Metodi naturali per Prevenire Pandemie e stati influenzali

Home Forum SALUTE Metodi naturali per Prevenire Pandemie e stati influenzali

  • This topic has 9 partecipanti and 26 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 27 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #57328
    maraxmamaraxma
    Partecipante

    “La cosa più intelligente e unica che possiamo fare è ovviamente stare alla larga da vaccini e farmaci di qualsiasi tipo. Dall’altra migliorare e potenziare il terreno biologico mediante una nutrizione superiore. L’ambiente interno, in cui avvengono tutti i processi metabolici e fisiologici è quello che fa la differenza. Se risulta essere alcalino è impossibile l’evolversi di una malattia degenerativa in quanto la malattia richiede sempre un ambiente esclusivamente acido.
    Un organismo sano, cioè libero dalla tossiemia, con una energia nervosa sufficiente, è assolutamente inattaccabile da qualsiasi agente esterno.

    Ricordiamo che:
    – Tutti i medicinali e tutte le sostanze chimiche (anche se dichiarate naturali) aumentano l’acidità dei tessuti e creano tossine.
    – Tutte le proteine animali (carne, uova, pesce e formaggi) durante la loro metabolizzazione aumentano gli acidi nel corpo e creano tossine.
    – Gli amidi raffinati (pane, pasta, cereali, biscotti, ecc.), creano una collosità tale che permette alle sostanze tossiche di rimanere all’interno del corpo anche per decenni.
    – Una scarsa ossigenazione intra ed extra cellulare fa aumentare l’acidosi e predispone il terreno alla malattia.
    – Una corretta e sana ginnastica invece, sblocca le tossine e le predispone all’eliminazione dall’organismo attraverso gli organi emuntori: pelle, polmoni, intestini, fegato, reni e vescica.
    – L’acqua da bere dovrebbe essere minimamente mineralizzata (quasi distillata) per non appesantire il corpo con minerali inorganici che non possono essere assimilati dall’organismo che creano incrostazioni e calcoli, non a caso gli unici minerali organici che il corpo assimila sono quelli ingeriti attraverso le piante. L'acqua perfetta, cioè la più organica in Natura è quella contenuta nella frutta.
    – Il digiuno in tutto questo gioca un ruolo fondamentale perché aiuta a detossificare l’organismo, depurando profondamente il terreno.
    Ecco cosa avviene nell’organismo durante un digiuno idrico (cioè solo con acqua):
    – Si eliminano gli accumuli tossici nei liquidi (sangue, linfa, liquido interstiziale);
    – Si liquidano gli accumuli abnormi e tossici all’interno dei tessuti e delle cellule;
    – Vengono rimossi gli accumuli di colesterolo sulle pareti dei vasi, di acido urico a livello articolare, ecc.
    – Si eliminano le cellule vecchie con rinnovamento dei tessuti;
    – Si ha un miglioramento della rete capillare e degli scambi nutritivi e respiratori a livello cellulare;
    – Miglioramento della funzionalità dell’apparato con riequilibrio della flora intestinale, sviluppo della flora simbiotica;
    – Può avvenire anche l’eliminazione di formazioni patologiche come calcoli e concrezioni, il riassorbimento di neoformazioni benigne (cisti, noduli, fibromi, polipi, ecc.) e l’eliminazione di formazioni maligne allo stadio iniziale, grazie all’autolisi da difesa”.

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5119.11


    #57330
    dian
    Partecipante

    Io vi consiglio tra le altre cose compresse di Camu Camu ( frutto amazzonico ) e argento colloidale della ditta Naturvitae, entrambi caricati con HEF ( High Energy Frequencies ) come tutti i loro prodotti naturali.
    http://www.naturvitae.com


    #57329
    maraxmamaraxma
    Partecipante

    Io penso di integrare presto la mia dieta anche con l'alga SPIRULINA.

