Necessaria presa di coscienza

Home Forum PIANETA TERRA Necessaria presa di coscienza

Questo argomento contiene 39 risposte, ha 14 partecipanti, ed è stato aggiornato da  xxo 11 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 40 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #74158

    iniziato
    Partecipante

    sephir, vai sereno non c'è nulla da compensare, nulla che ti possa mancare, se hai compreso come alimentarti bene vai come un treno.

    Vi ripeto che io non consumo ne carne ne latte ne uova ne formaggio ne zucchero ne prodotti industriali di alcun tipo ne cereali raffinati ne solonacee e non ho carenze di alcun tipo.

    Dobbiamo oltrepassare il discorso del sostituisco la carne con i fagioli e altre sciocchezze del genere, dobbiamo invece riflettere su come riappropiarci delle memorie cellulari perdute con anni e anni di alimentazione scorretta.

    Il nostro corpo è in grado di sintetizzare di tutto, solo che come quando ci si rompe una gamba dopo non è che possiamo subito correre, così smettendo di assumere proteine animali dobbiamo aspettare un tempo che varia per ognuno di noi che è il tempo del nostro organismo a riprendere coscienza di tante delle sue proprie funzionalità assopite.

    Il video ha alcune lacune, non è necessario il consumo di latte e derivati, anzi essi sono deleteri, anche la questione delle uova è un superfluo di cui possiamo fare a meno.

    come è sbagliato uccidere così lo è anche rubare e prevaricare la natura.


    #74159

    iniziato
    Partecipante

    [quote1218756010=m.degournay]
    Un salutone Dado!!! (si, l'ho visto quel video…… 🙁 )

    Ma lo sapete che anch'io sto mangiando pochissima carne, principalmente perché è carne di animali che non hanno vissuto, se non soltanto nella paura e nel dolore, non è nemmeno buona, e poi ovviamente per tutte le altre ragioni.

    Allora sta succedendo davvero qualche cosa al livello vibrazionale…….
    (Richard, sei proprio in forma oggi!)

    Sto riducendo naturalmente da un pò di tempo, anche si mi frena un pò il fatto che per i ragazzi è ormai un'abitudine, 2 o 3 volte alla settimana mangiare la carne. Colpa mia, sia chiaro. Ti riempiono di cretinate: la carne fa bene ai bambini, le proteine, bla bla…..

    E' un'abominazione.
    Basta.
    Avrò bisogno di tante ricette nuove. Iniziato?
    Ma si può smettere di botto?
    Ma non è costoso mangiare vegetariano e sano?
    [/quote1218756010]

    Le ricette arriveranno se però avete fretta esistono diversi siti carichi di ricette già pronti per l'uso.

    Si deve smettere di botto, l'unico accorgimento che do sempre è quello di togliere tutto ma di lasciare il pesce almeno per un anno o più, l'accorgimento sarebbe da intenersi come regola per evitare brutte situazioni che possono anche far paura, ma a qualcuno le regole non piacciono… cmq è bene sottolineare questo fatto onde evitare problemi.

    Può essere costoso fino a quando non hai creato il tuo giro e capito come fare la spesa, poi si spende persino meno. <Chiaro questo dipende molto da dove vi trovate , dove abitate , se avete un vostro orto ecc ecc

    Cosa buona è giusta è trovare un buon naturopata che vi possa seguire, se macrobiotico è meglio, da soli è meglio andare con cautela, gli errori possono essere tanti.


    #74160

    BIO
    Partecipante

    [quote1218756577=Richard]

    Penso diverrà un istinto naturale perlomeno quello di ridurre il consumo di carne
    Se stiamo appunto entrando in una fase di accelerazione vibrazionale, entrando in una zona della Galassia con maggior densita eterica e quindi velocita della luce, allora avendo la carne bassa vibrazione, diverrà istintivo per molti non mangiarne o mangiarne molto meno, a me sta accadendo da un po e penso sia per questo e io sono sempre stato piuttosto carnivoro.
    Sto variando, diminuendo la carne e aumentando altro eventualmente, non sono ancora pero vegetariano, ma la carne mi piace meno, devo ammetterlo…
    Chiaramente tutto questo alla scienza corrente fa rabbrividire, ma il tempo e i fatti dovranno prima o poi chiarire tutto.

