Movimento 5 Stelle

Home Forum L’AGORÀ Movimento 5 Stelle

Questo argomento contiene 1,658 risposte, ha 50 partecipanti, ed è stato aggiornato da J-new J-new 1 anno, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 481 a 490 (di 1,659 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #139242

    Xeno
    Partecipante

    [quote1362046273=Spiderman]
    [quote1362043121=Xeno]

    A quel punto gli italiani daranno la maggioraza assoluta e quindi………..

    [/quote1362043121]

    Mah…hai un po' troppa fiducia negli Italiani 🙂 Guarda chi hanno avuto il coraggio di votare, ancora, dopo tutto quello che ci hanno fatto! Poi, l'italia è una nazione troppo vecchia, la maggior parte della gente, si informa ancora e, solo, con la tv. Tv asservita al potere e piena di propaganda, tv schierata a sfavore del movimento, tv che gioca un ruolo troppo importante sull'influenza della gente e il suo voto.

    [/quote1362046273]
    Non hai torto Spider

    Ma c'è secondo me c'è l'altra faccia della medaglia.
    Il botto ha svegliato quelli che grazie alla tv non sapevano chi fosse beppe grillo (compreso i punti del programma ecc..)dato che glielo hanno descritto in modo falsificato o alterato.

    Questo è positivo; la curiosità che questo genera porta le persone a ragionare di nuovo con la propria testa e perlomeno cercare di capire cosa ha portato tanta gente a sceglierlo.
    Come a dire: “cos'è che mi son perso mentre dormivo?”

    :VV:


    #139243

    Anonimo

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/27/5-stelle-neodeputati-a-bologna-saremo-costruttivi-come-vuole-costituzione/515127/

    5 Stelle, i neodeputati a Bologna: “Saremo costruttivi come vuole la Costituzione”
    Gli 11 eletti in Emilia Romagna si riuniscono e pubblicano un documento con gli obiettivi prioritari “speriamo condivisi anche da altre forze politiche”: legge elettorale, tagli ai costi della politica, stop rimborsi elettorali. In attesa del summit di tutti gli onorevoli del Movimento che si terrà a Roma: “Forse ci sarà anche Grillo”

    di Davide Turrini

    La Costituzione sopra ogni cosa. Arriva dopo nemmeno 24 ore dai risultati elettorali definitivi il documento condiviso da tutti gli 11 neodeputati a 5 Stelle emiliano romagnoli. Un comunicato collettivo che mette al primo posto il rispetto sovrano della Costituzione anche al di sopra dei singoli interessi: “Con noi entrano in Parlamento e nei palazzi romani i cittadini, noi saremo il loro occhio e la loro voce, nell’onestà e nella trasparenza; saremo propositivi e costruttivi seguendo i binari dettati dalla nostra Carta più importante: la Costituzione della Repubblica italiana”.

    Nelle ore concitate del post elezioni si aggiunge l’ennesimo tassello del difficile puzzle che si sta ricomponendo in casa Grillo: dare la fiducia a un governo di minoranza targato centrosinistra, e poi votare i singoli provvedimenti di “urgenza nazionale” che si sono rimpallati per ore con il Pd di Bersani, o staccare la spina al sistema Italia, almeno fino ad una prossima tornata elettorale?

    Per i neo deputati e senatori grillini eletti da Piacenza a Rimini non ci sono dubbi: “Gli obiettivi prioritari, che confidiamo siano condivisi da altre forze politiche sono il taglio degli sprechi nella spesa pubblica, la restituzione dei rimborsi elettorali insieme ad una legge che li elimini sin da questa legislatura ed il taglio ai costi della politica”.

    “Grazie a questo denaro – spiegano – sarà possibile finanziare e favorire immediatamente le piccole e medie imprese. Più in generale, lavoro e disoccupazione sono priorità a cui bisogna dare risposte immediate”. Secondo i parlamentari 5 Stelle, altri passaggi obbligati sono: “La riforma dell’attuale legge anti-corruzione, per renderla più efficace, una seria legge sul conflitto d’interessi e, non da ultima, una riforma della legge elettorale”.