    Numerosi sono i benefici di quest'alga: infatti è un integratore dell'alimentazione, sviluppa un'attività antimicrobica ed antibatterica, grazie ai sulfolipidi che si trovano nella parete cellulare. Inoltre essa migliora il rendimento psico-fisico, rafforza il sistema immunitario ed è indicata nella dieta di vegetariani e di vegani, poiché contiene vitamina B12. Last, but not least, la Spirulina aiuta l'organismo ad eliminare i metalli che si accumulano a causa, in primo luogo, delle scie chimiche.

    http://www.tankerenemy.com/search/label/Medicina


    #57331
    elerkoelerko
    Partecipante

    Argento colloidale
    3D dedicato: https://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?19349.post

    ARGENTO COLLOIDALE: IL PIU’ POTENTE ANTIBIOTICO A LARGO SPETTRO

    * LA RISCOPERTA DELL’ARGENTO COLLOIDALE.

    Prima dell'avvento degli antibiotici nel 1938 l'argento colloidale era considerato come uno dei fondamentali trattamenti per le infezioni. E' stato provato essere efficace contro più di 650 differenti malattie infettive, a confronto degli antibiotici chimici che FORSE lo sono contro una mezza dozzina.

    * GLI USI DELL' ARGENTO COLLOIDALE PRIMA DEL 1938.

    La seguente è una lista parziale di alcuni usi documentati dell'uso dell'argento, particolarmente nella forma colloidale per il trattamento di varie malattie e agenti patogeni.

    Acne, artrite, ustioni, avvelenamento del sangue, cancro, candida albicans, colera, congiuntivite, cistite, difterite, diabete, dissenteria, eczema, fibrosi, gastrite, herpes, herpes zoster (fuoco di S.Antonio), impetigine, infiammazione della cistifellea, infezioni da lieviti, infezioni oftalmiche, infezioni dell'orecchio, infezioni alla prostata, infezioni da streptococchi, influenza, problemi intestinali, lebbra, leucorrea, lupus, malaria, meningite, morbo di Lyme (borelliosi), pertosse, piede d'atleta, polmonite, pleurite, reumatismi, riniti, salmonellosi, scarlattina, seborrea, setticemia, tumori della pelle, verruche, sifilide, tubercolosi, tossiemia, tonsillite, tracoma, ulcere.

