Oggi come oggi si arriva a pensare addirittura che Dio non esiste…

Home Forum L’AGORÀ Oggi come oggi si arriva a pensare addirittura che Dio non esiste…

Questo argomento contiene 96 risposte, ha 19 partecipanti, ed è stato aggiornato da  altair 10 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 91 a 97 (di 97 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #119355
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    Xeno, era una battuta 😀

    ..anche secondo me c'è qualcosa di vero in quel che dice Osho , perchè col tempo ti accorgi sempre più che “sapere non ti serve a nulla per Vivere”

    “sapere”ti serve sull'aspetto razionale per le cose pratiche .. ma non ti serve avere le risposte sul piano spirituale ..perchè più ci metti la testa, più le allontani e non arrivi mai al Sapere

    … era bruttino uscirsene con “Sono Illuminata”perchè ho capito che con la testa non sò niente e mai saprò niente !

    spendiamo tutta la vita a farci domande e dimentichiamo di Vivere


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #119361

    Xeno
    Partecipante

    Ah questa è la Prixi che conosco!

    Passo e chiudo
    #bye


    #119363

    giorgi
    Partecipante

    Il video che ho postato precedentemente è stato rimosso per una aggiunta verso la fine, motivo una risposta ciò che riguarda Gesù, che Osho ha detto che va tolto, trovate lo scritto alla fine del video.


    #119362

    Omega
    Partecipante

    [quote1380755886=Xeno]
    Credo in realtà che il messaggio di osho non possa essere capito con il ragionamento abituale
    Anchio non riesco a capirlo…
    [/quote1380755886]
    Quelle risposte che l'Umana Creatura pretende solitamente, non la fanno avanzare ma piuttosto regredire perché l'uomo ordinario si aspetta di “sapere” qualcosa che comunque non è in grado di accogliere, perciò tende a memorizzare nuove informazioni solo per accantonare la vera 'Ricerca' – per sentirsi arrivato senza arrivare nell'Essere, l'Essenza, dunque in fondo da nessuna parte, in quanto (sorpresa !) il Mondo risulta perfetto così com'è, i Giusti Gioiscono, i delinquenti soffrono (è questa la perfezione, per me), una situazione insopportabile ed una “ipotesi” inconcepibile per chiunque si identifica con il corpo e le apparenze. Il giorno quando una Coscienza smette di fare le domande inutili, vuol dire che ha sperimentato abbastanza, interiorizzato, e compreso il suddetto principio sul quale si regge l'intera realtà conosciuta e ignota. Certo, anche la Natura soffre, gli Anima-li soffrono, ma questo è dovuto al fatto che ogni civiltà nel Cosmo deve imparare a produrre quello di cui ha bisogno senza modificare o avvelenare l'ambiente, senza più volontà di possedere oggetti e soggetti poiché la Vita è esattamente il contrario del possedere, colui che possiede non vive. E' responsabilità di ognuno; la struttura dell'universo o Archetipo non potrebbe mai farlo al nostro posto, ecco perché la credenza in Dio mistico è molto pericolosa, il massimo che può fare l'infinito è ospitarci, GRATUITAMENTE. Siamo davvero riconoscenti, oppure ci illudiamo che tutto ci è dovuto e che le divinità lavorano per noi?


    #119364

    giorgi
    Partecipante

    [color=#0000ff]-IL DIO DELLA RELIGIONE NON ESISTE-
    [/color]
    Nel link che è postato più sotto c'è un filmato “la tortura fino alla morte di un cucciolo”, (nemmeno gli animali che non hanno la nostra intelligenza arrivano fino a questo punto),
    Se esistesse il Dio queste cose (come quello che è nel filmato)
    non succederebbero
    la verità è che tutto è regolato dalla legge di causa ed effetto
    dunque stiamo attenti a tutto ciò che facciamo
    perché esiste la legge che è quella:
    “chi di spada ferisce di spada perisce”
    per coloro che non sopportano la visione di questo video non lo guardino fino alla fine. In questo caso che torturano il cucciolo sono tre cinese, vi invito a non disprezzare i cinesi,
    QUESTO È IL VIDEO:
    http://www.youtube.com/watch?v=TDN0jNKUEYI

