oggi internet domani magari i nostri sogni.

Home Forum L’AGORÀ oggi internet domani magari i nostri sogni.

Questo argomento contiene 241 risposte, ha 35 partecipanti, ed è stato aggiornato da  iniziato 12 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 201 a 210 (di 242 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #96417
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Ti serve un prestito? Ora ci pensa Facebook

    Arriva Send Money, un'applicazione Fb per prestarsi soldi con i propri amici. Attiva già in 65 Paesi, funziona con PayPall e non prevede costi aggiuntivi. Beppe Grillo l'aveva detto: “In questo modo si bypassano le banche”
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/11/serve-prestito-pensa-facebook/176806/


    #96418
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Il diritto d’autore “sebbene sia sancito dall’art. 17, n. 2, della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea non può desumersi né da tale disposizione né dalla giurisprudenza della Corte che tale diritto sia intangibile e che la sua tutela debba essere garantita in modo assoluto.” (Corte di giustizia Ue – Sentenza 24 novembre 2011 – Causa C-70/10).
    La tutela del diritto d’autore e della proprietà intellettuale dunque, secondo il giudizio della Corte UE, non può spingersi fino al punto di comprimere altri diritti fondamentali come la tutela dei dati personali, la libertà di ricevere e comunicare informazioni e la libertà di impresa. La via da seguire come già indicato dalla Corte Ue in una pronunzia fondamentale in materia, la sentenza 29 gennaio 2008, causa C-275/06 Promusicae, è quella del giudizio da adottarsi caso per caso impostato sulla tecnica del bilanciamento tra i diritti in gioco atto a individuarne il giusto equilibrio.
    Per questi motivi la Corte di giustizia Ue, con la sentenza 24 novembre 2011, Causa C-70/10, ha bocciato un’ingiunzione di un giudice nazionale diretta ad imporre ad un fornitore di accesso ad Internet di predisporre un sistema di filtraggio, senza limiti di tempo, su tutte le comunicazioni “ospitate” con la finalità di prevenire gli scaricamenti illegali di file.
    http://avvertenze.aduc.it/dirittodigitale/diritto+autore+corte+giustizia+ue+non+intangibile_19737.php


    #96419
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.ted.com/talks/lang/it/eli_pariser_beware_online_filter_bubbles.html

    Pariser: Attenti alle “gabbie di filtri” in rete


    #96420
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    La seconda superpotenza mondiale? Si chiama Internet. Non solo per la vittoria riportata nel braccio di ferro con il Parlamento USA sul futuro della Rete. Se la marcia indietro in merito a SOPA e PIPA (i provvedimenti che metterebbero, di fatto, il bavaglio a molti siti) si è arenato dopo appena una giornata di proteste sul Web, c’è poco da stupirsi. Difficile che il governo USA possa spuntarla contro 2 miliardi di persone.

    I dati arrivano dallo studio pubblicato sul sito Web Pingdom, che fotografa l’attività su Internet nel 2011. Una serie di statistiche che offrono uno spaccato interessante e delineano le spaventose dimensioni del Web. A partire dal continente più “presente” in Rete, titolo che l’Asia si aggiudica con largo margine (922,2 milioni di utenti contro i 476,2 milioni di europei). Fanalino di coda l’Oceania, con soli 21,3 milioni di naviganti. Il vero fenomeno però è quello delle connessioni mobili (smartphone e tablet): 1,2 miliardi di connessioni attive a livello mondiale.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/01/22/rete-forte-della-censura-sonodue-miliardi-persone-usano-internet/185752/


    #96421
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    di Attilio Folliero
    Il 19 gennaio 2012, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti d'America ha provveduto asequestrare il sito Megaupload. Come si riporta nel sito stesso delDipartimento, il motivoufficiale del sequestro è la violazione dei diritti d’autore (copyright) e pirateria.
    E’ questo ilvero motivo della chiusura di Megaupload o c’è qualcosa sotto?
    Che cosa era Megaupload?
    Megaupload era uno dei più diffusi siti web, dove un utentepoteva caricare e scaricare file di qualsiasi tipo, compresi file musicali e film. Gli utenti eranodi due tipi: quelli registrati gratuitamente e quelli Premium, che pagavano una quota mensile;gli utenti registrati gratuitamente avevano un limite nella quantità di file che potevanoscaricare o caricare; invece gli utenti a pagamento, detti premium, non avevano nessun tipodi limitazione. Propietaria del sito era la
    Megaupload-Limited
    , una società con sede ad HongKong. Gli introiti della società, che derivavano ovviamente dalla quota a pagamento a costinon proibitivi, erano enormi, dato che Megaupload era uno dei siti più visitati di Internet; ilDipartimento di Giustizia USA parla di 150 milioni di utenti registrati e 50 milioni di visitatoirial giorno, ossia il 4% complesshttp://es.scribd.com/doc/79366922/2012-01-24-caso-megauploadivo di tutto il traffico di Internet


    #96422
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.avaaz.org/it/eu_save_the_internet/?cl=1536922357&v=12256
    ACTA, un trattato mondiale, darebbe il potere alle multinazionali di censurare internet. Dopo che è stato negoziato in segreto da un manipolo di paesi ricchi e poteri forti, ora potrebbe mettere in piedi un organismo nell'ombra per combattere le contraffazioni e che permetterebbe a interessi organizzati di controllare tutto quello che facciamo su internet, imponendo sanzioni che prevedono addirittura il carcere contro chi metterebbe in pericolo i loro affari.

