Messaggi da altri “mondi”

Home Forum L’AGORÀ Messaggi da altri “mondi”

Questo argomento contiene 133 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da Manuelito Manuelito 7 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 134 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #142700
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Si potrebbe cercare materiale da ricerche effettuate su siti come questo dellafondazione ions di mitchell o da gruppi come quello dello sri di russell targ
    Ad esempio
    Jon Klimo, PhD Klimo is Professor of Clinical Psychology at the San Francisco Bay Area campus of Argosy University. He is considered the leading authority on the phenomenon of channeling, based on his definitive book, Channeling: Investigations on Receiving Information from Paranormal Source
    http://noetic.org/search/?q=channeling

    http://books.google.it/books?id=w7R7xyB0T80C&pg=PA283&dq=science+channeling&output=html_text&cd=1&redir_esc=y


    #142701

    Magagna
    Partecipante

    Scusatemi se mi ripeto…

    [quote1350775339=Magagna]
    io il 28 ottobre sarò a roma alla conferenza… sentiamo che dicono direttamente i contattati vari
    http://www.segnidalcielo.it/2012/07/convegno-a-roma-il-28-ottobre-2012-partecipate-a-terzo-millennio-il-contatto/

    ROMA 28 OTTOBRE 2012
    Hotel Pineta Palace
    Via San Lino Papa, 35 Roma
    Con la partecipazione straordinaria di:
    Anne Givaudan
    Marina Tonini
    Massimo Fratini
    Ivan Ceci
    Enrico Baccarini
    Si prevedono gli interventi di
    Antonio Urzi, Simona Sibilla e Maurizio Cavallo

    ho già prenotato anche la camera all'hotel della conferenza, ci sono stato pure l'anno scorso ed è comodo ed economico 🙂

    chi viene?
    [/quote1350775339]

    non sò se conoscete i personaggi che ci saranno, ma secondo me è una bella occasione di incontro.

    di Anne Givaudan ho letto 3 o 4 libri… fantastici, ed è una walk-in.

    Marina Tonini si vede regolarmente con i siriani.

    Antonio Urzi riceve messaggi telepatici che lo avvertono quando mettersi a riprendere il cielo (ma io credo che li abbia anche incontrati assieme a bongiovanni, e credo a breve la loro missione evolverà)

    Maurizio Cavallo è un fulminato ma mi ha convinto nei 2 libri che ho letto e le varie conferenze ascoltate.

    …questi o sono ciarlatani oppure sono tra le fonti più dirette che possiamo incontrare 🙂

    …io ci sarò ghgh


    #142702
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    @richard
    Anche io sono dell’idea che tutto è ciclico, ma la questione principale sta nei “tempi”. Io sono dell’idea che non ci sia una finestra di tempo ben determinata per tutte le cose che avvengono su questo pianeta. Io non penso che ci siano delle scadenze definite, ma il tutto si svolge in maniera molto “quantistica”
    Il processo è già cominciato, anni fa, e non ha un tempo prestabilito per divenire effettivo. Il tutto ha un “tempo quantico” cioè sarà prevalentemente la Coscienza di tutto il pianeta (ogni fottuta anima che abita questo pianeta) a decidere quando avverrà, ma soprattutto come avverrà.
    L’essere umano medio è ancora abituato a vivere nella paura e si va scegliendo in giro le situazioni più comode, più abbordabili, difficilmente mette in discussione se stesso, ma soprattutto non sceglie! Non fa altro che perdere il tempo a denigrare le scelte che qualcuno tenta di fare, che a scegliere come condurre la propria vita, o perde tempo a delegare qualcun altro che scelga anche per lui.
    E secondo me…c’è qualcuno in questo momento che lo sta facendo (cioè sceglie anche per chi non vuol scegliere) e non lo fa in maniera “positiva”.

    Di certo non esiste una fine del mondo, perché non esiste una fine, come non esiste un principio. E’ solo un “dannato” ripetersi di cicli infiniti strutturati a forma d’ologramma, magnificamente architettato per fare in modo che il gioco avvenga…e che gioco sia!