    Il ritorno dell'argento in medicina risale ai primi anni '70. Il dott. Carl Moyer, presidente del Washington Department of Surgery, ricevette un contributo per sviluppare migliori trattamenti per le vittime di ustioni. Il dott. Margraf, biochimico, lavorò con il dott. Moyer e altri chirurghi per trovare un antisettico abbastanza forte ma anche sicuro da usare su ampie parti del corpo. Il risultato dei loro sforzi fu quello di trovare centinaia di nuovi utilizzi medici per l'argento. Quella colloidale è l'unica forma di argento che può essere usata con sicurezza come integratore. E' assorbito nei tessuti lentamente così da non causare irritazioni, diversamente dal nitrato di argento, che, data la sua azione tossica, reagisce violentemente con i tessuti del corpo. Le particelle colloidali si diffondono gradualmente attraverso il sangue fornendo un'azione terapeutica prolungata nel tempo. Molte forme di batteri, funghi e virus utilizzano un'enzima specifico per il loro metabolismo. L'argento agisce come catalizzatore disabilitando l'enzima. I microrganismi in questo modo soffocano. Per le forme di vita primitive come i microrganismi, l'argento è tossico come i più potenti disinfettanti chimici. Non c'è alcun organismo nocivo che possa vivere in presenza di anche minuscole tracce di semplice argento metallico. Secondo tests di laboratorio, batteri distruttivi, virus e funghi sono eliminati nel giro di pochi minuti di contatto. Il dott. Larry C. Ford del Department of Obstetric and Gynecology, UCLA School of Medicine, USA, in una lettera datata 1 novembre 1988 scrive che le soluzioni di argento hanno proprietà battericida e fungicida per la Candida Albicans e la Candida Globata. Il dott. E.M. Crooks ha dichiarato che l'argento colloidale elimina organismi patogeni in tre o quattro minuti di contatto. Infatti non c'è microbo conosciuto che non sia ucciso dall'argento colloidale in sei minuti o meno e senza produrre effetti secondari. L'argento colloidale è efficace contro parassiti, infezioni, influenza, e fermentazione. E' senza gusto, senza odore e non tossico. E' efficace ai pasti come aiuto alla digestione in quanto impedisce la fermentazione dei cibi nell'intestino. Non macchia la pelle, diversamente da alcuni preparati farmaceutici a base di argento che lo fanno in maniera notevole. Il dott. L. Keene (John Hopkins University) ha affermato che dal punto di vista terapeutico, solo i metalli colloidali presentano la necessaria omogeneità, le dimensioni delle particelle, la purezza e la stabilità per un grande risultato terapeutico. Uno degli indicatori critici della qualità dell'argento colloidale è il colore. Come le particelle aumentano di dimensione, il colore della sospensione diventa da giallo a marrone poi da rosso a grigio e quindi a nero. La forma ideale è quella con senza colore oppure un leggera tendenza al giallo. Il suo utilizzo fu interrotto a causa del costo di produzione che nei primi del '900 era molto alto. La disponibilità della penicillina e quindi dei moderni e più economici antibiotici ne causarono il temporaneo abbandono. Oggi, con i moderni processi di produzione, il costo è notevolmente sceso e quindi molte persone potranno permettersi questo meraviglioso prodotto. Jim Powel scrisse nella rivista Science Digest (marzo 1978) un articolo intitolato “Il nostro più potente germicida”. ” Grazie a illuminate ricerche, l'argento sta emergendo come una meraviglia della moderna medicina. Un antibiotico può eliminare FORSE una mezza dozzina di organismi nocivi, mentre l'argento ne uccide circa 650. Non si sviluppa resistenza. Inoltre l'argento e praticamente non tossico”. Uno dei pionieri della ricerca sull'argento, il dott. Harry Magat di St. Louis (USA) ha dichiarato: ” L'argento è il miglior germicida di ampio spettro che possediamo.” Prima del 1938 l'argento colloidale era somministrato proprio come oggi lo sono le moderne medicine. Era iniettato sia per via endovena che intramuscolare, usato come gargarismo per malattie della gola, come lavaggi o irrigazioni, preso oralmente e applicato esternamente anche su tessuti sensibili e come gocce per gli occhi.

    * FORNITO DALLA NATURA.

    L'argento si trova naturalmente nel terreno come minerale-traccia ed è uno degli elementi essenziali richiesti dalle piante, dagli animali e dall'uomo. Una volta lo ottenevamo naturalmente da terreni organici per mezzo della frutta, delle verdure, noci, grano e legumi. Oggi, la maggior parte delle piante cresce su terreni impoveriti e fertilizzati chimicamente, molti dei minerali importanti come ferro, zinco, rame, magnesio e cromo e minerali-traccia come l'argento non sono più disponibili per la nostra alimentazione. Il dott. Gary Smith, un ricercatore, ha indicato che l'argento può essere collegato con l'appropriato funzionamento delle naturali difese del corpo e che le persone con un insufficiente apporto di argento nella dieta possono essere predisposte alle malattie.
    Tests medici non hanno trovato effetti collaterali dall'uso di argento colloidale prodotto in modo appropriato e non si sono registrate interazioni o interferenze con altri medicinali. Studi di laboratorio hanno stabilito che il vero argento colloidale ha un effetto trascurabile sulla flora batterica, mentre è fortemente efficace contro le infezioni e per eliminare vari microbi, virus, funghi, ecc.

    * USATO DALLA NASA.

    L'ente aerospaziale americano, NASA, ha ricercato 23 differenti metodi per purificare l'acqua e ha scelto un sistema a base di argento per i suoi space shuttle. Non solo la NASA, ma più di metà delle compagnie aeree mondiali usano filtri all'argento per l'acqua al fine di proteggere i passeggeri da malattie e da dissenteria. Anche i Russi nelle loro stazioni spaziali utilizzano filtri di argento negli impianti idrici. L'argento colloidale è insapore, inodore e non brucia su parti sensibili.
    Può essere preso per via orale, messo su una garza o cerotto e applicato direttamente su tagli, graffi, ferite aperte, ustioni, porri e verruche o usato su acne, eczema e irritazioni della pelle.
    Si possono fare gargarismi, mettere gocce negli occhi, per irrigazioni vaginali, anali, atomizzato o inalato dal naso o attraverso i polmoni.