    Questo è uno di tanti casi diversificati che in tutte le nazioni purtroppo ancora al giorno d'oggi accadono, che abbiano fatto il video per guadagno o altro non ha importanza,

    il fatto è che ci sono persone le quali fanno atti senza voler capire cosa stanno facendo. Tutto ciò di questo è per far capire che il Dio della religione non esiste,

    e vengo a precisare alcuni fatti di cui è importante rifletterci sopra: innanzitutto ciò che dice la religione riguardo il paradiso, l'inferno ed il purgatorio sono tutte falsità,

    per il semplice fatto che qualsiasi persona non può fare una sola vita per poter capire ciò che non va fatto, tutti sbagliamo, più presto impariamo la lezione prima arriviamo alla perfezione,

    ed è per questo che esistono le reincarnazioni, le quali ad ognuna portiamo con noi il karma di cui ci siamo meritati, dunque attenti perché esiste la legge divina per tutti quanti che è quella:

    “chi di spada ferisce di spada perisce”. Noi siamo stati creati dagli Elohim, ed è nostro interesse che ci mettiamo in riga di cercare di vivere nel modo sempre più corretto,

    evitando azioni ingiuste, le quali vanno a scapito ad altre persone. Un'altra delle cose insensate è la confessione, anche questa è falsa, perché come scritto poco fa ogni azione sbagliata che facciamo,

    o in questa vita o nella prossima reincarnazione ciò che abbiamo fatto di male ad altri torna poi su di noi. Quindi tutto è regolato dalla legge di causa ed effetto, il Dio della religione va messo da parte che è una falsità.

    Noi tutti siamo Dei, ma per avere il potere di esserlo dobbiamo divenire giusti, e finché non arriviamo avremo sempre da portarci sulle nostre spalle il karma che ci meritiamo.

    É necessario capire che le solite litanie non servono più a nulla, forse anni addietro poteva essere accettabile ma oggi come oggi se vogliamo arrivare prima alla perfezione è consigliabile lasciare tutti questi condizionamenti,

    che proprio non servono più a nulla, la meditazione e il riflettere spiritualmente riguardo a questa nostra vita ci porta prima alla nostra conclusione. Per chiarire il Dio della religione non esiste perché tutto è regolato dalla legge di causa ed effetto, e non ha nulla a che fare del Dio buono o del Dio che ci castiga, perché siamo noi stessi con la nostra ignoranza che ci facciamo del male.

    Questo scritto lo ho tratto dal messaggio di Patrizia Perky, ed è un messaggio semplice e molto chiaro

    In sintesi lo scritto che trovate dall'inizio fino qua l'ho voluto approfondire, per far capire meglio a coloro che sono legati ai condizionamenti e si lasciano trascinare, riflettete, che la verità è una sola, certamente non è quella che la si tramanda da secoli a secoli e che col passare gli anni è sempre venuta ritoccata e messo una loro parte per tenere in mano il loro potere.

    [color=#cc0000]Continua:[/color]
    http://risveglio.myblog.it/media/02/01/3344811695.pdf


    #119365
    Wind
    Wind
    Partecipante

    Penso che esista la Coscienza, oramai stanno convergendo a questa Realtà tutti i settori: dalla Fisica Quantistica, alla Psicologia ed anche molti di noi sentiamo che è la Coscienza Umana che abbiamo in corredo, interiormente intendo, il Là Primordiale, che non ha mai Tradito, non va e viene ogni tot di secoli per poi ritornare all'improvviso e proprio quando l'Essere Umano ha bisogno di una Sorgente di Acqua Pura, ti viene giù per bannarti la vita come un King Kong violento e terrorizzante.

