Obama forse si (??????!)

Home Forum PIANETA TERRA Obama forse si (??????!)

Questo argomento contiene 169 risposte, ha 31 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Mihavistounufo 9 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 170 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #84084
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Si ma solo dopo averli indottrinati all'obbedienza, ai soldi, alla tv, ai marshmellows ecc. ecc. ecc. …


    #84085
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    ma avete visto il nostro berlusca come parlava “umilmente” della pace, ugualianza e dei valori …..
    mi veniva da vomitare….

    a proposito,,,per Mike Buogiorno hanno fatto il funerale di stato….lancio un idea quando il nostro nano chiuderà la missione terrestre vi invito a ballare per le strade…tipo la vincita dei mondiali….
    ci state????


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #84086

    marì
    Bloccato

    [quote1253921020=Richard]

    17:11 Gheddafi: “Influenza A potrebbe essere arma fuori controllo”

    Il virus dell'influenza 'A' “potrebbe essere stato prodotto in un laboratorio militare ed essere uscito fuori controllo”. E' l'ipotesi ventilata da Muhammar Gheddafi durante il suo intervento all'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

    http://www.repubblica.it/2009/09/dirette/sezioni/esteri/onu-assemblea-generale/onu-assemblea-generale/index.html

    16:46 Obama su Mo: “Decidere se vogliamo pace o solo parole”

    Il presidente americano Barack Obama ha rilanciato il negoziato sul Medio Oriente: “Non sono ingenuo, so che questo è un obiettivo difficile – ha detto, parlando della pace tra israeliani e palestinesi – ma dobbiamo chiederci se vogliamo seriamente la pace, o se invece la vogliamo solo a parole”. “E' il momento di rilanciare il negoziato – ha continuato – senza precondizioni, nell'ottica di una soluzione permanente delle questioni in gioco: la sicurezza di israeliani e palestinesi, i confini, i profughi e Gerusalemme”. L'obiettivo è chiaro: due Stati che vivono l'uno accanto all'altro in pace.

    http://www.repubblica.it/2009/09/dirette/sezioni/esteri/onu-assemblea-generale/onu-assemblea-generale/index.html

    Vogliamo la pace? allora mettiamo via le armi..[color=#ff0000]attendo i FATTI[/color]
    [/quote1253921020]

    [color=#0000ff]Eccoli![/color]

    Dal G20 di Pittsburgh dichiarazione congiunta di Obama, Sarkozy e Brown Confermata l'esistenza di un secondo impianto di arricchimento dell'uranio

    Nucleare, Obama minaccia l'Iran
    “Pronti anche all'opzione militare”

    PITTSBURGH – Il caso iraniano è divenuto il centro della conferenza dei Grandi a Pittsburg. Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, assieme ai leader di Gran Bretagna e Francia, prima della riunione plenaria del G20 a Pittsburgh http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/economia/g20/g20/g20.html , ha espresso una dura condanna contro l'Iran per aver avviato la costruzione segreta di un secondo impianto per l'arricchimento dell'uranio, come rivelato dall'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (Aiea). Poi, dopo la risposta di Ahmadinejad, Obama torna sul caso al termine del vertice, con parole dure: “La comunità internazionale non è stata mai così unita nella condanna, e gli Stati Uniti si difenderanno non escludendo alcuna opzione”, inclusa – fa comprendere – quella militare. Anche se gli Usa continuano a chiedre che si dimiostri la buona fede di Teheran e che sono pronti alla trattativa. E' stata la risposta definitiva alle dichiarazioni di Ahmadinejad: “Non è un impianto segreto, Washington, Londra e Parigi si pentiranno della dichiarazione odierna”.

    Ahmadinejad: “Noi facciamo tutto con trasparenza”.
    “'Non abbiamo fatto niente di sbagliato – ha detto Ahmadinejad in una conferenza stampa a New York – Obama e i colleghi Sarkozy e Brown hanno fatto un grosso errore: quando verrà preparato il rapporto Aiea si pentiranno per quello che hanno detto oggi”. In precedenza, in un'intervista esclusiva a Time, il leader iraniano aveva affermato: “Non abbiamo segreti. Lavoriamo nella cornice degli accordi con l'Aiea. Non sono persona da dare consigli a Obama anche perché i suoi errori lavorano in nostro favore. E tuttavia non vogliamo vedere un presidente di un Paese come gli Stati Uniti che fa errori di questo tipo”.