    * LE ESPERIENZE DI ALCUNI MEDICI.

    Il dottor Robert O. Becker, dalle sue ricerche e sperimentazioni sull'uso dell'argento in medicina, ha dedotto che la deficienza di argento nell'organismo è responsabile dell'improprio funzionamento del sistema immunitario e che l'argento è di beneficio non solo per combattere i microrganismi patogeni. Infatti può anche essere di aiuto nella maggiore stimolazione della ricrescita di tessuti danneggiati, per persone ustionate e persino i pazienti più anziani hanno notato un più rapido ristabilimento. Qualsiasi varietà di germi patogeni resistenti agli antibiotici sono eliminati dall'argento. Il dott. Bjorn Nordstrom, del Karolinska Institute, Svezia, ha utilizzato per molti anni l'argento quale trattamento per il cancro. Ha raccontato di aver guarito pazienti che erano stati abbandonati da altri medici perché considerati ormai incurabili. Il dott. Gary Smith, un medico ricercatore, sostiene che l'argento possa essere collegato al corretto funzionamento delle difese immunitarie del corpo.

    SICURO ED EFFICACE, TUTTI I BATTERI, FUNGHI E VIRUS DANNOSI SONO DISTRUTTI ENTRO 6 MINUTI DI CONTATTO CON L'ARGENTO E NESSUN ORGANISMO PATOGENO PUÓ SOPRAVVIVERE IN PRESENZA ANCHE DI MINUSCOLE TRACCE DI ARGENTO.

    Prima del 1938 l'argento colloidale era considerato uno dei fondamenti del trattamento antibiotico. Quando furono scoperti gli antibiotici l'uso dell'argento fu abbandonato

    * LE PIÚ IMPORTANTI QUALITÁ.

    L'argento è efficace contro 650 fra germi, funghi e virus patogeni. Aiuta a ridurre le infiammazioni e favorisce la stimolazione della ricrescita dei tessuti danneggiati.
    È un rimedio per le infezioni
    Favorisce un rapido risanamento.
    Aiuta a rinforzare le naturali difese del corpo (quando preso giornalmente).
    Non si conoscono effetti collaterali o tossicità.
    Può essere preso sia internamente che per uso esterno.
    Ricavato dall' elemento minerale purissimo: l'argento (non contiene sostanze chimiche).

    * CARATTERISTICHE DINAMICHE.

    Uno dei migliori e più sicuri antibatterici generali conosciuti.
    Sicuro nell'utilizzo, anche su bambini.
    Non si sono registrate incompatibilità dell'uso con altri farmaci.
    Senza odore né sapore, sicuro anche per l'uso negli occhi e orecchie.
    L'organismo non sviluppa dipendenza o intolleranza.

    * UNICO AVVERTIMENTO:

    Donne in gravidanza o persone allergiche ai minerali-traccia dovrebbero consultare un medico prima di assumere il prodotto.

    * USO SUGGERITO:

    Per un miglior utilizzo, tenere 20 gocce sotto la lingua per circa un minuto, poi deglutire e quindi bere un bicchiere di acqua o succo di frutta. Ripetere anche 3 volte al giorno se necessario. Non si conoscono reazioni secondarie a somministrazioni notevolmente superiori a quelle consigliate (anche 100ml/giorno) . L'acqua può essere purificata aggiungendo mezzo cucchiaio da cucina ogni 3,5 litri, agitare bene e attendere 6 minuti prima di bere.

    Fonte: http://www.disinformazione.it/argento.htm


    #57332
    elerkoelerko
    Partecipante

    MMS – diossido di cloro – il più potente agente antimicrobico conosciuto dall'uomo

    MMS – E LA CHIMICA DEL SANGUE

    Per capire perché il Miracle Mineral Supplement (MMS) funziona, si deve capire un po' della chimica del diossido di cloro, generato dall'MMS e del sangue. Il diossido di cloro è un gas che è disciolto in acqua quando si trova nel corpo. Il cloro e il diossido di cloro sono stati usati come disinfettanti per più di 100 anni, ci sono pochi dubbi sul fatto che semplicemente distruggono patogeni di tutti i generi.