    [/quote1218756577]

    …idem, anche a me sta capitando la stessa cosa; faccio il possibile per evitare di mangiare carne, e non solo; in + per qualsiasi cibo controllo le confezioni e valuto a dipendenza degl'ingredienti e “additivi chimici” contenuti in essi…immagino non sia l'unico :hehe:


    #74161

    sephir
    Partecipante

    si iniziato, un amico del macrobiotico cispiegava il concetto di co-creazione e della possibilità delcorpoumano di auto produrre proteine necessarie…
    ma non pensi che questo sia rischioso se non accompagnato da una elevazione spirituale non comune nonstante le identiche possibilità latenti in ognuno?

    sul pesce hai ragione, infatti esistono le cinque diete che gradualmente portano all'esclusione totale di fonti animali…e anche sul naturopata!
    fortunatamente la mia dolce metà sta facendo una scuola triennale per naturopati, infatti è grazie a lei che so molte cose utili e che spero condividerà il proprio bagaglio con voi tutti non solo tramite me!

    Iniziato da quanto hai tagliato con il vecchio stile necrofilo?
    e soprattutto come fai a fidarti della soya e del mais ora?
    Mi hai detto che a bologna sono rigidi, ma in effetti hanno fatto analisi abbastanza serie!
    Se mi sai dirigere verso un fornitore sicuro sicuro (anche li a torino!) sarei felice!
    e poi cosa ne pensi del fatto che la macrobiotica non proponga cereali crudi?
    Abbiamo scoperto la loro importanza!

    Tante domande! :hihi:

    per deg: ha ragionissima iniziato.Nonostante ci stiano spennando con i prezzidelle verdure al supermercato, quando inizi a mangiare solo prodotti di un certo tipo non per forza spenderai milioni!
    il riso il miglio i legumi durano (meglio in frigo!)
    le verdure, se non si ha la propria campagna, meglio cercarle neii mercatini sociali che sempre più si trovano per le città!
    O si trovano dei produttori diretti!dei gruppi di acquisto del proprio paese!
    Potresti formarne uno tu!
    Io per il momento alterno bottega macrobiotica, biologico (no natura si!), e mercatino delle erbe nei periodi bui dove trovo ancora prezzi sotto l'euro ma che non garantiscono aimè sulla chmica!
    il supermercato lo son riuscito ad eliminare!
    Quello è il nostro male peggiore!

    insomma bisogna solo trovare un giusto equilibrio, anche se spesso non è facile!


    #74162

    BIO
    Partecipante

    [quote1218760849=sephir]

    il riso il miglio i legumi durano (meglio in frigo!)
    le verdure, se non si ha la propria campagna, meglio cercarle neii mercatini sociali che sempre più si trovano per le città!
    O si trovano dei produttori diretti!dei gruppi di acquisto del proprio paese!
    Potresti formarne uno tu!
    Io per il momento alterno bottega macrobiotica, biologico (no natura si!), e mercatino delle erbe nei periodi bui dove trovo ancora prezzi sotto l'euro ma che non garantiscono aimè sulla chmica!
    il supermercato lo son riuscito ad eliminare!
    Quello è il nostro male peggiore!

    insomma bisogna solo trovare un giusto equilibrio, anche se spesso non è facile!

    [/quote1218760849]

    …quoto sephir, utile consiglio…. :K:


    #74163
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Mia moglie è Vegana ad eccezione di:
    qualche uova da galline allevate da un vicino (2 o 3 al mese)
    *200 grammi di mozzarella – fa male lo sappiamo – 1 volta a settimana
    *pane fatto con grano non scelto da noi, quindi creso (purtroppo)

    Pur avendo un nostro molino in casa ed aver comperato del grano non modificato ed Italiano, non riusciamo ad ottenere un pane saporito, c'e' troppa crusca all'interno, cosa che fa crescere poco l'impasto.

    Il lievito (la pasta acida) lo produco io e lo curo ogni 2 giorni. Continuo a fare il lievito (con il grano giusto e non dal super chicco americano) anche se da 1 mese non facciamo più il pane, chiaro segno di attesa…

    Mio figlio ed io, alle eccezioni di mia moglie, aggiungiamo un leggero consumo di carne, molto leggero.

