nucleare

Home Forum PIANETA TERRA nucleare

Questo argomento contiene 72 risposte, ha 26 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ezechiele 10 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 51 a 60 (di 73 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #75314

    BIO
    Partecipante

    [quote1236975728=mysterio]

    Che anche certi videogiochi siano un tentativo di abituare le menti di giovani ed adolescenti ai possibili effetti di una guerra nucleare, per prepararli “implicitamente” a questa eventualità?

    [/quote1236975728]

    Ciao a tutti. :bay: Anche a me a volte sorge sto dubbio (…però non mi sorprendo affatto se è semplicemente una sensazione errata dovuta all'assimilazione d'immagini e video di un certo genere…) ….a parte i video giochi, anche il cinema ci mette del suo.
    Ma, una cosa assai strana e che mi dà da riflettere; in Svizzera se non mi sbaglio subito dopo la fine della II guerra, per qualsiasi costruzione plurifamiliare la legge edilizia obbliga l'integrazione di un rifugio antiatomico nei piani interrati provvisto di ventilazione, lettini, WC,…(…una legge ancora in vigore nel 2009…)…per una nazione “neutrale”, non saprei ma la definirei una legge abbastanza controversa…parere personale. :hihi:


    #75315

    patrizia.pr
    Partecipante

    Un reattore nucleare nel cuore di Milano

    Leggo, non senza sgomento, che nel pieno centro di Milano esiste un reattore nucleare. Risale agli anni Cinquanta, spento dal 1979 e mai più riacceso. E’ situato, a scopo di ricerca, in uno dei giardini del dipartimento di Energia Nucleare del Politecnico di piazza Leonardo. Un piccolo cubo bianco, un vecchio modello di impianto di una potenza di 50 Kw. La notizia credo che sia stata data di recente, forse prima sarebbe stato considerato politicamente scorretto. Online non ho trovato nulla a riguardo, nenache sul sito del Politecnico.

    L’impianto, privo comunque di combustibile, è tenuto costantemente d’occhio dal personale con tutti gli oneri che ne seguono: sorveglianza, assicurazione, aggiornamento della strumentazione e obbligo che tutto sia sempre in regola. Tempo fa il rettore aveva avviato le pratiche per lo smantellamento, mai fatto. Il “decomissioning”, così si chiama lo smantellamento di un impianto del genere, costerebbe tra i 4 e i 5 milioni e “non è chiaro chi, tra Politecnico e ministero dell’Istruzione, dovrebbe farsi carico della spesa”.

    http://www.02blog.it/post/4711/un-reattore-nucleare-nel-cuore-di-milano


    #75316
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum
    #75317
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    non ci bastano mai i problemi…. ~grrr
    siamo straforti nel crearli in abbondanza 🙁


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #75319
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Non siamo soli e Madre Terra è protetta.


    #75318
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1237234368=Richard]
    Non siamo soli e Madre Terra è protetta.
    [/quote1237234368]
    infatti nella conferenza di Disclosure Project un militare parla di una base dove tenevano le testate nucleari e per starano motivo dopo avvistamenti di UFO le testate sono state rese inattive…. :hehe:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #75320
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    una delle tante..
    Il Console Perego

    “Dal 6 novembre 1954 ho consapevolmente affrontato il discredito, l’ironia degli irresponsabili, e sacrifici ed umiliazioni di ogni genere per informare il mio paese di questa “nuova realtà”. Gli apparecchi misteriosi che moltissimi tra noi hanno visto nel cielo e che ci osservano, sono extraterrestri! Noi stessi, in quanto discendenti di questi piloti che già in tempi antichissimi colonizzarono la Terra, siamo di origine extraterrestre. Ne consegue che non si può più ‘morire’ per il petrolio o per l’uranio, quando fonti di energia nuovissime sono intorno a noi, non ancora sfruttate. È questo, dunque, il problema capitale del nostro tempo, che va esaminato realisticamente e discusso ufficialmente. Ignorarlo, o fingere d’ignorarlo, è, ormai, assurdo. Proprio per “volerlo” ignorare ufficialmente, siamo giunti all’attuale caotica situazione: alla soglia della guerra atomica”…

