le nostre ricette

Home Forum SALUTE le nostre ricette

Questo argomento contiene 74 risposte, ha 12 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 4 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 75 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #54002
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    Cari amiche e amici di AG, se pensavate di liquidarmi dopo le salsine abilmente propostovi ieri, vi siete fatte/i male i conti e quindi…: :kkk:

    http://www.vegfacile.info
    [color=#ff0000]PRIMI[/color]

    Pasta coi ceci
    Tagliate a fettine (non troppo sottili) una cipolla, mettetela in una padella o in una pentolina con un po' di acqua, olio d'oliva e sale. Fatela stufare per circa 5 minuti con la pentola coperta. E' importante metterci anche l'acqua (pochissima, pero'), non olio e basta, altrimenti viene un soffritto troppo pesante. Aggiungete una scatola di ceci, ma solo dopo averli ben scolati e ben risciacquati sotto l'acqua corrente (oppure usate dei ceci lessati da voi, se ne avete), e fate stufare altri 5 minuti, aggiungendo ancora olio, sale e pepe. Nel frattempo cuocete la pasta (meglio pasta corta: penne, mezze maniche, rigatoni, ecc.). Una volta cotta e scolata la pasta, ributtatela nella pentola, aggiungete i ceci stufati, ancora olio se serve, e mescolate bene.

    Riso e lenticchie
    Se volete fare una cosa velocissima, potete semplicemente lessare del riso, magari in una quantita' che basti per qualche giorno (poi si puo' tenere in frigo, condito con un po' di olio, e ogni giorno usarne un poco condito con un legume diverso o uno dei condimenti elencati qui sopra), aprire una scatoletta di lenticchie, scolarle, risciacquarle bene sotto l'acqua corrente, e aggiungerla al riso, aggiungendo solo un po' di olio. Lo stesso si puo' fare con altri legumi e altri cereali.

    Pasta fredda
    Per preparare una gustosa pasta fredda, basta cucinare la vostra pasta corta preferita (fusilli, ditaloni rigati, mezze penne, ecc.) e guarnirla in vari modi, per esempio quelli qui sotto elencati. Lo stesso vale per le insalate di riso, il cous-cous, ecc.

    ■piselli, carotine lessate (ci sono delle scatolette di piselli e carote gia' pronte, per esempio), mais;
    ■ceci e semi di girasole;
    ■lenticchie e mais;
    ■funghetti e carciofini sott'olio;
    ■un misto di peperoni, pomodori, sedano, carote, tutto tagliato a dadini;
    ■pomodori tagliati a pezzi, basilico, tofu sbriciolato;
    ■peperoni rossi tagliati a tocchetti, mescolati con una vinaigrette di olio, senape, succo di limone e sale; poi si aggiungono ceci in lattina e olive nere.
    ■pomodoro fresco tagliato a pezzetti, olive a fettine, capperi;
    In tutti i casi, aggiungere olio d'oliva quanto basta!

    Zuppa di legumi e cereali
    Nei negozi di alimentazione naturale, ma anche in tutti i supermercati, si trovano dei “mix” gia' pronti di legumi e cereali, in tantissime varieta'. Basta metterli a bagno la sera prima, o la mattina, se si fa la zuppa per cena, risciacquare bene tutto, mettere in una pentola, aggiungere acqua e sale, e far cuocere (mezz'ora o un'ora a seconda degli ingredienti, ma c'e' sempre scritto sulla confezione).

    Una volta fatta, la zuppa dura vari giorni, ed e' anche piu' buona il giorno dopo, perche' si insaporisce di piu'!

    Risotto di piselli (“Risi e bisi”)
    Far appassire una cipolla tagliata a fettine in una pentola con un po' d'acqua e un po' d'olio d'oliva (mettete il coperchio!). Dopo 5 minuti aggiungere i piselli, freschi, o surgelati, o in scatola scolati e risciacquati bene sotto acqua corrente. Se si tratta di piselli non in scatola aggiungete anche un po' di sale. Quando i piselli sono cotti, aggiungete il riso, una tazzina da caffe' per ogni commensale, un po' di olio d'oliva, e mescolate un paio di minuti per far insaporire. Aggiungete poi un po' alla volta del brodo vegetale (fresco, se ce l'avete, o di dado). Man mano che il brodo viene assorbito, aggiungetene dell'altro, fino a completa cottura. Spegnete, aggiungete olio d'oliva, prezzemolo tritato, mescolate e servite, meglio se con una spruzzata di lievito in scaglie sopra.