    Mio figlio ed io non abbiamo mangiato carne per un anno intero, poi abbiamo ripreso (lui [u]subisce[/u] le mie decisioni, dato che ha meno di 2 anni) da circa un paio di mesi, con molti dubbi… naturalmente.

    Credo che l'eliminazione della carne dalle nostre tavole, sia un processo inarrestabile, per tutti… prima o poi.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #74164

    iniziato
    Partecipante

    [quote1218789066=sephir]
    si iniziato, un amico del macrobiotico cispiegava il concetto di co-creazione e della possibilità delcorpoumano di auto produrre proteine necessarie…
    ma non pensi che questo sia rischioso se non accompagnato da una elevazione spirituale non comune nonstante le identiche possibilità latenti in ognuno?

    sul pesce hai ragione, infatti esistono le cinque diete che gradualmente portano all'esclusione totale di fonti animali…e anche sul naturopata!
    fortunatamente la mia dolce metà sta facendo una scuola triennale per naturopati, infatti è grazie a lei che so molte cose utili e che spero condividerà il proprio bagaglio con voi tutti non solo tramite me!

    Iniziato da quanto hai tagliato con il vecchio stile necrofilo?
    e soprattutto come fai a fidarti della soya e del mais ora?
    Mi hai detto che a bologna sono rigidi, ma in effetti hanno fatto analisi abbastanza serie!
    Se mi sai dirigere verso un fornitore sicuro sicuro (anche li a torino!) sarei felice!
    e poi cosa ne pensi del fatto che la macrobiotica non proponga cereali crudi?
    Abbiamo scoperto la loro importanza!

    Tante domande! :hihi:

    per deg: ha ragionissima iniziato.Nonostante ci stiano spennando con i prezzidelle verdure al supermercato, quando inizi a mangiare solo prodotti di un certo tipo non per forza spenderai milioni!
    il riso il miglio i legumi durano (meglio in frigo!)
    le verdure, se non si ha la propria campagna, meglio cercarle neii mercatini sociali che sempre più si trovano per le città!
    O si trovano dei produttori diretti!dei gruppi di acquisto del proprio paese!
    Potresti formarne uno tu!
    Io per il momento alterno bottega macrobiotica, biologico (no natura si!), e mercatino delle erbe nei periodi bui dove trovo ancora prezzi sotto l'euro ma che non garantiscono aimè sulla chmica!
    il supermercato lo son riuscito ad eliminare!
    Quello è il nostro male peggiore!

    insomma bisogna solo trovare un giusto equilibrio, anche se spesso non è facile!

    [/quote1218789066]

    Grande sephir, la tua ragazza, che potrebbe anche iscriversi a questo punto, che scuola di naturopatia sta facendo?

    allora, da quanto tempo… mi sembra una vita , mi sembra di essere sempre stato così, ma in realtà non è vero , ci ho messo lungo tempo a comprendere queste cose, ho incominciato a vent'anni quindi 10 anni fa a farmi le prime domande sulla società , la vita, l'alimentazione ecc ecc ci ho messo molto a trovare il sistema alimentare più adatto a me che per nucleo di base è quello macrobiotico ma che poi ho imparato ad adattare alla nostra terra, la data di cambiamento radicale risale ad ormai 4 anni e mezzo fa, quando conoscendo un macrobiotico di lunga data sono riuscito a comprendere molte cose che altrimenti non avrei conosciuto in così breve tempo.

    Lui dice spesso, sotto i 5 anni di macrobiotica sei come fosse alle elementari, la strada e lunga e di cose da imparare ce ne sono un infinità.

    Mi fido per conoscenza diretta o indiretta di alcune ditte di torino, la fiorentini, finestra sul cielo, alce nero ecc.. questo per quanto riguarda la domanda sulla soya ed il mais. Conosco molti campi di mais ed ho imparato a riconoscere a distanza un campo buono da uno trattato o modificato.

    I cereali crudi! Una bellissima domanda complimenti, mi viene da pensare che c'entri la tua ragazza in questa scoperta.

    Allora il tema della crudità implica un lungo discorso e quasi quasi ci si potrebb scrivere un articolo, comunque il punto fondamentale è capire chi siamo e da dove arriviamo.

    Il cereale andrebbe consumato cotto, perchè avendo le caratteristiche di non perdere le sue proprietà bioattive con la cottura, a fatto si che migliaia di anni fa l'uomo grazie alla combinazione fra cereale e fuoco sia riuscito ad innalzarsi, ad elevarsi ed entrare in un sistema di comprensione più alto.