    Parole che si sposano con quelle dei tanti esponenti del Partito Democratico che per l’intera giornata di ieri si sono affannati a costruire un dialogo e una convergenza su punti programmatici specifici con i 5 Stelle. Su tutti il segretario regionale dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini che al Fatto Quotidiano Emilia Romagna aveva usato le stesse parole adottate nel comunicato a 5 Stelle.

    Intanto in serata a Bologna è prevista una riunione informale tra gli 11 eletti nel Movimento emiliano romagnolo per fare il punto a livello organizzativo dopo il voto. L’incontro nazionale, invece, tra tutti i parlamentari 5 Stelle, dovrebbe tenersi a Roma all’inizio della prossima settimana. E’ il cosiddetto summit per capire la “linea” da tenere in Parlamento, come dichiarato dalla senatrice Michela Montevecchi: “Dobbiamo confrontarci tra noi. E forse ci sarà anche Beppe Grillo“.


    #139244

    Xeno
    Partecipante

    Considera inoltre Spider che un governo Bunga-Bersani non lo vuole nessuno

    😉


    #139245

    viandante
    Partecipante

    Per volare alto bisogna radicarsi bene a terra, altrimenti si rischia di evaporare.
    Bisogna partire da dove si è, e con i fatti dimostrare a chi non ha votato m5s che un altro modo di fare politica è possibile.
    Non vedo altro modo di “svegliare”chi fino ad ora ha dormito.


    #139246

    Spiderman
    Partecipante

    [quote1362048047=Xeno]
    Considera inoltre Spider che un governo Bunga-Bersani non lo vuole nessuno

    😉
    [/quote1362048047]

    Se non lo voleva nessuno, nessuno li avrebbe votati! 😉


    #139247

    Paco
    Partecipante

    [quote1362048283=ezechiele]
    Mi auguro ci sia della ragione nella posizione dai duri e puri …. E del criterio …. La politica è anche dialogo e compromesso …. Che sia l ennesima crisi indotta ho pochi dubbi, che le natiche siano le nostre nessun dubbio.

    [/quote1362048283]

    Straquoto.

    E aggiungo…a Grillo va benissimo che il PD e PDL si alleino…l'ha già calcolato.
    Il Pd si sputtanerebbe ancora di più e il Movimento prenderebbe ancora più voti dal partito di Bersani…

    Inoltre, stiamo qua a parlare, Beppe cosa farà, cosa deciderà…ma non dovrebbe essere il Movimento a decidere cosa fare, come agire?

    La linea d'azione deve partire dal basso e non dalle sue decisioni…altrimenti è sempre la solita vecchia politica anche quella del Movimento.


    #139248

    Anonimo

    [quote1362049124=Paco]
    [quote1362048283=ezechiele]
    Mi auguro ci sia della ragione nella posizione dai duri e puri …. E del criterio …. La politica è anche dialogo e compromesso …. Che sia l ennesima crisi indotta ho pochi dubbi, che le natiche siano le nostre nessun dubbio.

    [/quote1362048283]

    Straquoto.

    E aggiungo…a Grillo va benissimo che il PD e PDL si alleino…l'ha già calcolato.
    Il Pd si sputtanerebbe ancora di più e il Movimento prenderebbe ancora più voti dal partito di Bersani…

    Inoltre, stiamo qua a parlare, Beppe cosa farà, cosa deciderà…ma non dovrebbe essere il Movimento a decidere cosa fare, come agire?

    La linea d'azione deve partire dal basso e non dalle sue decisioni…altrimenti è sempre la solita vecchia politica anche quella del Movimento.
    [/quote1362049124]

    Grillo fa bene ha mettere i paletti, adesso gli eletti del M5S potrebbero essere facilmente influenzabili.