    @rebel
    Non sono sorpreso e sono d’accordo con te. In effetti ognuno di noi ha le potenzialità per fare tutto quel che gli pare, ma sono solo delle potenzialità, raramente vengono sfruttate, per cui in pratica è come non averle.
    Ehm…io credo che noi umani si abbia vari tipi di “blocchi”.
    Nel nostro cervello esistono dei settori dove è vietato l’accesso. Ci sono delle vere e proprie barriere organiche che impediscono l’accesso in questi luoghi alla nostra parte conscia . Una di queste barriere è….diciamo “lecita”, serve per non farti scoprire troppo in fretta le “regole del gioco”(il famoso cavetto usb del PC che scrivevo nel post precedente)…ma sembrerebbe che uno di questi blocchi, non sia propriamente “naturale” o almeno, non faceva parte dei programmi originali, sembra quasi intenzionalmente architettato da qualcuno…chi? Vabbè ora non esageriamo…

    Non solo la meditazione, a volte, potrebbe capitare qualcosa che, in maniera molto casuale, rimuova uno di questi blocchi, o parte di essi. Un incidente stradale, un ictus, una forte meningite, ma anche alcune droghe, a volte possono indebolire il blocco e quando succede, la maggioranza delle persone va semplicemente fuori di testa (non è per niente facile vivere perennemente in questa nuova condizione)
    Altri, pochi a dir la verità, si elevano, o in qualche maniera cercano di tenere uno sguardo “qui” e uno “lì”…e cambiano completamente vita.
    Alcuni di loro non canalizzavano, ma addirittura si facevano in pratica impossessare per brevi periodi da altre Entità per puro scopo dimostrativo.
    Uno dei casi più eclatanti lo abbiamo avuto qui in Italia (Gustavo Rol- lui però non ha avuto un ictus, è stato indottrinato)

    Sono d’accordo con te, anche io credo che in giro ci sia tanta gente in buona fede che sente davvero le voci, ma non sa che cazzo sta sentendo, fanno semplicemente da antenne, perché loro, geneticamente (o dopo un trauma) hanno sollevato un po’ qualche blocco…ma, in genere, veniamo a sapere sempre e solo di gente non abbastanza “colta” per gestire questi “fenomeni” e che è quasi sempre in balia di qualsiasi interferenza capti….per questo io prima parlavo di un “canale pulito” un canale di cui ti puoi “fidare” , non ai livelli di Don e Ra,…ma comunque non è una cosa semplice da fare.

    In effetti avevo aperto questa nuova discussione proprio per riflettere su di un caso, per me abbastanza insolito, o almeno io non avevo mai sentito qualcuno, dopo anni di messaggi di pace e amore canalizzati da una confederazione di animelle buone…dichiarare in mondovisione che nell’ultimo messaggio le stesse animelle (che però non erano della confederazione) gli danno del babbeo credulone.
    Minchia…a parte il fatto, che immagino come si debba sentire di merda ora il tipo col look da pop star, a prescindere da come siano andate le cose e gli accordi presi (se accordi ci sono stati)…roba da frantumarti, non solo la carriera, ma pure la coscienza…ma sto messaggio mi puzza non poco.
    Qui non stiamo parlando di un impostore smascherato, ma di un…arrivati a questo punto, un vero e proprio babbeo, ma cosa avrà captato? E perché farlo fuori in questo modo?

    In definitiva…non ci siamo mica scelti un’indagine facile facile? 🙂


    #142703
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    [quote1350811174=Magagna]
    Scusatemi se mi ripeto…

    [quote1350775339=Magagna]
    io il 28 ottobre sarò a roma alla conferenza… sentiamo che dicono direttamente i contattati vari
    http://www.segnidalcielo.it/2012/07/convegno-a-roma-il-28-ottobre-2012-partecipate-a-terzo-millennio-il-contatto/

    ROMA 28 OTTOBRE 2012
    Hotel Pineta Palace
    Via San Lino Papa, 35 Roma
    Con la partecipazione straordinaria di:
    Anne Givaudan
    Marina Tonini
    Massimo Fratini
    Ivan Ceci
    Enrico Baccarini
    Si prevedono gli interventi di
    Antonio Urzi, Simona Sibilla e Maurizio Cavallo

    ho già prenotato anche la camera all'hotel della conferenza, ci sono stato pure l'anno scorso ed è comodo ed economico 🙂

    chi viene?
    [/quote1350775339]

    non sò se conoscete i personaggi che ci saranno, ma secondo me è una bella occasione di incontro.

    di Anne Givaudan ho letto 3 o 4 libri… fantastici, ed è una walk-in.

    Marina Tonini si vede regolarmente con i siriani.

    Antonio Urzi riceve messaggi telepatici che lo avvertono quando mettersi a riprendere il cielo (ma io credo che li abbia anche incontrati assieme a bongiovanni, e credo a breve la loro missione evolverà)

    Maurizio Cavallo è un fulminato ma mi ha convinto nei 2 libri che ho letto e le varie conferenze ascoltate.