    Ogni animale conosce il cibo a lui più adatto ed è proprio il cereale quello più adatto all'uomo, infatti il cerale non muore mai, rappresenta la vita eterna.

    Un solo chicco di riso può generare anche 300 , 500 o più chicchi di riso e qusto la dice lunga sulla sua importanza.

    La verdura si può considerare un cibo secondario e la frutta terziario.

    Sia verdura che cereali crudi, affaticano, per tornare a noi, il sistema digestivo e mettono notevolemte in allerta il sistema immunitario. Abbiamo perso la conoscenza delle piante selvatiche e non è che possiamo mangiare cruda tutta la verdura senza non incorrere in qualch mal di pancia.

    I chicchi di riso specialmente crudi avrai scoperto che hanno una proprietà pulitrice per l'intestino che è fenomenale, però dobbiamo capire che una sola manciata di riso crudo andrebbe masticata per anche 6 minuti.

    L'uomo moderno ha perso la capacità di assimilazione, sia fisicamente e fisiologicamente, sia anche a livello mentale, manda giù il bocconone, non lo assapora. Un motivo questo che spiega anche il consumo di carne, se un mangiatore di carne masticasse per almeno 70 volta la prpria bistecca si accorgerebbe che nella sua bocca incomincia a svilupparsi un sapore tanto sgradevole da far insorere il vomito.

    Invece masticare a lungo il riso ne rivela il suo dolce sapore yang, e masticarlo crudo, lascia al palato una sensazione così gradevole e delicata che non si può spiegare.

    Per concludere, il cereale va unito al fuoco come prassi generale, ma conoscendolo e conoscendoci, con il tempo possiamo a mo di medicina consumare cereali crudi avendo la pazienza e lìaccortezza di masticare a lungo.


    #74165

    iniziato
    Partecipante

    [quote1218790577=pasgal]
    Mia moglie è Vegana ad eccezione di:
    qualche uova da galline allevate da un vicino (2 o 3 al mese)
    *200 grammi di mozzarella – fa male lo sappiamo – 1 volta a settimana
    *pane fatto con grano non scelto da noi, quindi creso (purtroppo)

    Pur avendo un nostro molino in casa ed aver comperato del grano non modificato ed Italiano, non riusciamo ad ottenere un pane saporito, c'e' troppa crusca all'interno, cosa che fa crescere poco l'impasto.

    Il lievito (la pasta acida) lo produco io e lo curo ogni 2 giorni. Continuo a fare il lievito (con il grano giusto e non dal super chicco americano) anche se da 1 mese non facciamo più il pane, chiaro segno di attesa…

    Mio figlio ed io, alle eccezioni di mia moglie, aggiungiamo un leggero consumo di carne, molto leggero.

    Mio figlio ed io non abbiamo mangiato carne per un anno intero, poi abbiamo ripreso (lui [u]subisce[/u] le mie decisioni, dato che ha meno di 2 anni) da circa un paio di mesi, con molti dubbi… naturalmente.

    Credo che l'eliminazione della carne dalle nostre tavole, sia un processo inarrestabile, per tutti… prima o poi.
    [/quote1218790577]

    sul ricettario di ag, scriverò presto tutti i passi per fare il pane tradizionalemte.


    #74166
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1218795390=iniziato]sul ricettario di ag, scriverò presto tutti i passi per fare il pane tradizionalemte.
    [/quote1218795390]

    Fabio abbiamo provato in tanti modi, compreso il metodo Pianesi, il problema è la crusca. So che toglierla al restante della farina non è cosa buona, so che è una divisione, ma non amo il sapore della cursca.

    Detto questo: attendo, magari… non si sai mai…


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #74167

    xxo
    Partecipante

    Credo di aver capito che sia Pasgal che Deg hanno bambini abbastanza piccoli.
    Bene, io ho una bambina di 4 anni e un bambino che nascerà in settembre :hihi:
    La bambina è “grande” e riuscirà sicuramente ad adattarsi al prossimo cambio di alimentazione che avverrà nella mia casa.
    Chiedo consigli riguardo il prossimo nascituro.
    Per un bambino appena nato quale alimentazione è la migliore?


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 40 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.