    Non è un caso che sarà lui a salire al colle per le consultazioni


    #139249

    giorgi
    Partecipante

    Come mai spesse volte quando vado ad accedere al blog o al sito di Beppe Grillo, non mi si apre e viene la scritta:

    la connessione al serve è stata annullata durante il caricamento della pagina, il sito potrebbe non essere disponibile o sovraccarico, (forse perché in tante persone vanno ad accedere)?


    #139250

    Paco
    Partecipante

    Vedi Pier, è proprio questo che intendo…
    non è Grillo, secondo il mio modestissimo parere, a dover mettere dei paletti, ma il Movimento stesso a doverli mettere…

    lui dovrebbe essere solo il megafono…il portavoce delle decisioni prese dal Movimento…invece ci si basa di nuovo su una figura singola di leader, portatore dei valori che gl'altri non hanno, portatore di carisma…insomma la solita minestra…

    vuoi dare voce al popolo, allora fai votare al popolo la linea d'azione da prendere sul blog.


    #139156
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1362049912=Pier72Mars]
    [quote1362049124=Paco]
    [quote1362048283=ezechiele]
    Mi auguro ci sia della ragione nella posizione dai duri e puri …. E del criterio …. La politica è anche dialogo e compromesso …. Che sia l ennesima crisi indotta ho pochi dubbi, che le natiche siano le nostre nessun dubbio.

    [/quote1362048283]

    Straquoto.

    E aggiungo…a Grillo va benissimo che il PD e PDL si alleino…l'ha già calcolato.
    Il Pd si sputtanerebbe ancora di più e il Movimento prenderebbe ancora più voti dal partito di Bersani…

    Inoltre, stiamo qua a parlare, Beppe cosa farà, cosa deciderà…ma non dovrebbe essere il Movimento a decidere cosa fare, come agire?

    La linea d'azione deve partire dal basso e non dalle sue decisioni…altrimenti è sempre la solita vecchia politica anche quella del Movimento.
    [/quote1362049124]

    Grillo fa bene ha mettere i paletti, adesso gli eletti del M5S potrebbero essere facilmente influenzabili.

    Non è un caso che sarà lui a salire al colle per le consultazioni

    [/quote1362049912]
    ricordiamo che abbiamo molti indizi per pensare che il m5s sia un problema molto scomodo per chi sta su quelle poltrone da sempre

    tra cui:

    E ci interrogano: il presidente Giorgetti della Camera [Ndr. Giancarlo Giorgetti – presidente della Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione della Camera dei Deputati], me, Azzolini [Ndr. Antonio Azzolini – presidente della Commissione Bilancio del Senato], il presidente e il vicepresidente delle due commissioni.

    Ci fanno tutto il loro bell’interrogatorio, alla fine l’ultima domanda è: “ma voi sosterrete il governo Monti?” Mi g’ha disi [tr. io gli ho detto]: “ma, vedremo. C’è un governo in carica, se cade vedremo chi verrà nominato e decideremo.” “No, no, no. Verrà fatto il governo Monti. Voi lo sosterrete?” Al che ti girano un po’ i santissimi. Gli dico: “no, non funziona così. Noi siamo stati eletti in una maggioranza, se la maggioranza non sta più in piedi si va e si vota e il popolo decide chi governa.” “No, no, no. Non ci siam capiti. Se voi non sostenete il governo Monti, noi non compriamo i vostri titoli per due mesi, e voi andate in fallimento.”

    – See more at: http://www.stampalibera.com/?p=52943#sthash.ag21bbHx.dpuf

    comunque ho avuto modo di sentire vari pareri, chi ha votato i soliti perchè non crede in altre possibilità o ha paura delle conseguenze o vota sotto autoipnosi..chi ha votato il m5s come unica alternativa possibile oggi per uscire dal fosso..chi non l'ha votato perchè gli fa comodo che le cose non cambino tanto il conto in banca è grasso.

    Le cose sono andate in un certo modo, non è un caso…scopriremo il motivo..


Stai vedendo 10 articoli - dal 481 a 490 (di 1,659 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.