    Usa, dossier prove consegnato ieri a Aiea.
    Un “voluminoso dossier” preparato da Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia sull'impianto nucleare clandestino a sud-ovest di Teheran è stato consegnato all'Aiea ieri a Vienna, ha rivelato un funzionario della Casa Bianca. “Contiene il risultato di anni di osservazione dei lavori dell'impianto clandestino – ha spiegato il funzionario – volevamo accumulare prove irrefutabili”.

    La rivelazione dell'Aiea. Le notizie su un secondo impianto sono state confermate da Teheran. Il direttore generale della Aiea, Mohamed El Baradei, ha ricevuto una lettera dalle autorità iraniane che conteneva l'ammissione della costruzione in corso, finora tenuta segreta, di un secondo impianto di arricchimento. L'Iran afferma che porterà l'uranio a un livello di arricchimento utile solo per produrre energia per scopi civili. L'Aiea da Vienna ha reso noto anche di aver chiesto a Teheran il permesso di compiere immediate ispezioni a questo sito per accertarne lo scopo esclusivamente civile.

    Teheran: “Secondo impianto non era segreto”. Il secondo impianto di arricchimento dell'uranio in Iran non è “un'installazione segreta”, ha detto il capo dell'agenzia nucleare di Teheran, Ali Akbar Salehi, spiegando che “proprio per questo abbiamo denunciato la sua esistenza all'Aiea”. Akbar ha aggiunto che quando ha assunto l'incarico lo scorso luglio si è “impegnato ad accelerare la cooperazione con l'Agenzia internazionale e con il quadro di regolamentazioni esistenti”. Proprio “in base alla nostra volontà di cooperazione con l'Aiea abbiamo annunciato l'esistenza di questo impianto” che, ha assicurato, opererà nel rispetto delle regole dell'Agenzia.

    Dichiarazione congiunta al G20. All'indomani dell'approvazione da parte del Consiglio di sicurezza dell'Onu di una risoluzione contro la proliferazione nucleare http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/esteri/assemblea-onu/risoluzione-armi/risoluzione-armi.html , in una dichiarazione congiunta Obama, il presidente francese Nicolas Sarkozy e il premier britannico Gordon Brown chiedono l'accesso immediato degli ispettori internazionali al nuovo impianto che, secondo informazioni della Casa Bianca, è ancora incompleto ma potrebbe contenere fino a tremila centrifughe. L'Iran, secondo le fonti americane, ha deciso di rivelare all'Aiea l'esistenza del secondo impianto solo dopo essersi reso conto che l'intelligence dei Paesi occidentali era entrata in possesso di tale informazione.

    Brown e Sarkozy: ipotesi sanzioni entro breve.
    Il presidente francese ha chiesto nuove sanzioni contro l'Iran se non prenderà una decisione sul nucleare entro dicembre. Prendendo la parola subito dopo il presidente Usa, Sarkozy ha detto che “il tempo stringe e se non ci saranno cambiamenti profondi” nell'atteggiamento dell'Iran nuove “sanzioni dovranno essere decise” dalla comunità internazionale. Brown ha detto che bisogna essere “pronti a nuove e più stringenti sanzioni” se Teheran non modificherà in profondità la propria posizione.

    Russia, Cina e Italia. La Cina ha sollecitato l'Iran a collaborare con l'Aiea, mentre la Russia ha espresso “preoccupazione” per le rivelazioni e il presidente russo Dmitri Medvedev ha annunciato che farà una dichiarazione in proposito al G20. L'Italia si associa alla dichiarazione dei leader di Stati Uniti, Regno Unito e Francia, come precisa una nota di palazzo Chigi, e si augura che nella prossima tornata di trattative, che inizierà il primo ottobre, “l'Iran inizi a dimostrare concretamente la sua disponibilità al negoziato sulla questione nucleare e su altri temi delicati di attualità internazionale”.

