Mi presento

Home Forum L’AGORÀ Mi presento

Questo argomento contiene 87 risposte, ha 25 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 10 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 88 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #119407

    patrizia.pr
    Partecipante

    Che belle sensazioni in questo forum il mondo futuro sarà così, aiuto, amore, partecipazione, solidarietà, condivisione!!!
    Leggervi riempie il Cuore ragazzi!!!
    Grazie AG


    #119409
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1232200673=patrizia.pr]
    Che belle sensazioni in questo forum il mondo futuro sarà così, aiuto, amore, partecipazione, solidarietà, condivisione!!!
    Leggervi riempie il Cuore ragazzi!!!
    Grazie AG
    [/quote1232200673]

    #amo


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #119408
    PRHOTEUS
    PRHOTEUS
    Partecipante

    ciao a tutti finalmente sono rientrato in rete , ho avuto un blek-aut al computer per circa 2 settimane poi un'amica mi ha prestato il suo per poter restare on line .
    leggendo come sempre in apertura AG nei vari forum , ho letto questo post, ( non tutto), ma mi ha colpito cio' che diceva apolon all'inizio in quando é la stessa senzazione che ho vissuto anch'io fino a l'età di oltre 22 anni. cioé la sensazione di notte di sentirsi un peso sul corpo che ti schiaccia nel letto facendoti respirare a malapena e rendendoti immobile e quando si diventa coscienti del momento dopo un'attimo tutto riprende normale , solo che hai la senzazione di fatica stanchezza di avere avuto un'approccio con qualc'uno o qualcosa , anch'io ho vissuto tutto questo ma conosco la risposta che forse molti ignorano oppure l'anno catalogata come vecchie credenze ma io so di cosa si tratta e so anche come fare a intrappolare quelle , chiamiamole entità , che ti creano questa situazione e so anche il perché fanno questo ma non credo che mi crederete


    #119410

    deg
    Partecipante

    [quote1232225087=PRHOTEUS]
    ciao a tutti finalmente sono rientrato in rete , ho avuto un blek-aut al computer per circa 2 settimane poi un'amica mi ha prestato il suo per poter restare on line .
    leggendo come sempre in apertura AG nei vari forum , ho letto questo post, ( non tutto), ma mi ha colpito cio' che diceva apolon all'inizio in quando é la stessa senzazione che ho vissuto anch'io fino a l'età di oltre 22 anni. cioé la sensazione di notte di sentirsi un peso sul corpo che ti schiaccia nel letto facendoti respirare a malapena e rendendoti immobile e quando si diventa coscienti del momento dopo un'attimo tutto riprende normale , solo che hai la senzazione di fatica stanchezza di avere avuto un'approccio con qualc'uno o qualcosa , anch'io ho vissuto tutto questo ma conosco la risposta che forse molti ignorano oppure l'anno catalogata come vecchie credenze ma io so di cosa si tratta e so anche come fare a intrappolare quelle , chiamiamole entità , che ti creano questa situazione e so anche il perché fanno questo ma non credo che mi crederete
    [/quote1232225087]
    Ciao, ben tornato!
    Dicci pure Prhoteus, potrebbe anche essere utile per qualcuno. :si:


    #119411
    PRHOTEUS
    PRHOTEUS
    Partecipante

    ciao deg grazie del bentornato,
    allora ,
    la faccenda é delicata perché si viene subito selezionati come visionisti , creduloni, a volte ignoranti , eccetera , ma solo perché si é nati e vissuti nelle campagne e ci si attacca a delle credenze popolari, se le vogliamo chiamare cosi , ma per chi le ha vissute e differente , anche se nel periodo di vita che ti accadono queste cose ti portano solo del male e a volte fino alla morte ma sono casi rari , questo nei luoghi dove queste diciamo credenze erano prese sul serio, perché si sapeva combatterle , oggi con la vita cuoditiana , specialmente di chi vive nelle grandi agglomerazioni e che si sono distaccati dalla natura hanno accantonato queste realtà classificandole credenze dei condadini , ma purtroppo non é cosi . vengo al sodo . non so se avete mai sentito parlare delle ( ianare ) non so come si dice in Italiano , io provengo dall'alto casertano ai confini con lazio e molise .
    dicevo le ” ianare ” o volendo “streghe ” (andate a vedere nelle vecchie biblioteche comunale e cercate i racconti delle streghe di benevento e ve ne farete un'idea) questi personaggi , si racconta che mettevano le loro anime al demonio , non ricordo più in cambio di cosa, e in alcune notti andavano a visitare qualcuno per aspirargli l'anima ma non lo facevano morire questo veniva gradualmente perché nel momento in cui si inziava apossedere qualcuno andavano di notte e lo immobilizzavano sul letto e gli aspiravano l'energia vitale ma quando costui diveniva cosciente sparivano , io personalmente da piccolo ho avuto queste esperienze e una delle ultime che mi é arrivata ero già nell'età adulta ho visto la persona che stava non su di me ma ai miei piedi e rideva mentre io non potevo muovermi ero paralizzato e non riuscivo nemmeno a gridare la voce era paralizzata , fatto sta che ho riconosciuto suesta persona e mio padre che conosceva alcuni riti o come si diceva allora incantesimi ha minacciato questa persona di non ripetere più queste visite oppure per lei ” si trattava di una donna” sarebbe finita male perché lui mio padre conosceva il sistema per renderle visibili , perché nel momento che ti posseggono agli altri loro sono invisibili e il più delle volte anche a te stesso riescono ad attraversare i muri ed altro , loro quando si manifestano in queste situazioni sono delle entità , non sono di materia , ma questo é solo il mio caso ma dove sono nato ne ho sentito di storie simili che hanno dell'incredibile , e uno di questi casi negli'anni 70 ebbe ripercussioni giudiziarie, perché allora le forze dell'ordine prendevano in considerazioni queste credenze .
    lo so ha dell'incredibile ma é cosi é molto lunga a raccontare ci sono delle storie incredibili fatte apposta per scrivere dei romanzi di orror o fare dei film ma purtroppo é la verità e forse chi manipolava , chiamiamoli demoni illuminati entità et , chiamiamole come volete , questi hanno fatto si che queste storie entrassero nella leggenda a far parte delle credenze di popolazioni analfabete , ma io che le ho vissute posso dirvi che gli analfabeti siamo noi che crediamo di avere la conoscenza solo perché un po di cultura , geografia , matematica e storia ci abia allontanato dall'ignorante credulone , ma mi sono convinto che a differenza di allora siamo noi diventati ignoranti perché crediamo alla razionalità.