    Entrambi sono stati usati nei sistemi di purificazione delle acque da più di 50 anni. In anni recenti,

    nei sistemi di purificazione delle acque, il cloro è stato usato meno, mentre il diossido di cloro è stato usato molto di più, in quanto ha molti benefici rispetto al cloro, senza averne gli aspetti negativi (composti clorati, cancerogeni)…..

    Continua qui: https://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?46459.0


    #57333
    elerkoelerko
    Partecipante

    Alga spirulina: un rimedio contro l'intossicazione causata dalle scie chimiche

    Nota bene: si precisa che i suggerimenti di tale testo non sostituiscono in alcun modo e per nessun motivo i rimedi, le terapie e le indicazioni del proprio medico cui bisognerà rivolgersi tempestivamente in caso di necessità.

    Considerando tutti i veleni che quotidianamente ingeriamo o inaliamo, per via delle chemtrails e non solo (cibi industriali, dentifrici e chewing-gum contenenti fluoro, nanoparticelle degli inceneritori, acqua fluorizzata etc.), è opportuno consigliare qualche rimedio, come l'alga spirulina. Non si tratta di una panacea, ma almeno si può integrare la dieta con un alimento che, associato ad un regime alimentare e ad uno stile di vita naturali, per quanto oggi possibile, giova alla salute.

    La Spirulina è una microalga blu-verde appartenente alla famiglia delle Cianophyceae (Divisione Cyanophyta; divisione di alghe unicellulari il cui colore glauco o bluastro è dovuto alla presenza di due pigmenti, la clorofilla e la ficocianina).[1] Come le piante, la Spirulina vive grazie alla fotosintesi. E' lunga 0,3 mm e prende il nome dalla sua forma a spirale. Quest'alga è ritenuta l'alimento vegetale migliore, poiché ricco di proteine, amminoacidi, vitamine, acidi grassi essenziali, carboidrati di facile assunzione ed antiossidanti.

    La Spirulina è un microrganismo antichissimo, originario dell'America centrale e noto da molti secoli per le sue proprietà. Gli Aztechi già ne conoscevano le caratteristiche e la usavano, estraendola dai laghi della valle di Anahuac, consumandola insieme con tortillas di mais.

    Numerosi sono i benefici di quest'alga: infatti è un integratore dell'alimentazione, sviluppa un'attività antimicrobica ed antibatterica, grazie ai sulfolipidi che si trovano nella parete cellulare. Inoltre essa migliora il rendimento psico-fisico, rafforza il sistema immunitario ed è indicata nella dieta di vegetariani e di vegani, poiché contiene vitamina B12. Last, but not least, la Spirulina aiuta l'organismo ad eliminare i metalli che si accumulano a causa, in primo luogo, delle scie chimiche.

    Sembra che il prodotto migliore sia quello proveniente dal Cile: il deserto di Atacama, il più arido ed inospitale del mondo, dove è coltivata la Spirulina, è un ecosistema quasi incontaminato, mentre la comunque ottima alga verde-azzurra Klamath nasce e prospera in un lago dell'Oregon (Stati Uniti) che, pur all'interno di un parco naturale, è sorvolato dagli aerei della morte (vedi fotografia) sicché non risulta del tutta priva di metalli come l'alluminio ed il bario, sebbene in quantità inferiori rispetto agli alimenti industriali.

    [1] Ne sarà vietata la vendita, magari in modo graduale, quando entrerà in vigore il funesto Codex alimentarius?

    Fonte: http://www.tankerenemy.com/2009/07/alga-spirulina-un-rimedio-contro.html


    #57334
    elerkoelerko
    Partecipante

    nutrizione e rimedi naturali per un 'inverno più in salute con vitamine,propoli echinacea e alimentazione corretta

    Il raffreddore e’ una delle patologie piu’ comuni, consiste in un’infiammazione acuta della mucosa nasale, di origine virale .Vediamo come fare prevenzione e quali rimedi naturali sono piu’ indicati per rafforzare il sistema immunitario.