    La Coscienza non sceglie un popolo o razza a cui tiene particolarmente, e gli vieta di accoppiarsi ad altre, come una sorta di contaminazione diabolica, ma è in tutti gli uomini e donne fin dalla loro nascita, non appartiene ad un solo credo in particolare mondiale, che ti chiude in una sorta di Casta o Circolo chiuso mentalmente con regole precise, che oltrettutto variano moltissimo da cultura a cultura, ma dove sempre le donne ci rimettono, e ti mette su di una sorta di piedistallo mentale di Superbia ripetto al resto, che senti diverso da te, come una sorta di Avversario da combattere, per far prevalere la tua credenza mentale, con la scusa che in tal modo salveresti il mondo da un ipotetico inferno buio…ma dico dove stà questa grande luce in questa mentalità alquanto gretta ed assurda, che riduce l'uomo ad essere SCHIAVO e sottoposto ad un solo o a molteplici dei, fatti ad immagine e somiglianza della nostra classe di Potere.

    Se questo fosse Dio, anche per me non esiste! :—

    Ho scoperto da poco uno scienziato eccellente, per la mia crescita personale: Stanislav Grof che dopo 50 anni di ricerca ha trovato il modo, tramite esercizi di respirazione, rilassamento e Meditazione interiore di toccare con mano la Coscienza collettiva umana, il nostro Database che racchiude presente, passato e futuro, si chiama Psicologia Tranpersonale, e penso che sia la nuova psicologia che ci accompagnerà anche nel nostro futuro prossimo, finchè l'Essere Umano si Ricongiungerà alfine alla sua Coscienza fin dalla nascita senza avere più alcun bisogno nè di Meditare, nè di studiare scritture antiche, perchè sarà il Libro Vivente della Sorgente che disseta e sfama il nostro fabbisogno di capire Chi siamo e perchè stiamo vivendo le nostre molteplici Esistenze, anche su questo piccolo pianetino alquanto periferico chiamato Gaia. :dance:


    #119366
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1381301483=Wind]
    Penso che esista la Coscienza, oramai stanno convergendo a questa Realtà tutti i settori: dalla Fisica Quantistica, alla Psicologia ed anche molti di noi sentiamo che è la Coscienza Umana che abbiamo in corredo, interiormente intendo, il Là Primordiale, che non ha mai Tradito, non va e viene ogni tot di secoli per poi ritornare all'improvviso e proprio quando l'Essere Umano ha bisogno di una Sorgente di Acqua Pura, ti viene giù per bannarti la vita come un King Kong violento e terrorizzante.

    La Coscienza non sceglie un popolo o razza a cui tiene particolarmente, e gli vieta di accoppiarsi ad altre, come una sorta di contaminazione diabolica, ma è in tutti gli uomini e donne fin dalla loro nascita, non appartiene ad un solo credo in particolare mondiale, che ti chiude in una sorta di Casta o Circolo chiuso mentalmente con regole precise, che oltrettutto variano moltissimo da cultura a cultura, ma dove sempre le donne ci rimettono, e ti mette su di una sorta di piedistallo mentale di Superbia ripetto al resto, che senti diverso da te, come una sorta di Avversario da combattere, per far prevalere la tua credenza mentale, con la scusa che in tal modo salveresti il mondo da un ipotetico inferno buio…ma dico dove stà questa grande luce in questa mentalità alquanto gretta ed assurda, che riduce l'uomo ad essere SCHIAVO e sottoposto ad un solo o a molteplici dei, fatti ad immagine e somiglianza della nostra classe di Potere…
    [/quote1381301483]
    Questi, allora, nel sé sono un’ombra dello spirito della Forza Creativa. Così come il Padre è come il corpo, la mente è come il Figlio, l’anima è come lo Spirito Santo. Perché [l’anima] è eterna. Essa è sempre stata e sarà sempre, ed è l’anima fatta nell’immagine del Creatore, non soltanto l’essere fisico o mentale …
    Poiché, come viene dato in principio: Dio si mosse e disse :” Luce sia fatta,” e la luce fu, non la luce del sole, ma piuttosto quella dalla quale, attraverso la quale, nella quale ogni anima aveva, ha e sempre avrà la sua esistenza. Poiché in verità vivi e ti muovi e hai la tua esistenza in Lui. 5246-1

