abbastanza tempo per raccogliere la loro atmosfera nei modelli convenzionali di formazione planetaria. Anche il lavoro di Richard Pasichnyk presenta il caso dei pianeti che nascono dal Sole. Il peso dell'evidenza non può essere ignorato, benché noi lasciamo alla discrezione del lettore l'analisi di questi materiali.

    Questo modello di evoluzione planetaria si dimostrerà molto importante nei prossimi capitoli, quando discuteremo l'evoluzione delle specie sulla Terra.

    6.21 – L'UNIVERSO E' UN ORGANISMO AUTO REPLICANTE…

    ———————————
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/CambioEra.htm

    anche questi possono interessarti
    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.301

    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.222

    La Galassia e la Risonanza Armonica

    Sappiamo che il Sole pompa attivamente all' esterno onde di energia che guidano i pianeti e le lune nelle loro rispettive orbite. Sia la Legge di Bode e le nuove teorie di Risonanza di Stoneking mostrano che i pianeti sono distanziati in proporzioni Diatoniche musicali naturali relativamente fra loro.

    Il primo vero sistema planetario extra-solare che abbiamo scoperto, che si trova attorno alla pulsar B1257+12, mostra queste stesse proporzioni.
    Il fenomeno proporzionale supporta l' idea che ogni stella pompa fuori onde di energia che creano simili sistemi planetari, essendo un tipo di risonanza, ovviamente non potrebbe essere causato da raggruppamenti casuali di gas e polvere.

    Quindi, come i principi di un ologramma o un frattale, dentro le onde piu' larghe dal Sole, ci sono sottili, piccole onde. Anche questo è basato sugli stessi principi musicali. Si ramificano formando onde su onde e divenendo sempre piu' piccole.

    Quindi il Sole non è una fornace nucleare. Il Sole rappresenta energia cosmica, la vera energia della Creazione.

    Ciò che questo indica è che il Sole sia come un punto nello spazio da dove l' energia esce, come nel caso della borsa di plastica piena di acqua di cui abbiamo parlato o come nel Triangolo delle Bermuda.

    In alti livelli vibrazionali vedete molto di piu', vedete tutte le vibrazioni che circondano il Sole. Questo appaiono come sfere concentriche di energia, come le increspature in una pozzanghera che sono connesse da una bobina a spirale di energia che si espande per guidare le orbite e le rotazioni dei pianeti e della Luna. Tutto si mischia precisamente assieme come un set gigante di ingranaggi. Questa bobina dal Sole è stata studiata e misurata. La NASA vi si riferisce come la “Spirale Parker”.

    Per ora possiamo solo rilevare questi campi come una specie di energia magnetica.

    Il significato di questo è semplice: il Sole rilascia particelle cariche e radioattive, come protoni energetici. La NASA usa avere modelli scientifici molto convenienti per quanto a lungo questi protoni possano viaggiare verso la Terra. Ora, in alcuni casi questi protoni stanno viaggiando più veloci del 400% rispetto al modello che ci si aspetterebbe.

    Cio' che accade è che il Sole sta cambiando. Il suo campo magnetico sta divenendo più largo. La sua energia sta cambiando. L' energia tra i pianeti sta cambiando, conduce piu' rapidamente l' energia solare. Le particelle si muovono più rapidamente nello spazio. Il plasma attualmente visibile nello spazio tra i pianeti sta divenendo più luminoso.

    ————–
    In questa intervista riassume molte cose di cui parla

    Il principio del frattale è importante, perchè hai un sistema di energia in un atomo, che ad un certo livello, è simile al sistema di energia del sistema solare, che ad un certo livello è simile al sistema di energia della Galassia e anche la Galassia orbita attorno ad un centro, scoperto da un ricercatore Russo, il Dr. A.N.Mishin.

    Quindi, nel sistema solare, esiste un ciclo che inizialmente si pensava influenzasse solo la Terra. E' un' oscillazione dell' asse della Terra, viene detto precessione. Impiega 26.000 anni per completarsi, approssimativamente. Ora puoi avere l' idea di come possa essere simile a un ritmo, ad una pulsazione, ok?

    Ecco cosa accade, c' è questa pulsazione al centro di ogni toroide e questa pulsazione fa increspare il medium, perchè questo toroide è come un fluido, come un medium.
    Quindi le pulsazioni si allontanano dal centro, si riflettono all' esterno del bordo della sfera, ok? Quindi iniziano a rientrare verso il centro. Quindi vanno fuori e tornano dentro. Quindi abbiamo quest' area al centro, che si comporta così (muove le mani su e giù), giusto? Quindi abbiamo onde che vanno, onde che si riflettono dal bordo e onde che tornano verso il centro. Ecco cosa accade.

