OGGETTI MISTERIOSI DENOMINATI UFO

Home Forum EXTRA TERRA OGGETTI MISTERIOSI DENOMINATI UFO

Questo argomento contiene 281 risposte, ha 26 partecipanti, ed è stato aggiornato da  FrancaRosaMaria 9 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 141 a 150 (di 282 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #30815

    CANERO
    Partecipante

    [quote1276274402=GUROSAURO]
    Non è una buona ragione per lasciar agire le loro ignare cavie. Questi extraimbecilli, rivestiti di falsa onnipotenza scientifica, si credono superiori alle loro misere creature, ma spiritualmente sono di molto inferiori a loro, come lo è un vivisezionista, ultrasapiente rispetto al topo ignorante che ha tra le mani, che lascia l'animale dibattersi nei suoi disperati tormenti per studiarlo. Sono veri supercriminali cosmici.
    [/quote1276274402]

    …ma tutta questa verità assoluta nel commentare ogni topic con tanta saggezza da dove la prendi?


    #30816

    Anonimo

    [quote1276276542=GUROSAURO]
    Il PIANETA è molto più importante della razza che lo abita, un loro esperimento genetico-psicologico, e pertanto se a Dio, Entità incorporea, non interessa nulla che sia distrutto, questi extradei che si dicono tanto evoluti e rispettosi dell'universo dovevano eliminare il loro esperimento ancora prima di crearlo.
    Stare a guardare dopo aver creato il germe distruttore (il terrestre) e dopo essersi dichiarati paladini dei mondi li inchioda alla loro colpevole ipocrisia.
    Come disse Geller: Sono tutti figli dello stesso diavolo, interessati unicamente a speculare sulla razza umana, degna creazione della loro bruttura interiore.
    [/quote1276276542]
    Certo, il pianeta essendo Vivente deve riposare ed essere rinnovato regolarmente, cosa che l'uomo sistematicamente gli impedisce di fare.
    La tua proposta è di eliminare fisicamente gli inconsapevoli?
    Bene, ma temo che sono più di 6 miliardi i (finti) esseri umani presenti attualmente in superficie.
    Il sogno di Satana, tanto per chiarire anche i suoi progetti, è di eliminare tutti gli umani da questo sistema solare.
    Il paradosso è che Dio, in Apocalisse di Giovanni, promette una selezione, o soluzione (finale), molto simile a quella voluta dal capo degli Angeli (Alieni?) ribelli, ossia Satana.
    “Sceglierò fra voi, uno fra mille e due fra diecimila, e quelli saranno come un uomo solo.”, disse inoltre Gesù nel Vangelo di Tommaso censurato dalla Babilonia romana.
    In entrambi i casi moriranno in tanti, anche definitivamente dunque spiritualmente.
    Il problema è che non è facile sapere chi appartiene alla Verità e chi no, noi non possiamo conoscere l'Anima di ogni abitante del pianeta mentre Dio e gli Alieni pare di sì…..
    Dunque, l'uomo terrestre non potrà mai compiere questa selezione (sterminio?) dei fratelli perché non è stato autorizzato.
    Hitler pensava di si. Pare che si è sbagliato.
    E chi sostiene che la Terra per sopravvivere dev'essere svuotata completamente, che dia l'esempio eliminando se stesso.
    La mia idea è un pò diversa, ovverosia che quell'uomo che distrugge la natura molto presto sarà lui distrutto dalla natura stessa, senza l'intervento diretto dei fratelli, di Dio o degli extraterrestri. E' la Legge della causa ed effetto, la semina e il raccolto.
    Da non dimenticare che uccidere o torturare gli innocenti prevede l'inferno per il colpevole non pentito. Chi preferisce questa (falsa e diabolica) soluzione si accomodi io sarò spettatore e oppositore mai collaboratore di tutto ciò.
    Quanto agli esperimenti, beh per me l'Uomo, quello con la u maiuscola, è perfetto, come dunque potrebbe essere considerato un esperimento?
    Io mi percepisco esclusivamente come Spirito-Coscienza, la materia visibile è uno strumento quasi un optional, pertanto non riesco a trovare erorri o difetti nell'Uomo, nello Spirito originario che Io Sono…..
    Capisco che qualche scientista che guardando un uomo vede il solo corpo, potrebbe facilmente trovare difetti di progettazione, ma questi presunti errori stanno nella sua mente, oscurata dal materialismo eccessivo, che esclude allegramente la vera essenza dell'essere umano che sarebbe la Coscienza – qualcosa di “non visibile” e apparentemente impalpabile.
    E' logico che la vita di un scientista è fallita ma perché dovrei cercare di assomigliare a costui, denigrandomi?
    Ed è altrettanto logico che un uomo infelice che si denigra poi tende a denigrare i fratelli terrestri e extraterrestri, poiché è attraverso il Sè impuro che osserva la Realtà che gli sfugge.

