Obama forse si (??????!)

Home Forum PIANETA TERRA Obama forse si (??????!)

Questo argomento contiene 169 risposte, ha 31 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Mihavistounufo 9 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 151 a 160 (di 170 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #84194
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Inquietante.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #84195

    CANERO
    Partecipante

    si si obama forse si…( 1 di 12 filmati )
    [youtube=480,385]Fz2fXv-ITGw


    #84196

    Erre Esse
    Partecipante

    Vista tutta la pubblicità e la diffusione di cui godono Alex Jones e i suoi prodotti, mi verrebbe quasi da pensare che Obama sia l' “uomo giusto” e qualcuno voglia farlo passare per “all the same stuff”, come dice David Wilcock, “sempre la solita roba”.

    Serve essere sempre [u]critici[/u] sia nei confronti dell' “informazione ufficiale” sia nei confronti dell' “informazione alternativa”.


    #84197
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    Il vero problema, secondo me, è che avrebbe tutto un sistema contro… Quindi magari per noi che non vediamo nulla, non sta facendo nulla, ma magari sta facendo quel che può… che è poco ma è anche molto se si considerano i poteri in ballo.
    E in questo caso, ovviamente, il nostro non totale sostegno (in realtà sopratutto degli americani), potrebbe indebolirlo… e fare il gioco di chi non vuol essere toccato dalla riforme profonde che andrebbero fatte negli States… Lobby&Co.

    Ovviamente SE.
    Forse non abbiamo abbastanza indici e indizi per valutarlo al di fuori degli schemi prefissati e realmente.

    Crisi: Usa, via libera alla riforma di Wall Street
    Obama: tutela dei consumatori, stop ai salvataggi
    NEW YORK – Manca solo la firma del presidente americano Barack Obama per far divenire legge la maggiore riforma finanziaria dal 1929. Il Congresso ha licenziato il testo, offrendo a Obama un'altra importante vittoria dopo la riforma sanitaria: il Senato, con 60 voti a favore e 39 contrari, da' il via libera alla riforma di Wall Street, dopo l'ok che aveva ricevuto dalla Camera il 30 giugno scorso con 237 si' e 192 no. Le nuove norme metteranno fine ''agli affari loschi'' che hanno danneggiato il sistema finanziario americano, ''tuteleranno i consumatori'' e ''metteranno fine al tempo dei salvataggi pubblici: ai contribuenti non sara' piu' chiesto di scendere in campo per riparare gli errori di Wall Street'' afferma Obama, sottolineando che gli Stati Uniti ''non possono permettersi una nuova crisi finanziaria'' e avevano ''bisogno di una riforma della finanza anche prima della crisi''. Plaude al via libera del Congresso il presidente della Fed Ben Bernanke. ''La riforma approvata rappresenta un benvenuto e importante passo in avanti per prevenire il ripetersi di una crisi come quella recente'': le nuove norme, infatti, ''rafforzano e consolidano la supervisione delle istituzioni finanziarie sistematicamente importanti, danno al governo – spiega Bernanke – importanti strumenti per chiudere in modo sicuro le societa' finanziarie in fallimento, creano un comitato per individuare le minacce emergenti per il sistema, preserva l'indipendenza politica della Fed e ne rafforza la trasparenza''. La riforma ''riduce i rischi per l'economia e assicura che le banche pagheranno per i futuri salvataggi, osserva il segretario al Tesoro Timothy Geithner. ''Il messaggio del progetto e' chiaro: saranno le banche e non i contribuenti a pagare'' aggiunge, mettendo in evidenza come le nuove norme ''ricompenseranno la prudenza e puniranno l'imprudenza. Le banche solide e ben gestite si adatteranno e prospereranno: la riforma e le certezza che questa portera' getteranno le basi per una migliore crescita economica''. In Senato si sono espressi a favore della riforma anche tre repubblicani, mentre un democratico ha votato contro: si tratta di Russ Feingold, convinto che il testo non fosse ancora abbastanza rigido. Le 2.300 pagine del progetto di legge sono – affermano alcuni osservatori – solo l'inizio non la fine di un processo. Dopo la firma, infatti, le autorita' avranno alcuni mesi per mettere a punto le modalita' di attuazione: ad esempio avranno 18 mesi per definire gli standard di capitale e sei per delineare le regole di attuazione della Volcker Rule. Inoltre, all'orizzonte si presenta subito un nuovo capitolo: la riforma di Fannie Mae e Freddie Mac, i due colossi del credito americano commissariati dalle autorita' nel 29008.
    http://ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2010/07/15/visualizza_new.html_1853077231.html


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #84198

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1279278974=psychok9]
    Il vero problema, secondo me, è che avrebbe tutto un sistema contro… Quindi magari per noi che non vediamo nulla, non sta facendo nulla, ma magari sta facendo quel che può… che è poco ma è anche molto se si considerano i poteri in ballo.
    [/quote1279278974]

    Sono sempre stato di questo parere.

    [quote1279278974=psychok9]E in questo caso, ovviamente, il nostro non totale sostegno (in realtà sopratutto degli americani), potrebbe indebolirlo… e fare il gioco di chi non vuol essere toccato dalla riforme profonde che andrebbero fatte negli States… Lobby&Co.
    [/quote1279278974]

    Visto che mi riesce facile considerare Obama una sorta di “Gorbaciov dell'impero USA” voglio ricordare cos'è successo nell'agosto 1991, quando le forze reazionarie dell' URSS avevano intenzione di compiere un colpo di stato contro le riforme, hanno praticamente allontanato gli uomini della Perestrojka – confinando Gorbaciov nella sua dacia in Crimea impedendogli di tornare a Mosca – con l'unico risultato di accelerare la fine dell'URSS.
    Qualcosa mi dice che un attacco delle forze reazionarie negli USA contro questa amministrazione potrebbe condurre a uno scenario simile.


    #84199
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    Sarebbe fantastico !amazed


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #84200

    El Mojo
    Partecipante
    #84201

    CANERO
    Partecipante

    [quote1279970585=El Mojo]
    http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=143290
    [/quote1279970585]

    …andiamo bene. Tira una brutta aria.


    #84202
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    come dice Fulford gli stessi terroristi senza patria che agiscono in rete nel mondo
    https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.2852


    #84203

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1279972056=El Mojo]
    http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=143290
    [/quote1279972056]

    Questi sono i sintomi all' “esterno” di una guerra sotterranea che si sta combattendo.
    In palio c'è nientemeno che la libertà.


Stai vedendo 10 articoli - dal 151 a 160 (di 170 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.