    (25 settembre 2009)
    http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/esteri/iran-7/impianto-segreto/impianto-segreto.html


    #84087

    sephir
    Partecipante

    non voglio rovinare tutto, ma credo più che la smilitarizzazione coincida con l'idea di un nwo negativo, ove le armi saranno concentrate in un unico centro… quest'ipotesi mi ha sempre colpito, e non vorrei, senza doverla confermare per questo, che quello che accade ora sia una volontà non positiva di denuclearizzare ma il tentativo di accentrare il potere militare ancora di più…
    poi, è evidente che tutto può essere e che più andiamo avanti più ogni cosa può essere controprova di altro e di altro e confutazione di altro e altro…

    e poi a me i fratelli maggiori che pieni di nucleari (“ma noi le gestiam bene e in pace e con responsabilità!” dicono!) ammoniscono i fratelli minori a non giocare con le bombe…mi ha sempre saputo di presa per i fondelli a tutti: noi buoni e voi cattivi…


    #84088
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    oltretutto esistono armamenti volendo molto piu avanzati del nucleare, eliminando le armi nucleari rimarrebbero armi piu avanzate
    che come dici probabilmente hanno in pochi..il tuo pensiero è giusto, comunque il gioco è in corso, siamo in mezzo alle onde, vediamo dove remiamo..

    MArì…appunto, io attendo i FATTI perchè è ora si finirla di parlare di pace se si continua a usare le armi per portare la pace..chiaro che non mi aspetto che domattina finisca tutto
    per quanto ne so sull'Iran potrebbero comunque esserci dei pericoli da contrastare…


    #84089
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Nucleare, l'Iran apre a ispezioni Aiea in suo secondo sito
    Teheran, 26 set. (Apcom) – L'Iran fisserà con l'Agenzia internazionale dell'energia atomica (Aiea) una data per un sopralluogo nel suo nuovo centro di arricchimento dell'uranio da parte degli ispettori dell'agenzia. Lo ha dichiarato il numero uno dell'Organizzazione iraniana dell'energia atomica, Ali Akbar Salehi, all'indomani della rivelazione al mondo dell'esistenza di questo secondo sito per l'arricchimento in Iran. “A proposito delle ispezioni, il presidente Mahmoud Ahmadinejad ha detto che non abbiamo problemi per una ispezione che sia conforme alle regole. Discuteremo con l'Agenzia di questa questione e annunceremo la data dell'ispezione dopo un accordo con l'Aiea”, ha detto Salehi alla televisione di Stato…
    http://www.apcom.net/newsesteri/20090926_143201_2015049_71598.shtml

    http://www.apcom.net/newsesteri/20090926_132801_20d0e22_71592.shtml
    Iran/ Obama: dialogo aperto, ma Teheran deve cooperare con Aiea

    Washington, 26 set. (Ap) – Non allentare la guardia sull'Iran. Questo il monito lanciato dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, secondo il quale la Repubblica islamica, dopo la scoperta di un secondo sito nucleare, deve prendersi l'onere di dimostrare le sue intenzioni pacifiche o, in caso contrario, sarà considerata responsabile dalle nazioni del mondo intero. Nel suo messaggio settimanale alla nazione, trasmesso via radio e via internet, Obama ha detto che le prove che dimostrano come l'Iran stia costruendo un impianto sotterraneo per l'arricchimento dell'uranio che potrebbe essere utilizzato per la costruzione di una bomba atomica costituisce “un'ulteriore azione di disturbo della politica di sotterfugi dell'Iran” che mette a repentaglio la non proliferazione globale. Obama ha rivolto di nuovo un invito a Teheran affinché consenta l'accesso agli ispettori internazionali, per evitare conseguenze.

    ———-
    Ma questo post di Fulford lo avevate visto? Le flotte sono ferme in mare perchè mancano the money
    Fulford:
    The world’s fleets come to a halt as the final countdown begins

    The best real economic indicator available is the Baltic Dry Index and it clearly shows that world trade is grinding to a halt as the battle to take down the Federal Reserve Board approaches its climax.

    An even better illustration is in the photos shown here of a ghost fleet bigger than the combined US and UK navies. http://www.dailymail.co.uk/home/moslive/article-1212013/Revealed-The-ghost-fleet-recession-anchored-just-east-Singapore.html#ixzz0RLcNgkkI

    This is only one of many ghost fleets accumulating around the world as trade grinds to a stop.

    The Feds, like junkies selling off anything and everything to get another dose, meanwhile, just sold the Poles and the Czechs to the Russians by cancelling their missile defense in central Europe in exchange for a few pennies and a bit more time.