    …questi o sono ciarlatani oppure sono tra le fonti più dirette che possiamo incontrare 🙂

    …io ci sarò ghgh
    [/quote1350811174]

    prendi appunti 🙂


    #142704
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1350813583=Manuelito]
    @richard
    Anche io sono dell’idea che tutto è ciclico
    [/quote1350813583]

    poi uno dei “Dio” mette un altro gettone, ed inizia un'altra partita?


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #142705

    Olegna
    Partecipante

    [color=#9900cc]A me sembra un disco incantato, del tipo 45 giri rovinato, si continua a vivere una vita uguale a quella precedente, forse sarebbe ora di cambiare nettamente per una vita la prossima, migliore di questa.[/color]


    #142706

    Rebel
    Partecipante

    [quote1350827327=Manuelito]
    In effetti avevo aperto questa nuova discussione proprio per riflettere su di un caso, per me abbastanza insolito, o almeno io non avevo mai sentito qualcuno, dopo anni di messaggi di pace e amore canalizzati da una confederazione di animelle buone…dichiarare in mondovisione che nell’ultimo messaggio le stesse animelle (che però non erano della confederazione) gli danno del babbeo credulone.
    Minchia…a parte il fatto, che immagino come si debba sentire di merda ora il tipo col look da pop star, a prescindere da come siano andate le cose e gli accordi presi (se accordi ci sono stati)…roba da frantumarti, non solo la carriera, ma pure la coscienza…ma sto messaggio mi puzza non poco.
    Qui non stiamo parlando di un impostore smascherato, ma di un…arrivati a questo punto, un vero e proprio babbeo, ma cosa avrà captato? E perché farlo fuori in questo modo?

    In definitiva…non ci siamo mica scelti un’indagine facile facile? 🙂
    [/quote1350827327]

    Ok, adesso ho capito, parli di Greg Giles, ho letto qualche cosa nel suo blog ma non mi ha mai convinto per tanti motivi, primo fra tutti il tipo di messaggi, troppo lunghi, senza domanda e risposta, e anche il contenuto mi ha fatto pensare a canalizzazioni negative (Ra li chiama il gruppo di Orione) mascherate molto bene, ho diffidato subito di quei messaggi.
    Ora cercare di capire il perchè di quei messaggio non mi interessa granchè, o si è inventato tutto fin dall'inizio e poi si è stufato e ha terminato in quel modo, oppure riceveva davvero quella porcheria di messaggi, di certo (a mio parere) è che l'ultimo messaggio è stato tramesso da qualche sistema psicotronico terra-terra e non ha nulla a che fare esseri di altri mondi.

    Il farlo fuori in questo modo è facilmente intuibile, screditare l'intera categoria sputtanando un singolo preso a caso e facilmente abbindolabile, è una tecnica adottata da sempre, prima la gente veniva mandata al rogo, adesso siamo più fortunati.


    #142707
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    continuando…
    Messaggi da altri mondi….ma anche da altri tempi…

    Il futuro non è statico, ma dinamico. Sono centinaia di migliaia le persone che hanno vissuto su questo pianeta fino ad ora e che hanno denunciato in qualche modo di riuscire a visionare eventi che ancora si devono verificare.
    La maggioranza di loro, specie per le previsioni a lungo termine, in genere fallisce miseramente. La spiegazione del fallimento, secondo il mio parere, non sta nella truffa, ma in un aspetto tecnico. Escludendo quei casi di personaggi furbi ed imbroglioni (che sono dappertutto) chi ha una visione del futuro, spesso fallisce perché non considera un aspetto fondamentale, la dinamicità del futuro. Chi ha visioni del genere, sta guardando in pratica fuori dall’”ologramma”. Qui lo spazio è il tempo si annullano…o meglio si sovrappongono talmente, che è come se si annullassero.
    Detto in parole povere se si riesce a connettersi all’”archivio generale” di tutte le esperienze, pensieri e azioni degli esseri che hanno sperimentato, che sperimentano e che sperimenteranno sul pianeta Terra, si ha un quadro totale non solo di quel che è stato e di quel che sarà, ma anche di quel che sarebbe potuto essere stato e di quello che potrebbe essere. Mi spiego meglio….o almeno ci provo…