    Come ci ammaliamo e perchè siamo contagiati
    Il contagio di questa patologia avviene dal malato, attraverso lo starnuto, perché si emettono goccioline di saliva. Anche la stretta di mano con un soggetto ammalato può essere contagiosa. Sicuramente si è più facilmente esposti al raffreddore quando si abbassano le difese immunitarie del nostro organismo, o in condizioni di debilitazione organica. In questo modo i microrganismi responsabili delle infezioni alle vie respiratorie hanno campo libero e possono attaccarci.

    Soggetti maggiormente esposti sono i bambini, soprattutto quelli che frequentano l’asilo o la scuola, perché non hanno ancora sviluppato una forte resistenza ai numerosi virus che causano il raffreddore. Infine ci si ammala spesso per colpa del freddo, di una corrente d’aria o per la pioggia, perché l'aria fredda diminuisce le resistenze immunitarie della mucosa delle vie aeree.

    Prevenzione convenzionale (medicina allopatica)

    Il raffreddore in genere dura dai 4 ai 7 giorni, In caso si presentino lievi complicazioni, queste possono durare per alcuni giorni. Non esiste una prevenzione tramite medicinali vera e propria per questa malattia, perché né il vaccino, né gli antistaminici evitano l’insorgenza del raffreddore. Molti curano il raffreddore con dei farmaci, tra cui gli antistaminici o l'acido acetilsalicilico, i quali, però possono solo alleviare i sintomi più fastidiosi, ma non hanno alcun effetto curativo specifico bensì tante controindicazioni.

    Il raffreddore e’ una delle patologie piu’ comuni, consiste in un’infiammazione acuta della mucosa nasale, di origine virale .Vediamo come fare prevenzione e quali rimedi naturali sono piu’ indicati per rafforzare il sistema immunitario.

    Come ci ammaliamo e perchè siamo contagiati
    Il contagio di questa patologia avviene dal malato, attraverso lo starnuto, perché si emettono goccioline di saliva. Anche la stretta di mano con un soggetto ammalato può essere contagiosa. Sicuramente si è più facilmente esposti al raffreddore quando si abbassano le difese immunitarie del nostro organismo, o in condizioni di debilitazione organica. In questo modo i microrganismi responsabili delle infezioni alle vie respiratorie hanno campo libero e possono attaccarci.

    Soggetti maggiormente esposti sono i bambini, soprattutto quelli che frequentano l’asilo o la scuola, perché non hanno ancora sviluppato una forte resistenza ai numerosi virus che causano il raffreddore. Infine ci si ammala spesso per colpa del freddo, di una corrente d’aria o per la pioggia, perché l'aria fredda diminuisce le resistenze immunitarie della mucosa delle vie aeree.

    Prevenzione convenzionale (medicina allopatica)

    Il raffreddore in genere dura dai 4 ai 7 giorni, In caso si presentino lievi complicazioni, queste possono durare per alcuni giorni. Non esiste una prevenzione tramite medicinali vera e propria per questa malattia, perché né il vaccino, né gli antistaminici evitano l’insorgenza del raffreddore. Molti curano il raffreddore con dei farmaci, tra cui gli antistaminici o l'acido acetilsalicilico, i quali, però possono solo alleviare i sintomi più fastidiosi, ma non hanno alcun effetto curativo specifico bensì tante controindicazioni.