    After years of trying to encircle and defeat Russia now suddenly NATO is calling for an alliance with them. However, the Russians have not forgotten it was the Feds who were responsible for the great horrors that killed over 100 million Slavs during the 20th century. They will accept the military treasures this junkie is offering at a pittance but I seriously doubt it means they are about to crawl into bed with them.

    Expect more unusual news over the coming crucial days and stay alert because nobody should ever under-estimate the criminal genius of the Feds.
    http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/2009/09/%E7%B1%B3%E9%80%A3%E9%8A%80%E3%81%AE%E5%80%92%E7%94%A3%E3%81%8C%E8%BF%91%E4%BB%98%E3%81%8F%E3%81%AB%E3%81%A4%E3%82%8C%E4%B8%96%E7%95%8C%E3%81%AE%E8%B2%BF%E6%98%93%E3%81%8C%E6%AD%A2%E3%81%BE%E3%81%A3%E3%81%A6%E3%81%84%E3%81%8F.html

    ————

    Le flotte del mondo si fermano con l'inizio del conto alla rovescia finale

    Il migliore indicatore economico disponibile è il Baltic Dry Index http://www.investwalker.jp/shisuu/Baltic-Dry.shtm e mostra che il commercio mondiale si sta fermando mentre si avvicina l'abbattimento della FED
    Una migliore illustrazione è nelle foto qua di una flotta fantasma piu grande di quelle della marina USA e UK assieme http://www.dailymail.co.uk/home/moslive/article-1212013/Revealed-The-ghost-fleet-recession-anchored-just-east-Singapore.html#ixzz0RLcNgkkI

    Questa è solo una delle tante flotte fantasma nel mondo mentre il mercato si blocca
    I FEDs, vendono di tutto per avere un altra dose, nel frattempo, vendono i Polacchi e i Cechi ai Russi cancellando la loro difesa missilistica nell'Europa centrale in cambio di alcuni pennie e poco tempo.
    Dopo anni alla ricerca di battere la Russia, ora improvvisamente la NATO chiede alleanza. I Russi pero non hanno dimenticato che i FEDs sono stati responsabili di grandi orrori che hanno ucciso oltre 100 milioni di Slavi nel ventesimo secolo. Accetteranno i tesori militari che questi offrono ma dubito seriamente che finiscano a letto con loro.

    Attendetevi altre news inusuali nei prossimi giorni cruciali e state allerta perche nessuno dovrebbe sottostimare il genio criminale dei FEDs
    http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/2009/09/%E7%B1%B3%E9%80%A3%E9%8A%80%E3%81%AE%E5%80%92%E7%94%A3%E3%81%8C%E8%BF%91%E4%BB%98%E3%81%8F%E3%81%AB%E3%81%A4%E3%82%8C%E4%B8%96%E7%95%8C%E3%81%AE%E8%B2%BF%E6%98%93%E3%81%8C%E6%AD%A2%E3%81%BE%E3%81%A3%E3%81%A6%E3%81%84%E3%81%8F.html


    #84091

    sephir
    Partecipante

    [quote1254002327=Richard]
    oltretutto esistono armamenti volendo molto piu avanzati del nucleare, eliminando le armi nucleari rimarrebbero armi piu avanzate
    che come dici probabilmente hanno in pochi..il tuo pensiero è giusto, comunque il gioco è in corso, siamo in mezzo alle onde, vediamo dove remiamo..

    MArì…appunto, io attendo i FATTI perchè è ora si finirla di parlare di pace se si continua a usare le armi per portare la pace..chiaro che non mi aspetto che domattina finisca tutto
    per quanto ne so sull'Iran potrebbero comunque esserci dei pericoli da contrastare…
    [/quote1254002327]

    Già, rimangono a loro tutti i bei segreti…ma gli altri non possono mica averne…mi farebbe ridere scoprire che il presidente iraniano è in combutta con obama per crare tutta questa scena del buono e del cattivo… ma si basta con le ipotesi complottiste! sono quasi noiose ormai!


    #84092

    Anonimo

    Proviamo a mandare Pensieri di Luce ad Obama.


    #84093

    patrizia.pr
    Partecipante

    [quote1254040484=Aldebaran]
    Proviamo a mandare Pensieri di Luce ad Obama.
    [/quote1254040484]

    Quoto!!!


    #84094
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1254042715=Aldebaran]
    Proviamo a mandare Pensieri di Luce ad Obama.
    [/quote1254042715]
    riquoto!


Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 170 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.