    Il gioco nell’ologramma (realtà con cui interagiamo) funziona così:
    La matrice è energia (quando dico “energia” parlo della “traccia” della materia e dell’onda, prima che diventi l’una o l’altra) Su questa matrice è possibile generare di tutto (e quando dico tutto, intendo tutto quel che è umanamente immaginabile e moltissimo di più!!)
    L’energia per far in modo che tu (entità) possa operare deve essere…diciamo “multitasking” cioè deve avere a disposizione tutto il necessario nel caso tu prenda una via anziché un’altra e operare su più futuri. Diciamo che l’energia non deve mai farsi trovare impreparata….esempio: sei a cena con la tua ragazza, vuoi chiederle di sposarti.
    L’energia in questi casi, ha già predisposto vari “futuri”. In pratica è come se l’energia si preparasse alla tua scelta….e allora forma delle probabilità. In una di questa ci sei tu che chiedi di sposarla e lei si commuove, ti sorride, ti da un bacio e ti dice di si. In un altro futuro “probabile” ci sei tu che le chiedi di sposarti e lei si fa una grassa risata e ti dice di si (e per l’emozione rovescia il bicchiere di vino sul tavolo). In un altro invece, ci sei tu che le chiedi di sposarti e lei che tituba…e ti dice: “Lo sai ti voglio bene, però non sono ancora pronta…” un altro ancora in cui lei ti risponde di no! Un no secco. In un altro mentre glielo chiedi, passa il cameriere e le rovescia tutta la zuppa addosso…e non riesci più a farle la domanda…ci sono infinite varianti che creano infiniti futuri. L’energia si prepara a tutti gli eventuali scenari, però l’energia non è che fa di testa sua ( è sempre lei che comunque ti ha acceso gli scenari prima del tuo passaggio mentre tu sceglievi)…ma sa dove la storia potrebbe andare a parare, specie nell’immediato…per cui, se tu e la tua ragazza vi amate e rispettate tanto, se tutto sommato te lo aspetti che lei dica di si e che cacci la lacrimuccia, l’energia in questo caso c’ha gioco facile…in pratica fluisce indisturbata verso la probabilità che quasi sicuramente vivrete entrambi (tu e la tua futura moglie) cioè una bella serata e un si.

    Una previsione del genere la potrebbe fare anche un principiante.

    Quando invece si va a leggere quello che l’energia ha inscenato per voi (sempre te e la tua futura moglie) fra cinque mesi, o addirittura fra cinque anni, cioè dopo cinque anni di matrimonio, qui il discorso cambia. I tempi sono maggiori e l’energia per quel periodo ha predisposto molto più chiaramente vari tipi di scenario probabili. Ci sono ancora troppe scelte da fare, sia da parte tua, che da parte di tua moglie e le cose che potrebbero accadere sono ancora tante, ma l’energia comunque se ne fotte e prepara ugualmente gli scenari che tu vivrai nel caso gli scegliessi, certo avrà preferenza di dettagli per quello più probabile, ma comunque ne costruisce vari.

    Io (che leggo nel futuro) in questo caso posso fare una previsione di quel che sarà in questo momento il futuro, ma non di quel che sarà davvero il futuro quando verrà il momento, cioè vedrò la probabilità maggiore al momento della visione, ma basterà che qualcosa di sostanziale cambi, che io farò una ricca figura di merda, cioè mi farà fallire nella previsione.

    Altro esempio: io leggo il futuro e vedo che domani mattina alle 9.00 un terrorista farà saltare in aria un palazzo. Nove su dieci, il palazzo domani salta. Primo perché tutta l’energia che ha lavorato fin ora col terrorista sa che comunque lì si è indirizzati (l’esplosione della bomba) e lì si andrà. Secondo, il tempo è breve…certo potrebbe sempre capitare qualcosa di radicale che cambi il tutto (questo l’energia lo sa e lo ha anche predisposto) ma diciamo che le probabilità sono scarse e quasi sicuramente domani mattina un palazzo salterà in aria e io avrò azzeccato la mia previsione. Se invece prevedo che fra sei mesi un terrorista farà saltare in aria un palazzo, ci sono molte più probabilità che la cosa possa anche non accadere.
    Al momento della mia visione, il terrorista se ne sta a casa sua a bere birra e studiare il piano per come far saltare il palazzo, non ha ancora comprato l’esplosivo, non sa ancora bene come fare, ma la sua idea prende sempre più corpo e si avvia a concretizzarsi. Se nulla cambia, l’idea si rafforzerà e inevitabilmente si realizzerà. Potrebbe variare in alcuni aspetti, cioè l’orario dell’attentato…o addirittura il luogo…perché durante l’evoluzione del progetto, casomai all’ultimo istante, il terrorista ha dovuto cambiare l’obiettivo, ma, fra sei mesi, un palazzo esploderà comunque.
    Potrebbe anche succedere che il terrorista cambi idea…che so perché si pente (improbabile) o perché la madre morente gli fa promettere di non farlo (abbastanza improbabile) il terrorista finisce sotto ad un treno (improbabile) o viene arrestato (probabile) o si mette nei guai prima dell’attentato (probabile) posso continuare per circa 200 pagine…e l’attentato non avviene.
    Il futuro è dinamico, cambia…e lo fa anche riguardo le previsioni di catastrofi. Ha le prerogative per essere tutto e te lo fa vedere, ma poi realmente quel che sarà con esattezza, lo si saprà solo quando capiterà, o al massimo qualche ora prima. Tutti gli altri scenari che l’energia aveva comunque preparato, per te si spengono e si accende solo quello che tu hai scelto fino alla fine.