    #119412
    PRHOTEUS
    PRHOTEUS
    Partecipante

    volevo dirvi se c'é qualcuno del sud forse puo ricordarsi , quando era bambino/a la sera prima di andare a letto i pgenitori o nel più dei casi, i nonni avevano l'abitudine di mettere dietro porte e finestre delle scope , o scopette , quelle per lustrare le scarpe , questo perché l'nentità che voleva entrare in casa prima di farlo doveva contare tutti i peli che le scope o scopette avevano quindi nel buio non vi riuscivano e quando l'alba arrivava loro dovevano rientrare perché potevano morore sul posto


    #119413
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Bentornato PRHOTEUS, ti ricordi di questo: https://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?34892

    :amicil:


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #119414
    PRHOTEUS
    PRHOTEUS
    Partecipante

    certo che mi ricordo di voi volevo spedirti il saguito ma é molto pesante la mia mail non mi cosente di inviare piu di 16 mo dovro creare un account sl tubo cosi posto li i miei video e poi poso scaricarli direttamente , ( almeno credo) ma il fatto é che non mi metto a girare video ( e mica sono fellini ) lol.
    certo che ricordo in questi giorni mi sentivo un po solo sinceramente e per me che non vivo in italia restare in contatto con il mio paese anche solo scrivendo mi fa sentire vicino a tutti voi


    #119415

    apolon
    Partecipante

    [quote1232644934=PRHOTEUS]
    volevo dirvi se c'é qualcuno del sud forse puo ricordarsi , quando era bambino/a la sera prima di andare a letto i pgenitori o nel più dei casi, i nonni avevano l'abitudine di mettere dietro porte e finestre delle scope , o scopette , quelle per lustrare le scarpe , questo perché l'nentità che voleva entrare in casa prima di farlo doveva contare tutti i peli che le scope o scopette avevano quindi nel buio non vi riuscivano e quando l'alba arrivava loro dovevano rientrare perché potevano morore sul posto
    [/quote1232644934]
    nn sapevo dell'esistenza di un metodo così semplice,grazie del consiglio,
    cmq dopo quella prima esperienza ne feci un'altra dove sdraiato a pancia in su questa volta,mi sentii immobilizzato per una seconda volta ,ma la mia paura era minore,ho controllato cosa riuscivo a spostare del mio corpo e….niente,neanche una falange,sentivo il corpo vibrare e come scomporsi in minuscoli frammenti e mi sentivo anche girare,…quella è stata un'esperienza positiva in fin dei conti,era stupendo,ma nn l'ho piu rivissuta!


    #119416

    cenereo
    Bloccato

    [quote1232650596=apolon]
    [quote1232644934=PRHOTEUS]
    volevo dirvi se c'é qualcuno del sud forse puo ricordarsi , quando era bambino/a la sera prima di andare a letto i pgenitori o nel più dei casi, i nonni avevano l'abitudine di mettere dietro porte e finestre delle scope , o scopette , quelle per lustrare le scarpe , questo perché l'nentità che voleva entrare in casa prima di farlo doveva contare tutti i peli che le scope o scopette avevano quindi nel buio non vi riuscivano e quando l'alba arrivava loro dovevano rientrare perché potevano morore sul posto
    [/quote1232644934]
    nn sapevo dell'esistenza di un metodo così semplice,grazie del consiglio,
    cmq dopo quella prima esperienza ne feci un'altra dove sdraiato a pancia in su questa volta,mi sentii immobilizzato per una seconda volta ,ma la mia paura era minore,ho controllato cosa riuscivo a spostare del mio corpo e….niente,neanche una falange,sentivo il corpo vibrare e come scomporsi in minuscoli frammenti e mi sentivo anche girare,…quella è stata un'esperienza positiva in fin dei conti,era stupendo,ma nn l'ho piu rivissuta!
    [/quote1232650596]
    certo proth..feci una ricerca in proposito delle tradizioni popolari locali e ricordo qualcosa…l'entità a cui ti riferisci è la strega o janara o maglio ancora la zucculara,la strega di benevento,chiamata così per via dei sandali rumorosi,che per iconografia e simbolismi vari si rifà alla divinità ctonia antichissima dei popoli indoeuropei che popolarono la penisola..civiltà preosche che adoravano Hecate triformica..dea dei passaggi e dei trivi (e quindi delle porte),della trasformazione nascita morte e resurrezione…demonizzata dalla dottrina ecclesiastica,appunto la strega come essere infernale e nefasto…ma l'entità,come la chiami tu,può venire con i zoccoli d'oro(abbondanza) a bussare alla tua porta..o con zoccoli bronzei (privazione)…dipende dalla propria coscienza…il mio avatar è la rappresentazione di hecate.


Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 88 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.