MATTATOIO

Home Forum L’AGORÀ MATTATOIO

Questo argomento contiene 191 risposte, ha 23 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Spiderman 8 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 81 a 90 (di 192 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #133933
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    [quote1272643900=Richard]
    di questi concetti che ne pensate? o perlomeno non siamo tutti uguali, è giusto stare attenti e tenerne conto

    http://www.cataniacentro.com/articoli-vari-di-interesse-generale-catania-centro/49-spunti-su-cui-riflettere/272-la-dieta-vegetariana-e-vegana-fa-male-alla-salute-ecco-recenti-studi-in-materia.html

    Le diete completamente prive di proteine animali non rispettano né il vincolo dei macronutrienti, né quello di una facile autogestione. Vediamo i punti che sottolineano come difficilmente una dieta priva di proteine animali possa ritenersi “ideale”.

    1) Lo spettro aminoacidico – La demonizzazione della carne e dei cibi di origine animale si è tradotta nella demonizzazione di uno dei macronutrienti principali, le proteine. In una dieta non vegana solo il 30% delle proteine deriva dai vegetali. I vegani sostengono che è possibile sopperire al bisogno proteico giornaliero con cereali, leguminose ecc. Purtroppo la cosa non è così semplice (ecco dove cade l'autogestione), perché, a differenza delle carni, i singoli vegetali non hanno uno spettro aminoacidico completo. Per esempio nei cereali c'è una percentuale trascurabile di lisina, mentre nelle leguminose non c'è la metionina. Occorre pertanto fare un cocktail molto preciso per avere un'alimentazione proteicamente corretta. In sostanza ciò che è teoricamente possibile (un perfetto soddisfacimento del fabbisogno proteico) in pratica non lo è, vista la scarsa variabilità nel mondo vegetale di sorgenti proteiche.[/quote1272643900]
    Se guardo alla mia nutrizione prima di diventare vegetariano mi pare tutto fuorché perfetta ed equlibrata… Come la stragrande maggioranza della popolazione del resto…


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #133934
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    [quote1272643997=zret]
    Il Vangelo di Gesù, cap 75,9:

    In verità, io vi dico, che sono venuto nel mondo per abolire tutti i sacrifici di sangue e il cibarsi della carne degli animali e degli uccelli che vengono macellati dall'uomo.

    [/quote1272643997]

    Non può che essere così, altrimenti si arriverebbe al paradosso che, in questo frangente, io sono più buono e compassionevole di Gesù? :hehe:
    E' presente nel vangelo canonico?


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #133935

    zret
    Partecipante

    Adamo ed Eva all'inizio erano vegetariani.


    #133936

    zret
    Partecipante

    No, Psycho, è un versetto del Vangelo degli Ebioniti. Gli Ebioniti o Nazirei erano i seguaci di Giacomo il Giusto, il fratello del Signore.


    #133937
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    [quote1272644161=zret]
    Adamo ed Eva all'inizio erano vegetariani.
    [/quote1272644161]
    Io posso capire chi se ne frega e magari è ateo… Ma chi ha un minimo di spirito non può che confrontarsi con il fatto che il nutrimento di carni e sangue animale è un atto di violenza verso altri esseri viventi e consenzienti come noi.
    Anch'io guardavo con scetticismo i vegetariani, ma non ricercavo minimamente il bene come oggi.
    Tutti abbiamo da imparare, ma conoscenza è responsabilità… E quando si conosce qualcosa, non è morale mettere la testa sotto la sabbia e ignorare il problema.


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #133939
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    [quote1272644297=zret]
    No, Psycho, è un versetto del Vangelo degli Ebioniti. Gli Ebioniti o Nazirei erano i seguaci di Giacomo il Giusto, il fratello del Signore. [/quote1272644297]

    Cercherò allora sul web il testo… Mi piacerebbe parecchio leggere i testi sconfessati dai romani.
    Ma poi, a una considerazione come la mia, ci arriverebbe chiunque ci rifletterebbe 1 po'… anche solo usando il raziocinio.