    Risotto thailandese
    Per quattro persone: mettere in una pentola 6 tazzine da caffe' di acqua salata e far bollire, quindi versarvi 4 tazzine da caffe' di riso basmati. Coprire con un coperchio lasciando un piccolo spiraglio e spegnere il fuoco. Lasciare cuocere senza fuoco per almeno 10 minuti senza girare. Il riso assorbira' l'acqua e alla fine risultera' compatto, non ci sara' bisogno di scolarlo.
    Tagliare delle verdure miste a pezzetti piccoli (carote, zucchine, peperoni, e quello che si vuole) e passarle in padella con un poco di olio. A parte far bollire del latte di cocco (150 ml) con un po' di curry, sale e pepe e maizena (un cucchiano da the colmo). Quando risulta una salsa piuttosto densa (tipo besciamella) versarla nella padella delle verdure e con il tutto condire il riso.

    Un suggerimento dalla vostra Spinx…se volete rendere un piatto più appetibile ai vostri commensali, curate il look… °lov no,non il vostro,intendo del piatto da portare in tavola.
    Non si pretende come la foto che ho riportato,ma un minimo..basta un rametto di prezzemolo..
    Viceversa, se volete rendere un piatto meno desiderabile, schiaffateglielo sul piatto in modo che sembri pappa per il cane…
    Chi ha orecchie per sentire…. :cor: :cor: :cor:


    #54003

    Spiderman
    Partecipante

    Patè di ceci (Hummus)

    500 Gr. di ceci

    1 cucchiaio di Thain (Burro di sesamo)

    1 limone (il succo)

    2 cucchiaio di olio evo

    1 spicchio d'aglio (bello grosso)

    prezzemolo q.b.

    sale

    Mettete tutti gli ingredienti nel robot da cucina e portate a densità voluta utilizzando acqua (che rimanga però spalmabile). Se usate ceci secchi, fatti rinvenire e poi lessati da voi, il risultato sarà notevolmente migliore.


    #54004
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [quote1317543878=Spiderman]
    Patè di ceci (Hummus)

    500 Gr. di ceci

    1 cucchiaio di Thain (Burro di sesamo)

    1 limone (il succo)

    2 cucchiaio di olio evo

    1 spicchio d'aglio (bello grosso)

    prezzemolo q.b.

    sale

    Mettete tutti gli ingredienti nel robot da cucina e portate a densità voluta utilizzando acqua (che rimanga però spalmabile). Se usate ceci secchi, fatti rinvenire e poi lessati da voi, il risultato sarà notevolmente migliore.

    [/quote1317543878]

    Grazie Spider, lo compro già fatto, ma come dici tu è sicuramente un'altra cosa..proverollo.


    #54005
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Grazie, grazie grazie.
    Le lenticchie a casa mia sono consumate solo in forma di passato di verdura…ma è già qualcosa :K:
    Questo qui è la prima volta che sento dire…Thain (Burro di sesamo), vedrò se lo trovo qui dove sto.
    “olio evo” – sono andata a curiosare cosa significa “evo”…ed ecco la spiegazione:

    CHE COS'E' L'EVO
    EVO è l'acronimo coniato da Massimo Epifani per indicare l'olio Extra Vergine di Oliva.
    Porre l'accento sull'EVO e differenziarlo dall'olio di oliva è diventato fondamentale perché le caratteristiche che li differenziano sono molto più nette di quelle che si possono pensare. In effetti, sorprende notare quanta confusione c'è ancora in merito alla differenza tra olio EVO e olio d'oliva, e questo malgrado le numerose iniziative che da tempo si organizzano per valorizzare questo prodotto così importante per il nostro paese.

    Solo l'EVO nasce da frutti sani ed esclusivamente attraverso metodi meccanici in rispetto della tradizione. L'olio d'oliva, al contrario, è ottenuto dal taglio di oli raffinati (trattato con sostanze chimiche) con olio d'oliva vergine.
    Da questo derivano tanti motivi per cui l'EVO è da preferire rispetto all'olio, ma anche rispetto agli altri alimenti energetici.

    Insomma non si smetterà mai di imparare :cles:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #54006

    Spiderman
    Partecipante

    [quote1317553968=sphinx]

    Grazie Spider, lo compro già fatto, ma come dici tu è sicuramente un'altra cosa..proverollo.
    [/quote1317553968]

    Fallo tu e con i ceci secchi rinvenuti, sentirai che roba!! 😉


    #54007
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Tutti legumi cotti da noi è un altra cosa. Però c'è da dire che per chi non ha tempo, averli belli già cotti è un gran risparmio di tempo, no?


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #54008

    Spiderman
    Partecipante

    [quote1317555022=farfalla5]
    Tutti legumi cotti da noi è un altra cosa. Però c'è da dire che per chi non ha tempo, averli belli già cotti è un gran risparmio di tempo, no?
    [/quote1317555022]

    Certo che lo è farfi 🙂 Tieni presente un'altra cosa, oltre a essere più buoni, sono anche molto più ricchi in proprietà rispetto a quelli che trovi già cotti, che vengono cotti appena colti. Se leggi le tabelle nutrizionali dei legumi, vedrai le differenze.