    Analizzando il sé l’entità si trova corpo, mente e anima, che corrisponde sul piano tridimensionale alla Divinità – Padre, Figlio, Spirito Santo.
    Dio si mosse, lo spirito iniziò la sua attività. Nel muoversi portò luce e poi caos.
    In questa luce venne la creazione di quello che sulla terra diventò materia; nelle sfere intorno alla terra, spazio e tempo; e in pazienza si è evoluto attraverso quelle attività finché c’erano i cieli e tutte le costellazioni, le stelle, l’universo com’è noto – o ha cercato di essere conosciuto da entità-anime individuali sul piano materiale.
    Poi sulla terra arrivò la materialità, attraverso lo spirito che si spinse nella materia. Lo spirito era individualizzato e poi diventò ciò che riconosciamo in noi come entità individuali.
    Lo spirito che usa la materia, che usa ogni influenza nell’ambiente della terra per la gloria delle Forze Creative, fa parte ed è una parte della [color=#ff0000]coscienza universale.[/color]
    Man mano che l’entità, un individuo, quindi applica, diventa consapevole – attraverso la pazienza, attraverso il tempo, attraverso lo spazio – della sua relazione con la Divinità – Padre, Figlio, Spirito Santo. 3508-1 F.45

    Quindi, da dove viene la creazione ? Da dove viene la capacità di produrre da sé ? In principio furono date tutte le cose della natura, tutte le cose che sono nel corpo dell’uomo. (La fusione nell’universo: siamo tutti polvere di stelle https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6320.10 )
    gli esseri umani, come tutte le altre creature sulla Terra – e la Terra stessa – sono figli delle stelle! La maggior parte degli elementi di cui siamo fatti o che ci consentono di vivere – carbonio, ossigeno, azoto e molti altri – sono stati creati nelle stelle. Addirittura il fluoro che rende forti i nostri denti! – “Così come la frequenza cardiaca di un topolino è più veloce di quella di un elefante, i segnali provenienti dai buchi neri variano a seconda della loro massa“ http://www.meteoweb.eu/2011/12/ecco-il-battito-cardiaco-del-probabile-buco-nero-piu-piccolo-delluniverso/103541/ )

    Nello stessi si trovò la capacità di riprodurre la sua propria specie. Poi, quando questa capacità viene a mancare – come succede nel decadimento per l’età nell’esperienza umana – è perché si instaura quella coscienza nel ciclo o negli atomi del corpo stesso, come di stanchezza, debolezza, il desiderio di riposo
    http://www.edgarcayce.it/media/lacreazione.htm

    In principio: Dio si mosse e disse: “Luce sia fatta,” e la luce fu; non la luce del sole, ma piuttosto quella dalla quale, attraverso la quale, nella quale ogni anima ebbe, ha e per sempre avrà il suo essere. Poiché nella verità vivi e ti muovi e hai il tuo essere in Lui (Atti 17:28). 5246-1

    Studia la creazione, il rapporto dell’uomo con Dio. Che cosa è la luce, che venne sulla terra, come descritto nel terzo verso di Genesi uno ?Trova quella luce nel sé. Non è la luce del sole a mezzogiorno, né la luna, ma piuttosto del Figlio dell’Uomo. 3491-1

    Lo Spirito si mosse – o l’anima si mosse – e la Luce (Mente) fu. La Luce diventò la luce degli uomini –la Mente resa consapevole dell’esistenza cosciente negli aspetti spirituali o nei rapporti dell’uno nei confronti dell’altro. 1947-3

    In Lui è la luce, e la luce venne fra gli uomini, mostrando agli uomini la via per trovare quella coscienza nel sé—perché il regno è nell’intimo, e quando il sé viene fatto una sola cosa con quelle forze ci può essere la sintonia. 1741-1
    http://www.edgarcayce.it/media/coscienza%20cristica.htm


Stai vedendo 7 articoli - dal 91 a 97 (di 97 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.