    Le onde che vanno fuori e quelle che rientrano interferiscono fra loro, collidono fra loro. Quando lo fanno formano muri, muri sferici di energia, dove c' è una alta concentrazione, perchè abbiamo le onde che vanno e (simula l' effetto sonoro) e collidono formando questo muro. Più energia entra nel sistema e più accelera l' oscillatore centrale, non cambia il ritmo ma la potenza delle onde.

    Quindi la dimensione del sistema diviene più larga e questo è quello che sta accadendo. Abbiamo, concettualmente una forza energetica controrotatoria. Questo ci riporta alle antiche scritture Vediche dell' India. Parlano di Purusha e Prakriti, le due forze primarie che sono in realtà geometrie. Purusha è un icosaedro e Prakriti è un dodecaedro, che sono le gemoetrie di base, si definiscono Solidi Platonici.

    Una resta stazionaria, mentre l' altra si muove e controruotano una dentro l' altra. Quindi devi immaginare due sfere con un foro nello stesso spazio e mentre collidono, controruotano e formano un' onda che si muove così (muove le mani in senso orario), l' altra ruota e forma un' onda che si muove così (muove le mani in senso antiorario).

    L' onda che sale e l' onda che scende collidono al centro, formano questa sfera, la pressione crea la pulsazione, la pulsazione crea onde che vanno e tornano e interferiscono tra loro, creano questi muri di energia e mentre il sistema evolve, i muri di energia crescono di dimensione.
    Quando questi muri collidono col nostro sistema solare, caricano il sole, caricano i pianeti.

    Questo è ciò che vediamo nel mio lavoro con Hoagland. Questo influenza l' intero sistema solare. Questo cambia il nostro DNA. Questo espande la nostra coscienza e cambia definitivamente la frequenza della materia fisica, portando ad un effetto completamente trasformante, come nel Triangolo delle Bermuda, eccetto che ora influenza l' intero pianeta. Quindi abbiamo persone che spariscono e questo porta all' idea Cristiana dell' estasi e a tutti gli altri sistemi di pensiero che la comprendono.

    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.218

    Anche questo di Haramein: the origin of spin
    http://www.theresonanceproject.org/pdf/origin_of_spin.pdf

    e questo
    http://einstein.stanford.edu/SPACETIME/spacetime4.html

    Spacetime and Spin

    ..Gravito-Electromagnetism

    In general situations, space and time are so inextricably bound together in general relativity that they are hard to separate. In special cases, however, it becomes feasible to perform a “3+1 split” and decompose the metric of four-dimensional spacetime into a scalar time-time component, a vector time-space component and a tensor “space-space” component. When gravitational fields are weak and velocities are low compared to c, then this decomposition takes on a particularly compelling physical interpretation: if we call the scalar component a “gravito-electric potential” and the vector one a “gravito-magnetic potential”, then these quantities are found to obey almost exactly the same laws as their counterparts in ordinary electromagnetism! (Although little-known nowadays, the idea of parallels between gravity and electromagnetism is not a new one, and goes back to Michael Faraday's experiments with “gravitational induction” beginning in 1849.) One can construct a “gravito-electric field” g and a “gravito-magnetic field H from the divergence and curl of the scalar and vector potentials, and these fields turn out to obey equations that are identical to Maxwell's equations and the Lorentz force law of ordinary electrodynamics (modulo a sign here and a factor of two there; these can be chalked up to the fact that gravity is associated with a spin-2 field rather than the spin-1 field of electromagnetism). The “field equations” of gravito-electromagnetism turn out to be of great value in interpreting the predictions of the full theory of general relativity for spinning test bodies in the field of a massive spinning body such as the earth — just as Maxwell's equations govern the behavior of electric dipoles in an external magnetic field. From symmetry considerations we can infer that the earth's gravito-electric field must be radial, and its gravito-magnetic one dipolar, as shown in the diagrams below:..


    #21672

    sev7n
    Partecipante

    strano…strano…

    [youtube=560,340]RyNSrABthUY


    #21673
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Posto che il filmato sia vero… Nibiru o Giove?


    #21675

    sev7n
    Partecipante

    [quote1241706964=giusparsifal]
    Posto che il filmato sia vero… Nibiru o Giove?
    [/quote1241706964]

    😕


    #21674

    Sephiroth
    Partecipante

    Ma non si dovrebbe vedere in tutto il mondo? :ummmmm:


    #21676

    lila
    Partecipante

    Richard in questo video cosa dice Nassim Haramein su Nibitu?
    Riguardandolo ho capito che è la cometa gigante che stava per abbattersi sulla terra che il sole ha deviato .
    Scusa ma non me ne ero accorta.
    Per lui quindi nibiru era la cometa?

    [youtube=425,344]tF8rgF1cL6Y


Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 123 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.