    Prevenzione naturale: nutrizione e fitoterapia

    Nutrizione per sconfiggere le sindromi influenzali

    Una corretta alimentazione può fare molto per aumentare le nostre difese nei confronti di malattie stagionali come raffreddore e influenza. Possiamo sconfiggere l’infezione in corso e rimetterci in piedi più in fretta quando siamo malati sfruttando l'effetto “terapeutico” di micro e macronutrienti tra i quali spiccano gli antiossidanti che permettono all’organismo di controbattere più efficacemente l’aggressione di virus e batteri, neutralizzando l’eccesso di radicali liberi. Gli alimenti che ne sono più ricchi sono frutta e verdura che dovrebbero essere consumati 5 volte al giorno. Altro potente antiossidante che non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole è il licopene, contenuto nei pomodori maturi e reso disponibile all’organismo soprattutto con la cottura…

    Continua qui: http://www.naturopataonline.org/articoli/14-malattie-e-naturopatia/475-impariamo-a-difenderci-in-modo-naturale-da-raffreddore-e-influenza/1.html


    #57335
    Mukunda
    Partecipante

    maraxma scrisse…

    “La cosa più intelligente e unica che possiamo fare è ovviamente stare alla larga da vaccini e farmaci di qualsiasi tipo. Dall’altra migliorare e potenziare il terreno biologico mediante una nutrizione superiore. L’ambiente interno, in cui avvengono tutti i processi metabolici e fisiologici è quello che fa la differenza. Se risulta essere alcalino è impossibile l’evolversi di una malattia degenerativa in quanto la malattia richiede sempre un ambiente esclusivamente acido.
    Un organismo sano, cioè libero dalla tossiemia, con una energia nervosa sufficiente, è assolutamente inattaccabile da qualsiasi agente esterno.

    Ricordiamo che:
    – Tutti i medicinali e tutte le sostanze chimiche (anche se dichiarate naturali) aumentano l’acidità dei tessuti e creano tossine.
    – Tutte le proteine animali (carne, uova, pesce e formaggi) durante la loro metabolizzazione aumentano gli acidi nel corpo e creano tossine.
    – Gli amidi raffinati (pane, pasta, cereali, biscotti, ecc.), creano una collosità tale che permette alle sostanze tossiche di rimanere all’interno del corpo anche per decenni.
    – Una scarsa ossigenazione intra ed extra cellulare fa aumentare l’acidosi e predispone il terreno alla malattia.
    – Una corretta e sana ginnastica invece, sblocca le tossine e le predispone all’eliminazione dall’organismo attraverso gli organi emuntori: pelle, polmoni, intestini, fegato, reni e vescica.
    – L’ acqua da bere dovrebbe essere minimamente mineralizzata (quasi distillata) per non appesantire il corpo con minerali inorganici che non possono essere assimilati dall’organismo che creano incrostazioni e calcoli, non a caso gli unici minerali organici che il corpo assimila sono quelli ingeriti attraverso le piante. L' acqua perfetta, cioè la più organica in Natura è quella contenuta nella frutta.
    – Il digiuno in tutto questo gioca un ruolo fondamentale perché aiuta a detossificare l’organismo, depurando profondamente il terreno.
    Ecco cosa avviene nell’organismo durante un digiuno idrico (cioè solo con acqua):
    – Si eliminano gli accumuli tossici nei liquidi (sangue, linfa, liquido interstiziale);
    – Si liquidano gli accumuli abnormi e tossici all’interno dei tessuti e delle cellule;
    – Vengono rimossi gli accumuli di colesterolo sulle pareti dei vasi, di acido urico a livello articolare, ecc.
    – Si eliminano le cellule vecchie con rinnovamento dei tessuti;
    – Si ha un miglioramento della rete capillare e degli scambi nutritivi e respiratori a livello cellulare;
    – Miglioramento della funzionalità dell’apparato con riequilibrio della flora intestinale, sviluppo della flora simbiotica;
    – Può avvenire anche l’eliminazione di formazioni patologiche come calcoli e concrezioni, il riassorbimento di neoformazioni benigne (cisti, noduli, fibromi, polipi, ecc.) e l’eliminazione di formazioni maligne allo stadio iniziale, grazie all’autolisi da difesa”.

    Perfetto !!! Condivido al 1000 x 1000 !!! :ok!:


    #57336
    Pasquale GalassoPasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Grande mara!


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #57337
    elerkoelerko
    Partecipante

    Nessun'altro vuole rivelarci i propri rimedi??

    Per esempio per chi usa l'Echinacea:
    in che modo l'assume e che riscontri ha avuto?


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 27 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.