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #133940

    Spiderman
    Partecipante

    [quote1272644279=Richard]
    di questi concetti che ne pensate? o perlomeno non siamo tutti uguali, è giusto stare attenti e tenerne conto

    http://www.cataniacentro.com/articoli-vari-di-interesse-generale-catania-centro/49-spunti-su-cui-riflettere/272-la-dieta-vegetariana-e-vegana-fa-male-alla-salute-ecco-recenti-studi-in-materia.html

    Le diete completamente prive di proteine animali non rispettano né il vincolo dei macronutrienti, né quello di una facile autogestione. Vediamo i punti che sottolineano come difficilmente una dieta priva di proteine animali possa ritenersi “ideale”.

    1) Lo spettro aminoacidico – La demonizzazione della carne e dei cibi di origine animale si è tradotta nella demonizzazione di uno dei macronutrienti principali, le proteine. In una dieta non vegana solo il 30% delle proteine deriva dai vegetali. I vegani sostengono che è possibile sopperire al bisogno proteico giornaliero con cereali, leguminose ecc. Purtroppo la cosa non è così semplice (ecco dove cade l'autogestione), perché, a differenza delle carni, i singoli vegetali non hanno uno spettro aminoacidico completo. Per esempio nei cereali c'è una percentuale trascurabile di lisina, mentre nelle leguminose non c'è la metionina. Occorre pertanto fare un cocktail molto preciso per avere un'alimentazione proteicamente corretta. In sostanza ciò che è teoricamente possibile (un perfetto soddisfacimento del fabbisogno proteico) in pratica non lo è, vista la scarsa variabilità nel mondo vegetale di sorgenti proteiche.

    ecc….

    [/quote1272644279]

    Ric, provale le cose, fai un test su te stesso e vedi che succede. Te lo garantisco, non manca alcun nutriente nel “mondo vegetale”. Te l'ho detto, faccio un sacco di sport e non sono mai fermo tra sport e lavoro. Se mancassi di nutrienti sarei già crollato, mi alimento così da oltre 7 anni, la mia è esperienza personale e conosco un sacco di altra gente nelle mie stesse condizioni a partire dalla mia compagna, vegana e sportiva anche lei (gioca a pallavolo).


    #133941
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1272643980=psychok9]
    Non riesco a capire come si possa solo pensare ad un essere “compassionevole” che sgozza un animale, lo fa a pezzi, e se ne ciba. Poi siccome purtroppo oggi tutto è nascosto, molti preferiscono mettersi la testa sotto la sabbia. Capisco anche che la perfezione è un utopia, ma se possiamo, perché non fare “meno male” su questa terra? Perché cibarsi di cibi inutili alla nostra vita?
    Degli uomini dispersi, si sono cibati di altri uomini morti per sopravvivere… costretti dalle circostanze.
    Eppure non mi pare che si pubblicizza il cannibalismo come la sarcofagia.

    farfalla5

    Oggi vedo, che più gli faccio vedere come sono trattati gli animali più mi risponde che è una cosa normale, in conclusione lui oggi mangia praticamente solo la carne….

    ma la conclusione più triste che ho tirato fuori è che sono io che soffro terribilmente, sono io che non vivo tranquillamente, è un problema di tutti i giorni cosa fare da mangiare…e alla fine sembra che l'unica terrorista nelle mia famiglia sono io.

    Mi dispiace per la storia che hai raccontato… ma perché stressarti? Esistono mille e mila ricette vegetariane e vegane, mille mode di nutrirsi senza procurare sofferenza ad animali. E poi, se la società ci costringe a fare qualcosa che noi riteniamo immorale, lo facciamo lo stesso per conformarci? Un loro limite culturale diventa il nostro, danneggiando, dal nostro punto di vista, il nostro spirito?
    So per certo che all'estero questo problema culturale non c'è, e che ci sono fior fior di mense e ristoranti che danno la possibilità di scegliere la dieta che più aggrada senza per questo essere additati…
    [/quote1272643980]