    [quote1276275812=CANERO]
    …ma tutta questa verità assoluta nel commentare ogni topic con tanta saggezza da dove la prendi?

    [/quote1276275812]
    Penso che la prende dalle favole Malanghiane, oppure dalle proprie esperienze-disavventure con gli arconti ovvero demoni cristiani simili agli spettri umanoidi. Forme pensiero negative fabbricate dalla mente e dalla tecnologia militare segreta.
    Il fenomeno delle possessioni diaboliche è sempre esistito nella storia, troviamo tracce e descrizioni nei libri antichi.
    A proposito io non nego che possano esistere le forze oscure che ostacolano il progresso spirituale dell'uomo, però sono anche convinto che aggrediscono soltanto chi le invoca direttamente o indirettamente insomma chi appartiene al diavolo.
    Chi non sa amare il prossimo rifiutando palesemente Dio-Coscienza del quale parla.


    #30817

    GUROSAURO
    Bloccato

    Ai sapienti qui presenti, faccio la stessa domanda: Dove prendete tutta la certezza del vostro dissenso a ciò che io dico semplicemente osservando la realtà terrestre, sempre uguale da millenni?

    Io constato i fatti storici e sociali, ma il dictatum lex, che straspare da certe arringhe chilometriche, da quale divina e autenticata fonte proviene?

    Non l'uomo può eliminare il suo simile, non mi si mettano in bocca parole non mie, ma i signori che hanno creato il genere vivente che sta distruggendo la Terra, se fossero angeli del cielo e non demoni quali si dimostrano con le loro solite paternali falsamente filantropiche. Sia chiaro.


    #30818
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    “morte” e distruzione fanno parte del ciclo della vita, dell'evoluzione, per quanto ci faccia schifo, anche perchè non capiamo una mazza ancora di cosa sia morte e vita
    uguale da millenni? Ti ricordi tutti i millenni della storia terrestre? Pensi che siano nei libri di scuola?

    LA VITA E LA MORTE SONO UNO

    Vivere non è tutto della vita, né è morire tutta la morte; perché l’una è la nascita dell’altra quando viene vista dall’insieme o dal centro, ed è soltanto l’esperienza di un’entità nelle sue transizioni verso e da quel centro universale dal quale tutta la radiazione emana. 369-3

    Vivere non è tutto della vita, e nemmeno è morire tutta la morte. Perché vita e morte sono uno, e soltanto coloro che considerano l’esperienza come una possono arrivare a comprendere o capire che cosa vuol dire davvero pace. 1977-1
    http://www.edgarcayce.it/media/vitamorte.htm

    Io mi faccio una idea ma non posso giudicare con certezza, se ci chiudiamo nella nostra presunta certezza non capiremo mai nulla


    #30819

    GUROSAURO
    Bloccato

    Vedi, Dante descrive l'inferno come un luogo circolare (ciclico) dove i dannati girano in tondo senza mai uscirne, dilaniati, uccisi e ricreati di continuo dai demoni, inutile dunque fingere sapiente comprensione di ciò che è evidentemente terribile. Chi fa questo collabora solo con i demoni del luogo presente.


    #30820
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    quindi sei di quel parere per cui la Terra è una gabbia infernale chiusa dai demoni extraterrestri in poche parole?


    #30821

    GUROSAURO
    Bloccato

    I pareri li lascio agli opinionisti, i fatti parlano da soli, a meno che non si è amanti dell'orrido e dunque passano inosservati.


    #30822

    Anonimo

    [quote1276288347=GUROSAURO]
    Ai sapienti qui presenti, faccio la stessa domanda: Dove prendete tutta la certezza del vostro dissenso a ciò che io dico semplicemente osservando la realtà terrestre, sempre uguale da millenni?

    Io constato i fatti storici e sociali, ma il dictatum lex, che straspare da certe arringhe chilometriche, da quale divina e autenticata fonte proviene?