    #54009
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [quote1317556847=farfalla5]
    Tutti legumi cotti da noi è un altra cosa. Però c'è da dire che per chi non ha tempo, averli belli già cotti è un gran risparmio di tempo, no?
    [/quote1317556847]

    Si tesoro lo so…se proprio usiamo quelli in scatola,ricordiamoci di sciacquarli MOLTO bene sotto l'acqua corrente.

    Per burro si sesamo, credo si intenda la salsa Tahina. Se non la trovi al super,la reperisci in quei negozi di alimentari etnici..provala perchè è troppo buona buonissima.
    !heart


    #54010
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1317557890=sphinx]
    [quote1317556847=farfalla5]
    Tutti legumi cotti da noi è un altra cosa. Però c'è da dire che per chi non ha tempo, averli belli già cotti è un gran risparmio di tempo, no?
    [/quote1317556847]

    Si tesoro lo so…se proprio usiamo quelli in scatola,ricordiamoci di sciacquarli MOLTO bene sotto l'acqua corrente.

    Per burro si sesamo, credo si intenda la salsa Tahina. Se non la trovi al super,la reperisci in quei negozi di alimentari etnici..provala perchè è troppo buona buonissima.
    !heart
    [/quote1317557890]
    Oltre cambiamenti vibrazionali, nozioni secentistiche e spirituali… mi tocca anche provare robe strane hahaha
    Scherzo, io sono curiosa di tutto, solo che in questi casi “culinari” mi ci vorrebbe un po' di pratica.

    La cucina italiana ho imparato osservando la preparazione…ma chi mi insegna a fare gli involtini cinesi o il thailandese…. 🙁
    Io devo esserci stata per parecchie vite in quei paesi perchè sono fortemente attratta dalla loro cultura. La loro cucina, la loro musica e la loro arte per me è MAGIA. °lov


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #54011
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    Bene bene…ieri ho conosciuto personalmente Farfalla..un'emozione, ve lo garantisco! #evvai
    Ma di questo magari parlerò in modo più appropriato in un'altra stanza. Per il momento vi basti sapere che Farfalla in realtà è una gatta, i suoi magnifici occhi verdi ne sono la prova,ha uno spirito libero e indipendente, ma questo direte voi è la scoperta dell'acqua calda…. :hehe: quello che non sapete,cari miei…è che le piacciono le frittelle!! E siccome gliele avevo preparate per l'occasione e mi dice che le sono piaciute ( anche se ormai erano fredde ) ecco che mi accingo a passare a lei e a quanti fossero interessati la ricetta. :yesss:
    Vi prevengo che io quando cucino improvviso sempre e che per le dosi vado “a naso”…comunque cercherò di essere più chiara possibile.
    [color=#ff0000]Ordunque: la base è costituita da farina di ceci. La potete usare anche unitamente ad altre farine,come di grano o di riso per esempio. Ma io tendo a fare solo farina di ceci e questo perchè tende a fare grumi MOLTO meno delle altre.
    Prendete una quantità x di farina a secondo di quanto siete magnoni,e aggiungete acqua o latte di soia o latte di riso a piacere ma comunque freddi..e questo sia per la versione salata che dolce. La pastella deve risultare nè troppo densa nè troppo liquida, insomma se la fate “scendere” dal cucchiaio deve cadere “a nastro” e non troppo velocemente, come lievitante,io aggiungo un pizzico di bicarbonato e poi o un po' di sale o un pò di zucchero a seconda se voglio la variante salata o dolce.
    E non aggiungo altro perchè a questo punto dovete lavorare di fantasia![/color]
    [color=#0000ff]Qualche suggerimento? per la versione salata potete aggiungere delle verdure..io le ho fatte con i piselli, le patate,verdure miste, come aromi ho messo lo zenzero o il curry, si può insaporire con l'aglio,il prezzemolo e con mille altre cose![/color]
    Se le fate piccoline sono un ottimo accompagnamento per l'aperitivo,se le fate più sostenute sono un prelibato secondo piatto vegano..e il successo è garantito!
    [color=#ff0000]Per la versione dolce come aromi cannella e/o vaniglia, come ingredienti uvetta,pinoli,mandorle in scaglie,semi di zucca,mele e..fantasia.[/color]
    Dopo aver mescolato la”base” con cura in modo da sciogliere eventuali grumi,aggiungete i vostri ingredienti e friggete in olio di semi. Le potete fare anche semplici..cioè solo farina e basta…buonissime.
    Preferibilmente vanno mangiate tiepide..e cosparse di zucchero o un pò di sale.
    :cor:


Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 75 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.