    Come ho accennato prima, non solo si può vedere quel che sarà, o potrebbe essere, ma, con lo stesso metodo si può vedere ciò che è stato, ma ancor più incredibilmente, anche ciò che potrebbe essere stato, ma non lo è stato mai…
    Perché tutto quello che non è stato qui, è stato da qualche altra parte. Secondo il principio, che anche noi ben conosciamo, che nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma, gli scenari che l’energia ha preparato, ma che tu (o l’umanità intera) non hai scelto, non scompaiono definitivamente, ma ne rimane comunque traccia.
    Sembra pazzesco, ma anche il passato in qualche modo è dinamico. Qui il discorso diventa ulteriormente complicato e non credo di essere ancora in grado di esprimere bene il concetto…credo sia troppo per una mente umana che sperimenta in terza dimensione.

    Comunque, chi canalizza in pratica è come se facesse da antenna, i mittenti dei messaggi sono vari, alcuni provengono da altre dimensioni, altri provengono da questa dimensione, addirittura alcuni provengono da umani come noi (se si capisce come funzionano le onde e come si propagano chiunque potrebbe parlarti nella testa, o farti scrivere quello che vuole)…altri arrivano da altri “tempi”…ma non finisce qui…


    #142708
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    ho preparato la pasta le tagliatelle e ho deciso di non mangiarle forse domani.
    avevo anche il vino e ho deciso di non berlo.
    ci stanno anche le sigarette e ne ho fumate alcune.

    Voi in che mondo siete.
    Non ci sono altri mondi.
    Il campo eletromagnetico crea il mondo dentro non ci sono mondi fuori.
    Siamo soli da sempre.

    Poesia la devo dire senno mi linciate.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #142709

    Rebel
    Partecipante

    [quote1351628905=Manuelito]

    Comunque, chi canalizza in pratica è come se facesse da antenna, i mittenti dei messaggi sono vari, alcuni provengono da altre dimensioni, altri provengono da questa dimensione, addirittura alcuni provengono da umani come noi (se si capisce come funzionano le onde e come si propagano chiunque potrebbe parlarti nella testa, o farti scrivere quello che vuole)…altri arrivano da altri “tempi”…ma non finisce qui…

    [/quote1351628905]

    Non ho la stessa esatta percezione, chi canalizza non è una semplice antenna, diciamo piuttosto che è come un palombaro che si immerge in acque profonde per svolgere un certo lavoro, chiaramente si deve stabilire un codice con chi sta in superficie per comunicare, il problema è che ogni tanto in superficie qualcuno si diverte a fare degli scherzi all'insaputa di chi dovrebbe controllare il buon esito della immersione, qualche volta il lavoro viene svolto senza problemi, altre volte viene dato ascolto ai burloni di superficie e il lavoro deve essere ripetuto.

    Il lavoro è abbastanza complicato, ci vogliono diversi palombari per compiere la missione, e non tutti si trovano d'accordo poichè ricevono dalla superficie indicazioni diverse e contrastanti, l'ebbrezza da profondità inoltre genera solitamente un rallentamento delle attività mentali, e ciò che ci si era prefissati in superficie alle volte non viene svolto nella maniera corretta, i giovani e inesperti solitamente devono tornare giu a terminare il lavoro lasciato incompleto, quelli piu esperti molto spesso riescono a compiere la missione in poche immersioni, la vera missione degli esperti è quella di insegnare ai piu giovani il lavoro da fare il piu velocemente possibile in modo che comincino ad essere autonomi e sollevino i loro maestri dal loro incarico.


Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 134 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.