    Non l'uomo può eliminare il suo simile, non mi si mettano in bocca parole non mie, ma i signori che hanno creato il genere vivente che sta distruggendo la Terra, se fossero angeli del cielo e non demoni quali si dimostrano con le loro solite paternali falsamente filantropiche. Sia chiaro.
    [/quote1276288347]
    Ti faccio un esempio. Un delinquente che passa tutta la vita in galera penserà che la Terra sia l'inferno. In realtà, la sua lettura dei fatti storici è falsificata dalla sua condizione esistenziale, dalle catene perenni.
    Ma Gesù disse: “La Verità vi renderà liberi”. Senza la Verità si resta schiavi. La Verità è Amore.
    Senza l'Amore incondizionato non c'è alcuna possibilità di salvezza, né quella dell'Anima né tanto meno quella fisica.
    Ergo chi rifiuta il vero Amore sarà sempre infelice, perché non si è mai liberato né autorealizzato, di conseguenza ha vissuto l'esistenza terrestre da prigioniero, privato di ogni potere spirituale e in assenza di libertà fondamentali dell'essere umano.
    E' logico che vede tutto nero.
    Ma se chiedi a quelli che Amando davvero il Sè e il prossimo si sono liberati dall'errore mentale, cosa ne pensano della vita sulla Terra ti risponderanno che è una meraviglia non dissimile dal Paradiso Celeste.
    Dove prendo tutta la certezza del mio dissenso? Nella esperienza dell'Essere. Io Sono felice, sì sono felice proprio qui sulla Terra e non mi lamento…..
    Non sono un illuso, ho seguito letteralmente il comandamento di Dio, quello dell'Amore ed ho ottenuto risultati tangibili, verificabili, sperimentabili.
    Non l'uomo può eliminare il suo simile, ma i signori che hanno creato il genere vivente che sta distruggendo la Terra? Ebbene questi signori sono sempre l'uomo.
    L'uomo (noi) crea l'uomo (sempre noi)…..
    Se Dio, Angeli o chi per loro non hanno eliminato l'Uomo è perché Dio ama questo stesso Uomo quindi implicitamente lo considera una creatura (spirituale) perfetta.


    #30823

    GUROSAURO
    Bloccato

    Errato.

    Il galeotto sa bene tre cose:

    1) Il perchè sta in galera.
    2) La differenza tra galera e piede libero.
    3) Che in galera o fuori si lotta per sopravvivere.

    Se poi il galeotto è in carcere innocente sa pure che la giustizia non esiste.

    L'essere umano non sa perché è qui e non può fare dei paragoni, ciò perché chi lo ha messo sulla Terra gli ha negato perfino un processo e le memorie difensive, non essendo un giudice, bensì un collegio di banditi cosmici.


    #30824

    Anonimo

    [quote1276300356=GUROSAURO]
    Errato.

    Il galeotto sa bene tre cose:

    1) Il perchè sta in galera.
    2) La differenza tra galera e piede libero.
    3) Che in galera o fuori si lotta per sopravvivere.

    Se poi il galeotto è in carcere innocente sa pure che la giustizia non esiste.

    L'essere umano non sa perché è qui e non può fare dei paragoni, ciò perché chi lo ha messo sulla Terra gli ha negato perfino un processo e le memorie difensive, non essendo un giudice, bensì un collegio di banditi cosmici.
    [/quote1276300356]
    L'essere umano è sulla Terra per lo stesso motivo perché Dio si trova nel Paradiso Celeste, come in Cielo così in Terra, l'Uomo consapevole è l'erede di Dio, dunque la Terra è una “copia” (vera, non falsa), il proseguimento del Regno superiore e le due cose sono divenute Una, i due Regni ora sono Uno solo.
    A che serve il processo se chi Giudica è Dio e se l'uomo nasce Giusto?
    Sulla Terra esiste il processo affinché i giudici terrestri potessero scoprire la verità, ascoltando differenti versioni dei stessi fatti ed eventuali confessioni e giustificazioni del presunto colpevole, mentre Dio sa esattamente quello che è accaduto ed anche il motivo e le intenzioni segrete degli uomini, non ha bisogno di essere indottrinato dagli avvocati che mentono per denaro.
    Comunque il processo ci sarà: il Giudizio Universale (cosiddetto) alla fine dei tempi…..
    Ma io non mi riferivo ad una condanna inflitta dagli altri e da giudici che non conosci. Parlavo di una autocondanna.
    Ovvero, l'uomo che non Ama, si autolimita, non sono gli altri a limitarlo. Se vive l'inferno in Terra è perché ama e preferisce l'inferno, per se o per gli altri.
    L'uomo sulla Terra a volte, spesso, desidera la schiavitù e si regola di conseguenza.
    Chi sceglie il Paradiso in Terra vive il Paradiso in Terra il quale a nessuno viene imposto essendo una scelta individuale.
    Il galeotto non può essere in carcere innocente se odia il Sè e il prossimo. Gesù disse: “chi non Ama è omicida”.
    Il galeotto-l'essere umano sa bene il perchè sta in galera-Terra.
    Se Dio non può salvare l'uomo da questi banditi cosmici evidentemente non esiste. Non mi dirai, per caso, che Dio avrebbe paura degli alieni????
    Se io affermo: “sono un Dio onnipotente che ti ama senza condizioni” ma poi non ti libero dalla mano di un bandito di passaggio, pur potendolo fare, pur volendo salvarti e dopo aver previsto tutto, evidentemente non sono “Dio onnipotente che ti ama senza condizioni”.
    Ugualmente se qualcuno, presentandosi a te come Dio, ti ha promesso di salvarti ma non lo ha fatto, quello non era Dio ma il diavolo che non mantiene le sue promesse.
    Io ancora aspetto le prove dell'esistenza di Dio, che pare non salva nessuno…..
    O perché non può, o perché non vuole, o perché è occupato, o perché non c'è.


Stai vedendo 10 articoli - dal 141 a 150 (di 282 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.