    Nel Dicembre del 1959, dopo solo un anno di attività, in seguito a problemi di sostentamento economico, chiude il periodico “Spazio e Vita” diretto da Polimeri. Nello stesso anno, da una costola del “Movimento Culturale Umanistico Fiorentino”, nasce il “Movimento Aquilonare” diretto dal dottor Solas Boncompagni. L’Associazione si propone di “studiare il fenomeno degli UFO inquadrandolo in un universalismo permeato dall’anelito di un nuovo umanesimo, da raggiungere con il superamento della crisi spirituale contemporanea”; ne dava l’annuncio in questi termini l’ultimo numero di “Spazio e Vita”.
    http://www.dnamagazine.it/ufologiait.html


    #75321
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    La Siemens ha deciso di scommettere sul solare termodinamico Made in Italy, l'Archimede sviluppato dall'Enea e prodotto, nel suo componente chiave (il tubo ricevitore) dall'Archimede Solar Energy del gruppo Angelantoni di Perugina.

    Il colosso tedesco, infatti, acquisisce il 28% delle azioni di Archimede Solar Energy, la consociata Angelantoni che produce il Cermet, il tubo di vetro sottovuoto ad anima interna super-nera in grado di concentrare il calore dei grandi specchi parabolici di Archimede e di fondere sali fusi fino a 550 gradi, temperatura record per questo tipo di centrali. Siemens, dal canto suo, è leader nel campo delle turbine a vapore connesse alle centrali solari a concentrazione.
    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/dossier/Economia%20e%20Lavoro/risparmio-energetico/business/siemens-angelantoni-archimede.shtml?uuid=7c356114-1854-11de-af9b-3f8b9a21104e&DocRulesView=Libero


    #75322
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.pressante.com/index2.php?option=com_content&do_pdf=1&id=853
    E’ una di quelle storie mai venute alla luce, di quelle che però sembrano “segreti di pulcinella”: verità che tutti sanno, ma da non ammettere mai ufficialmente. Sembra che al centro della Sicilia, e per la precisione nei pressi di Enna, in località Pasquasia, ci sarebbero rifiuti nucleari. Lo sostiene il periodico L’Ora Siciliana, che in un’inchiesta condotta dal suo direttore, Angelo Severino, cita anche dell’esistenza di documenti che lo dimostrerebbero. Le scorie sarebbero custodite all’interno di una vecchia miniera di solfati, situata in una zona di tipo argilloso. E’ proprio la tipologia del sottosuolo di Pasquasia ad essere appetibile per una discarica nucleare: si tratta delle formazioni più idonee per la sistemazione definitiva di scorie nucleari, comprese quelle ad altissima intensità di radiazione.

    Secondo l’inchiesta, fin dal 1995 vi sarebbero depositate scorie di medio livello, ma si ipotizza addirittura un inaspettato incidente nucleare verificatosi probabilmente…
    intorno al 1995 durante una fase sperimentale di laboratorio per verificare la reale consistenza del sottosuolo della miniera su eventuali dispersioni di radiazioni. Lo testimonierebbe la presenza di Cesio 137 nelle vicinanze di Pasquasia, riscontrata dall’Usl nel 1997 in concentrazione ben superiore alla norma. Ricordiamo che il Cesio 137 è un radionuclide che viene liberato normalmente in caso di fughe all’interno di centrali nucleari. …


    #75323

    marì
    Bloccato

    Richard ho trovato questo documento di Carmelo Sorbera, pare aggiornato agli ultimi eventi/notizie:

    http://www.quinews.it/2009/02/25/pasquasia-la-miniera-tumori-infarti-e-scorie-radioattive-misteri-e-mafia/

    … poi c'e questo di Antimafia 2000 datato ‎15-apr-2009

    http://www.antimafiaduemila.com/content/view/14876/78/

    Certo la questione meriterebbe il “passa parola”, mentre invece tutto tace alla spalle delle povere vittime innocenti e disinformati

    :grrr:


Stai vedendo 10 articoli - dal 51 a 60 (di 73 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.