    Per me è una visione troppo estrema, la vita e la morte fanno parte del ciclo naturale
    Se esistono gli alberi e sono vivi e molto molto attivi e li taglio per fare legna, è giusto che li rispetti e non li tagli in modo selvaggio senza rimpiazzarli o che non li torturi mentre crescono ecc..
    L'animale lo uccidi per mangiare e vivere in questo modo di materia illusoria, altra cosa è se lo uccidi per disprezzo diciamo..o per “divertimento”
    Idem per un uomo, tutti i poliziotti che hanno dovuto abbattere una persona pericolosa per esempio, sono tutti condannati? Poliziotti o meno, un gesto fatto per un motivo è diverso che se fatto per altro, ma la morte e l'uccisione esiste.
    Se uno ti aggredisce con uno schiaffo puoi girarti e andare via..se vuole uccidere te e chi ti sta vicino puoi cercare di limitare se riesci i danni per te e per lui e tutti..al massimo..ma se finisce male per lui?
    Però non possiamo concordare sempre, si può evitare di mangiare carne? ok, siamo sicurissimi pero che valga per tutti? Io dico di no..E' meglio una dieta vegetariana sapendo come procurarsi tutto il nutrimento? Mi sta bene, ma da qui a demonizzare e dire che nessuno deve mangiare assolutamente carne mi pare esagerato e azzardato, anche dire che chi mangia carne non possa evolvere spiritualmente o che dovrà pagarne il karma.

    Potrebbe anche essere, non dico sia sbagliato, ma nemmeno lo trovo convincente a mio vedere. Comunque è un percorso, io posso ragionare e studiare su quello che dicono altri e viceversa, col tempo ognuno farà ciò che sente e pensa essere giusto.


    #133942

    zret
    Partecipante

    Chi non è vegetariano non è cristiano. Si lascino perdere le ambigue affermazioni di Paolo sull'alimentazione: Paolo fu l'apostolo osteggiato in ogni modo da Pietro e da Giacomo, perché intento a snaturare il messaggio originario.

    Ciao


    #133938
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1272644640=Spiderman]
    [quote1272644279=Richard]
    di questi concetti che ne pensate? o perlomeno non siamo tutti uguali, è giusto stare attenti e tenerne conto

    http://www.cataniacentro.com/articoli-vari-di-interesse-generale-catania-centro/49-spunti-su-cui-riflettere/272-la-dieta-vegetariana-e-vegana-fa-male-alla-salute-ecco-recenti-studi-in-materia.html

    Le diete completamente prive di proteine animali non rispettano né il vincolo dei macronutrienti, né quello di una facile autogestione. Vediamo i punti che sottolineano come difficilmente una dieta priva di proteine animali possa ritenersi “ideale”.

    1) Lo spettro aminoacidico – La demonizzazione della carne e dei cibi di origine animale si è tradotta nella demonizzazione di uno dei macronutrienti principali, le proteine. In una dieta non vegana solo il 30% delle proteine deriva dai vegetali. I vegani sostengono che è possibile sopperire al bisogno proteico giornaliero con cereali, leguminose ecc. Purtroppo la cosa non è così semplice (ecco dove cade l'autogestione), perché, a differenza delle carni, i singoli vegetali non hanno uno spettro aminoacidico completo. Per esempio nei cereali c'è una percentuale trascurabile di lisina, mentre nelle leguminose non c'è la metionina. Occorre pertanto fare un cocktail molto preciso per avere un'alimentazione proteicamente corretta. In sostanza ciò che è teoricamente possibile (un perfetto soddisfacimento del fabbisogno proteico) in pratica non lo è, vista la scarsa variabilità nel mondo vegetale di sorgenti proteiche.

    ecc….

    [/quote1272644279]

    Ric, provale le cose, fai un test su te stesso e vedi che succede. Te lo garantisco, non manca alcun nutriente nel “mondo vegetale”. Te l'ho detto, faccio un sacco di sport e non sono mai fermo tra sport e lavoro. Se mancassi di nutrienti sarei già crollato, mi alimento così da oltre 7 anni, la mia è esperienza personale e conosco un sacco di altra gente nelle mie stesse condizioni a partire dalla mia compagna, vegana e sportiva anche lei (gioca a pallavolo).
    [/quote1272644640]
    Posso anche provare..ma dove ti procuri tutto?


Stai vedendo 10 articoli - dal 81 a 90 (di 192 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.