    L'Europa sta decidendo ora se ratificare o meno ACTA: se non lo farà questo attacco globale alla libertà di internet cadrà. In passato si sono già opposti a ACTA, ma ora alcuni parlamentari vacillano: diamo loro l'ultima spinta per rigettare il trattato. Firma la petizione: faremo una consegna spettacolare a Bruxelles non appena avremo raggiunto le 500.000 firme!


    #96423
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1327920931=Richard]
    http://www.avaaz.org/it/eu_save_the_internet/?cl=1536922357&v=12256
    ACTA, un trattato mondiale, darebbe il potere alle multinazionali di censurare internet. Dopo che è stato negoziato in segreto da un manipolo di paesi ricchi e poteri forti, ora potrebbe mettere in piedi un organismo nell'ombra per combattere le contraffazioni e che permetterebbe a interessi organizzati di controllare tutto quello che facciamo su internet, imponendo sanzioni che prevedono addirittura il carcere contro chi metterebbe in pericolo i loro affari.

    L'Europa sta decidendo ora se ratificare o meno ACTA: se non lo farà questo attacco globale alla libertà di internet cadrà. In passato si sono già opposti a ACTA, ma ora alcuni parlamentari vacillano: diamo loro l'ultima spinta per rigettare il trattato. Firma la petizione: faremo una consegna spettacolare a Bruxelles non appena avremo raggiunto le 500.000 firme!
    [/quote1327920931]
    Firmato :fri:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #96424

    Xeno
    Partecipante

    Come sappiamo è da diversi anni che agitano lo spauracchio della censura di internet,chiusura di siti e bla bla bla.
    Quando ho letto qualche gg fa la storia dell'ACTA ho pensato fosse l'ennesima notizia.
    Poi è successo che hanno chiuso Megaupload Megavideo con tanto di notizia in prima pagina e gli autori alla cogna mediatica.
    Quindi ho pensato adesso stanno facendo sul serio.
    Ma quando la cosa è così spettacolare,l'esperienza mi insegna che non tutto è come sembra.
    Ed ecco qua cosa ho scoperto:

    Il caso Megaupload: quali i veri motivi della chiusura?
    http://es.scribd.com/doc/79366922/2012-01-24-caso-megaupload

    =_= adesso mi torna.


    #96425
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1327947690=Xeno]
    Come sappiamo è da diversi anni che agitano lo spauracchio della censura di internet,chiusura di siti e bla bla bla.
    Quando ho letto qualche gg fa la storia dell'ACTA ho pensato fosse l'ennesima notizia.
    Poi è successo che hanno chiuso Megaupload Megavideo con tanto di notizia in prima pagina e gli autori alla cogna mediatica.
    Quindi ho pensato adesso stanno facendo sul serio.
    Ma quando la cosa è così spettacolare,l'esperienza mi insegna che non tutto è come sembra.
    Ed ecco qua cosa ho scoperto:

    Il caso Megaupload: quali i veri motivi della chiusura?
    http://es.scribd.com/doc/79366922/2012-01-24-caso-megaupload

    =_= adesso mi torna.
    [/quote1327947690]
    hai capito sti furbacchioni ! #fisc
    Grazie Xeno


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #96426
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1327948089=prixi]
    [quote1327947690=Xeno]
    Come sappiamo è da diversi anni che agitano lo spauracchio della censura di internet,chiusura di siti e bla bla bla.
    Quando ho letto qualche gg fa la storia dell'ACTA ho pensato fosse l'ennesima notizia.
    Poi è successo che hanno chiuso Megaupload Megavideo con tanto di notizia in prima pagina e gli autori alla cogna mediatica.
    Quindi ho pensato adesso stanno facendo sul serio.
    Ma quando la cosa è così spettacolare,l'esperienza mi insegna che non tutto è come sembra.
    Ed ecco qua cosa ho scoperto:

    Il caso Megaupload: quali i veri motivi della chiusura?
    http://es.scribd.com/doc/79366922/2012-01-24-caso-megaupload

    =_= adesso mi torna.
    [/quote1327947690]
    hai capito sti furbacchioni ! #fisc
    Grazie Xeno

    [/quote1327948089]
    e piu pestano i piedi
    e piu vanno sotto le sabbie mobili


Stai vedendo 10 articoli - dal 201 a 210 (di 242 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.